La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

WORK LIFE BALANCE 1. Work life balance Almeno una volta nella vita di tutti i giorni le persone si sentono come gli equilibristi, costretti a districarsi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "WORK LIFE BALANCE 1. Work life balance Almeno una volta nella vita di tutti i giorni le persone si sentono come gli equilibristi, costretti a districarsi."— Transcript della presentazione:

1 WORK LIFE BALANCE 1

2 Work life balance Almeno una volta nella vita di tutti i giorni le persone si sentono come gli equilibristi, costretti a districarsi tra impegni di lavoro, figli, cure della casa e interessi personali. work life balance Il work life balance è uno strumento di motivazione e retaining delle risorse umane che utilizza servizi, cambiamenti organizzativi e interventi nellambiente di lavoro per ottenere il miglior equilibrio tra attività professionale e vita privata. 2

3 I vantaggi derivanti dallimplementazione di un progetto volto a mantenere lequilibrio sono: Prestazioni professionali più elevate e maggiore produttività Riduzione del turn over Giorni di assenteismo e malattia ridotti Engagement del personale qualificato Miglioramento dellimmagine aziendale nel suo complesso Morale più alto Minore stress Miglioramento della qualità della vita del personale 3

4 Con le attività di WLB non si trasforma lazienda in istituto di beneficenza o assistenza sociale; per questo è indispensabile evitare di imporre le politiche di gestione senza preventivamente verificare in modo opportuno che siano iniziative effettivamente gradite dai collaboratori. Inoltre è opportuno: Misurare concretamente il ritorno in termini di produttività dei collaboratori e di soddisfazione dei clienti nei confronti dei servizi individuati e implementati; Monitorare questi aspetti in modo costante, facendo eventualmente seguito con azioni correttive allo scopo di valutare concretamente lefficacia delle strategie di gestione dellequilibrio fra vita privata e vita professionale 4

5 Risultati di interviste Dalle interviste strutturate sono emersi i seguenti punti comuni: SERVIZI/EVENTI GENERALMENTE PRESENTI Convenzioni Banca/posta Visite mediche e analisi Parcheggio Mensa/bar Cena fine anno 5

6 Risultati di interviste CIO CHE VORREBBERO GLI INTERVISTATI Lavanderia Supporto domestico (bollette, traslochi, assistenza idraulica, elettrica) Asilo nido Bar full time con giornali Entertainment (prenotazioni ristoranti, cinema, teatro, locali) 6

7 Work life balance Arricchimento del lavoro Revisione dei ruoli Lavoro per obiettivi Allargamento delle mansioni Vita Privata Mobilità interna Salari e benefits 7 Organizzazione Tecnologia Condizioni di lavoro Differenze tra le persone Stile manageriale e clima Relazioni sindacali Politiche del personale Dimensioni del lavoro Ambiente interno

8 Un possibile Piano integrato Aree di interesse: Flessibilità oraria Famiglia Salute Assistenza e Consulenza Eventi Time and Money saving 8

9 Orario di lavoro: flessibilità Orario di lavoro: flessibilità La flessibilità spazio – temporale è particolarmente importante, perché oltre a rispondere alle esigenze dei diversi tipi di organizzazioni, è una grossa possibilità per le persone, in quanto consente di conciliare la vita lavorativa con i propri ruoli sociali, familiari e con il proprio stile di vita. 9

10 Orario di lavoro: alternative di flessibilità Orario di lavoro: alternative di flessibilità ProposteCosa sono Glide time Additional Holding Purchase Unpaid leave Il dipendente deve essere presente al lavoro nelle ore centrali, dalle 10:00 alle 16:00, ma può scegliere di arrivare in ufficio fra le 8:00 e le 10:00 e di andare a casa fra le 16:00 e le 18:00 Il dipendente ha la possibilità di richiedere e acquistare 35 giorni di ferie in più ogni anno rispetto a quelle già esistenti Il dipendente ha la possibilità di fare tre mesi a casa dal lavoro, non pagati, quando tutte le ferie e i giorni aggiuntivi sono già stati utilizzati 10

11 Orario di lavoro:alternative di flessibilità ProposteCosa sono Career break Job sharing Il dipendente ha la possibilità di prendere una pausa dal lavoro per un periodo che va da tre mesi a tre anni, per poter portare avanti altre attività al di fuori del lavoro ( per i dipendenti con più di due anni di lavoro Condivisione delle stesse mansioni lavorative tra due lavoratori che si organizzano autonomamente 11

