La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola Primaria C. Colombo Casal Borsetti Anno scolastico 2010/2011 Dirigente Scolastico Prof. Vittore Pecchini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola Primaria C. Colombo Casal Borsetti Anno scolastico 2010/2011 Dirigente Scolastico Prof. Vittore Pecchini."— Transcript della presentazione:

1 Scuola Primaria C. Colombo Casal Borsetti Anno scolastico 2010/2011 Dirigente Scolastico Prof. Vittore Pecchini

2 Istituto Comprensivo Mameli Scuola Primaria G.Garibaldi Scuola Primaria Mameli Scuola Primaria Moretti Scuola dellInfanzia Ottolenghi Scuola Secondaria di I grado Mattei Scuola Primaria Casal Borsetti

3 La programmazione di plesso esplicita lofferta formativa della scuola, proposta sulla base dellanalisi dei bisogni educativi emersi e delle risorse disponibili; intende porsi come strumento per realizzare una continuità proficua tra le classi del plesso, tra i plessi dellIstituto Comprensivo, tra i diversi ordini di scuola (Scuola dell Infanzia e Scuola Secondaria di I grado) e con il territorio. Si prevedono il coinvolgimento e la collaborazione delle famiglie nellorganizzazione di: feste; incontri di continuità con altri ordini di scuola; uscite didattiche; reperimento di materiali, sussidi e fondi per lorganizzazione di attività didattiche. Tutte le classi del plesso parteciperanno ad iniziative didattico-educative e a laboratori che verranno proposti in itinere da Enti, associazioni culturali, Circoscrizione del Mare…. Si prevede la partecipazione ai progetti dIstituto ampiamente specificati nel P.O.F. Si attueranno progetti di continuità con: la Scuola dellInfanzia di Porto Corsini; la Scuola SecondariaMattei di Marina di Ravenna. Si vuole offrire alle famiglie unorganizzazione scolastica nella quale siano presenti attività in grado di completare e arricchire la formazione degli alunni (attività alle quali solo poche famiglie accedono individualmente, con impegno personale nellaccompagnamento e minore autonomia da parte dei bambini). PREMESSA

4 Analisi della realtà socio-ambientale e culturale nella quale si oper Strutture Scolastiche : Scuola Primaria Statale C. Colombo. Agenzie educative extrascolastiche : Parrocchia, Centro sportivo A. e G: Zangaglia, Pro Loco, Circoscrizione del Mare. Famiglie: la maggioranza delle famiglie proviene dal Sud. La permanenza in paese è legata alla ricerca di un lavoro stabile e di unabitazione. Durante lanno scolastico si assiste spesso a partenze improvvise ed a nuovi arrivi. Trasporti e comunicazioni : il paese è piuttosto isolato dal punto di vista dei collegamenti sia con la città di Ravenna che con i paesi limitrofi. Durante linverno la linea di trasporto pubblica è insufficiente a soddisfare i bisogni della popolazione e della scuola. Questo fatto penalizza notevolmente la scuola perché non è possibile usufruire del trasporto pubblico per le uscite a scopo didattico (incontri di continuità, visite a musei, a monumenti, ecc.). A Casal Borsetti non sono presenti strutture come biblioteche, cinema, centri di lettura... Il paese offre scarse opportunità formative extrascolastiche per cui, la scuola si colloca come unica agenzia educativa in grado di promuovere occasioni di incontro e di aggregazione sociale con la realizzazione di progetti che arricchiscano lofferta formativa.

5 FINALITÀ ED OBIETTIVI GENERALI Nellambito della PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA tutte le DISCIPLINE, in modi diversi, coerenti con i differenti modi di elaborare e organizzare la conoscenza e di esercitare abilità, concorrono allacquisizione di: realizzazione di rapporti interpersonali; comprensione e produzione di messaggi; acquisizione e rielaborazione di informazioni e conoscenze; competenze trasversali finalizzate a sviluppare il pensiero e le capacità cognitive; costruzione della capacità di pensiero riflesso e critico, sulla base di un adeguato equilibrio affettivo e sociale e di una positiva immagine di sé. In ciascun campo disciplinare, queste finalità, trovano modalità diverse di attuazione e si concretizzano in SPECIFICI OBIETTIVI FORMATIVI che orientano le diversificate attività scolastiche quotidiane. Le attività che sono state programmate per questanno scolastico intendono perseguire questi obiettivi: Star bene a scuola; Valorizzare le diversità e favorire laccoglienza e lintegrazione; Accrescere lautostima; Condividere, vivere con gli altri, perseguire la pace;

