La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Biblion Centro Studi sul Libro Antico CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI UN MODELLO DI INTERVENTO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Biblion Centro Studi sul Libro Antico CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI UN MODELLO DI INTERVENTO."— Transcript della presentazione:

1 Biblion Centro Studi sul Libro Antico CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI UN MODELLO DI INTERVENTO Digital Codex Eva 2004 Florence Simonetta Pelusi, Paolo Mauro

2 Biblion Centro Studi sul Libro Antico BIBLION Divisione biblioteche consulenza, recupero, catalogazione Biblion coordina, gestisce e pone in essere la globalità degli interventi necessari al fine ultimo dellaccesso dellutente al contenuto ricercato. In questarea di intervento ad alta specializzazione rientrano le attività di studio, progettazione, realizzazione di: censimento, catalogazione, bonifico e riconversione informatizzata di cataloghi esistenti. Divisione eventi valorizzazione, divulgazione, comunicazione In linea con gli specifici target di riferimento, provvede alla definizione e implementazione delle leve strategiche più funzionali al raggiungimento degli obiettivi di valorizzazione e comunicazione culturale. In questarea di intervento rientrano le attività di ideazione e realizzazione di mostre, convegni, presentazioni di volumi, seminari di approfondimento. Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

3 Biblion Centro Studi sul Libro Antico BIBLION Divisione knowledge formazione, specializzazione, training Provvede alla implementazione di strumenti funzionali al raggiungimento degli obiettivi di formazione in campo bibliotecario e gestionale. In questarea di intervento rientrano le attività di ideazione e realizzazione di corsi e seminari di aggiornamento e specializzazione, on-the-job training, tutoraggio. Divisione fund raising e progettazione sponsorizzazioni, progettazione, finanziamento culturale Un insieme di servizi dedicati a istituzioni culturali che necessitano di risorse finanziarie e supporto operativo per il raggiungimento di obiettivi di valorizzazione del patrimonio. In questarea di intervento rientrano le attività di ricerca partner finanziari, aggiornamento normativo, progettazione azioni culturali. Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

4 Biblion Centro Studi sul Libro Antico BIBLIONPartners Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione del Veneto, Provincia di Venezia, Fondazione Cassa di Risparmio di Venezia, Fondazione Giorgio Cini, Fondazione Querini Stampalia, Biblioteca Nazionale Marciana, Biblioteca Civica di Belluno, Università Ca Foscari di Venezia, Biblioteca di Santa Maria della Consolazione, Congregazione dei Redentoristi, Biblioteca di San Francesco della Vigna, Biblioteca del Santissimo Redentore, Curia Provincializia dei Cappuccini di Mestre, Ateneo Veneto Società Dante Alighieri, Associazione Italiana Biblioteche Società Dante Alighieri, Associazione Italiana Biblioteche Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

5 Biblion Centro Studi sul Libro Antico DIGITAL CODEX Obiettivi n rendere fruibile e condiviso il patrimonio artistico e librario Strumenti n le tecnologie più avanzate sia nel campo della ripresa diretta totalmente in digitale, sia in quello della fotografia tradizionale Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

6 Biblion Centro Studi sul Libro Antico DIGITAL CODEX Partners Regione del Veneto Comune di Feltre, Comune di Piove di Sacco Università Ca' Foscari di Venezia, Università Federico II di Napoli Biblioteca dei Redentoristi di S. Maria della Fava, Venezia Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

7 Biblion Centro Studi sul Libro Antico CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI Business model per la conoscenza, lacquisizione e la distribuzione di immagini di patrimonio bibliografico raro attraverso limplementazione di un sistema di catalogazione, digitalizzazione e DRM, che consenta laccesso ai dati e lattivazione di misure dispositive di e-commerce. Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

