La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL BILANCIO SOCIALE: UNO STRUMENTO DI COMUNICAZIONE PER LE IMPRESE NON PROFIT Relatore: Chiar.mo Prof. Maurizio Ettore Maccarini Tesi di Monica Berlani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL BILANCIO SOCIALE: UNO STRUMENTO DI COMUNICAZIONE PER LE IMPRESE NON PROFIT Relatore: Chiar.mo Prof. Maurizio Ettore Maccarini Tesi di Monica Berlani."— Transcript della presentazione:

1

2 IL BILANCIO SOCIALE: UNO STRUMENTO DI COMUNICAZIONE PER LE IMPRESE NON PROFIT Relatore: Chiar.mo Prof. Maurizio Ettore Maccarini Tesi di Monica Berlani anno accademico 2005/06 Università degli Studi di Pavia Corso di laurea interfacoltà in Comunicazione Interculturale e Multimediale

3 Berlani Monica – a.a. 2005/06 2 Negli ultimi anni la società Ha innalzato le aspettative nei confronti delle imprese Richiede alle imprese di assumere comportamenti socialmente responsabili comportamenti attuati dalle imprese a favore della collettività.

4 Berlani Monica – a.a. 2005/06 3 RESPONSABILITÀ SOCIALE Lintegrazione volontaria, da parte delle imprese, delle preoccupazioni sociali e ambientali nelle loro operazioni commerciali e nei loro rapporti con le parti interessate. Essere socialmente responsabili significa non solo soddisfare pienamente gli obblighi giuridici, ma anche andare al di là investendo di più nel capitale umano, nellambiente e nei rapporti con le parti interessate. Libro Verde, Commissione Europea, 2001

5 Berlani Monica – a.a. 2005/06 4 Responsabilità sociale oggi deve andare oltre le prescrizioni legali e normative; deve essere attuata su base volontaria; deve rientrare nella normale attività di gestione dellazienda;

6 Berlani Monica – a.a. 2005/06 5 Esigenza imprese Mostrare limpegno assunto a favore della collettività. Strumenti utilizzati: » Bilancio sociale » Bilancio di sostenibilità » Bilancio ambientale » Codice etico » Carta dei valori

7 Berlani Monica – a.a. 2005/06 6 IL BILANCIO SOCIALE limmagine dellorganizzazione linsieme delle relazioni che lazienda intrattiene Documento che rappresenta e comunica la dimensione sociale dellagire di impresa Non è semplicemente uno strumento contabile

8 Berlani Monica – a.a. 2005/06 7 Funzioni del bilancio sociale Strumento di rendicontazione Strumento di comunicazione Strumento di riflessività interna Primo bilancio pubblicato in Italia: Merloni a metà degli anni 70

9 Berlani Monica – a.a. 2005/06 8 Bilancio Sociale COMPORTAMENTO VOLONTARIO non esiste un unico standard di riferimento sono stati realizzati diversi modelli di bilancio sociale

10 Berlani Monica – a.a. 2005/06 9 Modelli più diffusi in Italia Il modello GBS; Il bilancio di Responsabilità Sociale; Il bilancio Sociale Cooperativo (BSC); Il modello IBS; Il modello Comunità e Impresa; Il modello Q-RES;

11 Berlani Monica – a.a. 2005/06 10 Sia per Imprese profit oriented Enti non profit

12 Berlani Monica – a.a. 2005/06 11 Organizzazioni non profit Enti giuridici creati con lo scopo di produrre beni o servizi il cui status non consente loro di essere fonte di profitto per quanti le costituiscono e le controllano. Deve essere riconosciuto, in forma statutaria, o per legge, il vincolo della non distribuzione del profitto. System of National Accounts, Sistema dei Conti Nazionali delle Nazioni Unite

13 Berlani Monica – a.a. 2005/06 12 Peculiarità del non profit Impegno sociale Rappresenta lelemento centrale, il fondamento stesso dellagire delle organizzazioni non profit

14 Berlani Monica – a.a. 2005/06 13 Per enti non profit STRUMENTO DI COMUNICAZIONE Esigenza dellorganizzazione di comunicare con i propri stakeholder Portatori di interesse, coloro che hanno una posta in gioco (stake) nelle azioni dellimpresa; definiti da Freeman nella Stakeholder Theory, 1984

15 Berlani Monica – a.a. 2005/06 14 STAKEHOLDER imprese non profit gli amministratori; i collaboratori e i soci; i volontari; il mercato; gli utenti dei servizi; i donatori; le altre organizzazioni non profit; lamministrazione e gli enti pubblici; la collettività in generale.

16 Berlani Monica – a.a. 2005/06 15 Comunicazione Organizzazione stakeholder Il Bilancio Sociale permette una comunicazione Bidirezionale Mission, valori, assetto organizzativo, obiettivi, risultati raggiunti Aspettative nei confronti dellorganizzazione, critiche

17 Berlani Monica – a.a. 2005/06 16 Quale modello di bilancio sociale è più diffuso tra le organizzazioni non profit?

18 Berlani Monica – a.a. 2005/06 17 Analisi bilanci sociali che hanno vinto ultime edizioni Oscar di Bilancio Sociale, categoria Non Profit Ai.Bi Telethon 2001 Fondazione Banca degli Occhi del Veneto 2002 Fondazione Umanamente 2003 AVSI 2004

19 Berlani Monica – a.a. 2005/06 18 Risultati »Un ente non precisa il modello (Telethon) »Le altre organizzazioni utilizzano più modelli di riferimento: Modelli più utilizzati: Principi di redazione del Bilancio Sociale del GBS Raccomandazione n. 3 della Commissione Aziende Non Profit del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti Linee Guida elaborate dalla GRI

20 Berlani Monica – a.a. 2005/06 19 Risultati Informazioni fondamentali » Tutte le organizzazioni indicano: mission, valori guida, stakeholder, assetto istituzionale, obiettivi » Alcune organizzazioni illustrano gli stakeholder in modo molto articolato, altre invece gli individuano solamente » Solo un ente dedica una sezione al calcolo e distribuzione del valore aggiunto (Ai.Bi.)


Scaricare ppt "IL BILANCIO SOCIALE: UNO STRUMENTO DI COMUNICAZIONE PER LE IMPRESE NON PROFIT Relatore: Chiar.mo Prof. Maurizio Ettore Maccarini Tesi di Monica Berlani."

Presentazioni simili


Annunci Google