La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

C.A.F. Grosseto 2012 DALLAVVIO DEL PERCORSO DI AV ALLA STESURA DEL RAV.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "C.A.F. Grosseto 2012 DALLAVVIO DEL PERCORSO DI AV ALLA STESURA DEL RAV."— Transcript della presentazione:

1 C.A.F. Grosseto 2012 DALLAVVIO DEL PERCORSO DI AV ALLA STESURA DEL RAV

2 C.A.F. Grosseto 2012 ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO CAF E TEMPI Avvio attività processo AV Processo AV Predisposizione Piano di miglioramento Periodo di riferimento 6 mesi

3 C.A.F. Grosseto 2012 GLI STEP DEL VIAGGIO CAF

4 C.A.F. Grosseto 2012 FASI PROCESSO AUTOVALUTAZIONE – LAVVIO Fase I Decidere di avviare il processo Definire tempi e fasi del processo Individuare la composizione più efficace del gruppo di autovalutazione Acquisire le conoscenze adeguate sul modello Comunicare efficacemente allinterno e allesterno il processo CAF Education Linee guida allautovalutazione Step 1-4

5 C.A.F. Livorno 2012

6 C.A.F. Grosseto 2012 FASI PROCESSO AUTOVALUTAZIONE – CONDUZIONE AV Fase II Raccogliere i dati relativi ai Fattori abilitanti e ai Risultati Elaborare i dati raccolti Raccolta evidenze Questionario Interviste-Focus Group Raccolta FA Raccolta Risultati Step 5

7 C.A.F. Grosseto 2012

8 LA VALUTAZIONE DEI FATTORI ABILITANTI IL QUESTIONARIO

9 C.A.F. Grosseto 2012 IL QUESTIONARIO LA SOMMINISTRAZIONE Gentile collega, La nostra scuola è impegnata in un processo di autovalutazione e miglioramento finalizzato ad individuare punti di forza e aree di miglioramento. A tal fine ti proponiamo un questionario il cui scopo è rilevare le opinioni e percezioni del personale in merito al livello di qualità con cui è gestita la nostra scuola. I dati raccolti verranno analizzati dal gruppo di autovalutazione e aiuteranno ad individuare le criticità oltre che i punti di forza. Il questionario, che si articola in … domande, viene sottoposto in forma anonima al personale dellIstituto. Ti chiediamo di compilarlo con attenzione, dedicandovi il tempo necessario (che noi abbiamo Calcolato in …minuti). Ti chiediamo di restituire il questionario entro il… collocandolo allinterno del box presso… Per informazioni sul percorso, puoi contattare…. (mail….) Grazie per la collaborazione Firmato Il GAV

10 C.A.F. Grosseto 2012 LA VALUTAZIONE DEI FATTORI ABILITANTI LE INTERVISTE o I FOCUS GROUP Destinatari: le figure di vertice (FS, coordinatori di commissioni, progetti, Staff di Direzione…)

11 C.A.F. Grosseto 2012 LE EVIDENZE A SUPPORTO DELLA VALUTAZIONE Esempi: POF Verbali (C.d.D, C.d.I, Staff, Dipartimenti…) Piani di lavoro dei docenti Mappa dei processi e delle loro interazioni Risultati delle indagini di CS Mappa delle principali partnership stabilite dalla scuola Elenco degli stakeholder, dei servizi / prodotti erogati, dei servizi /prodotti ricevuti Elenco degli indicatori utilizzati Elenco delle dotazioni tecnologiche e del loro effettivo utilizzo …

12 C.A.F. Grosseto 2012 RACCOLTA DI INFORMAZIONI SUI FATTORI ABILITANTI SottocriterioEvidenzeInformazioni reperibili 3.1Verbali collegioCriteri assegnazione incarichi docenti 3.1Verbali riunioniCriteri remunerazione incarichi RSUaggiuntivi docenti e ATA 5.1Mappa processiDefinizione e organizzazione attività ………

13 C.A.F. Grosseto 2012 LANALISI DELLE EVIDENZE Per ogni sottocriterio il GAV 1. esamina le informazioni raccolte; 2.ne rileva leventuale parzialità e ne ricerca di ulteriori, con il contributo del DS; 3. descrive brevemente ciò che la scuola fa.

