La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UCIIM-SICILIA LA VALUTAZIONE GIACOMO TIMPANARO. VALUTAZIONE Allievi Allievi Istituzione Istituzione Sistema Sistema.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UCIIM-SICILIA LA VALUTAZIONE GIACOMO TIMPANARO. VALUTAZIONE Allievi Allievi Istituzione Istituzione Sistema Sistema."— Transcript della presentazione:

1 UCIIM-SICILIA LA VALUTAZIONE GIACOMO TIMPANARO

2 VALUTAZIONE Allievi Allievi Istituzione Istituzione Sistema Sistema

3 ALUNNI Finalità Finalità Obiettivi Obiettivi Processo Processo Risultato Risultato Conoscenze Conoscenze Abilità Abilità Competenze CompetenzePROVE Aperte Aperte Semistrutturate Semistrutturate Strutturate Strutturate Osservazioni sistematiche Osservazioni sistematiche Contratto formativo Contratto formativo

4 ISTITUZIONE Interna Interna Esterna Esterna POF: SCIENTIFICO, ORGANICO, REALISTICO SINERGICO

5 SISTEMA Valutazioni parziali Abilità Abilità Discipline Discipline Problema valutatori Problema valutatori

6 VALUTAZIONE DELLISTITUZIONE Modello valutativo Modello valutativo Criteri e parametri di riferimento Criteri e parametri di riferimento Modalità e strumenti Modalità e strumenti Visione generale e sinergie delle specificità Visione generale e sinergie delle specificità

7 VERIFICA / VALUTAZIONE Iniziale Iniziale In itinere In itinere Finale Finale Finalizzata ad appurare didattico - didattico - Generale Generale Trasversale Trasversale Specifica Specifica la qualità dellazione formativa

8 La Valutazione Si basa su: congruenza tra finalità ed obiettivi, percorsi seguiti, risultati conseguiti congruenza tra finalità ed obiettivi, percorsi seguiti, risultati conseguiti verifiche incrociate verifiche incrociate eclettismo strumentale eclettismo strumentale

9 La Valutazione tiene presente La coerenza tra: obiettivi e percorsi obiettivi e percorsi bisogni e percorsi bisogni e percorsi progetti e percorsi progetti e percorsi obiettivi e competenze in uscita obiettivi e competenze in uscita obiettivi e risultati generali obiettivi e risultati generali I progressi degli I progressi degli alunni e i loro risultati alunni e i loro risultati finali finali La ricaduta La ricaduta universitaria e universitaria e lavorativa lavorativa

10 Per i mini-progetti Coerenza con il POF Coerenza con il POF Congruenza docenti, ore, materie, attività, sussidi e materiali Congruenza docenti, ore, materie, attività, sussidi e materiali Ricaduta processo di apprendimento e di maturazione degli alunni Ricaduta processo di apprendimento e di maturazione degli alunni

11 La valutazione riguarda Il processo in relazione al progetto Il processo in relazione al progetto lo scostamento tra risultati ed obiettivi lo scostamento tra risultati ed obiettivi la qualità della ricaduta la qualità della ricaduta leffetto moltiplicatore leffetto moltiplicatore Con attenzione a correttivi o miglioramenti progettuali

12 DIFFERENZA Verifica raccolta dati ed informazioni (Istantanea dellesistente) Valutazione Lettura ed interpretazione di dati ed informazioni (Visione critica dellesistente)

13 MODELLO VALUTATIVO Duplice prospettiva: valutazione di processo valutazione di processo valutazione di risultati valutazione di risultatinellottica realizzazione progettuale ottimale realizzazione progettuale ottimale maturazione globale dellalunno maturazione globale dellalunno miglioramento socio-culturale-economico generale miglioramento socio-culturale-economico generale

14 Valutazione non solo quantitativa riduttiva ma qualitativa prospettica

15 VERIFICHE INCROCIATE Temporalmente Temporalmente Tematicamente Tematicamente per avere riscontri sempre più attendibili e rispondenti alle finalità valutative

16 Eclettismo funzionale strumentale Equilibrio tra verifiche oggettive (strutturate) oggettive (strutturate) semistrutturate semistrutturate aperte aperte

