La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fonts: Book Antiqua, ProseAntique Arial, Souvenir Lt BT, Korinna BT.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fonts: Book Antiqua, ProseAntique Arial, Souvenir Lt BT, Korinna BT."— Transcript della presentazione:

1

2 Fonts: Book Antiqua, ProseAntique Arial, Souvenir Lt BT, Korinna BT

3 Storia dellimmagine lasciata dalla Vergine in un incontro con la Serva di Dio Luigina Sinapi ( ) con il messaggio:

4 Mamma, Ti amerò e Ti farò amare come mai sei stata amata, aveva detto Luigina alla Madonna e la Mamma Maria le diede uno strumento per poter davvero essere amata come mai è stata amataamata come mai è stata amata, in ogni punto della terra, e per poter accorciare le distanze tra Lei e tutti i Suoi figli.

5 Come ogni primo sabato del mese, Luigina attendeva la visita della Mamma nella sua casa di via Urbino, a Roma, e più esattamente nella sua cappellina; ma quel sabato la Madonna non era venuta.

6 Luigina si rattristò e, per consolarsi, pensò di proiettarsi alcune immagini sacre, ed in particolare le diapositive dei Luoghi Santi. Sulla parete che funge da schermo, comparve la diapositiva di Cana, il luogo dellevangelica Festa di Nozze, dove Gesù diede inizio ai suoi miracoli.

7 All'improvviso la scena si anima per la presenza reale della Madre di Gesù che intercede preso il Figlio

8 Nellatto di allontanarsi la Madonna dice a Luigina: Ti lascio un regalo, vedi! e aggiunge: In Me troverai Gesù

9 Luigina constata che la presenza della Madre di Gesù alle Nozze di Cana ha impressionato per due volte il materiale adoperato per la proiezione, producendo il ritratto della Madre di Dio in due pose diverse. Essa chiamerà leffige:

10 In una prima posa la Vergine è rivolta con gli occhi al Figlio e dice a Lui: Non hanno più vino Maria Santissima è rivestita della Veste di Nozze ed è adorna dei gioielli della Casa di Davide, dono dello Sposo Giuseppe: due magnifici orecchini di perle e una fibula analoga sullomero a fermare la lieve cadenza del manto. Un tessuto impalpabile, quasi un velo, bianco, poggia sul suo capo. In unaltra posa, la seconda, limmagine ci presenta il sembiante verginale della Donna, allorché la Madre di Gesù, rivolta ai servi, pronuncia le arcane parole:

11 Luigina spiegò che la Madonna volle andare alle nozze di Cana abbigliata da vera, finissima signora, indossando i vestiti migliori e adornandosi dei gioielli, dono di San Giuseppe. Era alla festa con Gesù e voleva fargli fare una bella figura!

12 Pur nella sua semplicità, la Madonna si comportava come tutte le altre donne dellepoca. Nelle occasioni speciali, come lo è una festa di nozze, si adornava e si abbigliava più elegantemente

13 Quale regalo più bello avrebbe potuto lasciarle, la Mamma ? Più desiderato? Ma Luigina era anche depositaria di un materno avviso: In me troverai Gesù, le aveva detto la Mamma all atto di allontanarsi. Quali parole misteriose, queste!

14 Sorge la viva esigenza di decifrare il senso di quelle parole. Ed ecco, a un tratto, la sublime, consolante scoperta: nel Volto bello e santo della Mamma, cera – cè – ben visibile,

15 Bisogna sovrapporre un foglio bianco sulla parte sinistra del Volto della Madre, perché nella parte destra emerga una sagoma, uguale e diversa: I sembianti del Figlio e della Madre sono uguali, ma non identici, nei tratti e nelle espressioni.

16 Luigina cerca una conferma alla sua scoperta e la trova in modo convincente nellunico termine di paragone: i tratti del Salvatore presenti nel Volto della Donna che intercede alle Nozze di Cana, sono conformi al divino sembiante dellUomo della Sindone, lunico archetipo dellUomo/Dio. Ed è ancora più sconcertante, per noi oggi, verificare come quei tratti corrispondono in maniera inequivocabile al dolce Volto di Gesù Misericordioso

17 Nel regalo fatto dalla Mamma a Luigina, il Figlio di Maria è conforme nei tratti al Volto della Madre. Ma la Madre, Figlia del Suo Figlio, è conforme a Lui. Quando Luigina mostrava il volto adorabile del suo Gesù nel volto di Maria era presa da unintima consolazione.

