La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gruppo Famiglia Anno 2010 - 2011. Struttura del percorso Fondamento: Parabola del Buon Samaritano Metodo: Analisi degli stili di comportamento che emergono.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gruppo Famiglia Anno 2010 - 2011. Struttura del percorso Fondamento: Parabola del Buon Samaritano Metodo: Analisi degli stili di comportamento che emergono."— Transcript della presentazione:

1 Gruppo Famiglia Anno

2 Struttura del percorso Fondamento: Parabola del Buon Samaritano Metodo: Analisi degli stili di comportamento che emergono dalla parabola Obiettivo: Verifica del nostro modo di vivere alla luce dei comportamenti evidenziati

3 Le 5 schede del percorso 1.Lo stile dellattenzione 2.Lo stile dei gesti 3.Lo stile della cura 4.Lo stile dellospitalità 5.Lo stile della gratuità

4 Schema di ogni scheda In ascolto del cuore (attraverso un Salmo ci disponiamo ad ascoltare il nostro cuore) In ascolto della Parola In ascolto della vita (per confrontare la nostra vita con gli stili presentati dal Vangelo) In ascolto tra di noi (spazio per il confronto ed il dialogo di coppia e di gruppo) Dio ci ascolta (preghiamo con le parole di illustri personalità) Ascolta un po questa (proposte concrete per vivere ed agire i singoli stili di vita)

5 1° Scheda: lo stile dellattenzione In ascolto del cuore Ascoltiamo il nostro cuore con laiuto del Salmo 90

6 1° Scheda: Lo stile dellattenzione In ascolto della Parola Un sacerdote scendeva per quella medesima strada e, quando lo vide, passò oltre. Anche un levita, giunto in quel luogo, vide e passò oltre. Invece un Samaritano, che era in viaggio, passandogli accanto, vide e ne ebbe compassione

7

8 Spunti per la riflessione I diversi modi di vedere Vedere superficiale, frettoloso, tipico di chi è distratto dalle tante cose da fare, che è chiuso nel suo guscio e nei suoi interessi Vedere che genera indifferenza, distanza, paura, fuga Vedere inteso come accorgersi, tipico di un cuore e di una mente attenti, aperti e sensibili Vedere che produce condivisione, compassione, azione

9 Spunti di riflessione La differenza tra questi modi di vedere è generata NON dalla condizione sociale o culturale (levita, sacerdote, samaritano) o dalla disponibilità di tempo e risorse MA da una condizione interiore di maturità umana e spirituale

10 Spunti di riflessione Chiediamoci: Da dove nasce questa condizione? Come possiamo custodirla e coltivarla?

11 1° Scheda: lo stile dellattenzione In ascolto della vita Vide e passò oltre - atteggiamento di fretta e superficialità che spesso caratterizza anche le nostre relazioni familiari - lestraneo,il mendicante sono visti come un intralcio alla nostra attività quotidiana, come una perdita di tempo - spesso il nostro passare oltre è dovuto alla paura di doverci impegnare in prima persona, di dover dedicare del tempo non ai nostri affari

12 1° Scheda: lo stile dellattenzione In ascolto della vita Vide e ne ebbe compassione - è un traguardo al quale si giunge non per buonismo, ma attraverso un lungo percorso educativo, che si apprende allinterno della famiglia - linsegnamento deve avvenire, più che con le parole, con la testimonianza che i genitori danno ai figli - non dimentichiamoci, al momento opportuno, di coloro che ci hanno visto in difficoltà ed hanno avuto compassione di noi - la famiglia è lambito primario ed ideale per questo insegnamento

13 1° Scheda: lo stile dellattenzione In ascolto tra di noi Riusciamo ad accogliere i nostri familiari così come sono e non a partire dai nostri schemi? Quando sono passato oltre i loro bisogni per fretta o superficialità? Sappiamo coltivare il nostro amore di coppia senza dare per scontati gesti e parole damore? Con quali gesti concreti possiamo aiutarci a vicenda allapertura del cuore, anziché solo al vedere? Quali situazioni di accoglienza verso gli altri abbiamo vissuto come famiglia?

14 1° Scheda: lo stile dellaccoglienza In ascolto tra di noi Come il nostro Gruppo Familiare vive relazioni umane che conducano a sentirsi nella Chiesa? Il nostro gruppo, ed ognuno di noi, vive nello stile dellaccoglienza cordiale, della gratuità sincera e della gratitudine? In che modo accogliamo i nuovi arrivati nella nostra comunità? Quando incontriamo qualcuno in crisi, quali difficoltà troviamo nellascoltarlo e nellaccoglierlo? Siamo capaci di condividere le sue fatiche e le sue difficoltà?

15 1° Scheda: lo stile dellaccoglienza Dio ci ascolta Tertulliano, Alla moglie

16 1° Scheda: lo stile dellaccoglienza Ascolta un po questa Proposte concrete per vivere lo stile dellaccoglienza. Prendere coscienza di alcune (poche!!) situazioni di bisogno che abbiamo vicino e che fino ad ora ci sono scivolate via Attuare un gesto concreto verso queste situazioni Interessarci a situazioni di bisogno più complesse e più lontane da noi, attraverso i mezzi che linformazione in generale, lAzione Cattolica, la Caritas ci mettono a disposizione, discutendone in famiglia


Scaricare ppt "Gruppo Famiglia Anno 2010 - 2011. Struttura del percorso Fondamento: Parabola del Buon Samaritano Metodo: Analisi degli stili di comportamento che emergono."

Presentazioni simili


Annunci Google