La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

K05-9 50 anni dellUnione Europea. Il 25 marzo 2007 segna il 50° anniversario della firma dei Trattati di Roma. Un esame degli ultimi 50 anni rivela una.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "K05-9 50 anni dellUnione Europea. Il 25 marzo 2007 segna il 50° anniversario della firma dei Trattati di Roma. Un esame degli ultimi 50 anni rivela una."— Transcript della presentazione:

1 K anni dellUnione Europea

2 Il 25 marzo 2007 segna il 50° anniversario della firma dei Trattati di Roma. Un esame degli ultimi 50 anni rivela una storia di successi senza precedenti. Noi Europei siamo orgogliosi di quello che abbiamo raggiunto. Ciò che iniziò come EEC il 25 marzo 1957 si è trasformato in ununione di 27 Stati Membri che, dopo così tanti dolorosi anni di guerra e sofferenza, ora unisce il continente europeo in pace e assicura un livello di prosperità e stabilità precedentemente sconosciuti nella storia di questo continente. (Frank-Walter Steinmeier, ministro federale degli Esteri)

3 Origini – guerra e pace in Europa Per secoli, lEuropa è stata scenario di guerra Conseguenze della Seconda Guerra Mondiale Lidea di unEuropa unita potè affermarsi solo sulla scia della catastrofica Seconda Guerra Mondiale. I due obiettivi più importanti sono: Ricostruzione del continente devastato Pace – non più guerre in Europa Circa milioni di morti, 35 milioni di feriti, 3 milioni di dispersi Imponente distruzione di infrastrutture e aree abitative Un costo di circa 1500 miliardi di dollari K05-9

4 Unità economica in Europa occidentale Il Piano Schuman – una pietra angolare dellintegrazione Europea Pace a lungo termine attraverso il controllo condiviso di carbone e acciaio, le industrie principali del tempo 9 Maggio 1950: il Ministero degli Esteri francese Robert Schuman propone che la Francia e la Germania integrino le loro industrie di carbone e acciaio. Lidea è oggi considerata una pietra angolare dellUnione Europea e ogni anno il 9 Maggio è celebrato come Giorno dellEuropa". Il Piano Schuman mira a raggiungere: 18 Aprile 1951: Belgio, Germania, Lussemburgo, Francia, Italia e i Paesi Bassi firmano il Trattato che stabilisce la Comunità Europea del Carbone e dellAcciaio (CECA) Robert Schuman La fondazione della CECA K05-9

5 I Trattati di Roma Comunità Economica Europea (CEE): Obiettivo: Mercato Comune (unione, politica comune di commercio esterno) Comunità Europea dellEnergia Atomica (CEEA o EURATOM): Obiettivo: Regolamenti per luso civile di politica energetica nucleare e atomica 25 marzo 1957: i sei membri fondatori della CECA firmano i Trattati di Roma: 1967: la Comunità Europea (CE) è fondata tramite la fusione di CECA, CEE e EURATOM La firma dei Trattati il 25 Marzo 1957 K05-9 Questo atto di integrazione europea è stato iniziato da sei stati fondatori nelloccidente del continente diviso. Avendo perso la guerra, la Germania e lItalia speravano che lintegrazione europea potesse riportarli tra gli stati sovrani. La Francia, la potenza vittoriosa, sperava di guidare lambizioso progetto di integrazione sotto il Presidente de Gaulle. I paesi del Benelux erano economie aperte per tradizione e avevano tratto benefici dallintegrazione economica. Come vittime dellaggressione tedesca, erano particolarmente interessati allidea di creare una comunità di pace e stabilità attraverso legami economici.

6 Il mercato interno Europeo Eliminazione di barriere economiche e commerciali tra gli Stati Membri Libero movimento di beni, persone, servizi e capitale (le quattro libertà) Abolizione del passaporto e dei controlli doganali nella maggior parte dei confini nazionali dellUnione Europea Il mercato interno permette il libero commercio, promuovendo così la crescita economica e creando posti di lavoro LUnione Europea ha portato immensi benefici alla Germania: come principale esportatore mondiale, leconomia tedesca è particolarmente dipendente da buone relazioni commerciali. Ciò di cui molti non si rendono conto è che 63% delle esportazioni tedesche sono verso gli altri Stati Membri. Perciò la Germania beneficia più di quasi qualsiasi altro paese dallUnione Europea. Mercato europeo interno significa: (Fonte: Ufficio di Statistica della Germania Federale) K05-9 Quali sono i benefici di un mercato singolo? Esportazioni totali della Repubblica Federale Tedesca nel 2005 secondo la destinazione (in bn. euro) Unione Europea NAFTA Asia Svizzera Vicino/Medio Oriente Africa America Latina Altri LUnione Europea, con circa 450 milioni di consumatori, è larea economica più vasta del mondo (in termini di prodotto nazionale)