12 Servizi ai dipendenti Aree di attenzione Servizi Famiglia Convenzioni con case di cura per gli anziani Assistenza alladozione Salute Polizza aziendale Assistenza e consulenza Mi fido Consulenze legali e fiscali Consulenze psicologiche Eventi Gastronomia Rassegne cinematografiche EnERGie Vive Time and money saving Meccanico convenzionato Lavanderia Posta e Bancomat Coiffeur e barbiere Car sharing e car pooling Banca delle competenze extra 12

13 Banca delle competenze Oltre alle capacità prettamente professionali, le persone possiedono, a volte, un vero e proprio talento nei campi più disparati. Accade che il nostro collega sia un ottimo cuoco o un ballerino provetto, ma questa parte importante della sua vita non è condivisa allinterno dellazienda. Istituire una banca delle competenze che valorizzi le passioni delle persone ha proprio questo scopo: Favorire la socializzazione fra le persone Dare la possibilità di condividere le proprie passioni Creare sulla intranet un database delle persone disponibili a dedicare parte del proprio tempo ai colleghi per condividere una passione serve a facilitare questo scambio di esperienze. 13

14 Banca delle competenze Banca delle competenze 14 Individui Marianna Laura Simona Enrico Luca Competenze Fotografia Assistenza fiscale Tango Cucina Giardinaggio Condivisione delle competenze e intensificazione dei rapporti interpersonali

15 Benchmarking Parametri oggettivi di riferimento: ExxonMobil, Esso Italia e Api S.p.a. come aziende del settore petrolifero; Google ( prima nella classifica 2008 Great Place to Work in Italia e in Nord America ) Microsoft Italia ( terza nella corrispondente classifica italiana 2008 ) e Ferrari ( prima nella classifica europea del 2007 ) 15

16 Il modello ExxonMobil ExxonMobil ha attività in oltre 200 paesi ed il suo personale presenta significative differenze etnico - culturali: Il Workforce Diversity Framework della ExxonMobil richiede un'attenta pianificazione volta ad attirare, sviluppare e mantenere motivato un personale di primissimo livello che sia rappresentativo delle aree geografiche in cui opera È inoltre politica aziendale della ExxonMobil: Sviluppare forme di organizzazione delle prestazioni lavorative tali da consentire un bilanciamento fra le esigenze aziendali e familiari dei dipendenti Favorire pari opportunità di impiego fra uomini e donne anche attraverso l'adozione di programmi di addestramento e di sviluppo 16

17 Il modello ExxonMobil Aree di attenzioneServizi Servizi alla famiglia Educational Refund Program Adoption Assistance Spousal Relocation Assistance Servizi ai dipendenti Financial fitness program Product discount Employee Health Advisory Program Matching Gifts Programs Volunteer Involvement Program Organizzazione del lavoro Adaptable Work Place Modified Work Week Part-Time Regular Extended Part-Time Adjustable Work Hours 17 Aree di attenzioneServizi Servizi alla famiglia Educational Refund Program Adoption Assistance Spousal Relocation Assistance Servizi ai dipendenti Financial fitness program Product discount Employee Health Advisory Program Matching Gifts Programs Volunteer Involvement Program Organizzazione del lavoro Adaptable Work Place Modified Work Week Part-Time Regular Extended Part-Time Adjustable Work Hours

18 Il modello Esso Italia In Italia la ExxonMobil, con un organico di oltre 2000 persone, è presente con le seguenti società: ExxonMobil Mediterranea S.r.l.: è l'azienda capogruppo in Italia e nell'area del Mediterraneo. Esso Italiana S.r.l.: è la principale azienda operativa in Italia che svolge attività in diversi settori: nella estrazione e nella raffinazione del greggio, nella distribuzione e vendita di prodotti petroliferi, nella chimica e nell'esplorazione. ExxonMobil Italiana Gas S.r.l.: azienda preposta alla realizzazione del terminale di stoccaggio e rigassificazione di gas naturale liquefatto (GNL) a Rovigo. 18

19 Work Life balance in Esso Italia Aree di attenzioneServizi Servizi alla famiglia Borse di studio per i figli dei dipendenti, in numero limitato per i liceali e gli universitari più meritevoli. Colonie estive per i figli dei dipendenti di età compresa dai 6 ai 12 anni, in ambiente montani. Servizi ai dipendenti Sportello bancario interno Unicredit, con tariffe convenzionate Sportello ufficio postale Mensa aziendale Esso Club Gruppo Seniores Eventi Family Day Giornata sulla Sicurezza Befana aziendale Festa di Natale. Giornata Maestri del lavoro 19

