La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ECDL-GIS, la patente europea per i GIS.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ECDL-GIS, la patente europea per i GIS."— Transcript della presentazione:

1 ECDL-GIS, la patente europea per i GIS.

2 L’iniziativa ECDL-GIS ECDL-GIS : la dimensione Europea
AGENDA L’iniziativa ECDL-GIS ECDL-GIS : la dimensione Europea ECDL-GIS e GIINDEED ECDL-GIS : prospettive future Conferenza Italiana Utenti ESRI Roma, 06 aprile 2006

3 Alcuni riferimenti L'uso della GI sta pervadendo la vita di tutti i giorni e molte attività professionali La PA Locale e Centrale è da tempo attiva nello sviluppo, nella gestione e nell’uso della GI La conoscenza di base è soltanto l'inizio per la formazione professionale, il grado d’istruzione superiore e la specializzazione professionale ECDL = European Computer Driving License

4 ECDL-GIS : chi è coinvolto
AICA LABSITA Altri: Politecnico di Torino, Politecnico di Milano Università di Bologna , Università di Siena ESRI Italia, Intergraph Italia ESRI and Intergraph corporation CEMAGREF, Francia (Pierre Bazile) UPSAM Spagna University of West Hungary (Bela Marcus) University of the Federal Armed Forces, Germania (Wolfgang Reinhardt) Van Hall Instituut, Olanda (Marinus De Bakker) University of Utrecht (Fred Toppen) Coastal and Marine Resources Centre, ERI, University College Cork, Irlanda

5 ECDL-GIS : certificazione specialistica nel settore ICT
Segue i principi dei programmi europei di certificazione nel settore ICT : si basa sulle richieste del mercato del lavoro sviluppato in team Europeo si struttura su vari livelli di utenza si basa sugli standard : - Syllabus - Question and Test Base (QTB)

6 ECDL-GIS (European Computer Driving License - Geographic Information Systems)
è un sistema di certificazioni atte a garantire la verifica sulle conoscenze professionali relative ai fondamenti della informatica utilizzata nel GIS e dei suoi componenti. Livelli : Base Advanced Professional

7 ECDL-GIS: candidati e utenti
A chi è diretto : A coloro i quali desiderano dimostrare di possedere le conoscenze base sui GIS e sulla loro utilizzazione tramite un software specifico. A coloro i quali desiderano avere evidenza che chi usa il GIS possiede competenze di base certificate.

8 ECDL -GIS: interesse nella realtà italiana
a chi desidera avere un riconoscimento ufficiale a livello nazionale ed internazionale delle proprie competenze nel settore del GIS in generale e nella utilizzazione di base di uno specifico software. alle scuole ed ai programmi di studio che intendono fornire agli studenti un’ulteriore competenza professionale e tecnica ed una qualificazione professionale riconosciuta per l’inserimento nel mondo del lavoro. agli enti pubblici ed assimilati che necessitano di una certificazione oggettiva delle conoscenze di base e degli skills operativi dei loro dipendenti impiegati a vario titolo e con varie mansioni nell’utilizzo dei GIS e dei dati territoriali. alle aziende private operanti in vari settori da quello del GIS a quello delle reti tecnologiche etc. che intendono avvalersi di personale con una definizione oggettiva delle conoscenze.

9 ECDL -GIS: le conoscenze necessarie
Per l’ECDL-GIS il certificando deve dimostrare di : conoscere le tecnologie di base specifiche per i GIS, operare con i diversi sistemi di riferimento geografici e di rappresentazione cartografica, avere conoscenze di cartografia digitale, avere conoscenze di database, avere conoscenze di cartografia tematica, delle tecniche di analisi e di visualizzazione nei GIS, avere conoscenze dei principali problemi che i diversi ambiti applicativi GIS pongono; conoscere il glossario base di riferimento; utilizzare un sw GIS per operazioni di base.

10 ECDL-GIS Base syllabus
Segue la struttura del syllabus dei programmi europei di certificazione nel settore ICT

11 ECDL-GIS: l’evoluzione
Anno 2005 : Realizzazione e Revisione da Comitato Scientifico (Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Università di Bologna, Università di Siena) del syllabus. Anno 2006 : Realizzazione del QTB. Traduzione del syllabus in inglese (IRLOGI dell’Irlanda) e in spagnolo (UPSAM). Test pilota. Endorsement dalla ECDL Foundation.

12 ECDL-GIS Base syllabus
È organizzato in  3 Moduli Modulo 1: Rappresentazione cartografica In questo primo modulo si verifica la tematica della rappresentazione cartografica nei GIS, partendo dai fondamenti di geodetica, di topografia e cartografia utili e necessari per potere usare i dati nei GIS. Modulo 2: GIS In questo secondo modulo si verificano le conoscenze relative alle tecnologie di base specifiche per i GIS, alle componenti del GIS, ai dati raster e ai dati vettoriali, al processo di modellazione della realtà nei sistemi informativi territoriali, al concetto di topologia, all’analisi spaziale.

