La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Giudaismo rabbinico Il commento della Torah e la tradizione interpretativa attraverso il midrash.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Giudaismo rabbinico Il commento della Torah e la tradizione interpretativa attraverso il midrash."— Transcript della presentazione:

1 Giudaismo rabbinico Il commento della Torah e la tradizione interpretativa attraverso il midrash

2 Lalbero della vita Nome di Dio Rivelazione scritta Tradizione orale Senso letterale Livello simbolico e allegorico Senso mistico Comunità che vive la Parola Da Sion uscirà la Torah e la Parola di Dio da Gerusalemme (Is 2,3)

3 Tradizione e trasmissione dal Sinai in prospettiva universale una rivelazione in 70 lingue …. (Midrash Rabbah su Es 20,18) per Israele e per lumanità la via di Israele è il particolare voluto esplicitamente da Dio (Es 19,5-6)

4 Rivelazione al Sinai Torah scrittaTorah orale Trasmissione Mishnah Codificazione Torah orale – II sec. e.v. Talmud Palestinese e Babilonese discussioni sulla Mishnah – V-VIII sec. e.v. Responsi rabbinici tuttora in corso

5 Una pagina del Talmud

6 Per trasmettere la Torah e la sua realizzazione nella vita faremo e ascolteremo… (Es 24,7-8) prassi codificata 613 precetti Magistero? Il concetto è molto ampio: comprende sia gli insegnamenti che vengono dai maestri autorevoli che dal popolo

7 AMARE IL PROSSIMO è fondamentale: Là dove due si uniscono tra di loro nellamore, il mio Nome è santificato e io [Dio] sono il terzo in questo legame (Commento rabbinico al comandamento levitico dellamore in Lv 19,18, riproposto anche da Gesù in Mt 18,20)

8 IL PRECETTO DELLAMORE (Lv 19,18) è la sintesi di tutti i precetti: Quello che non vuoi sia fatto a te, non farlo agli altri. Questa è tutta la Torah. Il resto è commento… (Insegnamento del maestro Hillel, contemporaneo di Gesù di Nazaret, ripreso nel Talmud Babilonese, Shabbat 31a – cf. Mt 7,12)

9 RAPPORTO EBREI-NON EBREI: Particolarismo ebraico Elezione/separazione per un servizio (Es 19,5-6) Universalità della salvezza Offerta a tutti ma per vie diverse

10 I SETTE PRECETTI DI NOÈ per riconoscere i giusti fra le nazioni, i timorati di Dio (cf. At 2,11 e 10,2) I nostri dottori hanno detto che sette comandamenti sono stati imposti ai figli di Noè: Talmud Babilonese, Sanhedrin, 56b 1. Il sacrilegio 2. Il politeismo/La bestemmia 3. Lincesto 4. Lomicidio 5. Il furto 6. Luso della membra di un animale vivo. il primo prescrive loro di istituire magistrati; gli altri sei proibiscono: M. Chagall – Noè – Larco nel cielo

11 PARTICOLARISMO Per la coscienza della propria identità Come presupposto per una relazione Per un messaggio universale nel rispetto delle diversità

12 UNIVERSALISMO IN UN ORIZZONTE RELAZIONALE Luniversale passa dal particolare Luniversale non deve assimilare a sé ma promuovere relazioni La pluralità è un valore che favorisce il confronto e il dialogo

13 Elena Lea Bartolini De Angeli Ad uso esclusivamente didattico Docente di Giudaismo ed Ermeneutica ebraica Facoltà Teologica dellItalia Settentrionale (ISSR-MI) Università degli Studi di Milano-Bicocca


Scaricare ppt "Giudaismo rabbinico Il commento della Torah e la tradizione interpretativa attraverso il midrash."

Presentazioni simili


Annunci Google