La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI www.transportlearning.net Drawing by Ruairi O Brien GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI www.transportlearning.net Drawing by Ruairi O Brien GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI."— Transcript della presentazione:

1 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Drawing by Ruairi O Brien GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI

2 Indice Dove siamo? Cosè la gestione dellutente della strada (GUS)? Perché viene applicata la GUS? Teoria economica Cosa si tenta di realizzare con la GUS? In che modo la GUS lo realizza? Alcuni esempi – Singapore, Trondheim, Londra, Stoccolma, Italia, Znojmo Come implementare la GUS – massimizzazione delle possibilità Creare possibilità di GUS nella tua città/paese

3 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Dove siamo ora? Lunghi ritardi a causa del traffico Perdite economiche (tempo, energia) Aria inquinata e rumore danneggiano la salute Mancanza di parcheggi Ambiente urbano sgradevole Disfacimento di reti sociali COSÌ… NO laumento della capacità con la costruzione di nuove strade – pensate per aumentare il traffico-è stato per tanto tempo fuori dal calendario della politica dei trasporti YES per bilanciare la gestione della domanda viaggio/traffico

4 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Cosè RUC? Far pagare ai conducenti la tassa per lutilizzazione delle strade/distanza percorsa Non sono già tassati abbastanza? Imposta sulle vendite, tasse per lutilizzazione delle stade, assicurazione obbligatoria, tassa sulla benzina, ecc. NO Costo marginale esercizio autovetture? Di fronte, il supermercato!

5 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Suggerimenti dalla Teoria Economica Il costo sopportato dall'utente delle strade riflette la somma dei costi marginali imposti su: Fornitore dellinfrastruttura Costi per lavori e danneggiamento stradale Altri utenti della strada Costi per il traffico e per i rischi da incidenti Sistema di trasporto esterno Costi per gli incidenti esterni e per danni ambientali La GUS aggiunge questi costi marginali ai costi reali di guida – sempre più, gli automobilisti prima di decidere di muoversi in macchina, pensano anche allaspetto economico – riduzione dei volumi di traffico

6 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Cosa realizziamo? Riduzione del traffico – macchina più veloce e uso del trasporto pubblico, camminare e andare in bicicletta,…... Riduzione dellinquinamento ambientale – aria respirabile, strade meno congestionate, minor effetto serra,…... Ricavato – promozione di un trasporto pubblico più affidabile, confortevole e frequente, far passeggiate e andare in bicicletta in un miglior ambiente paesaggistico, strade più sicure, misure di sicurezza, …...

7 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Consenso E un problema! – enorme sensibilità politica Novità Non intenzionati ad essere tassati per ciò che prima era gratis. Questioni di equità Misure convenzionali – più popolari Aumenta il consenso se il denaro viene speso a beneficio dellambiente e dei trasporti

8 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Dove si è già sperimentato? Singapore Progetto per lautorizzazione ad intervenire in unarea in 1975 Bergen Incrocio di corsie preferenziali in 1986 Oslo Incrocio di corsie preferenziali in 1990 Trondheim Incrocio di corsie preferenziali in 1991 Singapore Pedaggio elettronico – combinazione di incroci di corsie peferenziali e impianto dei punti dincrocio in 1998 Londra Progetto per lautorizzazione ad intervenire in unarea 2003 (da protrarre fino al 2006) Stoccolma Incrocio di corsie preferenziali 2006 Più importanti città italiane – autorizzazioni ad intervenire in unarea

9 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI In che cosa consiste il progetto RUC ? Regole di tariffazione Autorizzazione ad intervenire in unarea Corsia preferenziale In funzione di distanza/velocità Tariffa, tempo di tariffazione Chi è soggetto a tariffazione; chi è esente In che cosa viene investito il ricavato? Amministrazione/tecnologia – In che modo? Con fatturazione e tariffazione Messa in vigore

10 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Singapore: gestione della domanda ALS (1975) Ore di punta traffico ridotto del 45% Velocità del traffico: +20% Incidenti: -25% ERP (1998) Volume del traffico giornaliero: % Velocità da km/ora

