La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Convegno AEO I risultati attuali e le statistiche di riferimento Roma 2 Dicembre 2008 Dott. Giovanni MOSCA - Ufficio tecnologie e supporto dellattività

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Convegno AEO I risultati attuali e le statistiche di riferimento Roma 2 Dicembre 2008 Dott. Giovanni MOSCA - Ufficio tecnologie e supporto dellattività"— Transcript della presentazione:

1 Convegno AEO I risultati attuali e le statistiche di riferimento Roma 2 Dicembre 2008 Dott. Giovanni MOSCA - Ufficio tecnologie e supporto dellattività di verifica

2 Catena di approvvigionamento internazionale Alcuni operatori AEO italiani stanno collaborando con altri operatori certificati AEO o con operatori di altri Stati membri, certificati AEO o CT-PAT Forte o debole?

3 Catena di approvvigionamento sicura i ruoli e le responsabilità sono definiti i partner commerciali sono affidabili esistono accordi contrattuali in materia di sicurezza i container sono sigillati con sigilli di alta sicurezza le infrastrutture sono certificate (ISO, ISPS, agenti regolamentati)

4 AEO come? Verificare ladeguatezza del proprio sistema gestionale e di controllo interno Verificare se si rispettano i criteri per il rilascio dello status con il questionario di auto valutazione Capire lapproccio e la filosofia AEO Scegliere il tipo di certificato adatto Utilizzare la pagina WEB delle Dogane e consultare i documenti disponibili

5 Il momento è connesso: alla preparazione allaudit da parte del richiedente; alla sua precedente compliance doganale al livello di efficacia del controllo gestionale ed interno; alle esigenze doganali alle esigenze operative AEO quando?

6 AEO perché? Vantaggi diretti connessi allo status (semplificazioni doganali e riduzione dei controlli) Vantaggi indiretti per limpresa (riduzione dei costi di ispezione fornitori) Migliori rapporti con la dogana e con i partner commerciali Incremento della competitività Definizione di catene logistica sicure ed affidabili Mutuo riconoscimento

7 AEO, i benefici Meno controlli fisici e documentali Trattamento prioritario delle spedizioni se selezionate per essere sottoposte a controllo Scelta del luogo dei controlli Maggiore facilità nellottenere le semplificazioni doganali Numero ridotto di dati per le dichiarazioni sommarie Notifica preventiva

8 Istanze presentate in Italia Tipo di certificato Numero istanze Valori percentuali AEOC 37 33% AEOS 22% AEOF 74 65% Totale istanze presentate % Dati al 1° dicembre 2008

9 Distribuzione delle istanze per area geografica Nord ovest 43% Sud 12% Nord est 27% Centro 13% Isole 5% Dati al 1° dicembre 2008

10 Istanze pervenute per Direzione Regionale Direzione RegionaleN. istanze Lombardia28 Liguria17 Emilia Romagna14 Toscana11 Puglia e Basilicata10 Friuli Venezia Giulia8 Trentino Alto Adige6 Piemonte e Valle DAosta4 Campania e Calabria3 Sardegna3 Abruzzo, Marche e Molise3 Lazio e Umbria2 Sicilia2 Veneto2 Dati al 1° dicembre 2008

11 Chi ha presentato istanza? Ruolo della catenaN. istanzeValori percentuali Società di trasporti1715% Logistica2522% Case di spedizioni1513% CAD/Doganalisti2623% Produttori3027% Totale113100% Dati al 1° dicembre 2008

12 Quale tipologia di operatore ha presentato istanza? Tipologia impresaN. istanzeValori percentuali Persone fisiche87% Società unipersonali55% PMI7566% Imprese di grandi dimensioni 2522% Multinazionali00% Totale113100% Dati al 1° dicembre 2008

13 Stato delle attività 113 istanze 32 certificati rilasciati 1 diniego 80 istruttorie In corso Dati al 1° dicembre 2008

14 Quanti certificati sono stati rilasciati in Italia? Tipo certificato rilasciato NumeroValori percentuali AEOC1547% AEOS 00% AEOF1753% Dati al 1° dicembre 2008

15 Certificati rilasciati da tutti gli Stati Membri Tipo di certificatoNumero AEOC106 AEOS10 AEOF360 Totale476 Dati al 1° dicembre 2008

16 Situazione nellUE IstanzeCertificati Austria 6841 Belgio 546 Bulgaria 81 Cipro 10 Danimarca 257 Estonia 72 Finlandia 207 Francia Germania Grecia 20 Gran Bretagna Italia Irlanda 244 Dati al 1° dicembre 2008 Lettonia 51 Lituania 50 Lussemburgo 22 Malta 41 Olanda Polonia 493 Portogallo 80 Repubblica Ceca 4018 Repubblica Slovacca 71 Romania60 Spagna 173 Slovenia 203 Svezia Ungheria 164

17 Negoziazioni in essere per il mutuo riconoscimento dei programmi di partenariato: Stati Uniti (AEO –C TPAT) Cina ( AEO EU – AEO CHINA) Canada Norvegia Svizzera Giappone Monitoraggi operativi della CE e best practises Mutuo riconoscimento AEO

18 Evitare la congestione delle attività nei porti e negli aeroporti Rendere minime le interruzioni della catena di approvvigionamento sicura e affidabile Applicare una nuova filosofia di controllo che tenga conto dellapporto degli operatori corretti e affidabili Integrare lanalisi dei rischi e il controllo basato sulle singole transazioni Sviluppare il metodo del self-assessment (SA) Sviluppare il controllo basato sui sistemi gestionali (SBA) Prospettive future

19 Grazie per la Vostra attenzione Dr. Giovanni Mosca Agenzia delle Dogane Area Centrale Verifiche e controlli tributi doganali e accise Laboratori chimici Ufficio Tecnologie e Supporto dellAttività di verifica per informazioni:


Scaricare ppt "Convegno AEO I risultati attuali e le statistiche di riferimento Roma 2 Dicembre 2008 Dott. Giovanni MOSCA - Ufficio tecnologie e supporto dellattività"

Presentazioni simili


Annunci Google