La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Le definizioni di partito Weber [1922]: associazioni fondate su una adesione libera, costituite al fine di attribuire ai propri capi una posizione di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Le definizioni di partito Weber [1922]: associazioni fondate su una adesione libera, costituite al fine di attribuire ai propri capi una posizione di."— Transcript della presentazione:

1

2 1 Le definizioni di partito Weber [1922]: associazioni fondate su una adesione libera, costituite al fine di attribuire ai propri capi una posizione di potenza allinterno di un gruppo sociale e ai propri militanti attivi le possibilità per il per perseguimento di fini oggettivi o per il perseguimento di vantaggi personali, o per tutti e due gli scopi.Weber [1922]: associazioni fondate su una adesione libera, costituite al fine di attribuire ai propri capi una posizione di potenza allinterno di un gruppo sociale e ai propri militanti attivi le possibilità per il per perseguimento di fini oggettivi o per il perseguimento di vantaggi personali, o per tutti e due gli scopi. Downs [1957] una compagine di persone che cercano di ottenere il controllo dellapparato governativo a seguito di regolari elezioniDowns [1957] una compagine di persone che cercano di ottenere il controllo dellapparato governativo a seguito di regolari elezioni Sartori [1976] gruppo politico identificato da unetichetta ufficiale che si presenta alle elezioni e attraverso di esse è capace di collocare candidati alle cariche pubblicheSartori [1976] gruppo politico identificato da unetichetta ufficiale che si presenta alle elezioni e attraverso di esse è capace di collocare candidati alle cariche pubbliche

3 2 Proprietà fondamentali dei partiti Strutture che consentano la partecipazioneStrutture che consentano la partecipazione Strutture che consentano la formazione di un programma di politiche pubblicheStrutture che consentano la formazione di un programma di politiche pubbliche Strutture in condizione di durare per più di una tornata elettoraleStrutture in condizione di durare per più di una tornata elettorale

4 3 Le funzioni dei partiti Strutturazione del votoStrutturazione del voto Socializzazione politicaSocializzazione politica Reclutamento dei governantiReclutamento dei governanti Controllo sul governoControllo sul governo Partecipazione alla formazione delle politiche pubblichePartecipazione alla formazione delle politiche pubbliche

5 4 La formazione dei partiti: la prospettiva genetica (Rokkan, 1970) CleavagesCleavages: fratture sociopolitiche che, in diverse fasi storiche, hanno dato origine ai partiti 1)Costruzione degli Stati-nazione: centro- periferia; Stato e Chiesa 2)Rivoluzione industriale: città-campagna; capitale-lavoro 3)Dopo I° Guerra mondiale: partiti comunisti e partiti socialisti

6 5 Levoluzione dei sistemi di partito di Rokkan (1970)

7 6 La formazione dei partiti: la prospettiva strutturale (Duverger, 1961) Rapporti fra organizzazioni protopartitiche, parlamenti, condizioni del suffragio elettoraleRapporti fra organizzazioni protopartitiche, parlamenti, condizioni del suffragio elettorale Suffragio limitato: organizzazioni quasi-partitiche, politica notabilare, base parlamentare (liberali)Suffragio limitato: organizzazioni quasi-partitiche, politica notabilare, base parlamentare (liberali) Suffragio esteso: organizzazioni partitiche extraparlamentari, base extraparlamentare (cattolici e socialisti)Suffragio esteso: organizzazioni partitiche extraparlamentari, base extraparlamentare (cattolici e socialisti) A sistema consolidato: organizzazioni partitiche anti-parlamentari, delegittimazione parlamentare (comunisti e fascisti)A sistema consolidato: organizzazioni partitiche anti-parlamentari, delegittimazione parlamentare (comunisti e fascisti)

8 7 Tipi di partiti Partiti di notabili: organizzazioni di patronato degli uffici, notabilato politico, deferenza verso il rappresentante politicoPartiti di notabili: organizzazioni di patronato degli uffici, notabilato politico, deferenza verso il rappresentante politico Partiti di massa: organizzazioni radicate territorialmente e articolate strutturalmente, centralità degli iscritti, professionismo politico (funzionariato), autofinanziamento, rispondenza alla base degli iscrittiPartiti di massa: organizzazioni radicate territorialmente e articolate strutturalmente, centralità degli iscritti, professionismo politico (funzionariato), autofinanziamento, rispondenza alla base degli iscritti

