La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IAS -1 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Milano, 27/28 Novembre 2003 Limpatto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IAS -1 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Milano, 27/28 Novembre 2003 Limpatto."— Transcript della presentazione:

1 IAS -1 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Milano, 27/28 Novembre 2003 Limpatto sui sistemi informativi della Banca

2 IAS -2 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards quale impatto quando intervenire dove intervenire come intervenire Impatto sul Sistema Informatico

3 IAS -3 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Il sistema informativo bancario Bilancio Consolidato Contabilità Generale Vigilanza Bilancio Individuale Bilancio Individuale Bilancio Individuale Altro Legacy Front end e contabilità settoriale DerivatiAltriEsteroCrediti Titoli Estrazione / Trasformazione Controllo di Gestione Risk Management Sintesi

4 IAS -4 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Quale impatto nuova classificazione strumenti finanziari nuove metodologie di valutazione degli strumenti finanziari nuova gestione degli strumenti di copertura (e di quelli coperti) nuova informativa e rappresentazione nuove problematiche di quadratura e reportistica di controllo sovrapposizione temporale con sistema attuale Gap situazione attuale vs esigenze IAS architettura applicativa strategia di attuazione

5 IAS -5 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Quando Predispozione di una chiusura dei conti ed una situazione patrimoniale al 31 dicembre 2003 con i principi IAS (sia pure in modo extra-contabile per scopi interni) Cifre comparative o comunque per riconciliazione del bilancio del precedente esercizio già a partire dal 1° gennaio 2004 (starting point); La prima applicazione in pieno dei principi IAS riguarderà il bilancio dellesercizio 2005; 31 dicembre 2003 Consolidato Loc. Bilancio Patrimoniale IAS 1° gennaio 2004 (Starting Point) Consolidato Loc. per comparazione/riconciliazione dicembre 2005 Bilancio IAS

6 IAS -6 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Dove Sistemi operazionali (Legacy) Front end: nuove informazioni contabilità settoriale: nuove informazioni, nuove regole contabili, nuovi metodi di valutazione Middleware (estrazione e trasformazione) estrazione: nuove informazioni trasformazione: nuove informazioni, nuove regole contabili, nuovi metodi di valutazione,… reportistica: nuovi report di supporto Quadratura: nuove problematiche di quadratura Contabilità e Bilancio (ma non solo…) contabilità: eventuale doppia contabilizzazione (transit./parall.) bilancio: nuovi metodi di valutazione, nuova rappresentazione, nuova informativa G E S T I O N E D E L T R A N S IT O R I O

7 IAS -7 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards COME

8 IAS -8 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Tre linee guida 1. Individuare soluzioni accentrate che consentano di: Ridurre limpatto sul sistema informativo ed in particolare sui sistemi operazionali; 2.Individuare, se esistono, componenti innovative e necessarie al trattamento esaustivo della problematica; 3. Verificare la possibilità di trasformare la minaccia in opportunità attraverso: Lefficientamento dei processi; Levoluzione dellarchitettura del SI; Il miglioramento della qualità delle informazioni gestite.

9 IAS -9 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Requisiti per una soluzione Evoluzione architetturale : Centralizzazione delle regole contabili Monitoraggio flussi contabili Repository degli eventi contabili Tool e Reportistica a supporto del controllo e delloperatività Quadratura/Riconciliazione Alimentazione dei sistemi di sintesi Bilancio di verifica Gestione del transitorio IAS (e/o del parallelo?) Componenti centralizzate per problematiche trasversali ai diversi sottosistemi: Classificazione Valutazione e Modelli di Calcolo Altri (es. IAS19, IAS21,…..) Hedge Accounting

10 IAS -10 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Le componenti: una possibile architettura QUADRATOREQUADRATORE Servente contabile Gestore Flussi Contabili Dati (IAS e non) Regole contabili e repository CLASSIFICAZIONE EVENTI Produzione rettifiche IAS VALUTAZIONI Trattamento IAS SALDI POSIZIONI HEDGE MANAGEMENT RIVALUTAZIONI IAS 21 RATEI E RISCONTI CASH FLOW E DATI PER VALUTAZIONE VALUTAZIONI E HEDGE MANAGEMENT Consolidato IAS Contabilità Bilancio Civ. BILANCIO Individuale Bilancio IAS Bilancio IAS Altro IAS Reports Vigilanza Controllo di Gestione Risk Management Sintesi Titoli Crediti Legacy Estero DerivatiAltri Estrazione / Trasformazione Batch On- line Piani dei conti Regole contabili Inefficacia coperture EVENTI SALDI POSIZIONI

