La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ACCORDO DI PROGRAMMA PER LAMPLIAMENTO DELLINSEDIAMENTO PRODUTTIVO SCHATTDECOR S.R.L. E PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI AREE COMPRESE NEL PARCO AGRICOLO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ACCORDO DI PROGRAMMA PER LAMPLIAMENTO DELLINSEDIAMENTO PRODUTTIVO SCHATTDECOR S.R.L. E PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI AREE COMPRESE NEL PARCO AGRICOLO."— Transcript della presentazione:

1 ACCORDO DI PROGRAMMA PER LAMPLIAMENTO DELLINSEDIAMENTO PRODUTTIVO SCHATTDECOR S.R.L. E PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI AREE COMPRESE NEL PARCO AGRICOLO SUD MILANO

2 17/05/ /06/ /10/ /11/ /03/ /05/ /07/2011 OGGI ADESIONE DEL PARCO AGRICOLO SUD MILANO allAccordo di Programma, con Delibera del Consiglio Direttivo del Parco n. 32/2010 INDIVIDUAZIONE DELLAUTORITA PROCEDENTE E DELLAUTORITA COMPETENTE PER LA VAS con Delibera del Consiglio Direttivo del Parco n. 11/2011 PUBBLICAZIONE DELLAVVISO DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI VAS SUL BURL (Serie Avvisi e Concorsi n. 20) I° CONFERENZA DI VALUTAZIONE (scoping) CONGIUNTA Il Sindaco del Comune di Rosate richiede formalmente a Regione Lombardia, Parco Agricolo Sud Milano e Provincia di Milano di aderire allAccordo di Programma promosso dallAmministrazione comunale di Rosate per lampliamento dellinsediamento produttivo Schattdecor. DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE (123/2010) di promozione dellAccordo di Programma ACCORDO DI PROGRAMMA PER LAMPLIAMENTO DELLINSEDIAMENTO PRODUTTIVO SCHATTDECOR S.R.L. E PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI AREE COMPRESE NEL PARCO AGRICOLO SUD MILANO 17/11/2010 ADESIONE DELLA PROVINCIA DI MILANO allAccordo di Programma, con Delibera di Giunta Provinciale n. 457/ /02/2011 ADESIONE DI REGIONE LOMBARDIA allAccordo di Programma, con Delibera di Giunta Regionale n. IX/1297/ /07/2011Commissione consiglio provinciale ACCORDO DI PROGRAMMA PER LAMPLIAMENTO DELLINSEDIAMENTO PRODUTTIVO SCHATTDECOR S.R.L. E PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI AREE COMPRESE NEL PARCO AGRICOLO SUD MILANO

3 Lampliamento previsto interessa unarea posta a sud-ovest dellabitato di Rosate e confinante con linsediamento produttivo esistente, avente una superficie complessiva pari a circa mq, di cui circa mq compresi allinterno del territorio del Parco. Lampliamento dellazienda comporterà ledificazione, per complessivi mq di superficie coperta, con una superficie lorda di pavimento pari mq, oltre alla realizzazione di parcheggi e la cessione di aree a standard. Dal punto di vista occupazionale lintervento determinerà, nellimmediato, un incremento pari ad almeno unità lavorative, rispetto alle 140 attuali ed una prospettiva futura di ulteriore espansione. ACCORDO DI PROGRAMMA PER LAMPLIAMENTO DELLINSEDIAMENTO PRODUTTIVO SCHATTDECOR S.R.L. E PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI AREE COMPRESE NEL PARCO AGRICOLO SUD MILANO

4 OGGETTO DELLA VARIANTE PARZIALE AL PTC– Inquadramento territoriale Larea interessata dallampliamento rientra nei Territori di cintura metropolitana, di cui allart. 25 delle Norme Tecniche di Attuazione del PTC. Le aree appartenenti ai territori agricoli di cintura metropolitana sono destinate allesercizio e alla conservazione delle funzioni agricolo- produttive, assunte quale settore strategico primario per la caratterizzazione e la qualificazione del parco.

