La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 I CARE: 5 obiettivi e risultati strategici e 2 punti dolenti prof. Dario Ianes Università di Bolzano www.darioianes.it.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 I CARE: 5 obiettivi e risultati strategici e 2 punti dolenti prof. Dario Ianes Università di Bolzano www.darioianes.it."— Transcript della presentazione:

1 1 I CARE: 5 obiettivi e risultati strategici e 2 punti dolenti prof. Dario Ianes Università di Bolzano

2 2 1. La scuola assume la responsabilità della lettura dei reali bisogni di inclusione valutazione bio-psico-sociale degli alunni con Bisogni Educativi Speciali (special educational needs) su base antropologica ICF (OMS, 2002) o certificazione sanitaria ICD-10?

3 3

4 4 2. La scuola attiva le risorse per linclusione secondo lapproccio della Speciale normalità Il valore e la necessità della normalità relazionale e didattica, ma la sua insufficienza Il valore della specialità/tecnica, ma la sua pericolosità La dialogica della speciale normalità: la normalità si arricchisce e la tecnica si normalizza (apprendimento cooperativo, tutoring, didattica individualizzata,TEACCH, nuove tecnologie, ecc)

5 5 3. La scuola espande il Piano Educativo Individualizzato nel Progetto di Vita pensami adulto!! Corresponsabilizzazione e costruzione di alleanze strategiche tra scuola, famiglia e comunità locale Attenzione specifica alle competenze dell adultità ed alle attività formative

6 6 4. La scuola elabora modelli di inclusione e fa cultura Costruzione di Buone Prassi e non di Buone azioni (Stabilità istituzionale, strutturale) su cui negoziare le risorse aggiuntive Documentare e diffondere i benefici dellintegrazione/inclusione Superare la concezione privato- quantitativa delle mie ore di sostegno Sviluppare una cultura della Qualità dellinclusione

7 7 5. Le Buone Prassi portano ai Livelli Essenziali di Qualità dellintegrazione/inclusione Omogenei ed esigibili Basati su concetti di Qualità condivisi e misurabili con indicatori Fondamentali nella dialettica Stato e Autonomie degli Enti locali e delle Istituzioni scolastiche

8 8 PUNTO DOLENTE 1 Formazione iniziale e specializzazione degli insegnanti Percorso universitario comune con sufficienti crediti di competenze per lintegrazione/inclusione Specializzazioni diverse post lauream in una prospettiva di sviluppo profes- sionale e di carriera

9 9 PUNTO DOLENTE 2 Fare ricerca sullintegrazione/inclusione Al di là delle indagini descrittive (INVALSI): Ricerca teorica Ricerca empirica Ricerca applicativa Ricerca Canevaro-DAlonzo-Ianes sulle percezioni delle famiglie dei nati dal 1955 al

10 10 North-East; 649 North-West; 25 Center; 53 South-Islands; 19 Geographical distribution of the first questionnaires for disabled peoples families (actually about 2000 questionnaires)

11 11 until 1969; ; ; ; ; ; ; 98 after 2000; 13 not specified; 29 The first 649 North-Eastern families: distribution of the childrens age

12 12 Situation/level of integration SI=nursery school-kindergarten; SP=primary school; SS I=secondary school (1st grade); SS II= secondary school (2nd grade); FP=vocational school 21% 10% 13% 9% 30% 39% 14% 6% 9% 50% 23% 3% 7% 12% 51% 15% 0% 5% 20% 1% 46% 2% 7% 4% 12% 2% 25% 11% 44% 9% always IN the classroom mix of IN and OUT always OUT mix of IN/OUT (prevalently OUT) not always IN the classroom not specified SI SP SS I SS II FP

13 13 Satisfaction degree by scholastic levels

14 14 Grazie e in bocca al lupo!


Scaricare ppt "1 I CARE: 5 obiettivi e risultati strategici e 2 punti dolenti prof. Dario Ianes Università di Bolzano www.darioianes.it."

Presentazioni simili


Annunci Google