La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le attività realizzate dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell A.U.S.L. di Rimini nellambito dei Piani Regionali di Protezione dallAmianto Dr. Fabbri.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le attività realizzate dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell A.U.S.L. di Rimini nellambito dei Piani Regionali di Protezione dallAmianto Dr. Fabbri."— Transcript della presentazione:

1 Le attività realizzate dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell A.U.S.L. di Rimini nellambito dei Piani Regionali di Protezione dallAmianto Dr. Fabbri Loris - Direttore U.O.P.S.A.L. - DSP - A.U.S.L. Rimini

2 "Piano Regionale di protezione dallamianto approvato con delibera di Consiglio n. 497 del 11 dicembre 1996

3 Legge 27/03/92 n° 257 Norme relative alla cessazione dellimpiego dellamianto (G.U. 13 aprile 1992, n. 87, suppl. ord.). a decorrere dal 28 aprile 1993 o dalle date di cui alla tabella allegata alla legge Divieto di estrazione, importazione, esportazione, commercializzazione, di amianto, di prodotti di amianto o contenenti amianto

4 a) lastre di amianto piane o ondulate, di grande formato (due anni dalla data di entrata in vigore della presente legge – 28/04/1994); b) tubi, canalizzazioni e contenitori per il trasporto e lo stoccaggio di fluidi, ad uso civile e industriale (due anni dalla data di entrata in vigore della presente legge); c) guarnizioni di attrito per veicoli a motore, macchine e impianti industriali (un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge – 28/04/1993); d) guarnizioni di attrito di ricambio per veicoli a motore, veicoli ferroviari, macchine e impianti industriali con particolari caratteristiche tecniche (due anni dalla data di entrata in vigore della presente legge- 28/04/1994); e) guarnizioni delle testate per motqri di vecchio tipo (due anni dalla data di entrata in vigore della presente legge); f) giunti piatti statici e guarnizioni dinamiche per elementi sottoposti a forti sollecitazioni (due anni dalla data di entrata in vigore della presente legge); g) filtri e mezzi ausiliari di filtraggio per la produzione di bevande (un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge – 28/04/1993); h) filtri ultrafini per la sterilizzazione e per la produzione di bevande e medicinali (due anni dalla data di entrata in vigore della presente legge); i) diaframmi per processi di elettrolisi (due anni entrata in vigore della presente legge). Tabella

5 Art. 10 : Piani regionali e delle province autonome c.1 - Le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano adottano, entro 180 dalla data di emanzione del DPCM di cui allart. 6, c. 5, i piani di protezione, di decontaminazione, di smaltimento e di bonifica dellambiente, ai fini della difesa dai pericoli derivanti dallamianto. c.2 - I piani di cui sopra prevedono tra laltro: ….. b) Il censimento delle imprese che utilizzano materiali…….. nonché delle imprese che operano nellattività di smaltimento o di bonifica; ….. l) il censimento degli edifici nei quali siano presenti materiali o prodotti contenenti amianto libero o in matrice friabile, con priorità per gli edifici pubblici, per i locali aperti al pubblico o di utilizzazione collettiva e per i blocchi di appartamenti

6 DPR 8 agosto 1994 Atto di indirizzo e coordinamento alle regioni ed alle province autonome di Trento e Bolzano per ladozione di piani di protezione, di decontaminazione, di smaltimento e di bonifica dellambiente, ai fini della difesa dai pericoli derivanti dallamianto. Art. 3 - Censimento delle imprese che utilizzano od hanno utilizzato amianto nelle attività produttive e censimento delle imprese che svolgono attività di smaltimento e bonifica …………... Art. 12 – Censimento degli edifici nei quali sono presenti materiali o prodotti contenenti amianto libero o in matrice friabile.

7 Art. 3 - Censimento delle imprese che utilizzano od hanno utilizzato amianto nelle attività produttive e censimento delle imprese che svolgono attività di smaltimento e bonifica Periodo realizzazione: N° 59 aziende: presenza/utilizzati amianto Art. 12 – Censimento degli edifici nei quali sono presenti materiali o prodotti contenenti amianto libero o in matrice friabile. N° 97 edifici: presenza di amianto schede di censimento spedite: n° 6682 schede di censimento ritornate: n° 4544 (68%)

8 MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO DECRETO 18 marzo 2003, n.101 Regolamento per la realizzazione di una mappatura delle zone del territorio nazionale interessate dalla presenza di amianto, ai sensi dell'articolo 20 della legge 23 marzo 2001, n. 93. DGR Emilia-Romagna n° 1302 del 5 luglio 2004 Progetto Mappatura Amianto Affidato ad A.R.P.A. Periodo

9 Dati censimento Provincia di Rimini

10 Cat.1 Cat.2

11 Ad oggi risultano: 33 siti con mca ancora in opera, di cui 16 rimossi in parte/bonificati

12

13

14

15


Scaricare ppt "Le attività realizzate dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell A.U.S.L. di Rimini nellambito dei Piani Regionali di Protezione dallAmianto Dr. Fabbri."

Presentazioni simili


Annunci Google