8 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Progetto pilota per biblioteche: n a. in possesso di singole unità bibliografiche o interi fondi caratterizzati da rarità n b. che individuino: n urgenze di incrementazione delle risorse finanziarie; n esigenze di conservazione dei beni attraverso la loro riproduzione con tecnologie digitali; n opportunità di condivisione dei contenuti; n convenienza allampliamento del bacino di utenza attraverso limplementazione e luso di sistemi multimediali. Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

9 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Tali biblioteche vogliono: n conseguire consapevolezza del proprio patrimonio n duplicare in digitale materiale bibliografico raro per motivazioni eterogenee (conservazione, tutela attraverso la non manipolazione degli originali, eventuale realizzazione di profitti) n commercializzare prodotti digitali Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

10 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Tali biblioteche potranno giungere a questi risultati attraverso limplementazione di un sistema integrato che consenta: n la catalogazione dei beni bibliografici rari posseduti; n la digitalizzazione di interi volumi o di loro parti ritenute significative; n ladesione ad un ambiente DRM, per laccesso dellutenza ai dati e lattivazione di misure dispositive di e-commerce Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

11 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Tali biblioteche potranno accogliere una o più tra le seguenti necessità dellutente: n conoscenza della disponibilità eventuale di contenuti desiderati n visualizzazione di immagini n acquisizione di oggetti digitali per motivi e scopi diversi (studio, archiviazione, collezionismo, pubblicazioni a scopo di lucro, edizioni anastatiche, &c.) Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

12 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Sistema integrato multimediale che unisce n funzionalità di catalogazione, digitalizzazione e accesso ai dati bibliografici e alle immagini n messa in sicurezza degli oggetti digitali da duplicazioni illegali n interazione dispositiva e transazione economica per la fornitura di multipli digitali degli stessi nei formati e alle definizioni appropriate alle esigenze dellutente finale Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

13 Biblion Centro Studi sul Libro Antico DRM nellaccezione ufficiale del W3C: amministrazione digitale dei diritti includente anche i cosiddetti TPM (Technical Protection Means) Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

14 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Il sistema di catalogazione e digitalizzazione dovrà garantire la creazione di opac che garantiscano: n laccesso al dato bibliografico tramite ricerca per chiavi differenziate; n laccesso al materiale digitalizzato attraverso il dato bibliografico Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

15 Biblion Centro Studi sul Libro Antico n Software di sistema aperto al colloquio con qualsiasi sistema operante sulla rete n Sistema interamente web based utilizzabile con un qualsiasi internet browser n Standard di catalogazione aderente ai principali standard : UNIMARC e MARC21; Z39.50; SICI; EAD; Dublin Core; GEDI ed EDIFACT; ISO-ILL; SBN- MARC Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

16 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Modello di sistema DRM dedicato alla possibilità di e-commerce di oggetti digitali n indica linsieme delle norme condivise (business model), che dovranno riconoscere ai soli utenti autorizzati il diritto allaccesso ai contenuti n protegge i contenuti n gestisce laccreditamento allaccesso dei contenuti ai detentori di prerogative prestabilite, derivanti da pagamento n gestisce le transazioni finanziarie n costituisce linterfaccia per lassistenza al cliente Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

17 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO Fonte: T. Arcarese, TRADEX. TRial Action for Digital object Exchange. IST – 21031, Firenze, febbraio 2001,

18 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO Due sono le funzioni principali cui assolvere: n - archiviazione dei contenuti n - distribuzione degli stessi

19 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO LINFRASTRUTTURA deve necessariamente rispondere ad alcune esigenze: n - scalabilità e modularità n - interconettibilità n - usabilità ed accessibilità n - sicurezza

20 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO SOLUZIONE TECNOLOGICA Si pone come obiettivo il rispetto totale delle problematiche descritte. n Piattaforma di fruizione: sviluppata su server Linux based, con Application-Web server Tomcat-Apache n Applicazioni di fruizione e distribuzione dei contenuti: con tecnologia Java