11 IAS -11 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Le componenti: una possibile architettura QUADRATOREQUADRATORE Servente contabile GFC:Gestore Flussi Contabili Dati (IAS e non) COOPER CLASSIFICAZIONE EVENTI Produzione rettifiche IAS VALUTAZIONI Trattamento IAS SALDI POSIZIONI HEDGE MANAGEMENT RIVALUTAZIONI IAS 21 RATEI E RISCONTI CASH FLOW E DATI PER VALUTAZIONE VALUTAZIONI E HEDGE MANAGEMENT CONSOLIDA Contabilità Bilancio Civ. ISME Bilancio IAS Bilancio IAS Altro IAS Reports Vigilanza Controllo di Gestione Risk Management Sintesi Titoli Crediti Legacy Estero DerivatiAltri Estrazione / Trasformazione Batch On- line Piani dei conti Regole contabili Inefficacia coperture EVENTI SALDI POSIZIONI

12 IAS -12 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Servente Contabile: le funzioni principali Gestire i Flussi Contabili (controllo qualità del dato) Gestire le Regole contabili (Nazionali e IAS) Quadrare della Prima Nota Quadrare sistemi partitari e contabilità generale Eseguire le Scritture contabili (Nazionali e IAS) Gestire il Data Base per storicizzazione eventi anche a supporto di altri moduli Alimentazione contabilità nazionale e IAS (opzionale) Creare il flusso dati IAS Fornire Reportistica e strumenti di controllo adeguati

13 IAS -13 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Lofferta Engineering Con. Strategica PM Consulenza Org./funz./arch. Assessment System Integration Sviluppo software Prodotti Formazione Servizi PM Cons. Strategica Per ogni layer della piramide sono state definite competenze interne, propri asset o stretto relazioni di partnership con aziende terze (aziende di revisione, studi di consulenza strategica, studi di commercialisti, software house,…)

14 IAS -14 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards FINE

15 IAS -15 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Cooper Allegato

16 IAS -16 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Gli Obiettivi già raggiunti : Gestione centralizzata delle regole contabili Disaccoppiamento partitari/contabilità generale Storicizzazione degli eventi contabilizzati con tracciabilità dei movimenti prodotti Rendiconti al livello di Ente Contabile Fruibilità di dati di dettaglio per inquiry e quadrature Larchitettura Cooper

17 IAS -17 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Larchitettura Cooper Le funzionalità attuali del Prodotto : Alimentazione contabile Configurazione regole contabili Repository dei saldi e dei movimenti contabili Controlli e meccanismi di quadratura interni e con altri sistemi Prima Nota per Unità contabile Interrogazione movimenti per chiave esterna Interfaccia a servizi (es.integrazione con il TP di sportello) Funzioni di inquiry multicanale Predisposizione alla produzione del Bilancio di verifica (in sviluppo)

18 IAS -18 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Alimentazione Contabile Operatività TP Cooper (movimenti, Tipi scrittura) in tempo reale ad eventi contabili batch ad eventi contabili batch a movimenti Larchitettura Cooper

19 IAS -19 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Configurazione delle regole contabili Sono informazioni specifiche relative a: le voci contabili i tipi scrittura la gestione degli eventi contabili Strumenti di supporto: Funzioni TP di configurazione Report di sintesi Larchitettura Cooper

20 IAS -20 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Storico delle regole contabili Le regole hanno una data di inizio e fine validità Si tiene traccia di ogni variazione, così da poter risalire dal movimento alle caratteristiche della regola che lha generato Larchitettura Cooper

21 IAS -21 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Pagamento rata mutuo per cassa: Capitale erogato: 1000 Tasso: 10% Durata: 5 anni Commissione anticipata: 50 Rata annuale costante Larchitettura Cooper Esempio di regola e contabilizzazione Tasso effettivo calcolato: 12,04%

