La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FISICA Il nome Fisica deriva dal greco physis, che significa NATURA I fenomeni naturali possono essere spiegati in maniera qualitativa, spiegazione aristotelica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FISICA Il nome Fisica deriva dal greco physis, che significa NATURA I fenomeni naturali possono essere spiegati in maniera qualitativa, spiegazione aristotelica."— Transcript della presentazione:

1 FISICA Il nome Fisica deriva dal greco physis, che significa NATURA I fenomeni naturali possono essere spiegati in maniera qualitativa, spiegazione aristotelica. Lo scopo della fisica è quello di spiegare molti dei fenomeni naturali che avvengono quotidianamente intorno a noi Poiché la natura, afferma Galileo, è scritta in linguaggio matematico, mediante questo linguaggio si deve indagare. Nella sua opera Il Saggiatore (1623) ne espone le linee guida: considerare i fenomeni naturali nei loro aspetti quantitativi.

2 GRANDEZZE FISICHE E MISURE Una grandezza fisica è una qualunque caratteristica di un oggetto o di un fenomeno che può essere misurata, espressa cioè attraverso un numero e ununità di misura Nel 1960 lUndicesima Conferenza Generale dei Pesi e delle Misure introdusse il Sistema Internazionale di Unità (SI). Misurare significa confrontare una grandezza fisica con ununità di misura Il SI ha stabilito anche luso dei corretti simboli delle unità di misura. Vicino ai simboli non deve essere posto il punto di abbreviazione; Il k minuscolo è il simbolo del multiplo del kilo;

3 Il Sistema Internazionale è costituito da sette unità fondamentali: Grandezze fondamentali GRANDEZZAUNITASIMBOLO lunghezzametrom temposecondoS massakilogrammoKg Intensità di corrente ampèreA temperaturakelvinK Quantità di materia moleMol Intensità luminosa candelacd Grandezze derivate GRANDEZZAUNITASIMBOLO velocitàmetro/secondom/s areametroquadratom2m2 volumemetrocubom3m3 densitàmassa/kilogram mo Kg/m 3

4 LE GRANDEZZE DERIVATE MISURE DI AREA FIGURAFORMULA QUADRATOA = l 2 RETTANGOLOA = bh TRIANGOLOA = bh/2 TRAPEZIOA = (B + b)h/2 CERCHIOA = π R 2 MISURA DI VOLUME FIGURAFORMULA CUBOV = l 3 PARALLELEPIPEDOV = a b c CINDROV = π R 2 h SFERAV = 4 π R 3 / 3 CONOV = π R 2 h / 3 LE GRANDEZZE DERIVATE SI POSSONO OTTENERE MATEMATICAMENTE DA QUELLE FONDAMENTALI

5 MISURE DI DENSITA Se poniamo su una bilancia un litro di mercurio, poi un litro di acqua e successivamente un litro di olio, osserviamo che il mercurio ha una massa di 13,6 kg, lacqua di 1 kg e lolio di 0,92 kg. Uguali volumi di diverse sostanze hanno masse diverse. Possiamo misurare questa proprietà delle sostanze definendo una nuova grandezza, la DENSITA La densità di un corpo è il rapporto tra la sua massa misurata in kg e il suo volume misurato in m 3 : d = massa (kg) volume (m 3 )

6 NOTAZIONE SCIENTIFICA Numeri maggiori di 1 Consideriamo un numero maggiore di 1, per esempio Questo numero si può scrivere usando le potenze del 10 come 6,5 x Regola: Occorre mettere la virgola nel primo numero (da sinistra) diverso dallo zero e moltiplicare per una potenza di base 10 ed esponente pari al numero di posti dalla virgola allultimo degli zeri. Numeri compresi tra 0 e 1 Consideriamo un numero compreso tra 0 ed 1, per esempio 0, Questo numero si può scrivere usando le potenze del 10 come 5,78 x Regola: Occorre mettere la virgola nel primo numero (da sinistra) diverso dallo zero e moltiplicare per una potenza di base 10 ed esponente negativo pari agli zeri complessivi compreso quello prima della virgola.


Scaricare ppt "FISICA Il nome Fisica deriva dal greco physis, che significa NATURA I fenomeni naturali possono essere spiegati in maniera qualitativa, spiegazione aristotelica."

Presentazioni simili


Annunci Google