La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Motoriduttori. In generale i motori in c.c. sono troppo veloci e danno una coppia ridotta rispetto alle esigenze dei carichi.Si usa una riduzione meccanica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Motoriduttori. In generale i motori in c.c. sono troppo veloci e danno una coppia ridotta rispetto alle esigenze dei carichi.Si usa una riduzione meccanica."— Transcript della presentazione:

1 motoriduttori

2 In generale i motori in c.c. sono troppo veloci e danno una coppia ridotta rispetto alle esigenze dei carichi.Si usa una riduzione meccanica (cambio). È analogo anche al trasformatore elettrico!!

3 Motoriduttore come trasformare di energia meccanica In un motoriduttore, analogamente ad un trasformatore elettrico, la potenza P1 al primo albero, se si trascurano le perdite dovute agli attriti è uguale alla potenza P2 al secondo albero. Risulta pertanto P1=P2

4 =R è il rapporto di trasformazione del motoriduttore è anche R=N1/N2 dove N sono i denti delle ruote.

5 Inerzia del carico il momento dinerzia visto dallalbero motore è dato dal proprio momento dinerzia aumentato del momento dinerzia del carico per R 2. Analogamente (per il trasformatore) al trasporto dal secondario al primario di una impedenza!!

6 Inerzia carico Linerzia del carico può essere calcolato tenendo conto che per un cilindro pieno di massa M e raggio R vale:

7 esercizio Esercizio: Sia data la caratteristica di un motore e di un carico, il motore ha momento dinerzia Jm=0,516 kgm 2 velocità 1400giri/min, il carico ruota a 700 giri ed è costituito da un cilindro di massa 10 kg e raggio r=20 cm. Calcolare il momento dinerzia totale.

8 soluzione Valutiamo il momento dinerzia del carico: =0,2 kgm 2 e trasferendolo allalbero del motore = 0,05 kgm 2 Jtot=Jm+Jc=0,521 kgm 2

9 VITI A RICIRCOLO DI SFERE.

10 Vite senza fine

11 VITE A RICIRCOLO DI SFERE. Le viti a ricircolo di sfere in molte applicazioni di movimentazione rappresentano la migliore soluzione per trasformare la potenza meccanica generata dal motore elettrico di elevate prestazioni in movimenti lineari di grande precisione.

12 Le viti a ricircolo di sfere di sfere sono caratterizzate da: elevatissimo rendimento nella trasformazione della rotazione in movimento lineare; precisioni che possono, a seconda dei modelli, essere anche elevatissime; giochi meccanici ridotti; funzionamento silenzioso; lunghissima durata, quando correttamente dimensionate in funzione dellapplicazione.

13 Ricircolazione delle sfere

14 Per studiare la vite si definisce passo p della vite come lo spostamento che compete per una rotazione di 2 radianti ossia per un giro completo. Per cui vale la proporzione: p è il passo s è lo spostamento per una rotazione della vite Derivando:

15 in altre parole dove S è il rapporto di trasformazione della vite. Se si trascurano le perdite e quindi si ipotizzi che la potenza trasmessa è uguale a quella in ingresso risulta: dove F è la forza che si ottiene dalla vite e poi è quella che utilizza lutilizzatore. Risulta pertanto:


Scaricare ppt "Motoriduttori. In generale i motori in c.c. sono troppo veloci e danno una coppia ridotta rispetto alle esigenze dei carichi.Si usa una riduzione meccanica."

Presentazioni simili


Annunci Google