La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Interreg IV Italia-Austria 2007-2013 I contenuti del primo Avviso per la presentazione delle proposte progettuali e le modalità operative per la presentazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Interreg IV Italia-Austria 2007-2013 I contenuti del primo Avviso per la presentazione delle proposte progettuali e le modalità operative per la presentazione."— Transcript della presentazione:

1 Interreg IV Italia-Austria I contenuti del primo Avviso per la presentazione delle proposte progettuali e le modalità operative per la presentazione dei progetti. Daniela Peresson

2 Sommario dellintervento -Modalità di selezione dei progetti -Principali caratteristiche del primo Avviso a presentare proposte -Indicazioni generali per la definizione dei progetti -La scheda progettuale -Procedura di presentazione dei progetti -La valutazione dei progetti -Adempimenti dei beneficiari

3 Modalità di selezione dei progetti Non esistono più le forme di selezione a titolarità regionale e a regia regionale. Tutti i progetti dovranno essere selezionati mediante una procedura di evidenza pubblica. A tal fine sarà pubblicato periodicamente un Avviso per la presentazione di proposte progettuali. LAvviso conterrà informazioni su: interventi finanziabili, dotazione finanziaria, beneficiari, durata e dimensione finanziaria massima dei progetti, percentuali di finanziamento, scadenza per la presentazione.

4 Principali caratteristiche del primo Avviso -interventi finanziabili: tutti -dotazione finanziaria: prime due annualità del Programma, circa 15 Meuro FESR -Beneficiari: tutti quelli indicati nel PO -Durata massima dei progetti: 3 anni -dimensione finanziaria dei progetti: minimo euro, max 1,2 Meuro (quota pubblica) -percentuali di finanziamento: massimo 85% (fatti salvi i regimi di aiuto) -scadenza per la presentazione: 30 aprile 2008

5 Indicazioni generali per la definizione dei progetti -Tutti i progetti dovranno rispondere ad almeno due dei criteri di cooperazione. -Inoltre i progetti dovranno avere: -una forte valenza transfrontaliera -un buon impatto sullarea Programma nel suo complesso

6 Orientamenti per la predisposizione dei progetti -La logica dintervento del progetto: Obiettivo generale; obiettivo specifico, risultati, attività -La tipologia del partenariato: parallelo vs orizzontale -Larticolazione del progetto in Work Packages -Il Budget del progetto

7 La logica dintervento -OBIETTIVO GENERALE: obiettivo complessivo e più ampio a cui il progetto contribuirà -OBIETTIVI SPECIFICI DEL PROGETTO: sono gli obiettivi che il progetto si prefigge di raggiungere. Traducono concretamente lOb. generale nel contesto in cui il progetto viene realizzato. -RISULTATI: sono gli output concreti che si prevede di realizzare (BP); gli effetti e i benefici previsti del progetto (MP); i miglioramenti e i cambiamenti prodotti dal progetto (LP). -ATTIVITÀ: attività chiave da compiere per produrre i risultati attesi

8 PARALLELO: Ciascun partner svolge le medesime fasi/attività ORIZZONTALE: Ciascun partner segue una o più fasi/attività A B Fase 1Fase 2 Fase 3 Fase 1Fase 2 Fase 3 Incontro iniziale Incontro finale Fase 1Fase 2 Fase 3 AB A+B La tipologia del partenariato

9 Larticolazione del progetto in Work Packages -Il piano di attività del progetto va articolato in moduli (work packages). Questi sono insiemi coerenti di attività che portano a un risultato. -Ogni WP sarà realizzato da un o più Partecipanti. -Di ogni WP andranno indicati titolo, attività e costi (distinti per Partecipante), risultati attesi, tempistica

10 Il Budget del progetto -I costi dei vari WP andranno calcolati sulla base delle categorie di costo: spese per il personale, spese dinvestimento, servizi acquisiti, spese generali e beni di consumo. -Laggregato dei costi dei WP, così suddiviso, darà il budget totale del progetto. -Aggregando invece i costi per Partecipante avremo il sub-budget assegnato a ciascuno. -La parte Entrate del budget andrà calcolata con particolare attenzione, facendo riferimento alle specifiche regole di ciascuna Regione Partner

11 La scheda progettuale

12 Procedura di presentazione dei progetti - I progetti vanno presentati mediante compilazione on line del formulario - il compito della compilazione on line è del Lead Partner, che dovrà chiedere una password - la compilazione avviene nella lingua del LP, ma va inserita contemporaneamente anche la traduzione nellaltra lingua - cè una prima compilazione essenziale al termine della quale il sistema produce un file pdf da inviare per mail al STC - al termine della procedura completa di compilazione si genera la versione stampabile, che deve essere sottoscritta, stampata e inviata a mezzo raccomandata AR entro la scadenza.

13 La valutazione dei progetti -Listruttoria dei progetti viene svolta congiuntamente dal STC e dalle UCR interessate; -Listruttoria viene effettuata sulla base di una scheda di valutazione -Listruttoria si chiude con una proposta di punteggio con cui i progetti vengono portati allapprovazione del Comitato di Pilotaggio, che attribuisce i punteggi definitivi e formula la graduatoria.

14 La scheda di valutazione -Si compone di criteri di ammissibilità e criteri di selezione. -Criteri di ammissibilità: criteri formali, criteri obbligatori. Se un progetto non risponde a tutti i c. di ammissibilità non viene ammesso alla fase di selezione. -Criteri di selezione: Qualità del contenuto, del budget e del finanziamento del progetto; Qualità del partenariato e della cooperazione; Valore aggiunto del progetto. Ciascuna di queste categorie di criteri ha un punteggio minimo che deve essere conseguito. Se un progetto non raggiunge il punteggio minimo in anche una sola delle categorie non viene dichiarato ammissibile.

15 Adempimenti dei beneficiari -I proponenti, prima della presentazione del progetto, sono tenuti a siglare tra loro un accordo di partenariato, che stabilisce obblighi reciproci -Dopo lapprovazione del progetto il LP sigla con lAdG, a nome di tutti i Partecipanti, il contratto di finanziamento. -I Partner dovranno adempiere agli obblighi previsti dal contratto di partenariato (realizzare le attività come previsto dalla scheda, rispettare le normative comunitarie, nazionali e regionali per la gestione dei finanziamenti, trasmettere dati e informazioni…) -Il LP dovrà adempiere a tutti gli obblighi inseriti nel contratto di finanziamento e risponde in prima persona anche delloperato di tutti i Partner.

16 Il sito Internet del Programma

17


Scaricare ppt "Interreg IV Italia-Austria 2007-2013 I contenuti del primo Avviso per la presentazione delle proposte progettuali e le modalità operative per la presentazione."

Presentazioni simili


Annunci Google