La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Pavia CIM Corso di Laurea Interfacoltà Comunicazione Interculturale e Multimediale ETICA DELLA COMUNICAZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Pavia CIM Corso di Laurea Interfacoltà Comunicazione Interculturale e Multimediale ETICA DELLA COMUNICAZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE."— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Pavia CIM Corso di Laurea Interfacoltà Comunicazione Interculturale e Multimediale ETICA DELLA COMUNICAZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Tesi di Laurea di Gemma Turri A.A Relatore: Chiarissimo Prof. Giampaolo Azzoni Correlatore: Dott. Lorenzo Passerini

2 Cambio di paradigma nella Pubblica Amministrazione La comunicazione come strumento strategico del cambiamento culturale nella pubblica amministrazione Aspetti etici e valori forti proposti dalla comunicazione Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione CIM A.A

3 I l cambio di paradigma nella P.A. Determinato da: corpus normativo che si estende dal 1990 ad oggi: Legge n.241 del 7 agosto 1990 e succ. modif. D.Lgs. n.29 del 3 febbraio 1993 Legge n.59 del 15 marzo 1997 Legge n.127 del 15 maggio 1997 Legge n.150 del 7 giugno 2000 D.P.R. n. 422 del 29 gennaio 2001 Necessità di recupero dellimmagine, della fiducia ed affidabilità istituzionale Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione trasparenza semplificazione partecipazione sussidiarietà CIM A.A COMUNICAZIONE Nuovi principi e instaurazione di nuovi diritti del cittadino:

4 Legge 150 / 2000 Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione CIM A.A Processo consolidato Disciplina: STRUTTURE: Portavoce, Ufficio Stampa, Ufficio per le relazioni con il pubblico (URP) FORMAZIONE PROFESSIONALE dei comunicatori I PROGRAMMI E PIANI di comunicazione Avvio processo di rinnovamento Disciplina: Responsabile procedimento amministrativo e UOR Durata del procedimento Semplificazione azione amministrativa DIRITTO di ACCESSO e modalità Legge 241/1990 e s.m. Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi

5 Il cambio di paradigma nella P.A. Vecchio modello Visione unilaterale e sovranità Decisione insindacabile Silenzio Elevata burocratizzazione Nuovo modello INNOVAZIONE Colloquiale e condivisa Responsabilità e servizio Informazione ed accesso Condivisione della mission istituzionale e percezione del ruolo Ai lati del sistema i due mali possibili: SILENZIOPROPAGANDA Al centro: la possibilità di conoscenza CIM A.A Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione

6 Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione CIM A.A mediante: linguaggio amministrativo vicino alla percezione comune azione amministrativa trasparente considerazione dei portatori di interesse (aventi diritto) e delle risorse esogene condivisione proposte della cittadinanza il messaggio di contenuto il messaggio di contenutovs il messaggio di relazione Privilegiare nella comunicazione

7 Obiettivo della riforma della Pubblica Amministrazione CIM A.A Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione Migliorare lefficienza nel soddisfare linteresse della collettività Vincolo costituzionale attività P.A. principio di uguaglianza e obbligo di risultato - art.97 Costituzione Italiana- (imparzialità e buon andamento) Vincolo costituzionale attività P.A. principio di uguaglianza e obbligo di risultato - art.97 Costituzione Italiana- (imparzialità e buon andamento)

8 Comunicazione pubblica CIM A.A politica sociale istituzionale Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione Comunicazione istituzionale Extraistituzionale Intraistituzionale: interna allapparato pubblico Interistituzionale: tra enti – comunicazione di certezza Cittadini (include la comunicazione normativa e la comunicazione di cittadinanza) Media Comunicazione ai cittadini Comunicazione interna Comunicazione di servizio

9 CIM A.A Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione FINE ISTITUZIONALE ETICA della comunicazione istituzionale Perseguire linteresse generale ed il bene comune COMUNICAZIONE Trasmissione tecnica di dati e informazioni MA Costruzione di un rapporto in termini bilaterali (verbali e comportamentali) La comunicazione istituzionale tutela lo sviluppo democratico, perché qualifica i rapporti tra cittadino e potere pubblico, grazie alla sua natura dialogica. NON E SOLO

10 Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione SCOPO ETICO della COMUNICAZIONE Il fine della comunicazione: influenzare il destinatario della stessa in modo che si comporti diversamente CIM A.A Accettazione e condivisione del messaggio comunicato MODIFICA COMPORTAMENTO nel cittadino e nella stessa P.A. in modo conforme allINTERESSE GENERALE

11 Ex art.7 Codice deontologico e di buona condotta dei comunicatori pubblici: perseguire linteresse generale nella propria attività ed assicurare la piena attuazione dei diritti del cittadino Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione CIM A.A Dovere deontologico del comunicatore pubblico

12 Associazione Italiana di comunicazione pubblica e Istituzionale AICUN (Associazione Italiana Comunicatori Universitari) Dipartimento della funzione Pubblica per lefficienza delle amministrazioni CIM A.A Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione Le voci della comunicazione pubblica in Italia: Codice deontologico e di buona condotta dei comunicatori pubblici

13 Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione CIM A.A CONCLUSIONI E necessaria la LEGITTIMAZIONE FUNZIONALE della comunicazione nella Pubblica Amministrazione È essenziale perché i cittadini siano partecipi a pieno titolo del processo decisionale pubblico, nel rispetto del principio di sovranità popolare (art.1 Costituzione Italiana) La comunicazione è Funzione specialistica Funzione diffusa

14 Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione CIM A.A MA … affinchè si concretizzi linnovazione amministrativa è necessario che: la comunicazione possegga valore oggettivo: orientata allinteresse pubblico ed alla qualità del servizio gli URP siano dotati di funzioni istruttorie e propositive la qualificazione dei comunicatori e la formazione dei dipendenti pubblici divenga rilevante capacità professionale = credibilità dellazione amministrativa capacità professionale = credibilità dellazione amministrativa

15 CIM A.A La comunicazione è ormai saldamente riconosciuta tra i doveri dello Stato. E un mezzo strategico e non sussidiario, per conseguire un bene pubblico. Deve essere realizzata con professionalità, senza improvvisazioni. Carlo Azeglio Ciampi Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione

16 GRAZIE Etica della comunicazione nella Pubblica Amministrazione CIM A.A


Scaricare ppt "Università degli Studi di Pavia CIM Corso di Laurea Interfacoltà Comunicazione Interculturale e Multimediale ETICA DELLA COMUNICAZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google