5 PARCO AGRICOLO SUD MILANO DOCUMENTO DI SCOPING 6 Luglio I° CONFERENZA DI VALUTAZIONE (scoping) CONGIUNTA VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA Variante parziale al Piano Territoriale di Coordinamento del Parco Agricolo Sud Milano in relazione allAccordo di Programma in Comune di Rosate

6 ACCORDO DI PROGRAMMA PER LAMPLIAMENTO DELLINSEDIAMENTO PRODUTTIVO SCHATTDECOR S.R.L. E PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI AREE COMPRESE NEL PARCO AGRICOLO SUD MILANO ENTI ADERENTI ALLACCORDO DI PROGRAMMA: Comune di Rosate Parco Regionale Agricolo Sud Milano Provincia di Milano Regione Lombardia COORDINAMENTO E REDAZIONE DEI DOCUMENTI PER LA PROCEDURA VAS: Direttore del Settore Parco Agricolo Sud Milano: Arch. Rossana Ghiringhelli Ufficio di Piano: Arch. S. Boselli - Arch. F. V. Gobbato – Arch. G. Randazzo Contributi specialistici: Dott. P. Marletta - Dott. F. Scelsi ACCORDO DI PROGRAMMA PER LAMPLIAMENTO DELLINSEDIAMENTO PRODUTTIVO SCHATTDECOR S.R.L. E PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI AREE COMPRESE NEL PARCO AGRICOLO SUD MILANO

7 I MODELLI DI RIFERIMENTO PER LA REALIZZAZIONE DELLA VALUTAZIONE AMBIENTALE DI DETERMINATI PIANI E PROGRAMMI (D.G.R. n. 9/761 del 10/11/2010): Allegato 1m Modello metodologico, procedurale e organizzativo della valutazione ambientale di piani e programmi (VAS) – ACCORDO DI PROGRAMMA CON ADESIONE REGIONALE – Comportante variante urbanistica Allegato 1d Modello metodologico procedurale e organizzativo della valutazione ambientale di piani e programmi (VAS) – PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO DEL PARCO

8 La scheda raccoglie i contributi e le proposte formulate da parte di: - singoli cittadini - soggetti istituzionali - rappresentanze sociali ATTIVAZIONE FORUM PIANIFICAZIONE ON LINE SCHEDA CONTRIBUTO Per consentire una maggiore partecipazione, il termine per inviare il proprio contributo al Forum pianificazione, è stato prorogato al 30 Giugno 2011 La scheda è articolata in 2 STEP principali: 1.DATI ANAGRAFICI 2.CONTENUTI CONTRIBUTO (proposte) ACCORDO DI PROGRAMMA PER LAMPLIAMENTO DELLINSEDIAMENTO PRODUTTIVO SCHATTDECOR S.R.L. E PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI AREE COMPRESE NEL PARCO AGRICOLO SUD MILANO

9 SCOPING: ATTIVITA, CONTENUTI E PROCEDURE PREPARAZIONE FASE 0 Presentazione P0.1 Decisione in merito alla promozione di un Accordo di Programma (AdP) di rilevanza regionale P0.2 Richiesta alla Regione di adesione allAdP, ai sensi dellart. 34 del D.Lgs. 267/2000 P0.3 Deliberazioni di adesione allAdP degli Enti direttamente interessati P0.4 ORIENTAMENTO FASE 1 Insediamento della Conferenza dei rappresentanti P1.0 Definizione dei contenuti di massima dellAccordo di Programma P1.1 Predisposizione del cronoprogramma P1.2

10 SCOPING: ATTIVITA, CONTENUTI E PROCEDURE Individuazione dei Soggetti competenti in materia ambientale P1.3 - ARPA Lombardia - ASL Provincia di Milano - Parco Agricolo Sud Milano - Parco del Ticino - Direzione Regionale per i Beni culturali e Paesaggistici della Lombardia - Autorità di Bacino del Fiume Po - Agenzia Interregionale per il Fiume Po - Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio - Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia - Direzione generale ATO – Provincia di Milano - Corpo Forestale dello Stato

11 SCOPING: ATTIVITA, CONTENUTI E PROCEDURE Individuazione degli Enti territorialmente interessati Regione Lombardia Provincia di Milano: Direzione Pianificazione e Assetto del Territorio Area Infrastrutture e mobilità Comuni confinanti con Rosate:Bubbiano Calvignasco Gaggiano Gudo Visconti Morimondo Noviglio Vernate

12 VERIFICA DELLE INTERFERENZE CON I SITI DELLA RETE NATURA 2000 (SIC E ZPS) Gli interventi previsti non ricadono direttamente in alcun sito della Rete Natura 2000: Siti di Interesse Comunitario (SIC) o Zone di Protezione Speciale (ZPS)

13 IMPATTI ATTESI DALLATTUAZIONE DELLINTERVENTO ASPETTI AGRONOMICI – Carta delluso del suolo Aspetti idrogeologici e modalità di gestione dellacqua da considerare: - Quantità di suolo impermeabilizzato e metodi di raccolta, trattamento e smaltimento delle acque piovane; - Eventuali prelievi idrici e modalità di realizzazione; - Eventuali scarichi idrici e modalità di realizzazione; Considerata la criticità della gestione della risorsa acqua e i potenziali impatti non solo sullagricoltura, ma anche sul paesaggio e sullambiente naturale occorre che il progetto valuti con molta attenzione tali aspetti.