21 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO SOLUZIONE TECNOLOGICA n Di supporto al front end è previsto l'uso di un database MySql (Structured Query language) n La terza componente è un repository per le informazioni utente individuato in un LDAP Server (implementazione dello standard Lightweight Directory Access Protocol) n Storage Server per contenere i contenuti digitali, separato dal front-end per ottimizzare le necessità di sicurezza

22 Application server Apache - Tomcat DATABASE server MySql LDAP server OpenLdap Storage server NASBackUp Firewalll USER Certificatore Server terzo () Biblion Centro Studi sul Libro Antico Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

23 Application server Apache - Tomcat Infrastruttura dati sensibili Firewalll SISTEMA TERZO Biblion Centro Studi sul Libro Antico Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

24 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Risorse digitali gestite da istituzioni culturali considerate dal progetto: risorse digitali che riproducono materiali provenienti da collezioni … relative alle diverse tipologie di beni culturali (storico artistici, archeologici, architettonici, demoetnoantropologici, librari, archivistici) realizzate allinterno delle istituzioni (G. Damiani, Problemi connessi alla tutela dei dati e dei diritti di proprietà intellettuale in relazione allaccessibilità in rete del Patrimonio Culturale, relazione presentata al congresso internazionale Quality for cultural Web sites. Online Cultural Heritage for Research, Education and Cultural Tourism Communities, Parma, novembre 2003) Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

25 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Cinque punti fondamentali: n conoscenza di libri rari tramite catalogazione o riconversione; n digitalizzazione di materiale selezionato in base a standard di eccellenza e creazione della banca-dati di immagini; n attivazione delle procedure di protezione dei multipli digitali; n creazione di una piattaforma per la gestione di funzionalità diverse; n gestione degli aspetti legati alla cessione del materiale. Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

26 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Diverse caratterizzazioni fondamentali di utenza: n utente generico n utente educational (scopi didattici ed educativi: docenti, scuole, centri di formazione, biblioteche) n utente accademico (istituzioni di ricerca, università) n utente business (fini commerciali: editori, produttori di servizi culturali) Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

27 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Il presente progetto afferisce nei suoi presupposti ai principi, alle raccomandazioni, alle linee guida e alle metodologie che sono alla base del progetto MINERVA (Rete interministeriale per la valorizzazione degli interventi di digitalizzazione), e alle tecniche di tutela e trattamento elettronico dei diritti di proprietà intellettuale, di protezione delle immagini dallattività di copia illegale, nonché del loro corretto utilizzo cui si informa il progetto TRADEX (TRial Action for Digital object EXchange). (TRial Action for Digital object EXchange). Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

28 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Conferenza europea di Minerva Parma, novembre 2003 Il sito web deve essere Il sito web deve essere trasparente - efficace - mantenuto - accessibile centrato sullutente - reattivo - multilingue interoperabile - gestito – conservato Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

29 Biblion Centro Studi sul Libro Antico PROGETTO PILOTA I manoscritti medievali della Biblioteca di S. Maria della Consolazione in Venezia La biblioteca dei Redentoristi di S. Maria della Consolazione in Venezia Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

30 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Codices unici: n cod. 3 – Bartolomeo da Varignana, Expositio oeconomiae Aristotelis (commento agli Oeconomica pseudo-aristotelici) (XV sec.) n cod. 23 – Bartolomeo da Ferrara O.P., Sermones quadragesimales (XV sec.) n cod. 27 – Benedetto da Viterbo O.P., Sermones (XV sec.) n cod. 43 – Stefano Langton ( ), Prologus generalitatum (XIV sec.) n cod. 51 – Giacomo da Benevento O.P., Tractatus dotium corporis et animae (XIV sec.) Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