18 Era questo il messaggio più grande dellimmagine: In Me, aveva detto la Mamma, troverai Gesù Chi vede Me, vede il Padre (Gv 14,9) E per la stessa ragione, Chi vede Me, vede mio Figlio

19 Figlia mia, io sono sempre con Gesù, però a volte mi nascondo in Lui e pare che Lui faccia tutto come se facesse senza di me. Invece io sto dentro, vi concorro insieme e sto a giorno di quello che fa. Altre volte si nasconde nella sua Mamma e fa fare a me, ma sempre Lui concorre insieme. Altre volte ci sveliamo tutti e due insieme e le anime vedono la Madre ed il Figlio che le amano tanto, a seconda delle circostanze e del bene loro che richiedono, e molte volte è lamore che non possiamo contenere, che ci fa dare in eccessi verso di loro. Ma sii certa che se sta mio Figlio, sto io, e che se sto io, sta mio Figlio. È un compito che mi fu dato dallEnte Supremo, dal quale io non posso, né voglio ritirarmi. Molto più che queste sono le gioie della mia Maternità, il frutto dei miei dolori, la gloria del regno che posseggo e il compimento della Volontà della Trinità Sacrosanta. (La Mamma Celeste alla Serva di Dio Luisa Piccarreta, il 28 Maggio 1937).

20 La Mamma che, nella sua vita di gloria, offre a Luigina Sinapi, e attraverso di lei a tutti i suoi figli, una sua immagine di gloria, immagine vera, unita al Figlio, è la Madre che si offre al nostro sguardo per un rapporto diretto, reale, con Lei. È la Conquistatrice che esercita il suo Potere, per partecipazione alla natura del Figlio, giacché, a Gesù, Maria è stretta in una unione indissolubile.

21 Il Santo Padre Pio XII, in ottimi rapporti con Luigina, aveva disposto che si instaurasse una collaborazione della carismatica romana con il Prof. Enrico Medi (oggi servo di Dio), il quale sottopose loriginale dellimmagine, senza denunciarne la provenienza, alla perizia di un esperto dellUniversità La Sapienza. La sua risposta fu che la persona rappresentata era una donna, di razza semitica e propriamente del Medio Oriente, con molta probabilità vissuta nei primi anni dopo la venuta di Cristo. LOn. Medi estese le sue indagini scientifiche anche negli Stati Unititi, avvalendosi delle strutture di elaborazione dati della N.A.S.A., ma non si poté mai stabilire scientificamente la provenienza dellimmagine.

22 Quando si chiedeva a Luigina di farne delle copie, ella rispondeva che i tempi non erano ancora maturi. Ora, dopo tanti anni dalla sua morte, di copie ne sono state fatte tante, anche in libri pubblicati, cosicché tutti noi abbiamo la grazia e la gioia di conoscere

23 La Madonna disse a Luigina:

24 La Madre disse a Gesù: Figlio, non hanno Vino! La Signora disse ai servi: Fate quello che mio Figlio vi dice La Mamma dice ai figli: Fate quello che mio Figlio fa

25 Consacrazione dei novelli Sposi al Cuore Immacolato di Maria O Maria, Figlia, Madre e Sposa del Divino Amore, che insieme a tuo Figlio, il nuovo Adamo, fin dalleternità sei Tu la nuova Eva: nelle nozze di Cana insieme avete presieduto il primo Matrimonio rinnovato nella Grazia, nel doppio segno dellacqua convertita in vino e dei servi ubbidienti a quanto avesse detto il Figlio. Alla tua materna intercessione ci affidiamo e al tuo Cuore Immacolato consacriamo il nostro Matrimonio e il nostro amore. Che il nostro piccolo sì, unito al Tuo, riceva la potenza di quello stesso Amore che dal Cielo rapì il Figlio sulla terra e di nuovo riportò da morte a vita. Fa, o Mamma, che il nostro Matrimonio sia segno delle Nozze dellAgnello e che, palpitando in noi lo stesso Amore Suo, Lo attiri unaltra volta, glorioso Re, dal Cielo, e, regnando nella nostra casa, dalla nostra famiglia trabocchi al mondo intero

26 Si ringrazia lopera dello Spirito Santo, che si è servito della gentile collaborazione di L. S. e di P. P. M.


Scaricare ppt "Fonts: Book Antiqua, ProseAntique Arial, Souvenir Lt BT, Korinna BT."

Presentazioni simili


Annunci Google