11 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Singapore- regole di tariffazione area: CBD-area delimitata e alcune corsie preferenziali. periodo: inizialmente ore di punta del mattino, successivamente ore di punte serali, dopodiché incluse anche le ore normali, EP opera nelle ore lavorative compreso il sabato fino alle ore tipo: inizialmente larea interessata, successivamente la corsia preferenziale che lattraversa tariffe: $3 per la giornata intera, $2 per le ore normali (escluse ore di punta), ERP - varia entità soggette a tariffazione: veicoli variazioni: momento della giornata, che tipo di veicolo, luogo (ERP) tecnologia: – tassametro e telepass, addebitato nel momento in cui la vettura supera il punto di pedaggio elettronico. Le tariffe variano ogni tre mesi per mantenere uno stesso livello tra servizio offerto e traffico messa in vigore– camera/ANPR

12 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Trondheim: Investimenti sulle infrastrutture Costruzione di tante più strade, tra cui quella che porta al nuovo aeroporto e altri tunnel. Nuove deviazioni Piste ciclabili Misure ambientali Miglioramenti nel trasporto pubblico

13 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Trondheim – regole di tariffazzione Area: area edificata tra cui la strada per laeroporto periodo: ore lavorative tipo: corsia di transito preferenziale che attraversa larea Tariffe: 3 per lattraversamento Entità soggette a tariffazione: veicoli variazioni: momento della giornata, che tipo di veicolo, luogo (EP), massima utilizzazione per periodo

14 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Londra Progetto Progetti di diversi anni Base giuridica - Londra Atto Amministrativo 1999 e Atto sui Transport 2000 Progetto per lautorizzazione ad intervenire in unarea per la zona centrale (21 km q ), introduzione febbraio 2003 Fino a veicoli/ora nellarea interessata Progettato per raccogliere £130 milioni lanno – nei fatti £70 milioni Entrate con iscrizione dipoteca per 10 anni Esenzioni - residenti (90% di sconto) Tante le modalità di pagamento, ANPR e ricorso a pattuglie a piedi

15 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Londra Area interessata dal Progetto

16 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Londra Progetto 2 Congestione stradale nellarea interessata ridotta del 30% Livelli del traffico ridotti del 18% Numero di automobili ridotto del 30% e ricorsi allauto in meno Aumento del 20% delluso di autobus, pullman e taxi passeggeri in più su autobus che entrano nella zona interessata nelle ore di punta della mattina. Sono migliorati molto laffidabilità degli autobus e il loro tempo di percorrenza – il disagio dei passeggeri che aspettano a lungo lautobus a causa di disservizi e ritardi è diminuito del 20% in tutta Londra e del 30% nellarea soggetta a tassazione e dintorni. Discussioni sugli impatti Piccola deviazione del traffico intorno allarea interessata

17 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Paesi Bassi Le maggiori strade di transito della regione di Randstad trasformate in corsie preferenziali Basterebbe una tassa pari a 2,5 Euro per far diminuire del 35% il traffico nelle ore di punta sulle autostrade Primo passo verso kilometer-heffing Quattro città della regione di Randstad poco propense (sviluppo economico) ma scese a compromessi con il Ministero dei Trasporti olandese È stato poi eletto un leader morto da lì a poco. Tutto quindi è andato a monte, e per ora tutto è ancora fermo

18 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Implementare RUC Per massimizzare le possibilità di vedere implementato il progetto RUC, è necessario vi sia: Un problema da risolvere e accordo sugli obiettivi da raggiungere Champion politico Risorse – persone e denaro (Preferibilmente) un solo organo decisionale Ununica agenzia di attuazione Capacità di studiare più alternative ad ampio raggio prima dellentrata in vigore dei pedaggi Normativa diretta e di sostegno. Strategia di marketing/comunicazione efficace sin dallinizio

19 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Conclusione Il pedaggio stradale – riscontra consenso? Norvegia, Durham, Londra dimostrano di sì Elementi chiave del successo Percezione del problema Sostegno della comunità allImpresa Consenso politico OPPURE champion (es. Ken) Progetto semplice, se non altro allinizio Iscrizione dipoteca sulle entrate Sicuro investimento nelle alternative

20 GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI Documenti utili di riferimento Autori dei seguenti documenti Begg (belle fotografie) Chin (Singapore) Baker (consenso) Ogni documento può essere scaricato


Scaricare ppt "GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI www.transportlearning.net Drawing by Ruairi O Brien GESTIONE DEL TRAFFICO STRADALE E DEI PEDAGGI."

Presentazioni simili


Annunci Google