22 IAS -22 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Pagamento rata mutuo per cassa: Piano di ammortamento al tasso effettivo Larchitettura Cooper Esempio di regola e contabilizzazione

23 IAS -23 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Pagamento rata mutuo per cassa: Risultanze in Co.Ge: Larchitettura Cooper Esempio di regola e contabilizzazione DAREAVERE CASSA: 264MUTUI : 164 INTERESSI SU MUTUI: 100

24 IAS -24 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Pagamento Prima rata mutuo per cassa: Risultanze in IAS: Larchitettura Cooper Esempio di regola e contabilizzazione DAREAVERE CASSA: 264MUTUI: 150 INTERESSI SU MUTUI: 100 RICAVI DA TRANS.: 14

25 IAS -25 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Pagamento rata mutuo per cassa: Configurazione Voci contabili: Codice Voce Contabile: 1 Descrizione : Cassa Biglietti e monete Conto Mastro Co.Ge : Conto Mastro IAS (*) : Codice Voce Contabile: 51 Descrizione : Mutui Conto Mastro Co.Ge : Conto Mastro IAS : Larchitettura Cooper Esempio di regola e contabilizzazione Codice Voce Contabile: 99 Descrizione : Interessi attivi su mutui Conto Mastro Co.Ge : Conto Mastro IAS : Codice Voce Contabile: 100 Descrizione : Ricavi: Commissioni Conto Mastro Co.Ge : Conto Mastro IAS : Codice Voce Contabile: 101 Descrizione : Ricavi da Transazione Conto Mastro Co.Ge : Conto Mastro IAS : (*) per quanto riguarda IAS, si tratta di una evoluzione in corso rispetto allattuale release di Cooper

26 IAS -26 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Pagamento rata mutuo per cassa: Configurazione Anagrafica Evento: Codice Evento : INC-RATA-MT-CASH Descrizione : Incasso Rata Mutuo per Cassa Descrizione importo 1: Quota capitale Descrizione importo 2: Quota capitale Attualizzata Descrizione importo 3: Quota Interessi Descrizione importo 4: Quota Interessi Attualizzata Descrizione importo 5: Commissioni Descrizione importo 6: Larchitettura Cooper Esempio di regola e contabilizzazione

27 IAS -27 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Pagamento rata mutuo per cassa: Configurazione Scritture Contabili Evento: Codice Evento : INC-RATA-MT-CASH Progressivo Scrittura : 1 Destinazione : C (CO.GE) Voce Contabile : 51 (Mutui) Segno : A (Avere) Quota capitale : + Quota capitale attualizzata : Quota Interessi : Quota Interessi Attualizzata: Commissioni : Larchitettura Cooper Esempio di regola e contabilizzazione : INC-RATA-MT-CASH : 2 : I (IAS) : 51 (Mutui) : A (Avere) : : + :

28 IAS -28 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Pagamento rata mutuo per cassa: Configurazione Scritture Contabili Evento: Codice Evento : INC-RATA-MT-CASH Progressivo Scrittura : 3 Destinazione : E (Entrambi) Voce Contabile : 99 (Interessi su Mutui) Segno : A (Avere) Quota capitale : Quota capitale attualizzata : Quota Interessi : + Quota Interessi Attualizzata: Commissioni : Larchitettura Cooper Esempio di regola e contabilizzazione : INC-RATA-MT-CASH : 4 : I (IAS) : 101 (Ricavi da Transazione) : A (Avere) : : - : + :

29 IAS -29 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Pagamento rata mutuo per cassa: Configurazione Scritture Contabili Evento: Codice Evento : INC-RATA-MT-CASH Progressivo Scrittura : 5 Destinazione : E (Entrambi) Voce Contabile : 100 (Ricavi: Commissioni) Segno : A (Avere) Quota capitale : Quota capitale attualizzata : Quota Interessi : Quota Interessi Attualizzata: Commissioni : + Larchitettura Cooper Esempio di regola e contabilizzazione : INC-RATA-MT-CASH : 6 : E (Entrambi) : 01 (Cassa Biglietti e monete) : D (Dare) : - : : - : : -

