La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Antropologia La scienza che studia le diversità.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Antropologia La scienza che studia le diversità."— Transcript della presentazione:

1 Antropologia La scienza che studia le diversità

2

3 Programma del corso Introduzione alla disciplina; Larticolazione del locale col globale; Procedimento, indagine e metodi in antropologia; Losservazione partecipante e la pratica di campo;

4 Programma del corso I campi di studio dellantropologia; Antropologia e sociologia; Antropologia e sanità; Antropologia e scienze infermieristiche;

5 Il progetto fondamentale dellantropologia consiste nellindividuare categorie analitiche universali capaci di spiegare al tempo stesso la diversità delle società umane è lunità del genere umano

6 Lantropologia è nata dal particolare rapporto che la razionalità e la storicità occidentali hanno stabilito con tutte le altre società. Una storia comparata delle idee e delle culture.

7 Lantropologia può costituire un punto di vista specifico sul reale nella misura in cui è capace di pensare i rapporti fra locale e globale, fra continuità e discontinuità, fra unità e diversità.

8 La storia dellantropologia deve farsi ad un doppio livello: quello dellevoluzione della stessa società europea, e quello dellevoluzione del rapporto che essa ha intrattenuto con le altre società. La storia del pensiero antropologico deve approdare ad una riflessione su problematiche attuali:

9 Lincrocio delle culture; Cosa intendere per progresso sociale ed economico (la globalizzazione); I rapporti tra i vari processi di uniformazione (lestensione dei poteri centralizzati nelle istituzioni burocratiche, il consumo di massa); Come si articolano i diversi modi di pensiero (magia, mito,religione,scienza) Le affermazioni dei particolarismi (etnici, sociali, linguistici, religiosi); I rapporti con la persona, la malattia, il paziente.

10 Per molto tempo lantropologia è stata la scienza delle società arcaiche, selvagge ed esotiche per trasformarsi gradualmente in scienza delle società primitive. Oggi si presenta come la scienza delle diversità culturali, e in modo generale come la scienza delluomo in società.

11 Cambiamento legato a due fattori: 1. Rimessa in discussione, allinterno della disciplina, di un certo numero di nozioni nuove, (risultato di dibattiti contradditori). 2. Cambiamento delle condizioni storiche e intellettuali generali (fenomeno della decolonizzazione).

12 Progetto: Pensare il rapporto fra lunità e lunità del genere umano. Lantropologia pone al centro del suo procedimento le differenze per le quali le società e le culture si distinguono. Lantropologia è per eccellenza una disciplina contrastativa articolare i rapporti fra locale e globale e di pensare laltro e il medesimo sotto gli aspetti più diversi.

13 Teorie: Correnti evoluzioniste: mettono laccento in particolare sullunità del genere umano; le differenze fra le società e le culture sono meramente congiunturali e destinate ad essere riassorbite nelluniversale. Corrente relativista : mettono in evidenza le diversità culturali e sociali, e considerano lunità del genere umano come capacità di differenziarsi in numerose culture.

14 La curiosità dellaltro corrisponde spesso a sogni di evasione, piuttosto che ad un tentativo di conoscenza (es. turismo di massa). Il gusto attuale per racconti di viaggio traduce linfatuazione del pubblico per la visione esotica degli altri. Che si traduce con un sentimento di superiorità delloccidente, forse superato, ma che per anni è alimentato dalla letteratura delle opere dei grandi viaggi (Cortes, Las Casas, Cook, Livingstone)

15 Unaltra attrattiva del largo pubblico per lantropologia risiede nella possibilità di utilizzare laltro, come rifugio contro un presente ritenuto minaccioso e insoddisfacente. Lattuale voga della ruralità, le immagine del lontanobuon selvaggio o del vicino buon contadino diventano il pretesto per criticare il progresso e per condannare le usurpazioni che la società moderna si presume eserciti sugli individui.

16 Loggetto: È dinamico e fa parte integrante della società globale; È dialettico mette in relazione il locale con il globale, i gruppi ristretti e la società generale in cui sono inseriti, Lantropologia tenta di illuminare contemporaneamente i due livelli, nonché linsieme degli scambi e delle determinazioni che li collegano.