20 Il modello API Anonima Petroli Italiana S.p.a. Società con sede in Roma che svolge funzioni di coordinamento strategico di tutte le attività del gruppo e opera attraverso: L'approvvigionamento diretto di greggi e semilavorati, l'acquisizione di prodotti finiti ed il loro trasporto, gli scambi con altre società petrolifere, trading di greggi e prodotti derivati e la vendita di tutti i prodotti derivati dal petrolio, in Italia e all'estero. Le strategie ritenute imprescindibili dal Gruppo API sono: uno sviluppo sostenibile di tutte le attività del gruppo; una risposta alle esigenze della comunità in termini ambientali, energetici ed occupazionali; un comportamento eticamente ineccepibile e coerente di tutte le parti coinvolte nelle attività del gruppo. 20

21 Work life balance in API Aree di attenzioneServizi Servizi ai dipendenti Sportello bancario Parcheggio per i dipendenti Convenzione medico-oculistica Convenzione con una palestra 21

22 Il modello Ferrari S.p.a. La Ferrari S.p.a. è una casa automobilistica italiana tra le più famose al mondo. La sede dell'azienda è a Maranello, in provincia di Modena. La Ferrari S.p.a. ha intrapreso alla fine degli anni 90 un grande progetto denominato Formula Uomo che si sviluppa su tre aree fondamentali: Le strutture ed i luoghi di lavoro ( spazi a misura duomo, caratterizzati da luce diffusa, climatizzazione costante - 20°/25°-,ampi spazi verdi, sale insonorizzate e aree relax) La formazione professionale e la crescita internazionale I benefit personali e familiari Il principio base dellintero programma risiede nel collocare luomo al centro del sistema lavorativo dellazienda. 22

23 Work Life balance in Ferrari S.p.a. Aree di attenzioneServizi Servizi alla famiglia Formula Benessere Junior e Formula Benessere donna con visite specialistiche ed orientamento alle attività sportive. Ferrari Card: agevolazioni e sconti presso numerosi esercizi commerciali Servizi ai dipendenti Formula Benessere Spesa su Internet Agenzia di viaggi Servizio ricerca della casa Homebanking Learning Point Eventi Partecipazione ad eventi aziendali come le Finali Mondiali e la presentazione delle nuove vetture Tribune ai Gran Premi Nostro Grand Prix con il quale i dipendenti sono premiati per le soluzioni proposte per miglioramento continuo. 23

24 Il modello Microsoft Italia Microsoft è attualmente presente sul territorio italiano a Milano, Roma e Torino e conta 820 dipendenti con unetà media di circa 36 anni. Nei suoi 20 anni di attività, la filiale italiana di Microsoft, è diventata una dei protagonisti dellevoluzione informatica e dello sviluppo del nostro Paese. La mission di Microsoft è consentire a persone e organizzazioni di tutto il mondo di realizzare appieno il proprio potenziale. Valori fondamentali per lazienda sono: Massima attenzione al cliente interno ed esterno Un approccio globale Affidabilità Leadership nella creazione di soluzioni affidabili e innovative Offrire nuove opportunità 24

25 Work life balance in Microsoft Italia Aree di attenzioneServizi Servizi ai dipendenti Previdenza sociale e sanitaria: personalizzata in ogni filiale che offre specifici servizi e vantaggi di supporto Prodotti Microsoft: i dipendenti possono acquistare i prodotti Microsoft a prezzi speciali Worldwide Emergency Assistance Programme (WEAP): Il programma WEAP offre assistenza 24 ore su 24, sette giorni su sette per situazioni di emergenza che si presentino durante i viaggi di lavoro Premi Stipendi: definiti in base agli standard locali e sono soggetti ad adeguamenti periodici. I meriti individuali vengono sempre riconosciuti. Premi in azioni: ogni anno è possibile ottenere premi in azioni con un periodo di vesting di cinque anni. 25

26 Work life balance in Microsoft Italia Aree di attenzioneServizi Servizi alla famiglia Premi speciali per i figli di dipendenti con eccellenti risultati scolastici Asilo nido Linea ADSL in casa Servizi ai dipendenti Sportello bancario Accordi con negozi, palestre e banche per la fornitura di servizi o prodotti a prezzi e condizioni speciali Visite mensili da parte di consulenti esterni per fornire assistenza bancaria e contabile Bibite gratuite in ufficio Eventi Evento annuale natalizio per la famiglia 26