7 Il Trattato di Maastricht 1992: la Comunità Europea diventa Unione Europea (UE) Estratto dal Trattato di Maastricht K05-9 Con il Trattato di Maastricht (o Trattato dellUnione Europea) i 12 stati della Comunità Europea del tempo furono daccordo nellintensificare la cooperazione economica e nellintrodurre una moneta comune, leuro. Sono stabilite due nuove aree di attività: Politica Estera e di Sicurezza Comune ("secondo pilastro") Politica di Giustizia e Affari Interni ("terzo pilastro")

8 Leuro – una moneta comune per lEuropa 1992: LUnione Europea decide di introdurre una moneta europea comune (Trattato di Maastricht) 2002: Leuro sostituisce le monete nazionali in dodici dei quindici Stati Membri del tempo (non in Danimarca, Svezia e Regno Unito) Leuro è stato introdotto anche nei nuovi Stati Membri una volta raggiunti i fabbisogni economici e strutturali La moneta comune offre molti vantaggi sia per gli individui che per gli affari: maggiore flessibilità quando si viaggia, non più tasse di commissione quando si cambia il denaro. Gli affari tedeschi risparmiano circa 10 miliardi di euro ogni anno, semplicemente perché non hanno più bisogno di essere assicurati contro oscillazioni monetarie K : introduzione delleuro in Slovenia Con una popolazione di più di 300 milioni, lUnione Europea è una delle più vaste aree monetarie del mondo

9 Le fasi dellallargamento Europeo LUnione Europea nei suoi 1957 confini Gli allargamenti dal 1973 al 1995 Gli allargamenti del 2004 e : Danimarca, Irlanda e Regno Unito 1981: Grecia 1995: Austria, Svezia e Finlandia 1986: Portogallo e Spagna Belgio Francia Germania Italia Lussemburgo Paesi Bassi 2004: Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Slovenia, Slovacchia 2007: Bulgaria e Romania K05-9

10 Commissione Europea 27 Membri Corte di Giustizia Europea Consiglio Europeo 27 Capi di Stato e Governo e il Presidente della Commissione Consiglio dellUnione Europea (Consiglio dei Ministri) 27 Ministri Corte dei Conti Europea Istituzioni dellUnione Europea Parlamento Europeo K05-9 Consiglio Europeo: stabilisce le linee di politica generali Counsiglio dellUnione Europea: passa le leggi in cooperazione con il Parlamento Commissione Europea: propone la legislazione (diritto di iniziativa); amministra il budget; controlla lesecuzione di tutti gli accordi europei Parlamento Europeo: è eletto direttamente dai cittadini europei; condivide i poteri legislativi con il Consiglio; fa proprio il bilancio; controlla le attività dellUnione Europea Corte Europea di Giustizia: salvaguarda il diritto comunitario; risolve dispute tra gli Stati Membri, le instituzioni dellUnione Europea, compagnie e individui privati Corte dei Conti Europea: accerta la gestione finanziaria del bilancio europeo

11 Bozza della Costituzione Europea Fu disegnata dalla Convenzione Costituzionale (due terzi dei rappresentanti parlamentari, un terzo dei rappresentanti del governo) presieduta dal presidente francese Giscard d'Estaing. 29 ottobre 2004: firma ufficiale del "Trattato che stabilisce una Costituzione per lEuropa" da parte dei capi di stato dellUnione Europea e il Governo in Roma Finora 18 stati hanno ratificato il Trattato: Lituania, Ungheria, Slovenia, Italia, Grecia, Slovacchia, Spagna, Austria, Germania, Lettonia, Cipro, Malta, Lussemburgo, Belgio, Estonia, Finlandia, Romania e Bulgaria. Gli altri Stati Membri hanno rimandato il processo di ratifica. Le popolazioni di Francia e Paesi Bassi hanno votato contro il Trattato Costituzionale nei referendum del K05-9 Per essere esecutivo, il Trattato deve essere approvato dai parlamenti nazionali o, nei casi in cui è richiesto un referendum, dalle popolazioni dei singoli Stati Membri. Questo non si è ancora verificato.