6 Offrire situazioni comunicative nuove e coinvolgenti; Instaurare un clima di collaborazione fra alunni di età diverse; Attuare la continuità fra ordini diversi di scuola; Potenziare le abilità manipolative e creative; Partecipare ad iniziative promosse dagli enti locali per attuare la continuità col territorio; Sviluppare autocontrollo, precisione, attenzione; Avvicinare i bambini alla lettura; Avvicinare i bambini alla musica; Fornire una corretta educazione alla salute; Sviluppare la memoria sensoriale; Esplorare e conoscere lambiente.

7 Assunzione di regole di comportamento per il buon funzionamento del plesso. Al fine di garantire, rispetto ad una qualsiasi situazione problematica contingente, il funzionale andamento scolastico, sia sul piano organizzativo che didattico – educativo, si ritiene opportuno stabilire una serie di norme da condividere ed assumere da parte dei team docenti del plesso. Ogni insegnante è tenuta a firmare lorario di entrata ed uscita sullapposito registro. Linsegnante coordinatrice, sin dallinizio dellanno scolastico, avrà cura di predisporre e di tenere aggiornata una cartellina – archivio ove raccogliere le circolari inviate dalla segreteria contenenti le fondamentali disposizioni dellIstituto in ordine agli aspetti organizzativi e funzionali della vita scolastica. Per ogni classe è stato predisposto un raccoglitore contenente la modulistica. Ogni insegnante è tenuta a visionarla per eventuali richieste da parte dei genitori e delle colleghe supplenti temporanee. Le docenti supplenti dovranno, inoltre, prendere visione di tutti i documenti dIstituto ( P.O.F, programmazioni annuali, programmazione di plesso …..) e i documenti di classe ( registro, agenda della programmazione, registro dellinsegnante che si sostituisce). Linsegnante supplente dovrà inserirsi nella classe e nel plesso assumendo atteggiamenti di condivisione e di corresponsabilità (rispetto allo stile educativo concordato dalle insegnanti) cercando di dare prosecuzione ai lavori avviati, e affrontando eventuali situazioni problematiche chiedendo la collaborazione degli altri insegnanti del plesso.

8 FUNZIONAMENTO DEL PLESSO Per lanno scolastico 2010/2011si prevede la seguente organizzazione: Il plesso è costituito attualmente da 32 alunni. Il tempo scuola degli alunni è di 40 ore settimanali (comprensive di mensa) e si articola nel seguente modo: dal lunedì al venerdì dalle ore 8:25 alle ore 16:30. Opereranno n°3 insegnanti per 24 h. ciascuno, 1 insegnante a scavalco per 6 ore e 1 insegnante a scavalco per 4 ore,1 insegnante di religione cattolica per 4 ore, 1 insegnante di lingua inglese per 7 ore e 1 insegnante di sostegno per 13 ore. Le classi sono state aggregate nel seguente modo : Pluriclasse (1^-2^- 5^) e pluriclasse (3^-4^). Coordinatrice di plesso: Pruiti Rosita La programmazione settimanale è fissata per il martedì pomeriggio, salvo variazioni necessarie, dalle ore 16,30 alle ore 18,30. Gli alunni usufruiranno di un servizio mensa, ma alcuni si recheranno a casa per il pranzo e rientreranno a scuola alle ore 13:30. Le attività di laboratorio vengono progettate nelle varie classi in relazione alla programmazione specifica annuale. Una parte degli alunni provenienti da Porto Corsini e Marina Romea usufruisce del servizio di Trasporto Scolastico organizzato dalla Proloco di Casal Borsetti. La Delegazione del Mare, anche questanno scolastico, ha attivato un servizio di pre-scuola dalle ore 7.30 alle ore 8.25 dal Lunedì al Venerdì e un servizio di vigilanza durante l orario di mensa (12,30/13,30).