17 Verifiche Iniziali (realtà: bisogni, strumenti, personale, risorse, prassi valide) Iniziali (realtà: bisogni, strumenti, personale, risorse, prassi valide) In itinere (congruenza tra obiettivi intermedi e qualità dellazione educativo- didattica, in relazione a premesse progettuali, ipotesi proposte, attività, prodotti, risultati personali degli alunni) In itinere (congruenza tra obiettivi intermedi e qualità dellazione educativo- didattica, in relazione a premesse progettuali, ipotesi proposte, attività, prodotti, risultati personali degli alunni) finali (congruenza tra obiettivi, processi e risultati) - indispensabili per successive progettazioni finali (congruenza tra obiettivi, processi e risultati) - indispensabili per successive progettazioni

18 Modalità e strumenti valutativi strumenti strutturati strumenti strutturati strumenti semistrutturati strumenti semistrutturati modalità aperte modalità aperte Il ricorso a modalità e a strumenti differenti ci permette di poter usufruire dei loro vantaggi, superando i loro limiti

19 VANTAGGI Gli strumenti strutturati ci permettono di accelerare i tempi di raccolta e di tabulazione dei dati Gli strumenti strutturati ci permettono di accelerare i tempi di raccolta e di tabulazione dei dati le modalità aperte ci garantiscono un riscontro più ampio e qualitativamente migliore le modalità aperte ci garantiscono un riscontro più ampio e qualitativamente migliore lutilizzo incrociato delle due modalità ci permette di di realizzare nel modo migliore il rapporto qualità/tempo lutilizzo incrociato delle due modalità ci permette di di realizzare nel modo migliore il rapporto qualità/tempo

20 Le verifiche si realizzano tramite Somministrazione di questionari Somministrazione di questionari colloqui colloqui interviste interviste lavori di gruppo lavori di gruppo gruppi di lavoro gruppi di lavoro collegi docenti collegi docenti consigli di classe consigli di classe osservazioni sul campo (anche negli OO.CC.) osservazioni sul campo (anche negli OO.CC.)

21 e con... quadri sinottici quadri sinottici tabulati tabulati griglie griglie grafici grafici relazioni relazioni prodotti multimediali prodotti multimediali software specifici software specifici FONDAMENTALE LA COMUNICAZIONE CHIARA, INCISIVA E SPENDIBILE DEI RISULTATI DELLA VALUTAZIONE FONDAMENTALE LA COMUNICAZIONE CHIARA, INCISIVA E SPENDIBILE DEI RISULTATI DELLA VALUTAZIONE

22 Gli strumenti e le modalità devono garantire scientificità scientificità completezza completezza omogeneità omogeneità confrontabilità confrontabilità comprensibilità comprensibilità pertinenza pertinenza spendibilità spendibilità validazione validazione

23 STRUMENTI Valori Valori Alternative Alternative Rispondenza Rispondenza

24 PARAMETRI DI RIFERIMENTO scientificità scientificità visione pedagogica visione pedagogica capacità progettuale- programmatoria capacità progettuale- programmatoria valenza didattica (metodologica e disciplinare) valenza didattica (metodologica e disciplinare) valenza relazionale valenza relazionale valenza comunicativa valenza comunicativa collegialità collegialità flessibilità flessibilità disponibilità al cambiamento disponibilità al cambiamento disponibilità al confronto disponibilità al confronto costruttività costruttività originalità originalità propositività propositività

25 segue parametri efficacia efficacia efficienza efficienza prospettività prospettività realizzabilità realizzabilità congruenza congruenza coesione coesione coerenza coerenza corresponsabilità corresponsabilità condivisione condivisione miglioramento miglioramento progressi progressi ottimizzazione ottimizzazione ricaduta ricaduta incidenza incidenza valorizzazione valorizzazione deontologia deontologia

26 Con attenzione a validità, interna e di raccordo, delliter seguito individualmente e collegialmente validità, interna e di raccordo, delliter seguito individualmente e collegialmente il livello della competenze e della produzione degli allievi il livello della competenze e della produzione degli allievi lefficacia della ricaduta progettuale lefficacia della ricaduta progettuale la realizzazione di buone prassi la realizzazione di buone prassi

27 Valutazione Momento interno al processo formativo

28 VALUTAZIONE indispensabile per lottima riuscita didattico-formativa, indispensabile per lottima riuscita didattico-formativa, ma valutazione di percorso e di risultati, per poter incidere via via sullazione didattica e sul processo di apprendimento e di maturazione degli allievi, con una azione sinergica, di condivisione e di corresponsabilità formativa


Scaricare ppt "UCIIM-SICILIA LA VALUTAZIONE GIACOMO TIMPANARO. VALUTAZIONE Allievi Allievi Istituzione Istituzione Sistema Sistema."

Presentazioni simili


Annunci Google