La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DOTT. POMPEO ALFONSI SPECIALISTA IN OTORINOLARINGOIATRIA SPECIALISTA IN IDROLOGIA MEDICA RESPONSABILE DI BRANCA O.R.L. ASL FR DOCENTE SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DOTT. POMPEO ALFONSI SPECIALISTA IN OTORINOLARINGOIATRIA SPECIALISTA IN IDROLOGIA MEDICA RESPONSABILE DI BRANCA O.R.L. ASL FR DOCENTE SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE."— Transcript della presentazione:

1 DOTT. POMPEO ALFONSI SPECIALISTA IN OTORINOLARINGOIATRIA SPECIALISTA IN IDROLOGIA MEDICA RESPONSABILE DI BRANCA O.R.L. ASL FR DOCENTE SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN OTORINOLARINGOIATRIA UNIVERSITA DELLAQUILA

2 La terapia termale o crenoterapia è una particolare forma di terapia medica, che utilizza come mezzo terapeutico lacqua-minerale

3 Nellambito giuridico italiano, la denominazione acqua minerale non indica acque comuni, le quali sono tutte mineralizzate. Bensì sottintende acque con particolari caratteristiche igieniche e terapeutiche

4 Per definizione generale, acqua minerale è un'acqua che si differenzia dall'acqua potabile per la sua temperatura o per la sua particolare mineralizzazione, per i suoi caratteri dinamico fisici, può essere considerata una soluzione medicamentosa con proprietà farmacologiche praticamente accertabili e di utile applicazione in clinica a scopo terapeutico.

5 ACQUE MINERALI UTILIZZATE IN PATOLOGIA RESPIRATORIA: Solfuree Salsobromoiodiche Solfate Cloruro-sodiche

6 AZIONE DELLE ACQUE TERMALI Mucolitica Antisettica Eutrofica Regolazione delle clerance muco-ciliare Stimolazione del sistema immunitorio locale e generale

7 AZIONI LOCALI Azione detergente meccanica ed specifica Mucolitica e fluidificante Aumento IgA secretorie Eutrofica Ripristino del normale tempo di trasporto muco – ciliare

8 AZIONI SISTEMICHE Azione mio-rilassante Stimolazione sistema immunitario ASPECIFICO Aumento potere facocitario dei leucociti SPECIFICO Aumento sintesi immonogloboline di superficie e circolanti Azione antinfiammatoria Mediata dallasse ipotalamo-ipofisi-surrene

9 FINALITA DEL TRATTAMENTO TERMALE normalizzare il tempo di trasporto muco- ciliare T.M.C. ripristinare e potenziare la sintesi delle IGAs ripristinare la normale reattività mucosale

10 TRASPORTO MUCOCILIARE. CAUSE DI MUCOSTASI. Ogni processo infiammatorio che si protrae nel tempo ha come effetto finale un rallentamento del T.M.C. tale fenomeno è definito mucostasi Flogosi allergiche – Fumo passivo – Inquinamento atmosferico – disidratazione

11 ALTERAZIONI DELLE IGA S NELLE INFIAMMAZIONI CRONICHE Le alterazioni strutturali della mucosa respiratoria determinano una riduzione della sintesi del pezzo secretorio per cui le IgAs sintetizzate dalle plasmacellule presenti nella sottomucosa non raggiungono la superficie.

12

13 La terapia termale ripristina e potenzia i normali sistemi di difesa mucosali. Sul piano clinico questo si traduce in una riduzione della frequenza, intensità e durata dei singoli episodi infettivi ALTERATA REATTIVITA MUCOSALE NELLE INFIAMMAZIONI CRONICHE

14 PERCHE E IMPORTANTE LA TERAPIA TERMALE IN ETA PEDIATRICA La terapia termale, assume in età pediatrica una importanza particolare poiché va a ripristinare e potenziare i sistemi di difesa mucosali aspecifici (T.M.C.) che sono prevalenti nei pirmi anni di vita, rispetto a quelli specifici (anticorpali) N.A.L.T.

15 CRITERI DI SELEZIONE la patologia da trattare la fase della malattia fattori economici aderenza alla terapia Il pediatra nel proporre un trattamento termale deve prendere in considerazione:

16 INDICAZIONI ELETTIVE - I.R.R. - Rino – otiti - Rinosinusiti croniche - Rinosinusiti allergiche

17 FASE DELLA MALATTIA La terapia termale è controindicata nella fase acuta della malattia.

18 CONTROINDICAZIONI DELLA TERAPIA TERMALE IN ETA PEDIATRICA Fase acuta della malattia Ipertensione arteriosa Cardiopatia T B C Mancanza di aderenza alla terapia

19 ADERENZA ALLA TERAPIA Laderenza alla terapia è di fondamentale importanza ai fini dei risultati terapeutici. Compliance del bambino Disponibilità ad effettuare il trattamento termale Fattori economici

20 EFFETTI SULLA INAPPETENZA Linappetenza accompagna spesso le flogosi ricorrenti del distretto – rino – sinusale. La ipo –anosmia e la disgeusia sono alla base di tela comportamento. Il recupero della normale funzione olfattiva, dopo la terapia inalatoria fa si che il bambino torni ad alimentarsi regolarmente

21 TECNICHE INALATORIE DOCCIA NASALE MICRONIZZATA INALAZIONE CALDO-UMIDE AEROSOL IRRIGAZIONE NASALE INSUFFLAZIONE TUBO-TIMPANICA POLITZER-CRENOTERAPICO

22

23


Scaricare ppt "DOTT. POMPEO ALFONSI SPECIALISTA IN OTORINOLARINGOIATRIA SPECIALISTA IN IDROLOGIA MEDICA RESPONSABILE DI BRANCA O.R.L. ASL FR DOCENTE SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google