La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Filippo Montalbetti Alessandro Sarcinelli. La Bosnia Herzegovina in breve Lingue ufficiali: bosniaco, serbo e croato Forma di governo: Repubblica federale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Filippo Montalbetti Alessandro Sarcinelli. La Bosnia Herzegovina in breve Lingue ufficiali: bosniaco, serbo e croato Forma di governo: Repubblica federale."— Transcript della presentazione:

1 1 Filippo Montalbetti Alessandro Sarcinelli

2 La Bosnia Herzegovina in breve Lingue ufficiali: bosniaco, serbo e croato Forma di governo: Repubblica federale Freedom House 2011 partly free- 48 FP 2

3 La dissoluzione della Jugoslavia 1 marzo 1992: referendum in Bosnia-Erzegovina sulla secessione dalla Federazione jugoslava. Il 64% dei cittadini votò a favore I Serbi boicottarono le urne e bloccarono con barricate la capitale Sarajevo 3

4 Gli anni della guerra ( ) Scontri interetnici tra la popolazione bosgnacca, croata e serba Sarajevo rimase sotto assedio delle truppe serbo- bosniache per 43 mesi Nelle campagne procedeva la pulizia etnica (Srebrenica Potocari ) 4

5 Immagini del conflitto Lassedio di SarajevoIl cimitero di Srebenica 5

6 Accordi di Dayton (1995) Repubblica Srpska (49% del territorio) Federazione di Bosnia- Erzegovina (51% del territorio) 6

7 Le due entità amministrative Federazione Bosnia ed Herzegovina suddivisa in 10 cantoni capitale Sarajevo Repubblica Srpska suddivisa in 7 regioni capitale Banja luka Partito di Azione democratica (SDA) bosniaco Partito Socialdemocratico (SDP) croato Unione dei Socialdemocratici indipendenti (SNSD) serbo 7

8 Le due entità bosniache 2 capitali 2 costituzioni 2 parlamenti Larghissima autonomia e competenze Difesa con forze militari bilanciate Competenza nazionale: politiche monetarie, doganali e politica estera 8

9 bosniaci croati La ripartizione etnica nella Federazione di Bosnia-Erzegovina 9 Popolazione totale:

10 Repubblica Serba di Bosnia Erzegovina Popolazione maggioranza ortodossa serbi minoranze etniche 10

11 Distretto di Brcko Unità amministrativa autonoma Fa parte di entrambe le entità bosniache: la Federazione e la Repubblica Serba Il distretto è sotto la supervisione della comunità internazionale abitanti (40% serbi; 39% bosniaci; 20% croati) 11

12 La Presidenza nazionale Composta da 3 presidenti; uno per ogni etnia Eletti direttamente dal corpo elettorale ogni 4 anni Esercitata a rotazione con turnazione ogni 8 mesi tra i presidenti 12

13 Il Parlamento nazionale Sede a Sarajevo Composto da due camere: House of People House of Representatives 13

14 House of people 15 delegati (5 per ogni etnia) La competizione si svolge su base territoriale; Elezione allinterno delle assemblee federali La Federazione 10 rappresentati (5+5) La Repubblica 5 rappresentanti 14

15 House of Representatives Composta da 42 delegati Il sistema elettorale è proporzionale e la competizione è su base nazionale Elezione a suffragio diretto 15

16 Le problematiche: la rappresentanza Sottorappresentanza della popolazione bosgnacca: bosgnacchi 5 rappresentanti croati 5 rappresentanti Le minoranze di serbi e bosgnacchi residenti in Federazione e Repubblica non possono votare i partiti della propria etnia per House of people e Presidenza Minoranze ebraiche e rom non hanno elettorato passivo. (Violazione diritti secondo Cedu – 2009) 16

17 Le problematiche: il nazionalismo Il sistema elettorale favorisce emergere di posizione nazionaliste Non cè competizione tra i partiti (su assi destra sinistra) ma con partiti minori della propria etnia (cleavages) Svantaggiati i partiti moderati e quelli che si rivolgono ad un elettorato multietnico Soffocate spinte innovatrici provenienti dalla società civile. 17


Scaricare ppt "1 Filippo Montalbetti Alessandro Sarcinelli. La Bosnia Herzegovina in breve Lingue ufficiali: bosniaco, serbo e croato Forma di governo: Repubblica federale."

Presentazioni simili


Annunci Google