27 Lavoro rosa in Microsoft Italia Microsoft si fa portavoce di una politica che mira ad aumentare le opportunità nelle quali le donne possano esprimere il loro potenziale. In tale contesto si colloca il progetto femminile che testimonia l'attenzione di Microsoft verso la valorizzazione delle risorse, capacità e potenzialità del mondo femminile. Alcune importanti iniziative volte a realizzare un efficace Work Life Balance per le risorse in rosa: Realizzazione dellasilo interno Facilitazione del part-time Corsi di leadership al femminile Seminari dedicati ai people management, sui temi della diversity Apertura a forme di lavoro flessibili come lhomeworking 27

28 Il modello Google La missione di Google è organizzare le informazioni a livello mondiale e renderle universalmente accessibili e fruibili. Benefits Philosophy: Google dà i propri dipendenti un pacchetto standard di benefits in natura, tutto ciò di cui il lavoratore tipo ha bisogno ma a cui non vuole pensare. Le aree su cui si concentrano gli interventi in favore dei dipendenti Google sono: Salute e benessere ( palestra, parrucchiere ) Pensione e risparmi Ferie e permessi Benefit vari ( rimborso spese per corsi di studio, ristoranti, lavanderia, autolavaggio, trasporti ) 28

29 Work life balance in Google Aree di attenzioneServizi Servizi alla famiglia Google child care center, si occupa della cura dei bambini per 12 settimane dilazionate in sei anni Assistenza finanziaria per le adozioni dei bambini, rimborso di spese legali fino a 5000$. Servizi ai dipendenti Assicurazioni sanitarie, oculistica e dentistica Servizi di consulenza legale, finanziaria Assicurazione sulla vita, sugli incidenti per i viaggi di lavoro Permessi di maternità: 12 settimane pagate al 75% Rimborso spese corsi distruzione Eventi Gite in montagna Pic-nic estivo Halloween e Holiday party 29

30 ENEL Area servizi: mobility manager, attivazione di una rete di esercizi commerciali convenzionati per fornire beni e servizi a prezzi scontati, posto auto riservato presso il garage aziendale o altra struttura convenzionata per le lavoratrici madri, sistema di reperimento tramite telefono o WEB di centri specializzati per attività di baby sitting, assistenza anziani, gestione vacanze e tempo libero Area salute/svago: convenzioni di strutture specializzate (palestre, centri Wellness/fisioterapici, ecc. ) a condizioni economiche vantaggiose 30

31 American Express Area servizi: assicurazioni, carta verde gratuita, prestiti, parcheggio, sconto viaggi, convenzioni, sportello ufficio postale Area salute/svago: centri esterni convenzionati (4/5 palestre, centri benessere ) Area eventi: Christmas party, benefits fairs, partita del cuore, charity day, childrens day, employee and manager of the year, innovation award 31

32 JOHNSON & JOHNSON Area servizi: contributo aziendale sull assicurazione medica, assistenza fiscale in azienda, bancomat, mensa, spaccio aziendale, lavanderia, case vacanze Area salute/svago: piscina, campo da tennis, area per bambini, barbeque 32

33 KRAFT Area servizi: mensa, parcheggio, sportello bancario e assicurativo, ritiro certificati, servizio postale, lavanderia, sartoria, farmacia, autonoleggio a tariffe agevolate, shopping on-line e consegna in ufficio, assistenza fiscale, vendita di prodotti aziendali a prezzi vantaggiosi, sale riunioni, salette fumatori, biblioteca per la consultazione o prestito di libri, giornali e riviste, laboratorio linguistico Area salute/svago: convenzioni con palestre, coffee corner 33

34 TIM Area servizi: mobility manager, servizio per la spesa, lavanderia, servizio per il disbrigo di pratiche amministrative, ticketing, asilo aziendale, giornalino dinformazione bimestrale recapitato alle donne durante il periodo del congedo per maternità al fine di tenerle al corrente sullevoluzione e sulloperato aziendale Area salute/svago: palestre aziendali, convenzione con centri sportivi o di benessere, 34

