La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valutazione Ambientale Strategica Comune di GESSATE Provincia di Milano Processo di VAS: 2° Conferenza illustrativa 21 dicembre 2009 IL DOCUMENTO DI PIANO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valutazione Ambientale Strategica Comune di GESSATE Provincia di Milano Processo di VAS: 2° Conferenza illustrativa 21 dicembre 2009 IL DOCUMENTO DI PIANO."— Transcript della presentazione:

1 Valutazione Ambientale Strategica Comune di GESSATE Provincia di Milano Processo di VAS: 2° Conferenza illustrativa 21 dicembre 2009 IL DOCUMENTO DI PIANO Obiettivi – Strategie - Analisi

2 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 2 GESSATE

3 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 3 La valutazione ambientale nelle fasi di piano o programma 4 fasi principali del ciclo di vita del Piano 1. Orientamento e impostazione (26 nov. 2008) analisi ad ampio spettro sullo stato dell'ambiente e sul contesto programmatico (analisi di contesto), obiettivi ambientali generali, 2. Elaborazione e redazione 3. Consultazione e adozione/approvazione 4. Attuazione, gestione e monitoraggio

4 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 4 elaborazione e redazione Rapporto Ambientale e Sintesi non Tecnica analisi di coerenza esterna. l'armonizzazione degli obiettivi del P/P con gli obiettivi di sostenibilità definiti dalle direttive, normative e dai P/P sovraordinati. articolazione linee d'azione e obiettivi specifici del P/P, definiti nello spazio e nel tempo. l'analisi degli effetti ambientali delle alternative di P/P. Gli effetti ambientali di tali alternative sono confrontati con gli effetti ambientali dello scenario di riferimento in assenza di P/P e il loro grado di sostenibilità è verificato attraverso analisi di sensibilità e di conflitto. Questa analisi permette la selezione dell'alternativa di P/P più sostenibile. analisi di coerenza interna, coerenza tra obiettivi, strategie e azioni del P/P, e la valutazione dei presumibili effetti ambientali del P/P. Indicatori di monitoraggio quadro dello stato iniziale del sistema, così da permettere, nelle fasi di attuazione, la verifica del conseguimento degli obiettivi di sostenibilità fissati dal P/P.

5 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 5 OBIETTIVI DEL PIANO Preservare le dimensioni demografiche, preservare lequilibrio con dotazione di servizi Limitare il consumo di suolo Valorizzazione della città costruita. Sviluppo dellarea metropolitana con limpiego delle aree libere per obiettivi di rilevanza sovracomunale Integrare e sostenere programmi di area vasta in campo ambientale. Assicurare un corretto inserimento delle infrastrutture di mobilità Sostenere il settore produttivo: attenzione alle esigenze di trasformazione e adattamento delle attività in essere

6 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 6 ANALISI DI COERENZA ESTERNA verifica della compatibilità e del raccordo degli obiettivi generali del piano/programma rispetto a quelli del quadro programmatico nel quale il DdP si inserisce IL P IANO T ERRITORIALE R EGIONALE (PTR) IL P IANO T ERRITORIALE D A REA R EGIONALE N AVIGLI L OMBARDI ( IN FASE DI REDZIONE ) IL P IANO T ERRITORIALE DI C OORDINAMENTO P ROVINCIALE (PTCP).

7 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 7 ANALISI DI COERENZA ESTERNA Le scelte di PGT devono raccordarsi a quanto previsto dal Piano Territoriale di Coordinamento in merito ad aspetti di rilevanza sovracomunale: la localizzazione di strutture o insediamenti di interesse sovra comunale; le previsioni di realizzazione ed inserimento ambientale di infrastrutture per interventi di mobilità a scala provinciale o regionale; limplementazione delle prescrizioni relative allassetto idrogeologico ed alla difesa del suolo (se previste); lindividuazione e la tutela delle aree agricole (ambiti destinati allattività agricola ed aree agricole); lattuazione della rete ecologica; la perequazione urbanistica, anche intercomunale;

8 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 8 ANALISI DI COERENZA ESTERNA lo stesso Piano assume carattere prescrittivo e prevalente sugli atti di PGT (art 18, legge 12/2005) in materia di: previsioni in materia di beni paesaggistici ed ambientali e di difesa del suolo; indicazione sulla localizzazione delle infrastrutture della mobilità; individuazione degli ambiti destinati allattività agricola; indicazione delle opere di sistemazione e consolidamento per le aree soggette a tutela o classificate a rischio idrogeologico e sismico (ove previsto).