14 C.A.F. Grosseto 2012 FASI PROCESSO AUTOVALUTAZIONE – CONDUZIONE AV Fase III Valutare individualmente e a livello di gruppo criteri e sottocriteri, individuare punti di forza e aree di debolezza Verbali valutazioni Verbali riunioni di consenso Step 5

15 C.A.F. Grosseto 2012 LA VALUTAZIONE DEI FATTORI ABILITANTI CIO CHE listituzione scolastica ha fatto e sta facendo (approcci - processi – progetti) COME lo ha fatto e lo sta facendo PERCHE lo sta facendo (chi sono i destinatari, quali le loro attese e requisiti). il cosa il come il perché

16 C.A.F. Grosseto 2012 LA GRIGLIA DI VALUTAZIONE DEI FATTORI ABILITANTI

17 C.A.F. Grosseto 2012 IL PLAN

18 C.A.F. Grosseto 2012 IL DO

19 C.A.F. Grosseto 2012 IL CHECK

20 C.A.F. Grosseto 2012 LACT

21 C.A.F. Grosseto 2012 LA VALUTAZIONE DEI RISULTATI CHE COSA: i risultati raggiunti attuano gli approcci relativi ai fattori abilitanti i risultati devono basarsi su dati oggettivi Risultati significa numeri, e non elementi qualitativi, sensazioni, e tanto meno approcci e iniziative; la griglia di analisi dei risultati declina il che cosa a livelli tali da poter fornire indicazioni utili per definire commenti e punteggi che possano indirizzare le azioni successive.

22 C.A.F. Grosseto 2012 LA GRIGLIA DI VALUTAZIONE DEI RISULTATI

23 C.A.F. Grosseto 2012 GRIGLIA DI ANALISI DEI RISULTATI

24 C.A.F. Grosseto 2012 TREND Almeno tre misure successive ad intervalli opportuni, ad esempio una misura ogni anno o due anni il trend è positivo se i risultati migliorano, negativo se peggiorano, costante se non variano se non si hanno andamenti, annotare i motivi.

25 C.A.F. Grosseto 2012 CONFRONTO CON OBIETTIVI Gli obiettivi quantitativi (target) devono essere definiti nella fase di pianificazione il criterio e/o la logica utilizzata per fissare gli obiettivi (ad esempio rispetto ai risultati storici e/o le ipotesi di evoluzione futura, i livelli ottenuti da altri ecc) devono essere stabiliti e oggetto di valutazione al fine di determinarne lappropriatezza ogni risultato presentato deve essere confrontato con il relativo obiettivo per capire se e in che misura esso sia stato raggiunto.

26 C.A.F. Grosseto 2012 CONFRONTO CON ALTRI Confronti interni confronti con lesterno: benchmarking esplicitazione dei criteri di scelta delle organizzazioni (interne o esterne) con cui è stato effettuato il confronto

27 C.A.F. Grosseto 2012 COPERTURA Completezza dei risultati degli indicatori presentati = Risultati: appropriati al sottocriterio considerato propriamente segmentati (per esempio per i diversi tipi di servizio, sedi, ecc) riferiti agli indicatori importanti per gli aspetti considerati.

28 C.A.F. Grosseto 2012 FASI PROCESSO AUTOVALUTAZIONE – IL RAV Fase IV Scrivere il rapporto di autovalutazione Format di RAV Esempio di RAV Step 6

29 C.A.F. Grosseto 2012 IL RAV Alla fine dellautovalutazione lorganizzazione dovrà poter disporre di un documento articolato, il Rapporto di Autovalutazione, contenente: punti di forza e aree da migliorare sia nellarea dei fattori sia nellarea risultati i punteggi attribuiti per sottocriterio e criterio

30 C.A.F. Grosseto 2012 IL RAV: LA STRUTTURA Presentazione dellistituto scolastico Presentazione del processo di AV Relazione conclusiva di valutazione di ogni sottocriterio

