La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Istituto Comprensivo di Rivergaro e Gossolengo -Piacenza- a.s. 2007/08 AUTOVALUTAZIONE DISTITUTO Gruppo di lavoro Beltrami Marcella Beltrami Marcella Araldi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Istituto Comprensivo di Rivergaro e Gossolengo -Piacenza- a.s. 2007/08 AUTOVALUTAZIONE DISTITUTO Gruppo di lavoro Beltrami Marcella Beltrami Marcella Araldi."— Transcript della presentazione:

1 Istituto Comprensivo di Rivergaro e Gossolengo -Piacenza- a.s. 2007/08 AUTOVALUTAZIONE DISTITUTO Gruppo di lavoro Beltrami Marcella Beltrami Marcella Araldi Cristina Araldi Cristina Rebecchi Lorenza Rebecchi Lorenza COMUNICAZIONE E STILE COMUNICATIVO NEI RAPPORTI SCUOLA - FAMIGLIA Fanzola Elisabetta Fanzola Elisabetta Daveri Luisella Daveri Luisella Davoli Silvia Davoli Silvia Arfini Silvia Arfini Silvia

2 Domande Chiave Le modalità con le quali vengono definiti e calendarizzati i colloqui con le famiglie, allinterno del POF e degli altri documenti dellI.C., sono esplicitati in modo semplice e chiaro? Le modalità con le quali vengono definiti e calendarizzati i colloqui con le famiglie, allinterno del POF e degli altri documenti dellI.C., sono esplicitati in modo semplice e chiaro? Il tempo e la modalità dedicati ai colloqui è ritenuto sufficiente? Il tempo e la modalità dedicati ai colloqui è ritenuto sufficiente? Le modalità con cui sono condotti i colloqui consentono di focalizzare i reali bisogni dei docenti, della famiglia e dellalunno? Le modalità con cui sono condotti i colloqui consentono di focalizzare i reali bisogni dei docenti, della famiglia e dellalunno? Allinterno dei colloqui si crea un clima di reciproca collaborazione? ( scuola famiglia) Allinterno dei colloqui si crea un clima di reciproca collaborazione? ( scuola famiglia) Qual è lattenzione e limpegno che la famiglia riserva in termini temporali al colloquio con i docenti? Qual è lattenzione e limpegno che la famiglia riserva in termini temporali al colloquio con i docenti? I colloqui scuola – famiglia vengono pianificati nei contenuti dallequipe pedagogica? I colloqui scuola – famiglia vengono pianificati nei contenuti dallequipe pedagogica?

3 COLLOQUI SCUOLA - FAMIGLIA STRUMENTI DI INDAGINE OGGETTI DI INDAGINESOGGETTICOINVOLTIMODALITA Questionarioagliinsegnanti Adeguatezza dei colloqui in termini organizzativi, di funzionalità Insegnanti a campione dei tre ordini di scuola Domande a risposta chiusa Domande a risposta chiusa Scale di giudizio Scale di giudizio Anonimato Anonimato Questionario ai genitori Adeguatezza dei colloqui in termini organizzativi, di funzionalità Genitori di classi- campione dei tre ordini di scuola Domande a risposta chiusa Domande a risposta chiusa Scale di giudizio Scale di giudizio Anonimato Anonimato Analisi della documenta- zione esistente Organizzazione Organizzazione Modalità Modalità Collegialità Collegialità Continuità Continuità Gruppo di lavoro ( autovaluta zione) Presentazione indagine al coll. docenti

4 IMPIANTO DI INDAGINE Analisi della documentazione esistente nellIstituto: P.O.F. Contratto formativo Carta dei servizi Libretto dello studente Analisi della situazione: Somministrazione questionario ai docenti in relazione allimportanza e alladeguatezza dei colloqui Questionario somministrato ai docenti dei tre ordini di scuola Questionario somministrato ai genitori Incontri della Commissione Valutazione- autovalutazione di Istituto Analisi della situazione Condivisione delle pratiche attuative DICHIARATO (Cosa dichiariamo di fare) ETEROPERCEPITO (Cosa viene visto di ciò che facciamo) AGITO (Che cosa facciamo) AUTOPERCEPITO (Che cosa pensiamo di fare)