17 Il progetto dellAntropologia è di riflettere sul funzionamento generale del sociale e del culturale e di individuare categorie analitiche universali capaci di spiegare al tempo stesso la diversità delle società umane e lunità del genere umano.

18 Antropologia Procedimento e indagine: decentramento - distanziamento ( il ricercatore deve uscire dal suo contesto per rendersi conto delle diversità. Osservazione partecipante: presenza fisica e di lunga durata del ricercatore sul campo. (tener conto 2 fattori; linsieme dei dati esterni e determinazioni socio-politiche globali)

19 Loggetto Non è dato a priori; viene costruito progressivamente; dal rapporto del ricercatore col campo delimitato in questione, dallapparato concettuale e dalla finalità della ricerca che si assegna. Inoltre dalla considerazione delle influenze esterne e dei più diversi dati che caratterizzano quel campo.

20 Lunità teorica minima di analisi è la diade ( il singolo è oggetto di studio della psicologia) ma nella pratica si studiano sistemi sociali più ampi. Lapproccio allo studio delle interazioni sociali è di tipo olistico: complessivo, nel senso che si pone lobiettivo di comprendere le interrelazioni tra i differenti aspetti della società

21 Lantropologia medica Si occupa di approfondire la comprensione dei problemi di salute nei diversi contesti culturali, di prevenirli e di affrontarli. Studia gli aspetti socio-culturali che riguardano la salute e la malattia.

22 Lantropologia medica Si occupa dello studio di come le persone appartenenti a differenti gruppi sociali e a differenti culture spiegano: Le cause di cattiva salute; i tipi di terapia; i tipi di terapeuta

23 Lantropologia medica Fattori che influenzano le credenze e i comportamenti correlati alla salute Individuali: età, sesso, caratteristiche fisiche, competenza culturale ed istruzione, esperienza, risorse economiche, stato fisico e psichico; Contesto sociale: origine etnica, classe sociale, famiglia, qualità e consistenza delle reti sociali, ambiente di lavoro, associazioni; Contesto ambientale fisico: clima inquinamento, infrastrutture, servizi

24 Applicazione clinica dellantropologia medica Collaborazione e supporto a progetti di potenziamento dei sistemi sanitari nel mondo occidentale, sia nella cooperazione con i paesi in via di sviluppo. Le aree di intervento sono: primary health care, pianificazione famigliare, salute delle madri e dei bambini, nutrizione, malattia mentale, dipendenza da sostanze, diffusione delle malattie infettive.

25 Applicazione clinica dellantropologia medica Approfondimento dello studio dei fattori sociali che influenzano la salute. In particolare quelli politici, sociali, economici che generano le diseguaglianze tra differenti società e internamente alle società: uno dei principali oggetti di studio è la relazione tra condizioni di povertà e malattia

26 Differenze di genere: tutte le società dividono la popolazione in due categorie maschi e femmine; le differenze biologiche hanno ovunque comportato questa distinzione, ma gli attributi sociali ( gli status) propri delle due categorie sono un prodotto culturale,il genere può essere considerato una relazione: luomo è definito in relazione alla donna e viceversa. Applicazione clinica dellantropologia medica Criteri universali di differenziazione sociale: genere ed età

27 Applicazione clinica dellantropologia medica Le differenze di potere e di status variano ampiamente nello spazio e nel tempo: dalla quasi totale uguaglianza ( Chewong della malesia; Hopi) alla totale disparità. Lacquisizione dellidentità di genere è frutto del processo di socializzazione.

28 Applicazione clinica dellantropologia medica Età e ciclo della vita: letà è un principio universale per la differenziazione sociale. Sebbene linvecchiamento sia un processo biologico irreversibile, la definizione delle età è socialmente costruita ed è conseguentemente soggetta alla variabilità delle differenti culture.

