La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cittadinanza e Costituzione Portare il mondo a scuola Percorsi di ricerca-azione monitoraggio di un percorso sperimentale di apprendimento/insegnamento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cittadinanza e Costituzione Portare il mondo a scuola Percorsi di ricerca-azione monitoraggio di un percorso sperimentale di apprendimento/insegnamento."— Transcript della presentazione:

1 Cittadinanza e Costituzione Portare il mondo a scuola Percorsi di ricerca-azione monitoraggio di un percorso sperimentale di apprendimento/insegnamento Classe seconda sez. E Proff. A.Colombelli, M.C. Foconi, L. Ganino ….frammenti del processo-prodotto Sogni e fagotti u.d.a. : io – noi – laltro: laccoglienza dello straniero I.P.S. G. Pessina – Como a.s. 2009/2010

2 Il bisogno e il nucleo tematico di partenza Problema sentito dagli studenti: troppi stranieri arrivano sul nostro territorio Strategia: dalla curiosità / paura allindagine / ricerca-azione

3 I raccordi disciplinari e il processo Storia Diritto Italiano T.i.c. Inglese Le attività e gli strumenti Il collegamento con il territorio

4 Il risultato / il prodotto atteso Raccolta di interviste Raccolta di racconti In termini di comportamento: un miglioramento dei rapporti con i compagni e i docenti In termini di cittadinanza agita: proposte per una migliore accoglienza nella comunità scolastica

5 Educare alla cittadinanza secondo la Costituzione in un contesto multiculturale Dal Documento di indirizzo per la sperimentazione dei percorsi di Cittadinanza e Costituzione Si tratta di far sì che gli studenti abbiano lopportunità di crescere sul piano umano e culturale La scuola, comunità educante, vuole formare giovani aperti alle altre culture e pronti ad esprimere sentimenti, emozioni, attese, nel rispetto di se stessi e degli altri, che sappia discutere, aprirsi al dialogo

6 dai valori ai nuclei tematici agli obiettivi…. Tra i nuclei tematici ispirati al valore della dignità umana è indicato dal Documento di indirizzo per i percorsi di Cittadinanza e Costituzione : conoscere i processi migratori, identificarne le cause, valutarne le conseguenze personali, sociali, culturali ed economiche, mantenendo fisso il principio della pari dignità di ogni persona, delle regole di cittadinanza nazionale, europea e internazionale e del valore individuale e sociale dellintegrazione; sviluppare disponibilità allimpegno interculturale, agendo comportamenti basati sul rispetto e sullaccettazione delle differenze, nonché sul rifiuto di ogni forma di discriminazione su base etnica e religiosa Tra i nuclei tematici ispirati al valore della identità e dellappartenenza è indicato dallo stesso Documento: riuscire ad identificare situazioni problematiche che ostacolano i processi dellintegrazione nazionale Tra i nuclei tematici ispirati al valore dellalterità e della relazione è indicato dallo stesso Documento: riconoscere come la ricchezza e la varietà delle dimensioni relazionali dellesperienza umana porti a concretizzazioni istituzionali e ordinamentali che tengono conto della storia di ogni popolo; imparare a utilizzare il linguaggio dei sentimenti, delle emozioni e dei simboli, tendo conto delle differenze storiche e culturali di cui sono espressione

7 Obiettivi di apprendimento Conoscenze (sapere) conoscere gli eventi storici e socio-economici che hanno caratterizzato i flussi migratori del Novecento, dallemigrazione degli Italiani dellinizio secolo allaccoglienza degli stranieri a fine secolo conoscere le rotte di partenza e destinazione degli emigranti e degli immigrati di ieri e di oggi conoscere lentità dei flussi migratori che interessano lItalia e le diverse etnie conoscere i servizi territoriali che hanno competenze in materia analizzare alcune norme delle leggi Turco_Napolitano e Bossi-Fini