9 Vincoli e norme sovraordinate vincoli elettrodotti L. 36/2001, DPCM 08/07/2003, DPCM 29/05/208 RIR (industrie a Rischio di Incidente Rilevante)D.M. 9 maggio 2001 Polizia idraulicaRD 523/1904 vincoli paesaggisticiD.lgs 42/2004 art 142 Aree naturali protetteL 394/91 Beni di interesse pubblicoD.lgs 42/2004 art 136 Beni culturali (ex lege 1089/39)D.lgs 42/2004 art 10 distanza pozzi di captazioneD.lgs 152/99 vincoli cimiterialiRD 1265/1934, L 16/202, R.R. 6/2004 Rispetto stradaleD.lgs 295/1992 (nuovo codice della strada) Efficienza energetica D.lgs 192/2005 (modificato D.lgs 311/2006), DGR 5018/2007, DGR n°5773 del 31 ottobre 2007, DGR 8/8745 del 22 dicembre 2008 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 9

10 10 LA MATRICE DI VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI La matrice di valutazione degli impatti ambientali è costruita incrociando LE AZIONI PREVISTE NEL D OCUMENTO DI P IANO con I PRINCIPALI COMPARTI SOCIO - AMBIENTALI. + Impatto positivo (determina un beneficio alla categoria impattata) _ Impatto negativo (determina un danno alla categoria impattata) Impatto rilevante per un determinato comparto La tabella degli impatti è stata suddivisa in 7 tipologie in funzione delle macrocategorie che descrivono gli obiettivi generali di Piano

11 VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI : CONSIDERAZIONI Quasi tutti gli interventi proposti determinano un impatto positivo sulle categorie socio-ambientali considerate. gli interventi che prevedono la realizzazione di nuove opere, anche di interesse collettivo determinano una diminuzione della quantità di suolo. Tuttavia sia le azioni di riqualificazione delle aree prospicienti alla stazione MM, che prevedono la conservazione di corridoi di aree libere, sia il completamento del tessuto urbano esistente, che presuppone lapplicazione di indici edificatori coerenti con il tessuto circostante, sono state considerate azioni che determinano complessivamente un impatto positivo sul suolo Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 11

12 VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI : CONSIDERAZIONI la limitazione del consumo di suolo è trasversale a molteplici azioni che riguardano differenti tematiche: le aree residenziali, poiché sono previsti interventi con indici edificatori prestabiliti, in funzione dellesistente e vengono privilegiati progetti per la manutenzione e la riqualificazione dellesistente rispetto alla realizzazione di nove volumetrie; le aree commerciali, poiché il documento di piano prevede sia una limitata espansione delle slp a destinazione produttiva sia opere di compensazione ambientale ne caso in cui gli interventi determinano unerosione dei suoli agricoli le aree dismesse o parzialmente utilizzate che vengono privilegiate per la realizzazione di nuovi interventi le azioni che sostengono la realizzazione dei programmi in campo ambientale mirano prevalentemente ad un aumento dellaccessibilità alle aree verdi e alle nuove centralità urbane che si stanno consolidando mediante: interventi per laumento della fruibilità delle aree, la realizzazione di nuove piste ciclopedonali ed il miglioramento di quelle esistenti un interconnessione delle aree verdi esistenti un ampliamento delle aree verdi la realizzazione di aree attrezzate che forniscano un accesso privilegiato per tutte le aree di interesse naturalistico Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 12

13 VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI : CONSIDERAZIONI la maggior parte degli obiettivi di aree vasta in campo ambientale mirano anche ad un MIGLIORAMENTO DELLE CONDIZIONI PAESAGGISTICHE ED ALLOTTIMIZZAZIONE DELLE RETE ECOLOGICA, attualmente compromessa dal processo di conurbazione che si è consolidato negli ultimi anni (mantenimento dei corridoi di collegamento tra le aree libere, fornire occasione di crescita qualitativa ad un territorio fortemente compromesso, interruzione del processo di conurbazione…) le azioni che riguardano lOTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA VIABILISTICO LOCALE E SOVRA COMUNALE, prevedendo una diminuzione dei flussi di traffico allinterno del centro abitato, hanno ricadute positive anche per ciò che riguarda linquinamento atmosferico ed acustico Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 13