35 POSTE SVIZZERE Area servizi: asilo aziendale, possibilità di ricerca di baby sitter sfruttando la Intranet aziendale, come back job, pacchetto di servizi dedicati alla famiglia (congedo maternità retribuito, mercatino custodia bambini, allattamento del figlio/a sul posto di lavoro, congedo retribuito per i genitori, assistenza a membri della famiglia) Area eventi: partecipazione alla giornata nazionale delle ragazze 35

36 Mediaset Area servizi : asilo nido, sportello bancomat,sportello postale, libreria, agenzia viaggi, parafarmacia, mini-market, area shopping, ristorante, bar, paninoteca, centro medico in collaborazione con il S. Raffaele, consulenza assicurativa con la Ras Area salute/svago : centro fitness 36

37 37 APPROFONDIMENTI

38 Lasilo nido La sua realizzazione deve soddisfare linteresse delle imprese e contemporaneamente rispondere ai bisogni dei bambini, obiettivo intorno al quale deve ruotare lintera iniziativa. Per unazienda che decide di realizzare un asilo nido è necessario conoscere: le esigenze dei propri dipendenti attraverso lanalisi della domanda linvestimento che lazienda intende compiere lo stile di relazioni che esistono in azienda Fra gli esempi di strumenti di valutazione utilizzabili proponiamo in allegato un questionario sottolineando che lo stesso dovrà essere adattato alla singole realtà. 38

39 Gli obiettivi Gli obiettivi più importanti che si possono raggiungere attraverso la creazione di un nido sono: Contribuire al miglioramento della qualità della vita dei collaboratori Favorire un rientro più sereno delle lavoratrici dalla maternità in tempi più rapidi Ridurre le ragioni di assenteismo post-maternità fino al 40% Consentire un miglioramento del clima aziendale attraverso un servizio di qualità Ottenere agevolazioni fiscali sia per allazienda che per i dipendenti 39

40 Perché la scelta del Nido è importante Per il bambino Il bimbo da 1 a 3 anni si trova in fase di crescita molto delicata, in quanto plasmabile ed influenzabile dallambiente e dagli adulti che lo circondano Per la famiglia Rappresenta un fattore di sicurezza, in quanto i genitori lasciano i propri figli in una struttura che è esclusivamente dedicata e preparata ad accogliere i bambini delletà 1-3 anni Specialisti di settore vengono chiamati per incontri che offrono ai genitori le risposte sui dubbi e le ansie che accompagnano la normale crescita del bambino 40

41 Vantaggi Per i dipendenti La garanzia di un posto per i loro bambini Rette agevolate Utilizzo di una struttura che segua il calendario e gli orari lavorativi Per lazienda Motivazione e incentivazione del personale Limitazione delle dimissioni Grande ritorno di immagine interna ed esterna 41

42 Principali componenti di costo Viene riportata una sintesi delle voci di costo per la realizzazione di un asilo nido aziendale, partendo dal presupposto che lazienda non abbia immediata disponibilità di locali idonei e per questo debba ristrutturarne uno già esistente. Costi di investimento I c.d. costi correnti Investimento iniziale e relativa quota di ammortamento Costi di gestione Assicurazione Acquisto dei materiali di consumo Manutenzione Tipo di retta più adeguata 42

43 Variabili sui costi Per ciò che riguarda la legislazione sugli asili nido, i bambini tra i 3 mesi e i 3 anni di età sono suddivisi in tre settori: i piccoli (tra i 3 e i 12 mesi),i medi (tra i 12 e i 24 mesi) e i grandi (tra i 24 e i 36 mesi). Ogni bambino, in base al settore di appartenenza, ha diverse necessità ed esigenze, che si riflettono specificatamente su: La suddivisione del locale adibito ad asilo nido Il cibo Lallestimento degli spazi e degli arredi Il rapporto educatore/trice-bambino: si calcola che per i grandi occorre 1 educatore/trice ogni 8 bambini, per i piccoli 1 su 5 43

44 Finanziamenti e agevolazioni per promuovere le strutture La normativa nazionale prevede svariate norme agevolative: Legge 18 ottobre 2001 n° 383 (c.d. Tremonti bis) Legge 28 dicembre 2001 n° 488 (Finanziaria 2002), art. 70: Istituzione Fondo Nazionale per gli asili nido Legge 27 dicembre 2002 n°289 (Finanziaria 2003), art.91: Istituzione Fondo di rotazione per il finanziamento dei datori di lavoro che realizzano, nei luoghi di lavoro, servizi di asili nido e micro- nidi RIS. N°3/E del 9/01/ Agenzia delle Entrate – Dir.Normativa e Contenzioso Legge Finanziaria 2008 Regione Lazio 44