14 IMPATTI ATTESI DALLATTUAZIONE DELLINTERVENTO ASPETTI AGRONOMICI – Carta delle aziende agricole interessate dallintervento Azienda agricola 1 Azienda agricola 2 Un secondo elemento da approfondire riguarda gli effetti del ridimensionamento delle aziende agricole interessate dallintervento sulla loro efficienza tecnico-economica e i potenziali effetti sul loro ordinamento produttivo. Lanalisi dovrebbe essere condotta anche a scala vasta per approfondire la valutazione dei possibili effetti sullagricoltura, definendo in primo luogo larea entro cui è opportuno condurre i necessari approfondimenti.

15 IMPATTI ATTESI DALLATTUAZIONE DELLINTERVENTO ASPETTI NATURALISTICI Dal punto di vista naturalistico, le criticità derivanti dalla realizzazione dellintervento riguarderanno prevalentemente: - La naturalità, la qualità ambientale e la connettività ecologica delle rogge e della vegetazione ripale La zona umida presente ad ovest dellarea di intervento, costituita dal complesso delle rogge e della vegetazione igrofila adiacente, si troverebbe a costeggiare una superficie asfaltata, edificata e recintata, e non più unarea aperta, con perdita di connettività ecologica soprattutto a carico delle specie più sensibili al disturbo antropico; - Impatto sulle specie palustri, soprattutto uccelli, anfibi e invertebrati. Le risaie, sotto il profilo ecologico, svolgono il ruolo di zona umida e sono usate da un gran numero di specie prettamente acquatiche e palustri. In particolare, durante il passo primaverile, molte specie di uccelli utilizzano le risaie per la sosta e lalimentazione e alcune di queste persino per la nidificazione (cavaliere dItalia, pavoncella). Anche gli anfibi e molti invertebrati come le libellule utilizzano le risaie per la riproduzione; - Impatto sulle specie legate al prato stabile Molte specie animali e vegetali sono legate ai prati stabili, colture oggi sempre meno diffuse sul territorio del Parco Agricolo Sud Milano. I prati sono molto importanti per flora e fauna selvatiche, tipiche degli ambienti aperti; - La permeabilità del suolo Lintervento comporterà limpermeabilizzazione di una superficie di estensione pari a quasi 5 ettari. Limpermeabilizzazione compromette irrimediabilmente le funzioni biologiche del suolo e, inoltre, senza afflusso ed evaporazione dellacqua comporta un aumento dei deflussi che talvolta possono portare a inondazioni. A questo proposito, nel caso in cui le opere fossero realizzate, occorrerà, da un lato, limitare al massimo lespansione dellimpermeabilizzazione del suolo ottimizzando la pianificazione dellintervento, dallaltra, laddove limpermeabilizzazione non potrà essere evitata, occorrerà sostituire lasfalto o il cemento con superfici permeabili e costruire tetti verdi al fine di ricreare habitat favorevoli allinsediamento della flora e della fauna selvatiche.

16 PARCO AGRICOLO SUD MILANO ACCORDO DI PROGRAMMA PER LAMPLIAMENTO DELLINSEDIAMENTO PRODUTTIVO SCHATTDECOR S.R.L. E PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI AREE COMPRESE NEL PARCO AGRICOLO SUD MILANO il pioppeto presente sullarea dintervento larea coltivata a mais e, sulla sinistra, larea coltivata a riso la risaia e, sullo sfondo, lalberatura che divide la particella coltivata a riso dal prato Il prato

17 SCOPING: ATTIVITA, CONTENUTI E PROCEDURE CRONOPROGRAMMA

18 FINALITA DEL PARCO AGRICOLO SUD (ex L.R. 16/2007 – Testo Unico delle Leggi Regionali in materia di istituzione dei parchi) 1.La tutela e il recupero paesistico e ambientale delle fasce di collegamento tra città e campagna, nonché la connessione delle aree esterne con i sistemi verdi urbani; 2.Lequilibrio ecologico dellarea metropolitana; 3.La salvaguardia, la qualificazione e il potenziamento delle attività agro–silvo–colturali in coerenza con la destinazione dellarea; 4.La fruizione culturale e ricreativa dellambiente da parte dei cittadini.


Scaricare ppt "ACCORDO DI PROGRAMMA PER LAMPLIAMENTO DELLINSEDIAMENTO PRODUTTIVO SCHATTDECOR S.R.L. E PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI AREE COMPRESE NEL PARCO AGRICOLO."

Presentazioni simili


Annunci Google