La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA PROSA SECENTESCA. Ampio spazio alla trattatistica Linguistica Letteraria Politica Morale scientifica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA PROSA SECENTESCA. Ampio spazio alla trattatistica Linguistica Letteraria Politica Morale scientifica."— Transcript della presentazione:

1 LA PROSA SECENTESCA

2 Ampio spazio alla trattatistica Linguistica Letteraria Politica Morale scientifica

3 Dibattito sulla lingua Già intenso nel 500, nel 600 si concentra sul Vocabolario della Crusca (3 edizioni: 1612,1623,1691)

4 Alcuni intellettuali hanno lesigenza di una lingua regolata da norme, ma che accolga modelli più moderni di quelli fiorentini trecentesco (nelled. del 91 ve3ngono incluse voci delluso presente del nostro popolo nobilitate dalluso di moderni autorevoli

5 Si evidenziano tendenze opposte: Necessità della normalizzazione della lingua Uso libero della lingua, con la tendenza allirregolarità, alla sorpresa, alla meraviglia (es. Tesauro)

6 Trattatistica letteraria Da una parte critica al culto rinascimentale di Petrarca (v. Tassoni) e al dogma cinquecentesco dellimitazione Dallaltra polemica sul testo di maggior successo dellepoca, lAdone di G.B.Marino (per il disordine compositivo, la povertà tematica e lessicale)

7 Dalla metà del secolo, disputa sui meccanismi della scrittura Concetto cardine: INGEGNO Consente di comparare significati lontani con accostamenti sorprendenti: per le corrispondenti esperienze letterarie si parla di concettismo

8 Prosa scientifica Legata alla figura di Galileo Opere innovative nel contenuto e nella forma (influisce la necessità della divulgazione): lettera e dialogo Vivacità comunicativa Capacità di persuasione Uso dellillustrazione a scopo dimostrativo

9 Accademia del Lincei Fondata da Federico Cesi, cura la pubblicazione anche dei testi di Galilei Obiettivo: scambio di informazioni tra accademici Fondamentale: concetto di sapere laico, razionalistico, sperimentale, autonomo dalle problematiche religiose

10 Trattatistica politica Si prendono le distanze da Machiavelli (rifiutato dalla Controriforma) Si cerca una mediazione tra forza, potere e fondamento religioso

11 Si sviluppa un concetto di Stato assoluto fondato su base etica, guardiano e controllore dei corpi e delle anime: utopie (v. Città del sole di Campanella, 1602) In altri Stati europei, invece, si impostano le basi dello stato laico moderno)

12 Trattatistica sul comportamento Nella realtà sospettosa e soffocante della Controriforma lintellettuale non è più guida del principe, manca la fiducia nella collaborazione tra intellettuali e potere Nascono così espressioni del ruolo subalterno: Del buon secretario, ecc.

13 Trattatistica storiografica Immobilità politica italiana la storiografia si occupa di altri paesi o di storia sacra; fioriscono opere apologetiche che esaltano la Compagnia di Gesù Importante la Istoria del Concilio tridentino di paolo Sarpi (1619), messa poi allIndice

14 Narrativa Spagna: romanzo picaresco (v. Lazarillo; Don Chisciotte) Francia: modello ellenistico + modello latino (grandi impianti narrativi con elementi magici) Italia: innesta il modello francese sul filone cavalleresco. Importanti esperienze diverse: Lo cunto de li cunti e Le sottilissime astuzie di Bertoldo


Scaricare ppt "LA PROSA SECENTESCA. Ampio spazio alla trattatistica Linguistica Letteraria Politica Morale scientifica."

Presentazioni simili


Annunci Google