45 Il Testo unico delle imposte sui redditi ( D.P.R. 22/12/1986 n°917) prevede: Investimenti strutturali, arredi e attrezzature: sono deducibili ai fini IRPEF nella misura massima del 5 per mille dellammontare delle spese per prestazioni di lavoro dipendente (art.100 T.U.I.R.) Costi di consulenza tecnica aziendale e progettuale; sono deducibili ai fini IRES e IRAP nella misura massima del 5 per mille dellammontare delle spese per prestazioni di lavoro dipendente (art.100 T.U.I.R.) Costi di gestione: le spese di gestione sostenute dal datore di lavoro (quota di retta) sono costi deducibili, ai fini IRES e IRAP, nella misura massima del 5 per mille dellammontare della spese per prestazioni di lavoro dipendente (art.100 T.U.I.R.) La possibilità per il dipendente di utilizzare i servizi di cui sopra o eventuali somme a tal fine ad esso erogate non costituiscono, per lo stesso, fringe benefit e pertanto non concorrono a formare il reddito da lavoro dipendente (art.51, comma 2, lettere f e f bis T.U.I.R.) 45

46 Lasilo interaziendale Qualora lazienda, in seguito alle rilevazioni, si accorgesse che il numero dei bambini interessati fosse eccessivamente ridotto, potrebbe valutare lopportunità di: Unirsi a una o più aziende per realizzare congiuntamente il servizio affidandolo ad un terzo Dare vita a un soggetto giuridico altro cui affidare il servizio stesso (es. società, fondazione, consorzio, associazione) In alternativa lorganizzazione del nido può essere affidata a un fornitore esterno 46

47 Vantaggi vs Svantaggi I vantaggi: La scelta dellassociazione temporanea non a scopo di lucro offre unestrema snellezza strutturale e gode di un regime fiscale di particolare favore. Nel caso della convenzione con il privato si ha una maggiore flessibilità organizzativa ed evita di affrontare i costi dellorganizzazione diretta e si evitano le trafile per la richiesta delle autorizzazioni dalla Provincia. È inseribile, dal punto di vista progettuale, nei piani di ristrutturazione. Gli svantaggi: Le associazioni non godono di alcune delle agevolazioni previste per i nidi, tra cui la Tremonti-bis. Nel caso della convenzione con il privato lazienda deve definire uno schema che stabilisca come lattività dovrà essere organizzata e a quali vincoli il gestore privato dovrà attenersi. 47

48 Convenzioni Sono agevolazioni economiche che vengono stipulate tra lazienda interessata e quella detentrice del servizio VANTAGGI Erogano un servizio ad hoc Permettono un risparmio economico ai lavoratori Sono facilmente reperibili attraverso lintranet aziendale, che mette in contatto i dipendenti con la società erogatrice del servizio 48

49 Convenzioni COSTI Sono pressoché pari a zero, ossia lazienda che richiede il servizio deve garantire un volume minimo di richieste alla società erogatrice SERVIZI PREVISTI Prodotti dellinfanzia Assistenza auto/moto Lavanderia, sartoria Abbigliamento e articoli sportivi Dischi e libri Foto ottica Gioiellerie Parrucchieri, estetiste Traslochi 49

50 Spesa on-line E un supermercato elettronico in grado di offrire l'assortimento del supermercato abituale VANTAGGI Rappresenta un salva-tempo Con un semplice click si possono scegliere i prodotti, il giorno e la fascia oraria per la consegna a casa o in azienda COSTI Di trasporto sono addebitati al dipendente e variano da un minimo di 5 a un massimo di 10 50

51 Concierge aziendale È un servizio che si occupa di ogni scadenza e impegno fornendo un supporto organizzativo. VANTAGGI Aiuta i dipendenti a gestire meglio il loro tempo permettendogli di recuperare concentrazione e continuità al lavoro Assiste le persone nella soluzione delle incombenze di tutti i giorni con efficienza ed efficacia 51

52 Concierge aziendale COSTI Se il servizio è erogato in outsourcing verrà addebitato in media un contributo pari a 15 + IVA fino alla prima ora di lavoro e 10 + IVA per ogni ora successiva, per un costo totale di 54 per 4 ore giornaliere Se il servizio è fornito da un collaboratore interno allazienda, che si occuperà di tutte le incombenze, dovrà essergli fornita una retribuzione pari a quella prevista per un contratto part time del CCNL di riferimento (con la possibilità del telelavoro), per un costo totale aziendale di 120 per 4/5 ore giornaliere 52