5 SI SONO SOTTOPOSTI DUE DIVERSI QUESTIONARI: UNO RIVOLTO AI DOCENTI - UNO RIVOLTO AI GENITORI PER UNINDAGINE A CAMPIONE SU n.2 Sezioni di scuola dellInfanzia n.2 Sezioni di scuola dellInfanzia n.3 Classi di scuola Primaria n.3 Classi di scuola Primaria n.2 Classi di scuola Secondaria n.2 Classi di scuola Secondaria SI SONO SOTTOPOSTI DUE DIVERSI QUESTIONARI: UNO RIVOLTO AI DOCENTI - UNO RIVOLTO AI GENITORI PER UNINDAGINE A CAMPIONE SU n.2 Sezioni di scuola dellInfanzia n.2 Sezioni di scuola dellInfanzia n.3 Classi di scuola Primaria n.3 Classi di scuola Primaria n.2 Classi di scuola Secondaria n.2 Classi di scuola Secondaria Ad ogni domanda erano richieste due risposte: Ciò che avviene nella tua scuola in che misura ti soddisfa? In che misura è importante per la qualità della scuola? Con 5 livelli di gradimento: 1 = per nulla 2 = poco 3 = abbastanza 4 = molto 5 = pienamente

6 Tabella di riepilogo questionari DOCENTI Scuole: infanzia - primaria - secondaria ( in ogni casella il numero delle risposte rilevate) ALL INTERNO DEL NOSTRO ISTITUTO LA COMUNICAZIONE TRA LE VARIE COMPONENTI SCOLASTICHE AVVIENE IN MODO EFFICACE? Ciò che avviene nella tua scuola in che misura ti soddisfa ? In che misura è importante per la qualità della scuola Le modalità con le quali vengono definiti e calendarizzati i colloqui con le famiglie,allinterno del POF e degli altri documenti dellI.C. sono esplicitati in modo semplice e chiaro? Il tempo dedicato ai colloqui è ritenuto sufficiente? Le modalità con cui sono condotti i colloqui consentono di focalizzare i reali bisogni dei docenti,della famiglia e dellalunno? Allinterno dei colloqui si crea un clima di reciproca collaborazione? Risulta efficace la comunicazione tra docenti e genitori? (chiarezza espositiva, utilizzo di un linguaggio comune…) Qualè lattenzione e limpegno che la famiglia riserva in termini temporali ai colloqui con i docenti? Le comunicazioni e le scelte sono condivise dal gruppo dei docenti? La partecipazione dei genitori ai colloqui è soddisfacente ? (si intende la quasi totalità)

7 ALL INTERNO DEL NOSTRO ISTITUTO LA COMUNICAZIONE TRA LE VARIE COMPONENTI SCOLASTICHE AVVIENE IN MODO EFFICACE? Ciò che avviene nella tua scuola in che misura ti soddisfa ? In che misura è importante per la qualità della scuola ? le modalità con le quali vengono programmati e calendarizzati i colloqui con i docenti sono esplicitati in modo semplice e chiaro? il tempo e le modalità dedicate ai colloqui è ritenuto sufficiente ? le modalità con cui sono condotti i colloqui consentono di focalizzare i reali bisogni degli alunni e delle famiglie? allinterno di colloqui si crea un clima di reciproca collaborazione ( scuola – famiglia)? risulta efficace la comunicazione tra docenti e genitori? ( chiarezza espositiva, utilizzo di un comune linguaggio…) qual è lattenzione e limpegno che i docenti riservano in termini temporali al colloquio con le famiglie? i colloqui scuola- famiglia sono uno strumento efficace per determinare la risoluzione di eventuali problematiche educativo - didattiche? la partecipazione costante ai colloqui con gli insegnanti è utile al fine di costruire un percorso educativo? si ha limpressione che il gruppo docente persegua le stesse finalità educative? Tabella di riepilogo questionari GENITORI scuole: infanzia – primaria - secondaria