29 Applicazione clinica dellantropologia medica Lintero corso della vita può essere suddiviso in vari age grade che indicano un intervallo di età definito culturalmente, in quanto il suo inizio, la sua fine, il suo status, gli eventi e le aspettative che gli sono propri sono stabiliti sulla base delle necessità della riproduzione della società delle norme e delle tradizioni di ogni singola cultura

30 Applicazione clinica dellantropologia medica Turnbull sostiene luniversalità di quattro fasi del ciclo di vita: Infanzia: segnata dalla dipendenza dagli adulti e dal percorso di acquisizione delle categorie culturali; ladolescenza: il periodo intermedio nel quale la persona giunge alla maturazione sessuale alla piena responsabilità sociale;

31 Applicazione clinica dellantropologia medica Età adulta: segnata da responsabilità,lavoro e routine Vecchiaia: segnata da manifestazioni di difetti fisici e mentali, ma è anche fase in cui il cuore e lanima sono più vitali che mai, in quanto gli anziani sono dotati di una certa esperienza di vita. Lattraversamento della successione delle fasi del ciclo di vita completa il processo di socializzazione delle persone.

32 Applicazione clinica dellantropologia medica Vecchiaia: cè un interesse crescente sul tema degli anziani, anche in relazione dellincremento numerico di questa popolazione in tutti i paesi del mondo (attese 1,2,miliardi di persone oltre i 60 aa nel 2035, di cui il 72 % nei paesi in via di sviluppo: in particolare in Africa, Asia e America Latina). La classe detà il cui incremento è più rapido è quella degli oldest old (oltre 85 aa)

33 Applicazione clinica dellantropologia medica La modernizzazione economica, la caduta del tasso delle nascite, il cambiamento nei ruoli di genere, la mobilità della popolazione hanno comportato profonde trasformazioni delle strutture demografiche, lindebolimento delle tradizionali relazioni di parentela e del ruolo degli anziani e hanno generato nuovi problemi per la gestione di questultimi, che si trovano sempre più abbandonati a sé stessi.

34 Applicazione clinica dellantropologia medica Polisemia del concetto di anziani: Nelle società non industrializzate tradizionali lo status di una persona cresce con linvecchiamento, giacchè gli anziani sono considerati i depositari del patrimonio culturale, i possessori di profonda esperienza, di saggezza e di senso del giudizio. In quelle industrializzate invece gli anziani non acquisiscono una particolare autorità in virtù delletà, in quanto il rapido ritmo dei cambiamento culturali e della tecnologia rende obsoleta molta della loro saggezza e della loro competenza culturale

35 Applicazione clinica dellantropologia medica Nelle società industriali in cui sono enfatizzate la giovinezza, la produttività, le facoltà intellettive, lindividualismo e lautonomia personale; lavanzare delletà implica la messa a riposo e la perdita di produttività con un conseguente deterioramento dello status della persona

36 La morte: si può considerare la morte sotto due aspetti : A) biologica: fine dellorganismo umano B) sociale: fine dellidentità sociale della persona (vedi lutto, cerimonie..lavori di gruppo Applicazione clinica dellantropologia medica

37 CORSO DI LAUREA DELLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE I ANNO DI CORSO Canale A A.A. 2003/2004 C.I.: Prevenzione, Promozione ed educazione alla salute Antropologia Culturale Prof. Sergio Tesio Testo consigliato per la lettura: EBANO di Ryszard Kapuscinki (Universale Economica Feltrinelli)

38 Evidenzia la metodologia di analisi dellautore; Descrivi, a scelta, uno dei conflitti inter-etnici descritti nel testo; Sottolinea quali maggiore problematiche, evidenziate nel testo, flagellano il continente africano ordinandoli, secondo una valutazione personale, in base alla loro gravità; Analizza le eventuali problematiche a carattere socio- sanitario, descritte nel testo e proponi una soluzione personale per ognuna di esse.

39 INTESTAZIONE: Cognome e Nome Indirizzo, , telefono. Elaborato su documento word:(Vedi formato: carattere 14; interlinea 1,5; margini sinistra 1; destra 1) Una pagina per ogni punto sopra elencato. Consegna: entro le ore 9.00 del 12 gennaio Iviare a :


Scaricare ppt "Antropologia La scienza che studia le diversità."

Presentazioni simili


Annunci Google