53 Concierge aziendale SERVIZI PREVISTI pagamento bollette, certificati, abbonamenti servizi per la casa lavanderia e sartoria noleggio del servizio autista assistenza SOS auto/moto entertainment elettricista idraulico baby sitter consulenza tributaria e fiscale consulenza legale consulenza assicurativa 53

54 Parcheggi rosa Sono dedicati alle donne in dolce attesa con bimbi fino ad 1 anno. In base alla popolazione femminile aziendale (100 unità), prevediamo un totale di 5 posti auto su 63 nel garage coperto, limitrofi alle porte dingresso VANTAGGI Annulla il tempo di ricerca di un posto auto libero perché è già assegnato Rappresenta una comodità perché limita lo stress psicofisico della dipendente COSTI Sono pari a zero 54

55 Carrellino bar È un servizio offerto ai dipendenti che fornisce snacks, frutta, dolci e bibite nei seguenti orari: dalle ore 10 alle ore 12 dalle 15 alle 18 VANTAGGI Dà la possibilità al dipendente di usufruire del servizio bar senza dover lasciare la propria postazione lavorativa Costituisce un momento di break dallattività lavorativa 55

56 Carrellino bar COSTI Prevediamo lammontare di 1000 per lacquisto di 2 carrellini bar Eventuale rimborso forfettario per il personale del bar da concordare tra le parti Consumo di snacks, frutta, dolci e bibite ammonterà allincirca a

57 Navetta aziendale È un minibus di 9 posti che trasporterà i dipendenti dalla stazione metro più vicina (EUR FERMI) alla sede, e viceversa VANTAGGI Ovvia allo stress derivante dallutilizzo di un mezzo proprio Effettua un leasing, con la possibilità di ottenere agevolazioni fiscali COSTI Prevediamo: Pullman con canone leasing annuale Assunzione autista con contratto part-time

58 Befana E uno spettacolo dedicato a tutti i dipendenti. Viene data particolare attenzione ai bambini con una distribuzione dei balocchi precedentemente scelti dal genitore VANTAGGI Crea un clima di appartenenza allazienda Coinvolge la sfera privata del dipendente 58

59 Befana COSTI Prevediamo: Per i balocchi un budget forfettario di 5000 (per circa 100 bambini) Per il catering una somma pari a 6000 (per circa 600 persone, costo 10 pro capite) Per il dj, che animerà anche la serata, 300 Per lallestimento della festa (10 festoni, 150 palloncini)

60 Retention day È una giornata dellanno dedicata al riordino dellambiente di lavoro, in cui partecipano tutti i dipendenti. Durante questa giornata non si fermano le operazioni correnti (telefonate o ) ma soltanto gli appuntamenti con gli esterni e le riunioni. VANTAGGI Crea un clima partecipativo Rafforza il teamwork COSTI Sono pari a zero 60

61 Asta di beneficenza È un evento che coinvolge tutti i dipendenti dellazienda al fine di acquisire fondi da devolvere in beneficenza. Si prevede : Pianificazione in anticipo del numero dei dipendenti e dei bambini che creeranno oggetti artistici Promozione dellevento attraverso intranet, giornale aziendale e affissioni in bacheca Organizzazione dellasta con prenotazione di una sala con cena a buffet 61

62 Asta di beneficenza VANTAGGI Stimola la creatività Rafforza lintegrazione Coinvolgere la sfera privata di ciascun dipendente COSTI Prevediamo: Laffitto di una villa privata per una sera 2500 Cena a buffet con catering per 600 persone circa 9000 (15 pro capite) 62

63 Cooking Day È una giornata trimestrale dedicata alla preparazione da parte di alcuni dipendenti di piatti tipici regionali attraverso lutilizzo della mensa aziendale. VANTAGGI Aumenta linterazione Favorisce il confronto culturale Stimola il divertimento Induce alla sperimentazione COSTI Sono pari a zero 63

64 Festeggiamento neo genitori 64 Lazienda rende partecipi i dipendenti del lieto evento avvenuto ad un/a collega attraverso le seguenti modalità: Piccolo spazio dedicato nellintranet e nel giornale aziendale Fiocco rosa/celeste esposto sopra la porta del neo genitore VANTAGGI Facilita la condivisione Crea maggiore socializzazione COSTI Sono pari a zero