31 C.A.F. Grosseto 2012 IL RAV: LA PRESENTAZIONE DELLISTITUTO SCOLASTICO Breve storia della scuola in relazione al contesto in cui opera; sedi, dislocazione e numero di persone; organigramma; elenco dei portatori di interesse (stakeholder) di riferimento; principali fornitori di prodotti e servizi; servizi e/o prodotti erogati; mappa dei processi; principali dotazioni e tecnologie utilizzate; principali partnership stabilite dalla scuola. Max. 2 pagine

32 C.A.F. Grosseto 2012 IL RAV: LA PRESENTAZIONE DEL PROCESSO DI AV Le modalità attraverso le quali: è stato realizzato il processo di autovalutazione (step da 1 a 6 delle linee guida del Modello); sono stati raccolti i dati relativi ai Fattori Abilitanti e ai Risultati e individuate le priorità di intervento. Max. 2 pagine

33 C.A.F. Grosseto 2012 IL RAV: PRESENTAZIONE DEL PROCESSO DI AV - SUGGERIMENTI Redigere la descrizione Step by Step. Esempio: Step 1 La Dirigenza … Step 2 La comunicazione delle attività di AV … Motivare la scelta del punteggio avanzato (più adatto al settore scuola, più adatto a organizzazioni con un livello di maturità già consolidato, già utilizzato da altre organizzazioni che hanno partecipato a Premi, procedure internazionali, …)

34 C.A.F. Grosseto 2012 IL RAV: LA RELAZIONE DI VALUTAZIONE PER OGNI SOTTOCRITERIO Sintesi complessiva del sottocriterio (che cosa, come, perché / per chi); punti di forza; aree da migliorare; idee per il miglioramento; evidenze; punteggio di ogni fase e punteggio totale 1 pagina per ogni sottocriterio

35 C.A.F. Grosseto 2012 IL RAV: ELEMENTI DI VALUTAZIONE / PUNTI DI ATTENZIONE Completezza dei dati e delle informazioni Integrazione delle diverse fonti di informazione (Questionario, Interviste, Dati e Informazioni) Equilibrio delle diverse parti Pertinenza delle informazioni e delle evidenze ai sottocriteri nei quali sono state inserite Elaborazione dei contenuti tenendo in considerazione le fasi della metrica PDCA per i Fattori Abilitanti e le fasi per lanalisi dei Risultati (trend, obiettivi, confronti, copertura)

36 C.A.F. Grosseto 2012 IL RAV: INFORMAZIONI SUL FORMATO

37 C.A.F. Grosseto 2012 LA DIFFUSIONE DEL RAV Al DS Al personale Ai principali portatori di interesse

38 C.A.F. Grosseto 2012 IL RAV: PRESENTAZIONE AL DIRIGENTE Il GAV presenta il rapporto di autovalutazione al DS. E opportuno documentare la riunione e annotare le osservazioni emerse. Il DS definirà le modalità da seguire per utilizzare al meglio i risultati dellautovalutazione (come integrarli nella pianificazione, come individuare le priorità di miglioramento); diffondere i risultati dellAV tra il personale e i principali portatori di interesse

39 C.A.F. Grosseto 2012 IL RAV: PRESENTAZIONE AL PERSONALE E AI PORTATORI DI INTERESSE La Dirigenza / Il referente del GAV / I componenti del GAV presentano la relazione finale con strumenti adeguati (slides, grafici, … cfr. Piano della comunicazione) al personale della scuola (docenti e ATA) e ai principali portatori di interesse, per promuoverne il coinvolgimento nelle azioni correttive e di miglioramento. E opportuno documentare gli incontri e annotare i suggerimenti.

40 C.A.F. Grosseto 2012 LUTILIZZO DEL RAV: PERCHE, PER CHI Informazioni e commenti destinati alla scuola stessa valutare efficaci azioni di miglioramento, definendone importanza e priorità.


Scaricare ppt "C.A.F. Grosseto 2012 DALLAVVIO DEL PERCORSO DI AV ALLA STESURA DEL RAV."

Presentazioni simili


Annunci Google