La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Di: Michela, Rebecca, Nicola Classe 5 a - Scuola primaria di Gossolengo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Di: Michela, Rebecca, Nicola Classe 5 a - Scuola primaria di Gossolengo."— Transcript della presentazione:

1 Di: Michela, Rebecca, Nicola Classe 5 a - Scuola primaria di Gossolengo

2 È la religione più antica del mondo occidentale, la prima a venerare un solo dio (Jahvè) (0,4% della popolazione mondiale)

3 1991 a.C. circa (4000 anni fa).

4 Gli ebrei credono in un solo Dio e fanno risalire la propria storia a 4000 anni fa, quando Abramo, membro della tribù dei Giudei, udì la voce di Dio annunciargli che i Giudei un giorno avrebbero avuto una terra tutta per loro, la Terra Promessa.

5 Gli Ebrei credono che una Provvidenza divina estenda il suo intervento su tutti i popoli,ma che Dio abbia stretto una particolare Alleanza con gli antichi Israeliti. Non si tratta di una scelta motivata dall eventuale apporto di privilegi speciali: Il compito è quello di portare al resto dellumanità il messaggio divino con lesempio. Una speranza confortata dalla fede in Dio come Signore della storia e della natura.

6 La stella a 6 punte: il triangolo verso lalto rappresenta lumanità; quello verso il basso Dio.

7 La bibbia è il libro sacro degli ebrei perché contiene la parola di Dio. È composta da diverse parti,della quali la Torah è quella fondamentale: racconta la creazione del mondo e la storia degli ebrei fino alla morte di Mosè e contiene anche i 613 Precetti dati da Dio a Mosè. Per conoscerli bene, i fedeli studiano la bibbia e i commenti della Torah. Ogni settimana vengono letti nella sinagoga alcuni passi della Torah da un adulto maschio che sappia leggere lebraico.

8 è lanno nuovo ebraico. In sinagoga si ascolta più volte il suono dello shofar, uno strumento musicale formato da un corno di montone. A casa si intinge del pane nel miele.

9 Il giorno di Yom Kippur i credenti chiedono a Dio di perdonare i loro peccati. non devono né mangiare né lavorare per un giorno e una notte. Per la gran parte della giornata pregano nella sinagoga.

10 La festa delle capanne dura 8/9 giorni e ricorda il lungo cammino degli ebrei nel deserto dopo la fuga dall Egitto. Ogni famiglia costruisce una capanna di frasche nella quale pranza e cena.

11 Hanukkah ricorda la sconfitta dei Siriani che volevano annientare la religione ebraica, nel II secolo a.C. Ogni giorno, per 8 giorni, si accende una candela di un candelabro a otto braccia.

12 La festa di Pasqua, che dura 7 giorni, ricorda la fuga dellEgitto del popolo ebraico, il passaggio dalla schiavitù alla libertà. In famiglia si consuma un pasto con del pane azzimo (non lievitato), perché, durante la fuga dallEgitto, per la fretta, gli ebrei non poterono far lievitare il pane.

13 Shavout si svolge 7 settimane dopo Pessah e ricorda il dono delle tavole della Legge a Mosè, sul monte Sinai. in sinagoga.

14 Gli ebrei per pregare si recano alla sinagoga, un edificio costruito con il modello delle chiese cristiane.

15


Scaricare ppt "Di: Michela, Rebecca, Nicola Classe 5 a - Scuola primaria di Gossolengo."

Presentazioni simili


Annunci Google