13 ECDL-GIS Base syllabus
Modulo 3: Uso di un software GIS In questo terzo e ultimo modulo si verifica la conoscenza dell’utilizzo di uno specifico software GIS. I temi e gli argomenti della certificazione sono indipendenti dallo specifico software, ma rappresentano delle funzionalità comuni a diversi software GIS. In questo momento i software certificati per questo modulo sono di ESRI e di Intergraph.

14 ECDL-GIS Base syllabus
Modulo 1: Rappresentazione cartografica. Sezioni : 6 Temi : 16 (es. sistemi di riferimento, coordinate, geometria, cartografia Italiana, cartografia EU, cartografia digitale, metadati, etc.) Argomenti : 31 Tests : 112

15 ECDL-GIS Base syllabus
Modulo 2: GIS Sezioni : 5 Temi : 12 (es. concetti di base, scala, modellazione della Realtà, topologia, analisi spaziale, classificazioni, etc.) Argomenti : 40 Tests : 136

16 ECDL-GIS Base syllabus
Modulo 3: Uso di un software GIS. Richiede al candidato di dimostrare l’abilità ad utilizzare un software GIS. Sviluppato in congiunzione con ESRI ed Intergraph. Il candidato dovrà saper compiere le consuete mansioni connesse con l’utilizzazione di base dei comandi GIS. Il modulo utilizza l'omogeneità degli ambiti di conoscenza necessari per gestire un software GIS. Sezioni : 5 Temi : 13 (es. dati vector e raster, query e selezione dei dati, analisi spaziale, classificazioni, etc.) Argomenti : 44 Tests : 120

17 diversità ed unicità di ogni esame
ECDL-GIS Base tests (1) diversità ed unicità di ogni esame scelta delle domande in modo random tra tutti i tests disponibili uniformità nella difficoltà degli esami scelta delle domande basata su principi definiti uniformità dei test in tutti i Paesi garantendo la circolarità del titolo neutralità rispetto ai vendor aperto alle diverse piattaforme tecnologiche,da quelle “proprietarie” a quelle “open-source”.

18 I test sono organizzati attraverso :
ECDL-GIS Base tests (2) I test sono organizzati attraverso : test a risposta multipla, test a produzione di elaborato Test pilota svolti AICA ha curato gli esami ed i certificati per coloro che si sottoponevano ai test pilota Circa 25 candidati di varia provenienza (studenti, utenti della P.A. e privati, neodiplomati/laureati, etc.)

19 Feedback test pilota svolti :
ECDL-GIS Base tests (3) Feedback test pilota svolti : positivo riscontro sulla fattibilità della certificazione progettata, calibratura delle modalità di erogazione e dei tempi di svolgimento degli esami input per l’implementazione e/o rimodulazione delle domande dei singoli Moduli feedback positivo da parte dei candidati, tramite compilazione di un modulo di customer satisfaction II° fase test pilota verifica i feedback della I° fase documentazione fornita alla ECDL Foundation per l’endorsement.

20 Informazioni tecniche
Sito in costruzione (http://www.ecdlgis.com) Contenuti : Syllabus Norme di accreditamento test center e esaminatori Modalità di test Altro

21 ECDL-GIS : in Europa In EU il progetto è stato esplorato anche nell’ambito delle conferenze AGILE e EUGISES (Kemp, Toppen, e altri); Progetti EU hanno mostrato interesse e si stanno orientando sui medesimi task Alcune attività di formazione e training sono collegate al progetto

22 ECDL-GIS : Prospettiva GI-INDEED
Uso dell’ECDL-GIS come base per costruire la conoscenza scientifica (es. corsi, etc.) e competenze specialistiche (es. sw training) GI-INDEED come strumento di diffusione della conoscenza scientifica Es.: moduli formativi, materiale didattico, etc. Es.: modulo formativo, fornitore ECDLGIS, etc.

23 ECDL-GIS : Prospettiva italiana
GISIG e la rete di GISIG : Test Center Fornitura corsi Materiale didattico

24 ECDL-GIS : Prospettive future (1)
facilitatore per la diffusione e l’uso dei principi di INSPIRE un punto di riferimento comune per la GI EU per facilitare la mobilità e la formazione professionale

25 ECDL-GIS : Prospettive future (2)
LABSITA e AICA : hanno skills per sviluppare Syllabus QTB hanno skills per le certificazioni informatiche geografiche possono sviluppare certificazioni per tematiche specifiche esempio : progetto EU HUMBOLDT per sviluppare un test che verifichi le competenze nell’ambito della data harmonisation

26 Laboratorio di Sistemi Informativi Territoriali e Ambientali (LABSITA)
Riferimenti Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico (AICA) Laboratorio di Sistemi Informativi Territoriali e Ambientali (LABSITA) Riferimenti: Arch. Laura Berardi Piazza Borghese 9, ROMA Tel. : Fax:


Scaricare ppt "ECDL-GIS, la patente europea per i GIS."

Presentazioni simili


Annunci Google