14 VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI : CONSIDERAZIONI gli interventi che prevedono la realizzazione di piste ciclopedonali determinano impatti positivi sulle seguenti categorie: stato della salute/aria/rumore: poiché le nuove piste incentivano lutilizzo della bicicletta come mezzo alternativo di trasporto diminuendo il traffico veicolare e, di conseguenza, linquinamento acustico ed atmosferico associato allsuo degli autoveicoli mobilità e trasporti: poiché rappresentano unalternativa sostenibile agli attuali mezzi di trasporto accessibilità, poiché favorendo gli spostamenti ed i collegamenti consentono ai cittadini di usufruire maggiormente di alcuni sistemi infrastrutturali e/o servizi presenti sul territorio sistema insediativo, se gli interventi da realizzare incidono sullurbanizzato tutti gli interventi che prevedono una riqualificazione dellesistente (riguardante sia opere antropiche che naturali) apportano un complessivo miglioramento alle condizioni paesaggistiche; Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 14

15 Obiettivo 1 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 15

16 Obiettivo 2 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 16

17 Obiettivo 3 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 17

18 Obiettivo 4 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 18

19 Obiettivo 5 parte 1 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 19

20 Obiettivo 5 parte 2 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 20

21 Obiettivo 6 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 21

22 Obiettivo 7 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 22

23 CONFRONTO TRA LE ALTERNATIVE Demografia e servizi N ECESSITÀ contenimento della dimensione demografica di Gessate, mantenimento dellattuale equilibrio tra demografia e sistema dei servizi pubblici al servizio del cittadino. S CENARIO DI SVILUPPO 1. maggiore qualità ai servizi collettivi esistenti, 2. riqualificazione degli spazi pubblici destinati a formare la trama fondamentale della mobilità interna, 3. accessibilità del territorio (linea metropolitana) 4. attrattività data dal livello qualitativo dellorganizzazione urbana 5. miglior grado di integrazione e di interrelazione con centri milanese. Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 23

24 CONFRONTO TRA LE ALTERNATIVE Struttura insediativa e consumo di suolo C RITICITÀ la mancanza di coordinamento unitario tra i vari progetti di sviluppo urbanistico e la creazione di quartieri ad esclusiva funzione residenziale, privi di attività complementari ed integrative allabitare. S CENARIO DI SVILUPPO 1. prevedere completamenti e rinnovo del tessuto residenziale nel rispetto dei caratteri insediativi delle (applicazione di indici edificatori più coerenti ai connotati morfologici e tipologici dei tessuti preesistenti) 2. definire una gamma di funzioni compatibili allabitare insediabili in tutto il tessuto consolidato centrale 3. maggiore vitalità in alcuni ambiti che presumibilmente saranno oggetto di interventi sostituzione. Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 24

25 CONFRONTO TRA LE ALTERNATIVE Sistema infrastrutturale C RITICITÀ attuale situazione di attraversamento del centro da parte di mezzi che non vi hanno origine o destinazione. S CENARIO DI SVILUPPO 1. creazione, attorno al nucleo abitato centrale, di un anello di mobilità destinato a sostenere i flussi extracomunali (variante alla SP 216, variante ovest della SP 176, variante della SS11) 2. di ridare efficienza alla rete di mobilità 3. conseguire miglioramenti della qualità ambientale nella parte più densamente abitata del comune, 4. riqualificazione degli spazi pubblici, 5. programmi di sostegno della ciclopedonalità, 6. regolamentazione dellintero centro come Zona a Traffico Limitato 7. protezione delle funzioni residenziali, nonché di rafforzamento delle attività ad essa complementari. Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 25

26 Indicatori elementi di collegamento e di coerenza che svolgono i seguenti ruoli: la fissazione degli obiettivi generali e specifici; la descrizione dei caratteri qualitativi e quantitativa la previsione degli effetti dovuti alle azioni di piano ed il monitoraggio Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 26

27 Indicatori Consumo di suolo Dotazione aree verdi Dotazione aree artigianali e produttive Dotazione di aree agricole Dotazione residenziale Dotazione di servizi pubblici e/o privati ad uso pubblico Intensità duso del suolo Riuso del territorio urbanizzato Accessibilità alla aree verdi accessibilità ai servii pubblici e/o privati ad uso pubblico Commercio di vicinato aree protette Connettività ambientale Livello di attuazione della Rete Ecologica Regionale Concentrazione dei principali inquinanti atmosferici Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 27