30 IAS -30 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Pagamento Prima rata mutuo per cassa: Movimento: Codice Evento : INC-RATA-MT-CASH Ente contabile : 500 Data Contabile : 15/4/2004 Data Immissione : 15/4/2004 Codice terminale : T001 Codice Operatore : OP0123 Quota Capitale : 164 Quota Capitale attualizzata : 150 Interessi : 100 Interessi effettivi : 114 Commissioni : 0 Larchitettura Cooper Esempio di regola e contabilizzazione

31 IAS -31 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Pagamento Prima rata mutuo per cassa: Risultanze in Cooper: Larchitettura Cooper Esempio di regola e contabilizzazione DAREAVERE CASSA: 264MUTUI (CO.GE): 164 INTERESSI SU MUTUI: 100 MUTUI (IAS): 150 RICAVI DA TRANS. (IAS): 14

32 IAS -32 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Repository dei saldi e movimenti Archivio giornaliero (alimentazione TP e batch) Archivio storico Archivio temporaneo Larchitettura Cooper

33 IAS -33 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Il Bilancio di Verifica (funzionalità in sviluppo) Predisposizione alla produzione del Bilancio di Verifica. Produzione del rendiconto per i seguenti livelli di aggregazione: Banca; Ente contabile. Un insieme di Enti contabili (es. Servizi Operativi) Larchitettura Cooper

34 IAS -34 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Gli obiettivi: Avere il massimo dettaglio delle informazioni contabili; Recepire a tendere anche fatti di gestione; Convergenza degli aspetti contabili e gestionali Repository unico delle informazioni Cooper: levoluzione

35 IAS -35 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Le funzionalità: Cooper IAS Informazioni di carattere gestionale Integrazione con Puma Bilancio Le Funzioni di quadratura Cooper: levoluzione

36 IAS -36 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Cooper IAS: Possibilità di gestione del transitorio/parallelo e per situazioni particolari sul PdC di Co.Ge a regime (es. mutui) La tracciabilità delloperazione I movimenti di rettifica saldo (opzionale) Lintegrazione con i moduli di classificazione e di valutazione Disponibilità del repository per altri sottosistemi (es.: Modulo Hedge Accounting) Nuova reportistica di controllo Report: Variazione di riserva Patrimoniale (in fase di studio) Cooper: levoluzione – IAS -

37 IAS -37 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Le scritture contabili IAS Stessa anagrafica delle Voci Cooper per Co.Ge. e IAS Indicazione destinazione finale (IAS, Co.Ge o entrambe) Tracciatura di tutti movimenti contabili (sia IAS che Co.Ge) Cooper: levoluzione – IAS -

38 IAS -38 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards La tracciabilità delle scritture La nuova versione di Cooper consentirà di risalire dal singolo movimento contabile di dettaglio allevento scatenante. Cooper: levoluzione – IAS -

39 IAS -39 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Lalimentazione del Sistema contabile IAS Il processo di produzione del flusso contabile contenente le scritture IAS, utilizzerà: i movimenti contabili con destinazione finale IAS; i movimenti a saldo con destinazione finale IAS; il codice conto IAS indicato nelle regole contabili (anagrafica della voce contabile). Il prodotto non pone vincoli sulla periodicità di alimentazione, pertanto essa dipenderà dalle scelte della Banca. Le scritture contabili prodotte potranno: entrare direttamente in Co. Ge. essere utilizzate a valle per il Bilancio Cooper: levoluzione – IAS -

40 IAS -40 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Integrazione con Puma Bilancio Integrazione con il PUMA Bilancio per alimentare Cooper con il dettaglio delle scritture di rettifica Cooper: levoluzione – le altre funzionalità -

41 IAS -41 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Cooper: levoluzione – Quadratore - Nuove tipologie di quadratura: quadratura Co.Ge. / Controllo Gestione Introducendo nel repository anche informazioni di carattere gestionale si creano i presupposti per una quadratura/riconciliazione fra Contabilità Generale e Controllo di Gestione.


Scaricare ppt "IAS -1 Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi - Lintroduzione degli International Financial Reporting Standards Milano, 27/28 Novembre 2003 Limpatto."

Presentazioni simili


Annunci Google