La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1. 2 I NTRODUZIONE AI LAVORI DI F RANCO T UMINO Presidente Associazione Nazionale delle cooperative di Servizi e Turismo Slide predisposte per una illustrazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1. 2 I NTRODUZIONE AI LAVORI DI F RANCO T UMINO Presidente Associazione Nazionale delle cooperative di Servizi e Turismo Slide predisposte per una illustrazione."— Transcript della presentazione:

1 1

2 2 I NTRODUZIONE AI LAVORI DI F RANCO T UMINO Presidente Associazione Nazionale delle cooperative di Servizi e Turismo Slide predisposte per una illustrazione orale

3 33 Stima dell'impatto del mercato turistico-culturale nelle città d'arte Lindagine esposta ha lo scopo di illustrare la tendenza del mercato delle attività culturali nelle quattro città darte aumento costante dei visitatori dei musei, delle presenze alberghiere, delloccupazione nel settore turistico culturale calo dei visitatori dei musei Fonti: elaborazioni IZI su dati ISTAT, Ente bilaterale Turismo Lazio, Provincia di Firenze, Comune di Venezia

4 Presenze turistiche: variazioni 2002 –

5 Dati visitatori variazioni

6 2007 – 2008 Il calo dei visitatori 6

7 Occupazione nel settore turistico culturale % sul totale 7 * Il numero degli addetti generato è calcolato sulla base di indicatori ISTAT e IZI ** Stima su dati ISTAT

8 Occupazione nel settore 8

9 9 In questo scenario si inseriscono le cooperative di servizi, cooperative tra lavoratori, aderenti alla nostra organizzazione nei settori della cultura, degli eventi e dello spettacolo. Un piccolo esercito: 500 cooperative, lavoratori 320 milioni di Euro di fatturato Le cooperative

10 10 In questi anni sono cresciute e si sono qualificate quali strumento utile alle giovani generazioni Le Cooperative: Imprese socialmente responsabili verso tutti i principali stakeholder Non finalizzate al lucro, ma alla valorizzazione del lavoro e delle professionalità dei soci Attente agli interessi collettivi e agli interessi delle Pubbliche amministrazioni Le cooperative 10

11 11 1.QUALITÀ E SPECIALIZZAZIONE Premiare lofferta che veda imprese e lavoratori specializzati e orientati nel loro agire in una pratica orientata alla attenzione verso gli stakeholder. 2.ECONOMIA MA NON RISPARMIO Promuovere modalità concorsuali economicamente sostenibili ed orientate ad un miglioramento della fruizione con standards di servizio adeguati. 11 Le scelte da consolidare

12 12 Soggetti specializzati e responsabili Partnership con lamministrazione con cui condividere il risultato in unottica di Facility Management Responsabilità sociale vs gli stakeholder Qualità e specializzazione 12

13 13 investimenti a lungo termine per creare valore aggiunto gare non basate sul massimo ribasso ma su equilibrio tra parte economica e fattori progettuali, su qualità e rispetto delle leggi sul lavoro gestioni ottimali efficienti/efficaci non frammentando gli appalti Economia non risparmio 13

14 14 Pierreci Giovanna Barni si soffermerà su quanto può essere raggiunto utilizzando, nei rapporti con lutenza, moderne tecniche di marketing e strumenti di servizio innovativi, come ad esempio le Card, per incrementare ma al tempo stesso governare e gestire i flussi turistici. Codess cultura Adriano Rizzi approfondirà ciò che si può fare per valorizzare e attrarre visitatori verso Beni a minore afflusso, rendendo così anche più sostenibile il turismo culturale che si rivolge verso i Beni più famosi. 14 Due esempi di successo

15 15


Scaricare ppt "1. 2 I NTRODUZIONE AI LAVORI DI F RANCO T UMINO Presidente Associazione Nazionale delle cooperative di Servizi e Turismo Slide predisposte per una illustrazione."

Presentazioni simili


Annunci Google