65 Unidea per lintranet E innovativo tutto quello che permette: - al Vertice e alla base di dialogare in modo fluido ed informale - ai dipendenti di scambiarsi orizzontalmente delle conoscenze Proponiamo: Un blog del Vertice, nel quale l'A.D. dialoga periodicamente delle strategie e dei cambiamenti aziendali con i dipendenti Un sistema tipo social network per i dipendenti (Es. Facebook) nel quale ogni dipendente ha una sua scheda personale con elementi lavorativi ed extralavorativi, e ogni scheda è facilmente collegabile e rintracciabile dagli altri VANTAGGI Crea sinergia a più livelli Aumenta la socializzazione COSTI Lammontare della progettazione del servizio in outsourcing è di circa

66 Contratti flessibili Part-time: Sono presenti attualmente n°16 contratti di tipo orizzontale equivalenti al 3,9% del totale dei contratti Pertanto la percentuale dei part-time potrebbe essere allargata all8%, in base alle esigenze aziendali e di quelle dei dipendenti 66

67 Contratti flessibili Ai fini della flessibilità del lavoro e per andare incontro alle esigenze dei dipendenti, proponiamo lintroduzione di nuovi contratti part-time, prevedendone anche la tipologia verticale, mista e ciclica Suggeriamo anche una modifica di alcuni di quelli già esistenti, in particolare nelle funzioni Affari Legali (2), Crediti (5) e Risorse Umane (4). Qui cè la possibilità di trasformarli in part-time verticali o misti per renderli più flessibili e integrati tra loro 67

68 Contratti flessibili Descrizione del Job sharing: contratto di lavoro ripartito consistente nella suddivisione di uno stesso posto di lavoro a tempo pieno tra due persone, che autonomamente decidono come suddividersi lorario e la mole di lavoro, garantendo insieme il tempo pieno 68

69 Contratti flessibili Job-sharing: attualmente non sono presenti contratti di questo tipo Ne proponiamo lintroduzione per consentire unulteriore grado di flessibilità e una condivisione dellattività lavorativa tale da permettere al lavoratore maggiore autonomia nellorganizzazione dellorario di lavoro senza perdere in efficienza e produttività La percentuale di contratti di questo tipo è in relazione all8% previsto per i contratti part-time 69

70 Contratti flessibili Telelavoro: attualmente non sono presenti contratti di questo tipo Ne proponiamo lintroduzione sempre in termini di flessibilità del lavoro in quanto può facilmente incontrare le necessità del lavoratore con quelle dellazienda Può essere affiancato ad altri tipi di rapporto lavorativo creando forme miste Consigliamo inizialmente lintroduzione di un contratto di questo tipo 70

71 Glide time Per i lavoratori sarebbe sicuramente utile potersi avvalere dellausilio di una fascia dorario, che lasci margini flessibili allentrata e alluscita dal posto di lavoro, in modo da poter conciliare anche le proprie esigenze personali Il dipendente deve essere presente al lavoro nelle ore centrali, dalle 10:00 alle 16:00, ma può scegliere di arrivare in ufficio fra le 8:00 e le 10:00 e di andare a casa fra le 17:00 e le 19:00, mantenendo una pausa pranzo normale durante le ore centrali Modalità facilmente attuabile in tutti i rapporti lavorativi 71

72 Banca delle ore Proponiamo lintroduzione di un sistema di banca delle ore consistente nel recupero annuo degli straordinari Laccreditamento individuale delle ore lavorative in esubero si trasforma (a discrezione del lavoratore) in giorni o ore di permesso che il lavoratore può prelevare per motivi personali o familiari fino ad un ammontare massimo di 150 ore annuali 72

73 Additional holding purchase Per soddisfare gli eventuali bisogni dei lavoratori relativi alle più svariate necessità proponiamo di valutarne lintroduzione che consiste nella possibilità da parte del lavoratore di richiedere e di utilizzare un massimo di 35 giorni di ferie non retribuite in più ogni anno rispetto a quelle già esistenti; ne possono usufruire i dipendenti con almeno due anni di anzianità 73


Scaricare ppt "WORK LIFE BALANCE 1. Work life balance Almeno una volta nella vita di tutti i giorni le persone si sentono come gli equilibristi, costretti a districarsi."

Presentazioni simili


Annunci Google