La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I COSTI ESTERNI DELLENERGIA CESI. Esternalità socio-ambientali: origini CESI CONCETTO CHE NASCE NELLAMBITO DELLECONOMIA DEL BENESSERE (WELFARE ECONOMICS)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I COSTI ESTERNI DELLENERGIA CESI. Esternalità socio-ambientali: origini CESI CONCETTO CHE NASCE NELLAMBITO DELLECONOMIA DEL BENESSERE (WELFARE ECONOMICS)"— Transcript della presentazione:

1 I COSTI ESTERNI DELLENERGIA CESI

2 Esternalità socio-ambientali: origini CESI CONCETTO CHE NASCE NELLAMBITO DELLECONOMIA DEL BENESSERE (WELFARE ECONOMICS) MARSHALL (1890) E SIDWICK (1883): DISTINZIONE TRA ECONOMIE INTERNE ED ESTERNE PIGOU (1912): COSTI SOCIALI

3 Caratteristiche del Sistema Economico: gli operatori n Produttori –massimizzare funzione di Produzione –sotto vincolo di budget n Consumatori –massimizzare il proprio benessere –sotto vincolo di budget

4 Il Teorema Centrale del mercato n Sotto ipotesi di concorrenza perfetta –Operatori piccoli –Prodotti equivalenti –Mobilità dei fattori –Informazione completa n e secondo i principi di esclusione e di consumo individuale... ê si giunge al cosiddetto equilibrio generale del mercato

5 Equilibrio generale del mercato: n Attraverso la massimizzazione dei benefici individuali... n …il mercato presiede automaticamente alla allocazione ottima di tutte le risorse –fattori di produzione e beni di produzione n non è possibile migliorare la situazione di un operatore del mercato senza contemporaneamente peggiorare quella di un altro operatore

6 Il fallimento del mercato n Esistono condizioni o beni per i quali il teorema centrale del mercato non è verificato e non si arriva ad unefficiente allocazione delle risorse –Posizione di dominanza (monopoli e oligopoli) –Beni pubblici –Risorse ad accesso libero –Economie e diseconomie esterne

7 Economie e diseconomie n Effetti esterni –Lattività di un produttore o di un consumatore influenza la produzione o lutilità di altri operatori senza che ci sia una compensazione diretta n positivi (economie esterne) –es.: costruzione infrastrutture n negative (economie interne) –es: pesca, inquinamento

8 Tipologie delle esternalità n produttore produttore –es.: inquinamento idrico n produttore consumatore –es.: inquinamento atmosferico n consumatore consumatore –es.: congestione n consumatore produttore –es.: rumore

9 ESTERNALITA:DEFINIZIONI CESI

10 ESTERNALITA: CONSEGUENZE CESI

11 SITUAZIONE DI EQUILIBRIO ECONOMICO

12 ESTERNALITA:CONSEGUENZE CESI Fallimento del mercato Necessità dellintervento pubblico

13 CESI

14 Es.: PM10 Es.: - Carbon Tax - sovvenzioni per auto ecologiche

15 ESTERNALITA: I RIFERIMENTI ISTITUZIONALI CESI V Programma Europeo per uno Sviluppo sostenibile Principio chi inquina paga Libro bianco della commissione crescita, competitivita, occupazione e strade per il 21° secolo Libro verde della Commissione sulla Politica Integrata relativa ai prodotti

16 La valutazione dei costi esterni ambientali (es. tonnellate/anno di SO 2 ) EMISSIONI DISPERSIONE (es. ppm SO 2 per tutte le regioni interessate) (es. diminuzione dei raccolti) IMPATTO CONCENTRAZIONE IMPATTO COSTO (es. mECU/kWh) CESI

17 Approvvigionamento Energia Primaria Trasporto Energia Primaria Trattamento Energia Primaria Generazione Energia Elettrica Dismissione impianti Trasmissione Elettricità Dismissione impianti UpstreamGenerazione Trasmissione & DistribuzioneUpstreamGenerazione Distribuzione Utente finale Costruzione impianti CESI

18 I risultati: il caso ExternE CESI

19 Alcuni approfondimenti CESI

20 In particolare.. (es. tonnellate/anno di SO 2 ) EMISSIONI DISPERSIONE (es. ppm SO 2 per tutte le regioni interessate) (es. diminuzione dei raccolti) IMPATTO CONCENTRAZIONE IMPATTO COSTO (es. mECU/kWh) Sito specificità Scelta dei confini geografici delle indagini Scelta del percorso degli impatti Modellizzazione dispersione Modellizzazione delle risposte Monetizzazione degli impatti La dispersione delle stime è dovuta a:

21 La valutazione economica dei danni da riscaldamento globale: il modello FUND (Climate Framework for Uncertainty, Negotiation and Distribution) -difesa delle coste, -perdita di zone umide, -perdita di terre emerse, -perdita di specie viventi, -danni allagricoltura, -fenomeni di disagio, -variazione dei tassi di mortalità/morbilità, -emigrazioni, -immigrazioni, -eventi estremi (uragani). Gli impatti considerati: CESI

22 Le esternalità da riscaldamento globale Elevato grado di incertezza nelle valutazioni economiche quantificate in ExternE fra circa 4 e 140 ECU/ton CO 2

23 Conclusioni: portata e limiti degli studi oggi disponibili Gli studi ExternE rappresentano attualmente, per organicità e grado di completezza, il punto più avanzato nella valutazione delle esternalità della produzione elettrica. Le analisi sono tuttavia incentrate su particolari fasi, carichi ed impatti

24 Conclusioni: siamo (forse) a metà dellopera... CESI


Scaricare ppt "I COSTI ESTERNI DELLENERGIA CESI. Esternalità socio-ambientali: origini CESI CONCETTO CHE NASCE NELLAMBITO DELLECONOMIA DEL BENESSERE (WELFARE ECONOMICS)"

Presentazioni simili


Annunci Google