La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Chiara Bailo 3C Mercurio. Lenergia è la capacità di produrre lavoro.Il termine lavoro in fisica ha un significato di forza che compie uno spostamento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Chiara Bailo 3C Mercurio. Lenergia è la capacità di produrre lavoro.Il termine lavoro in fisica ha un significato di forza che compie uno spostamento."— Transcript della presentazione:

1 Chiara Bailo 3C Mercurio

2 Lenergia è la capacità di produrre lavoro.Il termine lavoro in fisica ha un significato di forza che compie uno spostamento di un corpo o lo ostacola. L = F * As Le fonti energetiche possono essere Primarie e Secondarie.Le fonti primarie sono: Fossili,Nucleari,Rinnovabili;lenergia fossile si ottiene con il carbone,petrolio e gas,che sono però dannosi per lambiente.Lenergia nucleare si ottiene dalluranio, idrogeno e i suoi isotopi.Lenergie rinnovabili sono;lenergia solare,eolica, ecc... Le fonti secondarie sono quelle ottenute dalle primarie.

3 Latomo è la più piccola porzione di un elemento chimico che conservi le proprietà dellelemento stesso. La parola "atomo", che deriva dal greco átomos, "indivisibile", fu introdotta per definire le entità elementari, indistruttibili e indivisibili, di cui si pensava fosse costituita la materia. Per gli antichi filosofi atomisti, infatti, la materia, cioè tutte le cose, era costituita da atomi, particelle minime indivisibili di quattro tipi o elementi: aria, acqua, terra e fuoco.Dopo la scoperta della possibilità di dividere latomo, risultato della ricerca del fisico italiano Enrico Fermi, lidea che la scienza ha dellatomo è molto cambiata.Per la fisica oggi, un atomo è un sistema complesso costituito da un nucleo centrale formato da protoni, particelle a carica positiva, e neutroni, particelle a carica neutra, attorno al quale ruotano come satelliti gli elettroni, che hanno carica

4 negativa.Ogni sostanza ha una sua struttura atomica, dovuta alla quantità, disposizione e natura dei componenti atomici.Per la chimica, latomo, invece, è la più piccola particella capace di combinarsi in un composto o in una reazione. L'atomo non è altro che una struttura di energia che ponendosi in una gerarchia di particelle assume una forma che è possibile analizzare anche dal punto di vista chimico.

5 La radioattività è una trasformazione spontanea o artificiale dei nuclei con emissione di radiazioni.Quando i nuclei decadono emettono radiazioni.Questo avviene quando i nuclei hanno troppi protoni;quando i nuclei hanno troppi protoni;con i nuclei con neuroni o nuclei con troppa energia.

6 La statistica è lo studio dei fenomeni che hanno la caratteristica della variabilità con lo scopo di descrivere il comportamento in modo sintetico mediante alcuni parametri essenziali. Statistica Descrittiva:Raccolta dei dati, descrizione della proprietà media di un fenomeno per mezzo di istogrammi. Statistica Induttiva:Serve a fare previsioni Mediana: Divide listogramma in due parti uguali Curva di Gauss:Curva degli errori statistici

7 Nel 1986 si registrò il più grave incidente in quarant'anni di applicazione pacifica dell'energia nucleare: il mattino del 26 aprile, per una serie di manovre sbagliate, ci fu un'esplosione nell'edificio del reattore 4 della centrale di Chernobyl, 120 chilometri a nord di Kiev, oggi Ucraina, allora Unione Sovietica. L'esplosione sviluppò radiazioni 200 volte superiori a quelle delle atomiche sganciate dagli americani su Hiroshima e Nagasaki nel 1945 e investì per centinaia di chilometri la Bielorussia e Ucraina, fino a lambire la Danimarca, la Scandinavia e perfino il nostro Paese. Per settimane tecnici, vigili del fuoco, uomini dell'Armata rossa e perfino volontari civili, lottarono contro il reattore impazzito. Si lavorava a turni molto brevi per contenere al minimo l'esposizione alle radiazioni, fino a seppellire il reattore nucleare sotto una "bara" di acciaio e cemento armato. Gli elicotteri provvidero dall'alto all'interramento lanciando circa 5mila tonnellate di sacchi pieni di sabbia.

8 Ma il reattore, per effetto della reazione nucleare, era già sprofondato di quattro metri dentro il suolo e da lì cominciò ad avvelenare il territorio circostante. I danni furono aggravati sia nell'Urss che nei Paesi limitrofi dal ritardo con cui le autorità hanno diedero dell'incidente. Il disastro di Chernobyl determinò in tutto il mondo un ripensamento sull'utilizzazione dell'energia nucleare e sulle norme internazionali per garantire la sicurezza.


Scaricare ppt "Chiara Bailo 3C Mercurio. Lenergia è la capacità di produrre lavoro.Il termine lavoro in fisica ha un significato di forza che compie uno spostamento."

Presentazioni simili


Annunci Google