12 Il Trattato Costituzionale prevede successive: Riforme istituzionali Il Consiglio, in future, prenderàdecisioni sulle basi di una "doppia maggioranza", per es. una maggioranza qualificata richiederà il 55% di stati che rappresentino almeno il 65% della popolazione dellUnione Europea. Una minoranza di blocco richiederà almeno quattro stati. facilita le maggioranze costruttive ed è di ostacolo alle minoranze di blocco Nomina di un Presidente a tempo pieno del Consiglio Europeo rafforza la continuità dellattività dellUnione Nuova carica di Ministro dellUnione per gli Affari Esteri rafforza la politica estera Maggiore integrazione in giustizia e affari interni Democrazia e trasparenza Introduzione di protezione congiunta dei confini esterni dellUnione Europea Facilitare la cooperazione di polizia estera (rafforzare Europol) Migliorare il processo penale estero (espandere Eurojust) sviluppo più facile e più efficace di unarea di libertà, sicurezza e giustizia Espansione del ruolo del Parlamento Europeo Diretta partecipazione dei parlamenti nazionali nel processo legislativo Europeo Integrazione della Carta dei Diritti Fondamentali Chiara divisione delle competenze tra lUnione e gli Stati Membri Procedure semplificate Metodi più sistematici e più chiari che definiscono glli strumenti legislativi dellUnione Europea rafforzare la democrazia ed essere maggiormente di risposta ai cittadini K05-9

13 Carta dei Diritti Fondamentali dellUnione Europea VI – Giustizia V – Diritti dei Cittadini IV – Solidarietà III – Uguaglianza II – Libertà I – Dignità include il diritto alla vita; proibizione della pena di morte; diritto di integrità; proibizione di tortura; divieto di schiavitù e lavori forzati include la protezione dei dati personali; libertà di pensiero, coscienza e religione; libertà di espressione; libertà di riunione; libertà delle arti e scienze; diritto alleducazione; diritto al benessere; diritto di esilio include la proibizione di discriminazione in base al genere, colore della pelle, religione, orientamento sessuale o simile, diversità culturale, religiosa e linguistica; uguaglianza tra uomini e donne Include la protezione in caso di licenziamento ingiustificato; buone e giuste condizioni di lavoro; divieto al lavoro minorile, sicurezza e assistenza sociale; sanità; protezione ambientale; protezione del consumatore include il diritto di voto e di candidarsi alle elezioni al Parlamento Europeo e alle elezioni municipali; diritto di accesso ai documenti; libertà di movimento e di residenza Include il diritto di cura, provvedimento efficace e a un processo giusto; presunzione dinnocenza; principi di legalità e proporzionalità di offese criminali e penali K05-9

14 Aree di attività dellUnione Europea Politica Estera e di Sicurezza Comune Giustizia e Affari Interni Politica Strutturale Mercato Interno Politica Monetaria Politica Agricola Comune Politica Comune della Pesca Politica Ambientale Politica dei Trasporti Politica Energetica Ricerca Istruzione Politica Culturale Occupazione e affari sociali K05-9

15 Esempio: Politica Estera e di Sicurezza Comune (PESC) Preservare la pace nel mondo Promuovere la sicurezza internazionale Sostenere la democrazia, il principio della legalità e il rispetto per i diritti umani Strategia di Sicurezza Europea Cooperazione estera nel combattere il crimine organizzato Strategia contro the Proliferazione di Armi di Distruzione di Massa Piano di azione per combattere la radicalizzazione ed il reclutamento verso il terrorismo Stabilizzare i Balcani occidentali (compresa una missione civile in Kosovo) Gli obiettivi riguardano: Le strategie riguardano: K05-9

16 Aiuti Umanitari Diritti Umani Il suo scopo è proteggere la vita di persone colpite da disastri naturali, conflitti e guerre civili Assistenza e osservazione elettorale Aiuto allo sviluppo Il rispetto per i diritti umani è una parte integrale degli accordi commerciali e di cooperazione con i paesi terzi è un requisito per laccesso allUnione Europea Attraverso lassistenza e losservazione alle elezioni, lUnione Europea aiuta a promuovere la democrazia assistenza tecnica e finanziaria supporto per programmi nei campi di infrastruttture, salute e istruzione K05-9 Ulteriori responsabilità dellUnione Europea nel campo delle relazioni esterne LEuropa è il più grosso contributore di aiuti umanitari nel mondo. LUnione Europea è il più vasto contributore di aiuto allo sviluppo nel mondo:

17 Politica europea di sicurezza e di difesa (PESD) – Una parte della Politica Estera e di Sicurezza Comune Mansioni umanitarie Missioni di soccorso Missioni di peacekeeping Missioni di peace enforcement Mezzi civili: 5000 ufficiali di polizia Collaborazione con OSCE e ONU Mezzi militari: – soldati Cooperazione con la NATO K05-9

18 ESDP – Operazioni e Missioni dal 2003 (ultimo aggiornamento 25 Augosto 2006) EUPT Kosovo Planning Team in preparazione per la missione ESDP following resolution of status dal 2006 EUJUST Themis Georgia luglio luglio 2005 e BST da settembre 2005 AMM Aceh/Indonesia da settembre 2005 EUJUST Lex (Iraq/Brussels) da giugno 2005 EUFOR ALTHEA Bosnia e Erzegovina da dicembre 2004 EUPAT ex Repubblica Yugoslavia di Macedonia Fino a giugno 2006 EUPOL Kinshasa Repubblica Democratica del Congo da Aprile 2005 EUSEC Congo Repubblica Democratica del Congo da Maggio 2005 CONCORDIA ex Repubblica Yugoslavia di Macedonia Marzo-Dicembre 2003 EUPOL PROXIMA ex Repubblica Yugoslavia di Macedonia Dec 2003-Dec 2005 EUPM Bosnia e Erzegovina Da gennaio 2003 AMIS II (support) Sudan/Darfur da luglio 2005 EUBAM Rafah Territori Palestinesi da novembre 2005 EUPOL COPPS Territori Palestinesi da gennaio 2006 EUFOR RD Congo Repubblica Democratica del Congo Durante le elezioni del 2006 ARTEMIS Repubblica Democratica del Congo giugno-settembre Missione dosservazione al confine Ucraina/Moldavia da dicembre 2005 K05-9 EUBAM MD/UA: Confine Moldavia/Ucraina Da dicembre 2005

19 Obiettivi e measures: Preservare e proteggere lambiente per es., programmi di azione ambientale per stabilire le priorità della politica ambientale dellUnione Europea Proteggere la salute umana per es., direttive di salvaguardia della qualità dellaria e dellacqua Uso responsabile delle risorse naturali per es., favorire lefficienza energetica e il risparmio di energia per es., promuovere nuove e rinnovabili forme di energia LUnione Europea è il più vasto produttore mondiale di energia elettrica compatibile con le esigenze ambientali Misure Internationali per combattare LUnione Europea ha reso un considerevole contributo nelladozione del Protocollo di Kyoto problemi ambientali regionali e globali Esempio: Politica Ambientale Crescente importanza: dal 1972 ci sono stati più di 300 atti legali europei nel campo della protezione ambientale, come la Direttiva sui livelli massimi di emissioni nazionali per certe sostanze inquinanti K05-9 La protezione dellambiente richiede unazione congiunta

20 Educazione Creare unarea europea for istruzione permanente e formazione ed anche per promuovere la mobilità e lapprendimento delle lingue per mezzo di: il programma Comenius per sostenere partenariati scolastici il programma Erasmus, il più vasto programma di scambio universitario nel mondo il programma Leonardo da Vinci per promuovere la formazione professionale e qualifiche internazionali Ricerca Creare unArea di Ricerca Europea Migliorare il coordinamento delle attività di ricerca Finanziare la ricerca attraverso il Programma Quadro di Ricerca Europea rafforzare la base scientifica e tecnologica dellindustria europea Così come aumentare la crescita e competitività lEuropa è allavanguardia nella ricerca internazionale nei campi della chimica, fisica, farmacia, navigazione nello spazio, telecomunicazioni e trasporto Cultura Diversità culturale e difesa delleredità culturale Protezione delle lingue, costumi e tradizioni delle singole regioni, per es. promuovendo la diversità linguistica: LUnione Europea ha 23 lingue ufficiali – tutti i cittadini possono indizzarsi alle autorità dellUnione Europea nella loro propria lingua Scambio culturale e supporto dellattività culturale per esempio attraverso il programma MEDIA per promuovere i film europei Esempio: Ricerca, istruzione e cultura K05-9


Scaricare ppt "K05-9 50 anni dellUnione Europea. Il 25 marzo 2007 segna il 50° anniversario della firma dei Trattati di Roma. Un esame degli ultimi 50 anni rivela una."

Presentazioni simili


Annunci Google