La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Silvio Colombini Como, 25 ottobre 2008. POPOLAZIONE COINVOLGIBILE COMO (anno scolastico di riferimento 2007/08)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Silvio Colombini Como, 25 ottobre 2008. POPOLAZIONE COINVOLGIBILE COMO (anno scolastico di riferimento 2007/08)"— Transcript della presentazione:

1 Silvio Colombini Como, 25 ottobre 2008

2 POPOLAZIONE COINVOLGIBILE COMO (anno scolastico di riferimento 2007/08)

3 POPOLAZIONE FREQUENTANTE COMO (anno scolastico di riferimento 2007/08)

4 PUNTI EROGAZIONE SERVIZIO E PERSONALE Como (anno scolastico di riferimento 2007/08) DATO NON DISPONIBILE

5 SODDISFAZIONE RISPOSTA AL BISOGNO Como (anno scolastico di riferimento 2007/08) Anticipi? Oltre gli anticipi le sezioni primavera

6 DOMANDA PER RAPPRESENTANTE FISM UNA DIFFUSIONE CAPILLARE NEL TESSUTO TERRITORIALE CHE NON PUO PASSARE INOSSERVATA PERCHE QUESTO SUCCESSO ? per lattenzione ai bisogni per la non concorrenza per maggiori servizi allutenza perché …

7 COMPOSIZIONE POPOLAZIONE FREQUENTANTE Como (anno scolastico di riferimento 2007/08)

8 COMPOSIZIONE SEZIONE Como (anno scolastico di riferimento 2007/08) domanda per rappresentante FISM: un commento a questi dati, perché una minor presenza di alunni disabili e stranieri nelle vostre scuole?

9 Una visione complessiva LOMBARDIA (anno scolastico di riferimento 2007/08) stataleparitariapop in etàanticipiprimavera bergamo brescia como cremona lecco lodi mantova milano pavia sondrio varese lombardia

10 Nella scuola dellinfanzia lorario obbligatorio delle attività educative … si svolge anche solamente nella fascia antimeridiana riorganizzando il più possibile il funzionamento delle sezioni di una medesima scuola sulla base di tale opzione. (…) Nei territori montani … nei piccoli comuni privi di strutture educative per la prima infanzia, sarà consentita, ad integrazione del numero delle sezioni che non raggiungono il numero di bambini stabilito, liscrizione alla scuola dellinfanzia di piccoli gruppi di bambini di età compresa tra i due e i tre anni, da inserire sulla base di progetti integrati, ispirati allesperienza delle sezioni primavera … È reintrodotto lanticipo … Prosecuzione e sviluppo delle c.d. sezioni primavera (dal Piano programmatico …)

11 DOMANDA PER RAPPRESENTANTI CONSORZIO SOLCO ASSOCIAZIONE COMETA CE UN BISOGNO NUOVO, UNA DOMANDA DI AIUTO UNA DOMANDA CHE INIZIA PRIMA ? CE RICERCA DI RISPOSTE : DI SOLO SERVIZIO DI CURA O ANCHE DI SERVIZIO EDUCATIVO, FORMATIVO, DI SOSTEGNO, DI …

12 SEZIONI PRIMAVERA (ATTIVATE E FINANZIATE Scuola materna S.Paolo via Fiammenghini, 12 Cantù Associazione Amici Scuola Steineriana Fraz. Camnago Volta Via Clerici 12 Como Scuola dell'Infanzia Giuseppe Garibaldi Via Garibaldi 5 Cermenate Associazione Scuola Materna Cavallasca Via Monte Sasso 3 Cavallasca Nido La Coccinella Via Regina Ponente 102 Gravedona Parrocchia S. Ambrogio Piazza S. Ambrogio 3 Inverigo Scuola infanzia Casnate con Bernate Via Verdi Casnate con Bernate Asilo infantile di Buccinigo via San Cassiano, 6 Erba Scuola dell'Infanzia "Carcano" via Galgina Anzano del Parco Scuola Infanzia "E. Terraneo" via Monforte, 14 Cantù fraz. Cascina Amata Scuola Materna Ariberto di Intimiano Via Regina Margherita 2 Capiago Intimiano Scuola Infanzia Lipomo Via Don Ramiro Bianchi 33 Lipomo Asilo Infantile Argenti via Dante, 21 Cantù

13 Sostenere la famiglia vuol dire metterla in condizione di svolgere i propri compiti, lasciandole adeguato spazio, ma anche tempi adeguati per la cura: da qui limportanza di riflettere insieme su come conciliare i tempi del lavoro e della città con quelli della famiglia. … le politiche familiari devono essere indirizzate alla «famiglia in quanto tale», e non a famiglie con problemi: solo così, infatti, le politiche familiari sapranno promuovere la famiglia come «cellula fondamentale della società», valorizzandola e sostenendola anche in ottica promozionale e preventiva, senza individuare i destinatari secondo «categorie di bisogno»

14 DOMANDA PER RAPPRESENTANTE FORUM ASSOCIAZIONI DELLE FAMIGLIE QUALI SONO LE ATTESE DELLE FAMIGLIE QUALI IDEE SI POSSONO METTERE IN CAMPO PER SERVIZI ALLINFANZIA PERSERVIZI DI CURA DI EDUCAZIONE DI FORMAZIONE DI SCUOLA …

15 Stiamo cercando di costruire una città sempre più a misura dei bambini, delle bambine e delle loro famiglie. … Cerchiamo di raggiungere alcuni importanti obiettivi quali la crescita armonica del bambino, la sua felicità, la capacità di imparare a conoscere a valutare le differenze tra lui e i suoi compagni. Ci ispiriamo ai valori del rispetto reciproco, della solidarietà e dellintegrazione, valori che appresi fin dalla primissima infanzia diventano sostanza delleducazione ricevuta e perciò ricchezza della nostra comunità cittadina. (dalla Carta dei Servizi del Comune di Como)

16 DOMANDA PER ASSESSORE COMUNALE …DALLE PAROLE AI FATTI, QUAL È LA SITUAZIONE A COMO IN MERITO AI SERVIZI ALLINFANZIA E ALLA SCUOLA DELLINFANZIA E ALL ASSESSORE PROVINCIALE CONSIDERARTO IL TERRITORIO E LA DIFFUSIONE DEI SERVIZI ALLINFANZIA QUALI I MAGGIORI INTERVENTI SOSTENUTI E QUALI PROSPETTIVE

17 Abbiamo bisogno di una trama di rapporti che sostenga la vita, con cui condividere la vita; occorrono luoghi che ci contestino, che ci correggano, che ci pongono davanti ad un oggettivo, che aprano e lancino nel paragone. Senza un luogo così non possiamo diventare uomini ed educatori impegnati con la propria umanità. Abbiamo bisogno di un luogo che non ci risparmi il dramma del vivere, ma che lo ridesti in continuazione. (MGF)

18 DOMANDA PER RAPPRESENTANTE CISL … DA QUANTO È EMERSO DA QUESTA MATTINA QUALI PROSPETTIVE DI RINNOVATA COLLABORAZIONE PER IL BENE COMUNE, PER AZIONI ATTENTE AI BISOGNI, PER UN NUOVO WELFARE?


Scaricare ppt "Silvio Colombini Como, 25 ottobre 2008. POPOLAZIONE COINVOLGIBILE COMO (anno scolastico di riferimento 2007/08)"

Presentazioni simili


Annunci Google