28 Indicatori Superamenti dei livelli limite per Pm10 e ozono Consumi idrici Perdita della rete acquedottistica Depurazione delle acque reflue Produzione pro- capite di rifiuti reflui Raccolta differenziata Dotazione di piste ciclopedonali Accessibilità alle stazioni metropolitane Livello di saturazione della rete stradale principale Mobilità controllata Quota modale di trasporto pubblico Compatibilità acustica comunale Aree rispetto da elettrodotti Energia Organizzazione con certificazioni ambientali Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 28

29 Analisi di coerenza interna Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 29 misurare lesistenza di contraddizioni o manchevolezze del Pano una analisi del grado di correlazione tra obiettivi generali, obiettivi specifici e linee dazione allinterno del Documento di Piano.

30 Analisi di coerenza interna struttura del Documento di Piano Obiettivo generale n Obiettivo specifico n1 Obiettivo specifico n2 Obiettivo specifico n3 Linea dazione l1 Linea dazione l2 Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 30

31 Analisi di coerenza interna (obiettivo specifico 5c) sostentamento di programmi di area vasta in campo ambientale, in grado di soddisfare la domanda di servizi relativamente allesercizio di attività per il tempo libero (obiettivo generale 1) il perseguimento dellequilibrio tra lo sviluppo demografico e quello dei servizi Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 31

32 Analisi di coerenza interna (obiettivo specifico 3c) la regolazione dei processi di rinnovo della città costruita (obiettivo specifico 5b), la formazione della dorsale verde per larea metropolitana (obiettivo generale 2) limitazione del consumo di nuovo suolo ai fini di urbanizzazione Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 32

33 Analisi di coerenza interna riorganizzazione viabilistica di carattere locale ed extraurbano e sulla regolamentazione degli interventi (obiettivi specifici 3a, 3b, 3c), recupero e la riqualificazione della componente storica e del nucleo centrale o la riqualificazione delle aree circostanti la stazione MM (obiettivi specifici 2a, 2b), progetti di valorizzazione dei servizi esistenti e la garanzia del mantenimento delle attività produttive in essere (obiettivi specifici 1b, 7b); lintento della valorizzazione della città costruita (obiettivo generale 3), Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 33

34 Analisi di coerenza interna interventi di riqualificazion e dellintorno della stazione della MM (obiettivi specifici 4a, 4b), contributo e nel sostegno a due fondamentali programmi di area vasta, quali la dorsale verde ed il Piano darea Martesana (obiettivi specifici 5a, 5b). partecipazione del comune di Gessate allo sviluppo dellarea metropolitana (obiettivo generale 4) Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 34

35 SISTEMA DI MONITORAGGIO direttiva 42/2001 allart. 10 monitoraggio degli effetti ambientali dellattuazione del Piano individuare gli effetti negativi imprevisti ed essere in grado di adottare le misure preventive opportune. verificare leffettivo conseguimento degli obiettivi iniziali di piano; individuare eventuali effetti ambientali imprevisti; adottare, nel caso di riscontro di non conformità, opportune misure correttive o di mitigazione degli impatti e, se del caso, rimodulare i contenuti, gli obiettivi e le azioni programmate di piano, tramite meccanismi a retroazione, o feedback; informare i soggetti con competenze ambientali ed il pubblico interessato circa i risultati del monitoraggio, e quindi dellandamento del piano, mediante relazioni periodiche. Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 35

36 RAPPORTO di MONITORAGGIO Funzione: informare i soggetti interessati ed il pubblico sulle ricadute ambientali che la programmazione sta generando fornire uno strumento in grado di individuare tempestivamente gli effetti imprevisti in modo da poter apportare adeguate misure correttive. Tempistica: anche in funzione dellottimizzazione delle risorse economiche disponibili, un aggiornamento degli indicatori a scadenza biennale ove possibile; i dati necessari potranno essere forniti dal Comune o richiesti alla Provincia di Milano, ad ARPA e ai soggetti gestori di servizi, per quanto di propria competenza. Valutazione Ambientale Strategica Comune di Gessate 36


Scaricare ppt "Valutazione Ambientale Strategica Comune di GESSATE Provincia di Milano Processo di VAS: 2° Conferenza illustrativa 21 dicembre 2009 IL DOCUMENTO DI PIANO."

Presentazioni simili


Annunci Google