La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

REGIONE SICILIANA ADI e Integrazione SocioSanitaria Dott. Salvatore Brugaletta Bari 23 marzo 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "REGIONE SICILIANA ADI e Integrazione SocioSanitaria Dott. Salvatore Brugaletta Bari 23 marzo 2013."— Transcript della presentazione:

1 REGIONE SICILIANA ADI e Integrazione SocioSanitaria Dott. Salvatore Brugaletta Bari 23 marzo 2013

2 REGIONE SICILIANA TOTALE CASI > 65 ANNI ASSISTITI IN ADI

3

4

5 ANNO 2009 ANNO 2010 ANNO 2009 ANNO 2010

6 REGIONE SICILIANA TOTALE CASI > 65 ANNI ASSISTITI IN ADI

7 ANNO 2011 ANNO 2012 ANNO 2011 ANNO 2012

8 REGIONE SICILIANA PERCENTUALE CASI > 65 ANNI ASSISTITI IN ADI ANNO 2009 ANNO 2010 ANNO 2009 ANNO 2010

9 REGIONE SICILIANA PERCENTUALE CASI > 65 ANNI ASSISTITI IN ADI ANNO 2011 ANNO 2012 ANNO 2011 ANNO 2012

10 REGIONE SICILIANA PERCENTUALE ASSISTITI 65 ANNI NEL 2012 Agrigento 3,51 % Caltanissetta 3,63 % Catania 4,07 % Messina 3,75 % Palermo 3,87 % Ragusa 4,31 % Siracusa 3,61 % Trapani 3,53 % Enna 3,16 %

11 REGIONE SICILIANA TOTALE CASI > 65 ANNI ASSISTITI IN ADI Popolazione NUMERO CASI TRATTATI PER ANNO over 65 ASP 2009% > % > % > % > 65 AG , , , ,51 CL , , , ,63 CT , , , ,07 EN ,2590 0, , ,16 ME , , , ,75 PA , , , ,87 RG , , , ,31 SR , , ,61 TP , , ,53 TOTALE

12 REGIONE SICILIANA PUA ATTIVATI AL 31/12/2012 Agrigento 8 PUA Caltanissetta 6 PUA Catania 5 PUA Messina 6 PUA Palermo 8 PUA Ragusa 12 PUA Siracusa 6 PUA Trapani 4 PUA Enna 4 PUA

13 Scenario Aziendale L A S P di Ragusa abbraccia un territorio, che comprende 12 Comuni, suddiviso in 3 Distretti Sanitari, con residenti. L A S P di Ragusa abbraccia un territorio, che comprende 12 Comuni, suddiviso in 3 Distretti Sanitari, con residenti.

14 RAGUSA ,18 S. CROCE ,53 CHIARAMONTE ,31 MONTEROSSO ,82 GIARRATANA ,91 MODICA ,48 SCICLI ,30 ISPICA ,09 POZZALLO ,99 VITTORIA ,57 COMISO ,17 ACATE ,52 COMUNEABITANTI> 65 % TOTALE ,23% Popolazione Residente (Dati ISTAT al 01 Gennaio 2011)

15 Distretti Sanitari A.S.P. Ragusa STRATEGIA Distretti Sanitari A.S.P. Ragusa STRATEGIA Formazione Percorsi Diagnostico Terapeutici Appropriatezza Prescrittiva Farmaci Governo Clinico Integrazione Sanitaria e SocioSanitaria Rete Assistenziale Prenotazione Prestazioni Specialistiche per Priorità Clinica R.A.O.

16 U.V.M. M.M.G. PUA ASSISTITO R.S.A. SUAP ADI ASSISTENZA PALLIATIVA + HOSPICE ADP e ADR ASS. RESIDENZ. ASS. SPEC. AMBUL. DOMIC. ASS. INTEGR. E PROTESICA OSPEDALE UVM Funzioni Strumenti Valutazione bisogno assistenziale Percorsi assistenziali del paziente Fascicolo unico dellAssistito Strumenti di valutazione multidimensionale Piano di assistenza individualizzato ASS. FARMACEUT. ASS. RIABIL. AMB. E DOM. Risorse Sanitarie per Patologie Cronico - Degenerative