8 DIAGRAMMA SWOR+-FORZE ORGANIZZAZIONE ORGANIZZAZIONE COMUNICAZIONI E SCELTE CONDIVISE DAL GRUPPO DOC. COMUNICAZIONI E SCELTE CONDIVISE DAL GRUPPO DOC. COLLOQUI STRUMENTO DI RISOLUZIONE DELLE PROBLEMATICHE EDUCATIVO- DIDATTICHE COLLOQUI STRUMENTO DI RISOLUZIONE DELLE PROBLEMATICHE EDUCATIVO- DIDATTICHE COMUNICAZIONE EFFICACE COMUNICAZIONE EFFICACEDEBOLEZZE TEMPO DEDICATO AI COLLOQUI (SOLO SC. PRIMARIA ) TEMPO DEDICATO AI COLLOQUI (SOLO SC. PRIMARIA ) FOCALIZZARE I REALI BISOGNI DEGLI ALUNNI E DELLE FAMIGLIE FOCALIZZARE I REALI BISOGNI DEGLI ALUNNI E DELLE FAMIGLIE OPPORTUNITA FARE INSIEME TRA DOCENTI FARE INSIEME TRA DOCENTI BUONE PRATICHE DA DIFFONDERE BUONE PRATICHE DA DIFFONDERE EDUCARE I GENITORI EDUCARE I GENITORI PIU MOMENTI DEDICATI AI COLLOQUI ( SOLO SC.PRIMARIA ) PIU MOMENTI DEDICATI AI COLLOQUI ( SOLO SC.PRIMARIA ) RISCHI / DIFFICOLTA CONTESTI DEI PLESSI MOLTO DIFFERENTI CONTESTI DEI PLESSI MOLTO DIFFERENTI LIMITI CONTRATTUALI LIMITI CONTRATTUALI ( TEMPO ) TURN – OVER DOCENTI TURN – OVER DOCENTI PRESENTEFUTURO

9 ETEROPERCEPITO ( genitori y- ) AGITO DICHIARATO AUTOPERCEPITO ( docenti y+ ) AREA COMUNICAZIONE AREA RAPPRESENTAZIONE AREA ELABORAZIONE PROGETTUALE AREA REALIZZAZIONE 4 5 Valutazione media tra il numero delle risposte e i punteggi ottenuti

10 Cosa emerge? allinterno dellarea della comunicazione sono da migliorare le modalità con le quali vengono programmati e calendarizzati i colloqui nella scuola primaria TROVARE MODALITA PERCHE DIVENTINO PIU FREQUENTI E IMPOSTATI IN MODO FORMALE ( COMUNICAZIONE PIU IMMEDIATA ) STABILIRE TEMPI E MODI PER INCONTRI CHE POTREBBERO AVERE CADENZA MENSILE

11 OPPORTUNITAOPPORTUNITA Questa valutazione / richiesta è emersa sia dalle risposte relative al campione dei genitori sia da quello dei docenti della scuola primaria. Per monitorare meglio le varie situazioni scolastiche, per avere incontri istituzionalizzati con i genitori e in continuità con la scuola secondaria si potrebbe pensare di proporre Questa valutazione / richiesta è emersa sia dalle risposte relative al campione dei genitori sia da quello dei docenti della scuola primaria. Per monitorare meglio le varie situazioni scolastiche, per avere incontri istituzionalizzati con i genitori e in continuità con la scuola secondaria si potrebbe pensare di proporre che ogni docente di scuola primaria metta a disposizione per colloqui 1 ora alla settimana per 2 settimane al quadrimestre per un totale di 4 ore da decurtare dal monte ore della programmazione.

12 MAPPADELLAQUALITAMAPPADELLAQUALITA PREPARAZIONE COLLOQUI Collegialità Collegialità Tempi adeguati Tempi adeguati Condivisione di messaggi essenziali Condivisione di messaggi essenziali Stabilire finalità e contenuti Stabilire finalità e contenuti GESTIONE COLLOQUI Attenzione al processo di crescita globale Attenzione al processo di crescita globale Impegno comunicativo Impegno comunicativo Clima relazionale disteso Clima relazionale disteso Chiarezza Chiarezza CONDIZIONIPREESISTENTI Contrattualità Contrattualità formativa chiara tra scuola e famiglia Congruenza tra Congruenza tra intenzionalità intenzionalità dichiarata e comportamenti educativi agiti


Scaricare ppt "Istituto Comprensivo di Rivergaro e Gossolengo -Piacenza- a.s. 2007/08 AUTOVALUTAZIONE DISTITUTO Gruppo di lavoro Beltrami Marcella Beltrami Marcella Araldi."

Presentazioni simili


Annunci Google