La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Come si imposta uno studio epidemiologico che cerca di trovare la causa di una malattia?

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Come si imposta uno studio epidemiologico che cerca di trovare la causa di una malattia?"— Transcript della presentazione:

1

2 Come si imposta uno studio epidemiologico che cerca di trovare la causa di una malattia?

3 Opzioni limitate Non è possibile la sperimentazione (eccetto per eventuali interventi curativi o preventivi). Quindi bisogna: -Ipotizzare un agente sospetto -Cercare gruppi di persone esposte, e osservarle per la presenza o eventuale sviluppo della malattia. -Confrontare la frequenza tra gli esposti e una popolazione simile per tutto il resto meno lesposizione sospetta. -Quindi i possibili studi sono trasversali, ecologici, di Coorte, caso-controllo e sperimentali

4 Studi ecologici Si osserva la incidenza di una malattia in una zone A dove il fattore R molto presente. E si confronta questa incidenza in una zona B dove il fattore R è assente. Es.Incidenza di carie dentarie e concentrazione del fluoro nellacqua potabile

5 Esempio di studio ecologico

6

7

8 Pro e contro dei studi ecologici Facili e poco costosi, se le statistiche sono disponibili. Utili per mettere in luce possibili fattori di rischio e avanzare ipotesi di causalità Rischio di associazioni spurie e conclusioni errate. -Le cicogne e la concentrazioni di nascite il mese di maggio- giugno -I tumori dellapp.digente e il consumo di carne (o carta) ? Imposibile giungere a conclusioni valide se non si ha dati individuali

9 Studi di coorte Si ipotizza un fattore di rischio e si identifica persone esposte a questo rischio e persone non esposti.Si segue LE COORTI degli esposti e dei non esposti nel tempo per vedere quanti degli esposti e quanti dei non esposti svilupperano la malattia Il disegno più vicino al metodo sperimentale, (un esperimento naturale).

10 Epidemiologia. Esempio di uno studio di coorte

11

12

13 Rischio Relativo a/a+b (incidenza tra esposti) ____________________________ c/c+d (incidenza tra non esposti) Se maggiore di 1.0, lesposizione aumenta il rischio. Se minore di 1.0, lesposizione diminuisce il rischio. Se uguale a 1.0, lesposizione non fa niente

14

15 Esempio di uno studio di coorte

16 Studi Caso-controllo SI IDENTIFICA UN GRUPPO DI PERSONE COLPITE DALLA MALATTIA, E SI ACCERTA SE QUESTI SONO STATI ESPOSTI ALLAGENTE CAUSALE IPOTIZZATO SI CONFRONTA LA PRESENZA DELLO STESSO AGENTE ANCHE IN UN GRUPPO DI PERSONE SANE (NON DOVREBBE ESSERCI!)

17

18

19 Esempio di studio caso-controllo Esposti Malati Non malati Tutti SI 100 (a) 40 ( b) 140 (a+b) NO 20(c) 200 (d) 220 (c+d) Totale 120 (a+c) 240(b+d) 360 (a+b+c+d) Si può calcolare il RR ? Si può solo stimarlo (odds ratio): aXd/cXb= 100X200/20X40=2.5

20 Studi di epidemiologia sperimentale Possono essere di tipo prima e dopo un intervento preventivo (o curativo), con o senza un gruppo di controllo. Possono essere di tipo randomizzato, dove il gruppo di trattati (es. vaccinati) e non trattati sono formati con assegnazione a caso.Questo consente la formazione di due gruppi identici, sui quali operare lintervento

21

22

23

24

25

26

27

28 Esempio di studio sperimentale Vaccinati Malati Non malati Tutti SI 100 (a) 400 ( b) 500(a+b) NO 200(c) 300(d) 500(c+d) Totale 300 (a+c) 700(b+d) 1000(a+b+c+d) Si può calcolare il RR ? Si, è un effetto protettivo: 100/500diviso 200/500=0.5 I vaccinati hanno un rischio ridotto del 50%

29 Risk Factor Epidemiology Negli ultimi deceni si è sviluppata molto la ricerca epidemiologica che cerca i fattori di rischio: peso corporeo, colesterolo, pressione, fumo, alcohol, caffe, alimentazione, tratti di personalità, ecc. ecc.con il risultato di colpevolizare! le vitime. Molti di questi fattori di rischi si sono poi rilevati incerti : es. colesterolo e MCV, fibre alimentari e ca. del colon, consummo di grassi e ca.della mammella. Ora si focalizza i fattori genetici che non sono nemmeno modificabili... La strategia vincente è la riduzione del rischio a livello collettivo, non individuale. Es. eliminare linquinamento, eliminare i cibi contaminati (aflatoxins), eliminare il tabacco, le infezioni da HBV, ecc. La terapia preventiva è un approccio inefficiente: Es.le donne possono accertare il loro rischio di Ca. alla mammella :Su 100 donne classificate ad alto rischio, 4 svilupperano il tumore. Se trattate preventivamente con tamoxifen, solo 2 si ammaleranno (riduce il rischi del 50%) Ma Donne avranno preso il tamoxifen inutilmente...


Scaricare ppt "Come si imposta uno studio epidemiologico che cerca di trovare la causa di una malattia?"

Presentazioni simili


Annunci Google