La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Excel, nozioni di base Mauro Valli Libro di testo pag. 130-152.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Excel, nozioni di base Mauro Valli Libro di testo pag. 130-152."— Transcript della presentazione:

1 Excel, nozioni di base Mauro Valli Libro di testo pag

2 A cosa serve Foglio elettronico (spreadsheet), programma utile per: – Raccogliere dati – Ordinarli in tabelle – Effettuare calcoli – Elaborare grafici Primo foglio elettronico: Visicalc 1978 di D. Bricklin e R. Frankston, seguirono Multiplan, Lotus 123

3 Cartella Documento base di excel è la cartella (cartel 1 è il nome assegnato per default) La cartella contiene tre fogli di lavoro, ma è possibile aggiungerne fino ad un massimo di 255 Alcuni termini utili per capirci: – Intestazione colonna, intestazione riga – Cella attiva – Foglio di lavoro – Barra della formula

4 terminologia Cella attiva Barra della formula Intestazione colonna Intestazione rigaBarra selezione fogli

5 Lavorare con le celle Selezionare un gruppo di celle contigue: selezionare una cella, tenere premuto tasto sinistro mouse, trascinare Selezionare gruppo di celle non contigue: + quanto indicato sopra Selezionare intera riga o colonna: clic su intestazione, per più colonne non contigue + clic su intestazioni

6 Cosa inserire nelle celle Numeri Testo Date Formule e funzioni Excel può anche fungere da banca dati, ma preferibile utilizzare Access o FileMaker

7 Sequenze progressive Excel permette linserimento automatico di una serie: di numeri (1,2,3,4,..) di mesi (gennaio, febbraio, marzo,..),.. Utilizzare la maniglia di copiatura dopo aver digitato 2 elementi almeno della serie

8 Formule e funzioni Per indicare che nella cella G5 dobbiamo inserire il valore della cella D3 moltiplicarlo per 6 e sommare la cella A2 dobbiamo selezionare G5 e scrivere: =D3*6+A2 (utilizzare tastiera numerica) Alcuni esempi: = somma (A1:A6) : significa da A1 a A6 = Media (A1;A6) ; significa A1 e A6

9 Gli errori più frequenti Se la formula non può essere eseguita appare un valore di errore, es.: ########### = valore troppo grande per essere visualizzato => aumenta dimensione cella #DIV/0! = si vuole dividere per 0 #RIF! = riferimento a una cella non valido #N/D! = il valore non è disponibile

10 Riferimenti assoluti e relativi Se dobbiamo ripetere una serie di operazioni simili ma su righe diverse, es. (B3=B1+B2; C3=C1+C2;..) possiamo utilizzare la maniglia di copiatura! Digitare la prima operazione e copiarla nelle celle sottostanti con la maniglia di copiatura, i riferimenti di riga cambiano automaticamente (da assoluti diventano relativi!) Un riferimento relativo si scrive in questo modo: =somma ($B$1:$E$4)

11 I grafici Selezionare i dati che si intendono rappresentare graficamente Scegliere icona: creazione guidata grafico

12 Esercizio: rappresenta le funzioni: rad,tan,sen,cos,cotan Prima colonna inserisci gradi ogni 10 Seconda colonna rad poi incolla funzione con maniglia copiatura Idem per le colonne seguenti con: tangente di radiante, seno, coseno e cotangente (= 1/tan ma il primo valore = 1/0 che non esiste!!) Creare i grafici di queste funzioni


Scaricare ppt "Excel, nozioni di base Mauro Valli Libro di testo pag. 130-152."

Presentazioni simili


Annunci Google