La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Standard e linee guida (ESG) per assicurazione della qualita nello spazio europeo dellistruzione superiore Maria Kelo Direttrice, ENQA Bari, 16 aprile.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Standard e linee guida (ESG) per assicurazione della qualita nello spazio europeo dellistruzione superiore Maria Kelo Direttrice, ENQA Bari, 16 aprile."— Transcript della presentazione:

1 Standard e linee guida (ESG) per assicurazione della qualita nello spazio europeo dellistruzione superiore Maria Kelo Direttrice, ENQA Bari, 16 aprile 2012

2 Cosa e ENQA? Associazione europea per assicurazione della qualita dellistruzione superiore Una rete delle agenzie dal 2000; associazione nel 2004; trasferimento della segreteria a Bruxelles in membri (full), 9 membri candidati, e 37 affiliati Cooperazione nel gruppo degli E4 (EUA, ESU, EURASHE) Membro consultivo nella Bologna Follow-up Group Membro fondatore dellEQAR

3 Missione dellENQA Mantenimento e aumento della qualita dellistruzione superiore in Europa Sviluppo dei meccanismi dellassicurazione della qualita in tutti i paesi aderenti al Processo di Bologna (sostegno alle nuove agenzie) Promozione della cooperazione europea nel campo dellassicurazione della qualita per sviluppare e condividere buone pratiche e promuovere la dimensione europea dellassicurazione della qualita

4 ENQA nel EHEA(2012)

5 Assicurazione della qualita nel Processo di Bologna Dagli inizi la valutazione della qualità ha fatto parte delle riforme europee in un modo sempre più centrale Menzione iniziale a Bologna 1999 A Leuven nel 2009 diventa un elemento trasversale e fondamentale in tutti gli aspetti del Processo Azioni concrete: ESG, adottati nel 2005 EQAR, istituito nel 2007

6 ESG – quando, come e cosa Preparati da ENQA, in consultazione con EUA, EURASHE e ESU, su mandato dei ministri a Berlino nel 2003 Approvati dalla conferenza dei ministri a Bergen nel 2005 Introduce standard internazionali per assicurazione della qualita nellistruzione superiore Per essere usati dalle universita, le agenzie e ENQA Introduce un sistema di peer review per agenzie di qualita: Revisione ciclica delle agenzie, basato sugli ESG, ogni 5 anni per riconfermare status di membro dellENQA e/o per essere registrato nellEQAR

7 Principi fondamentali alla base degli ESG Importanza di proteggere linteresse degli studenti, del mondo di lavoro e della societa in generale per un alto livello di qualita dellistruzione superiore Autonomia delle universita e la loro responsabilita primaria per la qualita, e lassicurazione della qualita Importanza dellassicurazione della qualita interna e i meccanismi di autovalutazione Uso di procedure adequate allo scopo (non devono gravare sulle istituzioni piu del necessario e non devono soffocare la diversita) Indipendenza delle agenzie di qualita

8 Obiettivi Sviluppare una dimensione europea dellassicurazione della qualita (maggiore coerenza degli approcci) Aiutare le università e le agenzie ad aumentare la qualità delle loro procedure, dellinsegnamento, e dei metodi Promuovere limportanza di assicurazione della qualita Aumentare la fiducia e quindi sostenere anche il riconoscimento reciproco (sia dei titoli che delle decisioni delle agenzie) Sostenere trasparenza e piu facile comprensione dellassicurazione della qualita da tutte le parti interessate

9 Altri considerazioni di base Pluralita di approcci, storia, culture… approccio unico e prescrittiva alla qualita inadatto ESG preferiscono i principi generici alle norme specifiche Concentrazione su « cosa fare » piuttosto che « come fare » ciascuno trova i metodi e approcci piu adatti nel proprio contesto, corrsipondendo alla loro missione Livello minimo, ma anche aumento della qualita continuo Una base per la convergenza degli approcci nazionali

10 ESG adatti per tutti i tipi di procedure: Valutazione: focus su aumento della qualita, risultato: raccommandazioni per miglioramento Accreditamento: valutazione del programma o dellistituzione nel raggiungere certi standard. Normalmente risulta in decisioni del tipo si o no ESG usati da tutti i tipi di agenzie: Agenzie che lavorano con tutti i tipi di instituzioni/materie Agenzie specializzate in una certa materia o materie (e.g. AVEPRO)

11 ESG – tre parti per tre usi Parte I – assicurazione interna della qualita delle istituzioni distruzione superiore Parte II – assicurazione esterna della qualita dellistruzione superiore (agenzie universita) Parte III – assicurazione della qualita delle agenzie di assiurazione esterna della qualita (ENQA agenzie)

12 Standard e linee guida Standard: misura di comparazione, un criterio (cosa) Linee guida: Raccomandazioni e buone pratiche. Spazio allinterpretazione e differenze nellimplementazione. Suggerimenti su come. Aiutano i valutori a investigare laderenza. Ex. standard 2.5 – stesura dei rapporti Standard: I rapporti dovrebbero essere resi pubblici ed essere redatti in uno stile chiaro e di facile lettura. I lettori dovrebbero poter comprendere senza difficolta le decisioni, le valutazioni positive e le raccommandazioni in essi contenute. Linee guida: suggerimenti sulla struttura e consigli editoriali (Ex. Standard 1.2)

13 Implementazione degli ESG Standard ampiamente adottati attraverso Europa e conosciuti anche dove limplementazione non e ancora completato (istituzioni seguono standard nazionali, ma che si basano sugli ESG) In pratica tutte le agenzie seguno il modello di quattro fasi: autovalutazione, valutazione esterna, pubblicazione dei rapporti di valutazione, e attivita di follow-up Partecipazione degli studenti nelle procedure non e ancora sufficiente Stocktaking: solo in 5 paesi EHEA studenti partecipano in tutti e 4 i fasi

14 Futuri sviluppi – MAP-ESG project Progetto europeo per valutare limplementazione e uso degli ESG, e considerare un eventuale revisone degli ESG Risultati verranno presentati ai ministri ad aprile 2012 Coordinato da ENQA, implementato in collaborazione E4 Pubblicazione finale: risultati della consultazione da parte degli E4, conclusioni communi e la raccomandazione per i ministri (gennaio 2012)

15 Risultati principali Maggioranza di rispondenti valuta limpatto degli ESG sulla assicurazione della qualita in Europa altamente positivo Poca interesse per revisione del contenuto Utile una precisazione della terminologia (glossario), e chiarimento della differenza fra gli standard e le linee guida Tensione fra i due usi degli ESG: punto di riferimento oppure crieri per accreditamento Forte preferenza per un approccio basato sui principi generici piuttosto che criteri specifici uso possibile in diversi contesti nazionali, e per garantire che la responsabilita primaria per assicurazione della qualita resti con le istituzioni per listruzione superiore Necessita di migliorare la consistenza di uso e comprensione reciproca fra tutti i gruppi dinteresse

16 Raccomandazioni mandato agli E4 per la revisione, in consultazione con tutti gruppi dinteresse rillevanti, in particolare con Education International, Business Europe, e il Bologna Follow-Up Group e EQAR per migliorare la chiarezza, applicabilita e utilizzabilita. Mantendo i principi fondamentali esistenti Entro 2015 (?) Fine aprile 2012 ne sapremo di piu...

17 Grazie per la vostra attenzione!


Scaricare ppt "Standard e linee guida (ESG) per assicurazione della qualita nello spazio europeo dellistruzione superiore Maria Kelo Direttrice, ENQA Bari, 16 aprile."

Presentazioni simili


Annunci Google