31 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Codices unici n cod. 71 – Musiche liturgiche diverse (secc. XII-XIII) n cod. 72 – Graduale: Proprio del tempo, dalla Domenica I d'Avvento alla XIV dopo Pentecoste, Proprio dei Santi, Sequentia infra octavam Pentecosten, altri testi (sec. XIV) n cod. 73 – Antifonario: Proprio del tempo dell'Avvento, dei Santi dell'Avvento, del tempo di Natale, dei santi da S. Agnese a S. Clemente, Comune dei santi, altri testi (sec. XIV) n cod. 74 – Antifonario: Antifone al Benedictus e al Magnificat per le Domeniche dopo la Pentecoste e per le Antifone feriali, Ufficio di San Cassiano (sec. XIV) Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

32 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Catalogazione Per la ricerca e la fruizione pertinente al presente progetto e in vista dellintegrazione nelle basi dati nazionali, i dati verranno uniformati ai criteri ICCU e inseriti nei programmi appositamente definiti dal Sistema Bibliotecario Nazionale per i manoscritti Per la ricerca e la fruizione pertinente al presente progetto e in vista dellintegrazione nelle basi dati nazionali, i dati verranno uniformati ai criteri ICCU e inseriti nei programmi appositamente definiti dal Sistema Bibliotecario Nazionale per i manoscritti. Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

33 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Digitalizzazione I manoscritti verranno digitalizzati con scala cromatica e metrica; ogni immagine master avrà una risoluzione di circa 4500 x 3000 pixel (38 x 25 cm. circa) e sarà salvata in formato TIFF/LZW a 600 dpi, profondità colore di 24 bit RGB Si prevede la digitalizzazione in-house, dato che di tale procedura sono state dimostrate lefficacia, leconomicità e la sicurezza in istituzioni di piccola dimensione Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

34 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Realizzazione di CD-Rom e DVD Per ogni manoscritto verrà realizzato un CD-Rom o più che conterrà: n la scheda di catalogo n tutte le immagini in formato JPEG, 72 dpi e con una profondità di colore di 24 bit RGB, con scala cromatica e metrica; n tutte le immagini in formato JPEG, 72 dpi e con una profondità di colore di 24 bit RGB, senza scala cromatica e metrica, per consentire una agevole fruibilità su rete locale (off-line) mantenendo la piena leggibilità del contenuto Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

35 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Realizzazione di CD-Rom e DVD n tutte le immagini nello stesso formato delle precedenti, con un fattore di riduzione da decidere caso per caso, 'marcate' con un watermark e corredate da un sistema di fruizione in formato html, pronte per la messa on-line o per la consultazione off-line n thumbnail (anteprima) di tutte le immagini Il testo sarà in lingua italiana e in lingua inglese Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

36 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Verranno realizzati uno o più DVD che conterranno: n tutte le immagini master in formato TIFF/LZW 600 dpi con scala cromatica e metrica, profondità colore di 24 bit RGB; n tutte le immagini in formato JPEG, 300 dpi e con una profondità di colore di 24 bit RGB, senza scala cromatica e metrica. Questi DVD, oltre a costituire larchivio dellintero progetto, saranno commercializzati per eventuale pubblicazione. Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

37 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Creazione di una Biblioteca Digitale on-line In questo sito saranno presenti tutti i materiali digitalizzati, corredati dalla scheda di catalogazione, e da tutte le immagini, protette da watermark. In un secondo momento sarà possibile scaricare a pagamento le immagini alle diverse risoluzioni, protette da watermark, che saranno poi liberamente usufruibili off-line. Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

38 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Digital Codex Via Anconetta, Facen - Pedavena (BL) tel. & fax: cell.: Agreement partner Minerva Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO

39 Biblion Centro Studi sul Libro Antico Biblion Centro Studi sul Libro Antico – ONLUS Via Jacopo Cavalli, Venezia Lido tel. e fax: cell.: Albo Associazioni Comune di Venezia n Agreement partner Minerva Digital Codex Eva 2004 Florence CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI. UN MODELLO DI INTERVENTO


Scaricare ppt "Biblion Centro Studi sul Libro Antico CONOSCENZA, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO DI BIBLIOTECHE MINORI UN MODELLO DI INTERVENTO."

Presentazioni simili


Annunci Google