9

10 INCARICHI ASSEGNATI AI DOCENTI NEL PLESSO

11 COMMISSIONI Le insegnanti del plesso parteciperanno ai lavori delle seguenti commissioni dIstituto.

12 TABELLA RIASSUNTIVA per P.O.F. Plesso C. Colombo Casal Borsetti

13 LUNEDI I – II V MARTEDI I-II-V MERCOLEDI I-II-V GIOVEDI I-II-V VENERDI I-II V 8,30 9,30 ESESCCSCSECSCS 10,30 ESCCSCSECSCS 10,30 11,30 CS DL2CCSCSC C 11,30 12,30 CS DL2CCC C 12,30 13,30 DL2 BC AD 13,30 14,30 ADL2CCCD 14,30 15,30 FFSFSECSCSIRC 15,30 16,30 FFSFSECSCSIRC ORARIO SETTIMANALE I – II - V C= Di Gloria Anna Italiano- storia- geografia- arte e immagine- scienze mot. E= La Porta Cinzia Matematica D = Mingozzi Maria Teresa Inglese S = Cascino Viviana sostegno F= Parete Anna Scienze- musica IRC = Carpenito Angela religione cattolica

14 LUNEDÌMARTEDÌMERCOLEDÌGIOVEDÌVENERDÌ 8.30 / BAABA 9.30 / 10.30BAABBA / D L2 ABBAABIRC / D L2 ABBAABIRC / D MENSA B MENSA C MENSA A MENSA B MENSA / D L2 B A B A B / 15.30ABABAB / 16.30ABA B AB ORARIO SETTIMANALE CLASSE III- IV A = ROSITA PRUITI ITALIANO – STORIA - IMMAGINE - MUSICA B = PERONI MARIELLA MATEMATICA-SCIENZE E TECNOLOGIA - GEOGRAFIA –SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE IRC = CARPENITO ANGELA RELIGIONE D= MINGOZZI MARIA TERESA INGLESE

15 DISLESSIA DISGRAFIA DISCALCULIA: IDENTIFICAZIONE E STRATEGIE DINTERVENTO MUSICA: ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA E DEL TEATRO ABETE, LALBERO DI NATALE MUSICANDO CON…PINOCCHIO MUSICA: ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA E DEL TEATRO ABETE, LALBERO DI NATALE MUSICANDO CON…PINOCCHIO LORTO DELLE MERAVIGLIE PROGETTO CONTINUITÀ PROGETTO CONTINUITÀ PROGETTO LETTURA: IL MIO PINOCCHIO PROGETTO LETTURA: IL MIO PINOCCHIO FARE STORIA CON LA STORIA USCITE DIDATTICHE FESTE: FESTA DI NATALE E FESTA DI FINE ANNO SCOLASTICO FESTE: FESTA DI NATALE E FESTA DI FINE ANNO SCOLASTICO COLLABORAZIONI CON ENTI, CIRCOSCRIZIONE DEL MARE, ESPERTI, E GENTITORI

16 La nostra scuola collabora con esperti di HERA Ravenna, di LEGAMBIENTE, di ATLANTIDE, del Museo NatuRa, della Croce Rossa Italiana, che ci permettono di arricchire e potenziare lofferta formativa.

17 LE USCITE DIDATTICHE integrano la programmazione, completano gli argomenti di studio e rendono i bambini protagonisti attivi del loro processo educativo.

18 DIRIGENTE SCOLASTICO: prof. VITTORE PECCHINI Gli uffici di Dirigenza e di Segreteria sono ubicati in via IV Novembre, preso i locali della Scuola Secondaria di 1° grado E. Mattei e sono aperti al pubblico nei seguenti orari: dalle ore alle ore lunedì-mercoledì-venerdì; dalle ore alle ore martedì-giovedì-sabato. Docente Coordinatore di Plesso: ins. Rosita Pruiti Informazioni utili Le iscrizioni si effettuano presso la segreteria dellIstituto Comprensivo Mameli. Per le iscrizioni sono necessari: 2 foto formato tessera codice fiscale per alunni stranieri: permesso di soggiorno e tesserino delle vaccinazioni


Scaricare ppt "Scuola Primaria C. Colombo Casal Borsetti Anno scolastico 2010/2011 Dirigente Scolastico Prof. Vittore Pecchini."

Presentazioni simili


Annunci Google