La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Integrazione e Territorio Orbassano, 24 settembre 2008 Giulio Fornero.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Integrazione e Territorio Orbassano, 24 settembre 2008 Giulio Fornero."— Transcript della presentazione:

1 Integrazione e Territorio Orbassano, 24 settembre 2008 Giulio Fornero

2 Salute Determinanti differenze nella salute posizione economica e sociale posizione economica e sociale persone che vivono sole persone che vivono sole sovraffollamento abitativo sovraffollamento abitativo disoccupazione disoccupazione immigrazione immigrazione dispersione abitativa dispersione abitativa

3 Salute Determinanti vantaggio di salute: migliori condizioni di vita per lurbanizzazione migliori condizioni di vita per lurbanizzazione maggiore facilità di accesso allassistenza sanitaria maggiore facilità di accesso allassistenza sanitaria politiche per le periferie, di solidarietà, di rigenerazione delle aree industriali politiche per le periferie, di solidarietà, di rigenerazione delle aree industriali politiche per le aree di elevata dispersione abitativa politiche per le aree di elevata dispersione abitativa

4 Nuovi percorsi di salute Sviluppo di indicatori per valutazione impatto su salute delle attività ASR Italiane Definizione, con la partecipazione della cittadinanza, delle politiche intersettoriali per la salute: ulteriore riduzione delle disuguaglianze ulteriore riduzione delle disuguaglianze sostegno alle fasce deboli e alle fragilità sostegno alle fasce deboli e alle fragilità prevenzione delle malattie e degli incidenti con un significativo impatto sulle salute prevenzione delle malattie e degli incidenti con un significativo impatto sulle salute

5 Integrazione Ospedale- Territorio Diminuzione ricoveri in degenza continuativa Aumento day surgery Aumento dimissioni protette Aumento inserimenti RSA/RFA Aumento cure domiciliari Contenimento prescrizioni farmaceutiche Aumento prestazioni ambulatoriali

6 Integrazione Ospedale- Territorio Appropriatezza Ricoveri Ricoveri Prescrizioni farmaceutiche Prescrizioni farmaceutiche Prescrizioni ambulatoriali Prescrizioni ambulatoriali

7 Integrazione Ospedale- Territorio Centrale operativa continuità assistenziale Centrale operativa continuità assistenziale Farmaci Farmaci Condivisione criteri prescrittivi MMG – Specialisti Condivisione criteri prescrittivi MMG – Specialisti Monitoraggio lettere di dimissione Monitoraggio lettere di dimissione Utilizzo farmaci equivalenti Utilizzo farmaci equivalenti Prestazioni ambulatoriali Prestazioni ambulatoriali Profili di cura Profili di cura Criteri priorità accesso Criteri priorità accesso Condivisione criteri prescrittivi MMG- specialisti Condivisione criteri prescrittivi MMG- specialisti

8 Nuova rete dei luoghi di cura Diversificazione accentuata dei luoghi di cura e prossimità ai cittadini Nuovi percorsi di presa in carico e continuità assistenziale

9 La diversificazione dei luoghi di cura Diversificazione dei luoghi di cura e prossimità ai cittadini grazie a collaborazione tra: soggetti istituzionali soggetti istituzionali professionisti e operatori professionisti e operatori associazioni utenti e cittadini associazioni utenti e cittadini terzo settore terzo settore volontariato volontariato privato accreditato privato accreditato mondo della produzione mondo della produzione

10 Coordinamento dei centri di responsabilità e dei luoghi delle cure Efficienza del sistema sanitario frutto della cooperazione piuttosto che della competizione Efficienza del sistema sanitario frutto della cooperazione piuttosto che della competizione Strategia di coordinamento dei centri di responsabilità e dei luoghi delle cure omogenei e complementari Strategia di coordinamento dei centri di responsabilità e dei luoghi delle cure omogenei e complementari

11 Continuità Assistenziale La cura può continuare per un lungo periodo di tempo La cura può continuare per un lungo periodo di tempo Il programma di cure è integrato tra i vari professionisti sanitari Il programma di cure è integrato tra i vari professionisti sanitari Il programma di cure è integrato tra medici di medicina generale, ospedali, residenze socio-sanitarie, cure domiciliari, supporto domiciliare Il programma di cure è integrato tra medici di medicina generale, ospedali, residenze socio-sanitarie, cure domiciliari, supporto domiciliare

12 Presa in carico Il sistema assicura al paziente un circuito assistenziale che lo segue in modo attivo, con le valutazioni, i trattamenti e il supporto necessari alla gestione quotidiana della malattia. Il sistema assicura al paziente un circuito assistenziale che lo segue in modo attivo, con le valutazioni, i trattamenti e il supporto necessari alla gestione quotidiana della malattia.

13 Obiettivi Soddisfazione del cittadino Soddisfazione del cittadino Benefici soprattutto per i pazienti con problemi di salute a lungo termine Benefici soprattutto per i pazienti con problemi di salute a lungo termine Controllo dei costi Controllo dei costi

14 Risultati (OCSE 2007) Programmi di presa in carico centrati sul paziente Miglioramento della qualità Non prove di diminuzione dei costi Migliori follow-up dei pazienti cronici Migliori follow-up dei pazienti cronici Riduzione dei ricoveri non programmati Riduzione dei ricoveri non programmati Riscontro durante il follow-up di bisogni non soddisfatti Riscontro durante il follow-up di bisogni non soddisfatti

15 Quattro aree chiave per il miglioramento (OCSE 2007) Migliore trasferimento dellinformazione e più ampio uso di ICT

16 Quattro aree chiave per il miglioramento (OCSE 2007) Trasferimento quantità e qualità risorse (finanziarie, strutturali, umane) dalla degenza ospedaliera alle cure ambulatoriali Trasferimento quantità e qualità risorse (finanziarie, strutturali, umane) dalla degenza ospedaliera alle cure ambulatoriali Capacità e professionalità adeguate ai nuovi modelli Capacità e professionalità adeguate ai nuovi modelli

17 Quattro aree chiave per il miglioramento (OCSE 2007) Nuovi modelli di cura ambulatoriale con equipes multiprofessionali (Sistemi organizzati intorno a professionisti che esercitano da soli e remunerati a prestazione sono meno efficaci per i bisogni dei cronici)

18 Quattro aree chiave per il miglioramento (OCSE 2007) Più ampia integrazione dei sistemi sanitario e sociale per pazienti e familiari Unico tetto per specialisti e servizi

19 Sostegno alle famiglie Diverso ruolo famiglie nella nuova rete Sostegno assistenziale alle famiglie Sistemi di trasporto

20 Sviluppo economico e occupazionale Innovazione del sistema sanitario come leva di sviluppo economico-occupazionale ingenti investimenti per la messa a norma e per la modernizzazione delle strutture ospedaliere e territoriali, con rinnovo del patrimonio immobiliare, delle tecnologie e dei sistemi informativi ingenti investimenti per la messa a norma e per la modernizzazione delle strutture ospedaliere e territoriali, con rinnovo del patrimonio immobiliare, delle tecnologie e dei sistemi informativi sviluppo dei servizi alla persona nei luoghi delle cure domiciliari, semiresidenziali e residenziali (ad alta componente occupazionale) sviluppo dei servizi alla persona nei luoghi delle cure domiciliari, semiresidenziali e residenziali (ad alta componente occupazionale)

21 Didattica Tutti i luoghi delle cure


Scaricare ppt "Integrazione e Territorio Orbassano, 24 settembre 2008 Giulio Fornero."

Presentazioni simili


Annunci Google