17 SEGRETARIATO SOCIALE E SERVIZIO SOCIALE PROFESSIONALE ASSISTENZA ECONOMICA ASSISTENZA RESIDENZIALE: Comunità alloggio Case famiglia Case di Riposo Istituti vari ASSISTENZA DOMICILIARE ASSISTENZA ABITATIVA CENTRI DIURNI E CENTRI DI ACCOGLIENZA Risorse Sociali

18 CASE DI RIPOSO

19 U.V.M. M.M.G. PUNTO UNICO di ACCESSO ASS. INTEGRATIVA ASS. FARMACEUTICA ASS. SPECIALISTICA AMB.e DOM. RSA SUAP CASE di RIPOSO ASS. RESIDENZIALE CENTRI DIURNI ASS. ABITATIVA ASS. ECONOMICA ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CURE PALL. HOSPICE ASS. RIABILITAT. Integrazione Socio-sanitaria: L. 8 Novembre 2000 N. 328

20 Unità Valutativa Multidimensionale Distrettuale Responsabile del Distretto Gestore delle risorse e del sistema in rete Specialisti della valutazione: -Medici specialisti - Infermieri -Terapisti riabilitazione -Assistenti sociali U.V.M. Medico di Medicina Generale Gestore clinico del paziente STRUMENTI - Fascicolo unico assistito - Case Management - Strumenti di Valutazione Multidimensionale

21 Classi Di Età degli Utenti Assistiti in A.D.I. (Tot. N° ) (1995 – 2012)

22 Totale Utenti assistiti in A.D.I. distinti per sesso (Tot. N° 3.052) (Anno 2012)

23 Patologie per cui è stata attivata lassistenza (Ragusa, Anno 2012)

24 TOTALE CASI ASSISTITI IN ADI E ASSISTITI > 65 ANNI

25 CASI ADI DISTINTI PER LIVELLO ASSISTENZIALE

26 G.D.C.= GIORNATE DI CURA G.E.A.= GIORNATE EFFETTIVE DI ASSISTENZA Anno 2012

27 C.I.A. G.E.A. / G.D.C. ANNO 2012 Standard LEA: 1° Livello ADI – fino 0,30 2° Livello ADI – fino 0,50 3° Livello ADI – oltre 0,50 Cure Palliative – oltre 0,60 Osped. Domic. – oltre 0,80

28 MEDIA GIORNI DI PRESA IN CARICO PER SINGOLO ASSISTITO ANNO 2012 Standard LEA: 1° Livello ADI – 180 giorni 2° Livello ADI – 180 giorni 3° Livello ADI – 180 giorni Cure Palliative – 60 giorni Osped. Domic. – 90 giorni

29 Media Pazienti contemporaneamente assistiti in A.D.I. in ogni periodo dellAnno (posti letto domiciliari)

30 PRESTAZIONI ADI

31 Tipologia Interventi Infermieristici (Tot. Accessi N° ) (1995 – 2012)

32 Patologie per cui è stata attivata lassistenza riabilitativa (Ragusa, 1995 – 2012 )

33 Tipologia di Riabilitazione (Ragusa, 1995 – 2012)

34 Tipologia Interventi Riabilitativi (accessi n ) (1995 – 2012)

35 CASI ASSISTITI CURE PALLIATIVE

36 Pazienti terminali assistiti (TOT. N° 2.229) (da luglio 2002 a dicembre 2012) Pazienti terminali assistiti (TOT. N° 2.229) (da luglio 2002 a dicembre 2012)

37 Patologie per cui è stata attivata lassistenza (da luglio 2002 a dicembre 2012)

38 TIPOLOGIA DI ASSISTENZA PALLIATIVA

39 PAZIENTI TERMINALI CONTEMPORANEAMENTE ASSISTITI IN OGNI PERIODO DELLANNO

40 INTENSITA ASSISTENZIALE (NUMERO MEDIO DI ACCESSI PER GIORNO DI ASSISTENZA)

41 C.I.A. G.E.A./G.D.C.

42 MEDIA GIORNI DI PRESA IN CARICO PER SINGOLO ASSISTITO

43 Cause di sospensione dellassistenza (Anno 2012)

44 Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce… Lao Tse Grazie per lattenzione… Salvatore Brugaletta Salvatore Brugaletta


Scaricare ppt "REGIONE SICILIANA ADI e Integrazione SocioSanitaria Dott. Salvatore Brugaletta Bari 23 marzo 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google