9 8 Tipi di partiti Partiti di quadri: organizzazione notabilare per lelezione alle cariche pubbliche; la dimensione della qualità (prestigio, competenze tecniche, ricchezza)Partiti di quadri: organizzazione notabilare per lelezione alle cariche pubbliche; la dimensione della qualità (prestigio, competenze tecniche, ricchezza) Rappresentanza individuale: attivazione elettorale, quasi comitato elettoraleRappresentanza individuale: attivazione elettorale, quasi comitato elettorale Integrazione sociale: struttura permanente, aperto agli iscritti, dalla culla alla baraIntegrazione sociale: struttura permanente, aperto agli iscritti, dalla culla alla bara

10 9 La tipologia di Weber [1922] PARTITO DI NOTABILI Personale dotato di risorse autonome Attività saltuaria Deferenza verso i politici PARTITO DI MASSA Politici di professione Attività permanente Delega ai politici Fattore: allargamento del suffragio

11 10 Tipi di partiti Partiti pigliatutto (catch all parties): evoluzione dei partiti di massa di origine confessionale e di classe; indebolimento identità collettive e ideologie politiche, strategia di espansione trasversale del consenso elettorale (un mutamento che investe anche i partiti borghesi di rappresentanza individuale)Partiti pigliatutto (catch all parties): evoluzione dei partiti di massa di origine confessionale e di classe; indebolimento identità collettive e ideologie politiche, strategia di espansione trasversale del consenso elettorale (un mutamento che investe anche i partiti borghesi di rappresentanza individuale)

12 11 Le caratteristiche del partito- pigliatutto (Kirchheimer, 1966) Ridimensionamento del ruolo dellideologiaRidimensionamento del ruolo dellideologia Rafforzamento dei gruppi dirigenti di verticeRafforzamento dei gruppi dirigenti di vertice Diminuzione del ruolo degli iscrittiDiminuzione del ruolo degli iscritti Perdita dei riferimenti sociali esclusivi (gruppi e classi sociali di riferimento)Perdita dei riferimenti sociali esclusivi (gruppi e classi sociali di riferimento) Elettorato potenzialmente interclassistaElettorato potenzialmente interclassista Apertura allaccesso dei gruppi di interesseApertura allaccesso dei gruppi di interesse

13 12 Le più recenti trasformazioni Dal partito di massa …Al partito professionale- elettorale Centralità burocrazia Centralità professionisti Partito degli iscritti Elettor. di appartenenza Partito degli eletti Elettorato di opinione Preminenza funzionariale Direzione collegiale Preminenza elettiva Direzione personalizzata Autofinanziamento Finanziamento pubblico e di gruppi di interesse Accento sullideologia Accento su issues e leader

14 13 Il Cartel party [Katz e Mair 1996] Organizzazione sempre più leggera Concentrazione del lavoro sul profilo elettorale Finanziamento pubblico come risorsa principale Diminuzione ulteriore degli assetti ideologici Predominio del messaggio sul programma Pieno controllo sui mezzi della comunicazione politica

15 14 Le tipologie di Duverger [1951] Rispetto al tipo di partecipazione: PARTITO DI QUADRI vs. PARTITO DI MASSA Rispetto allunità organizzativa PARTITO DI COMITATI PARTITO DI CELLULE PARTITO DI MILIZIE PARTITO DI SEZIONI

16 15 Sistemi di partito Tipi di sistemi Criterio numerico Funzionamento Non competitivi Monopartitici Totalit. Prag.-id. EgemoniciPragmat.-ideolog. Competitivi Partito dominante BipartiticiAlternanza Multipartitici lim. Pluralismo moder. Multipartitici estr. Pluralismo polar. AtomizzatiFrammentazione

17 16 Sistemi di partito (casi) Tipi di sistemi EsempiFunzionamento Monopartitici Cina, Vietnam, N. Corea IDEO Guinea, Tanzania PRAG Totalitario - ideologico - pragmatico EgemoniciPolonia (Partito operaio unific.) Messico (PRI) - ideologico - pragmatico

18 17 Sistemi di partito (casi) Tipi di sistemi EsempiFunzionamento Partito dominante Norvegia e Svezia (SDP) India (P.Cong.) Giappone (PLD) Centralità partitica Bipartitici Gran Bretagna Adversary politics Multi moderati Germania Coalizioni stabili Multi polarizzati Weimar, Italia I° Rep., Cile Coalizioni instabili Atomizzati Russia, Polonia Fluidità, stato nascente

19 18 La tipologia di Sartori [1976] atomizzazione pluripart. polarizzati pluripart. moderati bipartitismi alta Distanza ideologica bassa formato del sistema (numero di partiti)


Scaricare ppt "1 Le definizioni di partito Weber [1922]: associazioni fondate su una adesione libera, costituite al fine di attribuire ai propri capi una posizione di."

Presentazioni simili


Annunci Google