La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Profilo Educativo Culturale Professionale (PeCuP – DL.59/2004 Allegato D) Obiettivi Generali del Processo Formativo (Indicazioni Nazionali – DL.59/2004.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Profilo Educativo Culturale Professionale (PeCuP – DL.59/2004 Allegato D) Obiettivi Generali del Processo Formativo (Indicazioni Nazionali – DL.59/2004."— Transcript della presentazione:

1 Profilo Educativo Culturale Professionale (PeCuP – DL.59/2004 Allegato D) Obiettivi Generali del Processo Formativo (Indicazioni Nazionali – DL.59/2004 Allegato B) Obiettivi Specifici dApprendimento (Indicazioni Nazionali – DL.59/2004 Allegato B) Obiettivi Formativi dApprendimento Obiettivi Formativi dApprendimento (anche x Handicap) (Indicazioni Nazionali – DL.59/2004 Allegato B) Unità dApprendimento – Piani di Studio Personalizzati (Indicazioni Nazionali – DL.59/2004 Allegato B) P.O.F. dIstituto Vincoli e Risorse Organico dIstituto Orario Annuale obbligatorio Autonomia Tutor Sistema Nazionale Valutazione

2 Obiettivi Generali del Processo Formativo (Indicazioni Nazionali – DL.59/2004 Allegato B) Valorizzare lesperienza del fanciullo La Corporeità come valore Esplicitare le idee e i valori presenti nellesperienza (famiglia - rispetto della coscienza morale e civile di ciascuno - Costituzione della Repubblica Italiana) Dal mondo delle categorie empiriche al mondo delle categorie formali Dalle idee alla vita: il confronto interpersonale La diversità delle persone e della cultura come ricchezza Praticare limpegno personale e la solidarietà sociale Conclusione: la Scuola Primaria promuove leducazione integrale della personalità dei fanciulli, stimolandoli allautoregolazione degli apprendimenti, ad unelevata percezione di autoefficacia, allautorinforzo cognitivo e di personalità, alla massima attivazione delle risorse di cui sono dotati attraverso lesercizio dellautonomia personale, della responsabilità intellettuale, morale e sociale, della creatività e del gusto estetico. Torna alla prima pagina

3 Tre consapevolezze Obiettivi Specifici dApprendimento (Indicazioni Nazionali – DL.59/2004 Allegato B) Unità di ApprendimentoUtilizzati per progettare Unità di Apprendimento Sono ordinati per Discipline ed Educazioni Conoscenze e abilità hanno un ordine epistemologico che vale solo per i docenti. Lordine di svolgimento psicologico- didattico per gli allievi viene deciso dalle istituzioni e dai docenti attraverso gli Obiettivi Formativi Personalizzati Obbediscono al principio della sintesi e dellologramma. Idea di Inter e Transdisciplinarità. Dietro le educazioni (Convivenza Civile) si intravedono sempre le discipline. Si promuove leducazione integrale Indicano i Livelli Essenziali di Prestazione che in generale la scuola pubblica della Repubblica è tenuta ad assicurare ai cittadini. Responsabilità dei docenti e istituzioni. Torna alla prima pagina

4 Obiettivi Formativi dApprendimento Unità dApprendimento – Piani di Studio Personalizzati 1 classe e primo biennio: partire sempre dallesperienza diretta mai riducibili a singole discipline o educazioni apertura graduale allordinamento disciplinare del sapere secondo biennio: coniugare il senso globale dellesperienza personale e il rigore del punto di vista disciplinare organizzazione attività per discipline o educazioni Unità dApprendimento costituite da: uno o più Obiettivi Formativi integrati attività, metodi, soluzioni organizzative modalità di verifica Unità dApprendimento individuali gruppi di livello gruppi di compito gruppi elettivi gruppo classe Unità dApprendimento Piano di Studio Personalizzato Portfolio delle competenze individuali Linsieme delle Unità dApprendimento dà origine al Piano di Studio Personalizzato a disposizione delle famiglie da cui si ricava la documentazione per il Portfolio delle competenze individuali Portfolio delle competenze individuali Portfolio delle competenze individuali Torna alla prima pagina

5 Unità apprendimento Torna alla prima pagina VALUTAZIONEVALUTAZIONEVALUTAZIONEVALUTAZIONE ORIENTAMENTOORIENTAMENTOORIENTAMENTOORIENTAMENTO CON ANNOTAZIONI DI DOCENTI – GENITORI – ALUNNO materiali prodotti dallallievo dimostrativi delle competenze prove scolastiche significative osservazioni di docenti e genitori sui metodi di apprendimento commenti su lavori personali ed elaborati (coinvolgimento diretto) indicazioni di sintesi (osservazioni sistematiche – colloqui insegnanti/genitori/studente – questionari/test su attitudini o interessi) evitare la raccolta disorganizzata Listituzione scolastica individua i criteri di scelta dei materiali: valorizza autonomia, ricerca e cooperazione educativa famiglia migliori pratiche di insegnamento stimoli autovalutazione dello studente e conoscenza del sé corresponsabilizzi i genitori nelle scelte educative Seguire il percorso scolastico degli allievi in collaborazione con scuola secondaria di 1° grado per migliorare il know how formativo

6 Unità apprendimento Torna alla prima pagina DM. 59/2004 Indicazioni Nazionali allegato B specifica formazione gruppo di allievi affidato per un quinquennio 1. rapporti con famiglie e territorio 2. orientamento su attività opzionali 3. coordinamento equipe pedagogica 4. tutorato degli alunni 5. documentazione del percorso formativo: Portfolio delle competenze fino al primo biennio (1-2-3 classe) attività in presenza da 594h/anno a 693h/anno (18h/settimana – 21h/sett.) Funzione Tutoriale CM.29/ comma 2.4 Assistenza tutoriale a ciascun alunno Rapporto con le famiglie Orientamento per le scelte delle attività opzionali Coordinamento delle attività didattiche ed educative Cura della documentazione del percorso formativo Attività di insegnamento non inferiore a 18 ore settimanali nei primi tre anni di scuola primaria specifica formazione non nuova figura professionale, ma funzione rientrante nel profilo professionale del docente non rapporto di sovraordinazione sugli altri docenti, ma contitolarità educativa e didattica Per 2004/2005 il Dirigente conferisce lincarico su criteri di flessibilità dati dal Collegio Docenti e organi competenti (in attesa di interventi di formazione e della compiuta definizione degli ambiti di applicazione della funzione)


Scaricare ppt "Profilo Educativo Culturale Professionale (PeCuP – DL.59/2004 Allegato D) Obiettivi Generali del Processo Formativo (Indicazioni Nazionali – DL.59/2004."

Presentazioni simili


Annunci Google