8 obiettivi Abilità (saper fare) - saper ricostruire i bisogni e i sentimenti di chi parte e di chi accoglie, contestualizzando - saper collocare le esperienze personali in percorsi più ampi e viceversa saper ricondurre i percorsi di approfondimento ai contesti familiari e territoriali, storicizzandoli - saper collocare le radici del presente nel passato, comprendendo il cambiamento - saper commentare / interpretare le norme della legislazione a tutela dellimmigrato e quella dei flussi migratori - allenare la capacità di ricostruire i compiti di accoglienza e integrazione delle autorità pubbliche - riconoscere i canali di partecipazione attiva più utili per lincontro con i giovani di altre culture - saper descrivere in grafici le modalità di percezione del fenomeno- immigrati da parte degli italiani - saper costruire e condurre unintervista

9 obiettivi Comportamento / Disposizione interiore (saper essere) saper riflettere sui meccanismi della memoria personale e collettiva implementare il senso di apertura allaltro, pur sentendo lappartenenza al proprio territorio interiorizzare i valori della convivenza e dellaccoglienza saper comunicare un bisogno di cittadinanza

10 Le competenze area storico-sociale Alla fine del percorso l'alunno dovrebbe: aver trasformato alcune curiosità in conoscenza dei flussi migratori in arrivo nel proprio paese, riconoscendone meglio le caratteristiche geografiche, la composizione etnica, le cause e motivazioni, la consistenza numerica aver compreso lessenziale delle indicazioni normative decodificandone il linguaggio e collegandone le disposizioni ai valori costituzionali essersi informato in modo autonomo su fatti e problemi consultando diverse fonti saper ricostruire storie e fatti usando termini specifici e sintetizzando articoli di giornale aver avviato una riflessione e un confronto su aspetti problematici di accoglienza e integrazione della società cui appartiene saper usare le conoscenze e le abilità per orientarsi nella complessità del presente, comprendendo lopinione altrui e rispettando culture diverse aver interiorizzato un più articolato interesse per laltro/per il diverso

11 Il percorso di diritto La convivenza è possibile? Laccoglienza è dovuta! scheda-stimolo: reportages sui quotidiani: gli sbarchi a Lampedusa gli immigrati nei campi di accoglienza ricerca-azione: Consultare / informarsi / ricostruire / collegare / confrontarsi la normativa italiana sullimmigrazione (regole per ingresso, identificazione, richiesta di asilo, espulsione, ricongiunzione) il viaggio (le rotte nello spazio e nel tempo) i campi (racconti di diritti violati) le autorità competenti e il contributo della società civile (servizi amministrativi a livello nazionale e locale; centri di identificazione di frontiera, rete territoriale e comunità di accoglienza) Laccoglienza sul territorio comasco

12 La convivenza e possibile? Laccoglienza e dovuta! dalla realtà della classe: BISOGNO ESPRESSO: discutere di aspetti dellaccoglienza e integrazione dello straniero ASPETTO EMOZIONALE: il piccolo mondo degli studenti si scopre abitato da più comunità, cè una forma di inquietezza, tra curiosità e paura, legata alle situazioni (riportate ma anche vissute) collegabili alle recenti immigrazioni sul territorio italiano/locale FINALITA: acquisire la consapevolezza che la convivenza è faticosa e complicata, anche giuridicamente, ma possibile se fondata su valori riconoscibili e comuni e, anzi, necessaria: per ragioni sociali di sviluppo personale e di progresso della comunità dopo aver riflettuto sulle modalità con cui le normative degli ultimi anni hanno affrontato il problema dellinclusione dello straniero allinterno del sistema della cittadinanza, comprendere che lincontro e il confronto producono ricchezza interiore e riducono stereotipi e pregiudizi che potrebbero tradursi in azioni di razzismo negative per la comunità incentivare una cultura giovanile dellaccoglienza e del dialogo, facendo riconoscere limportanza della legalità-per e facendo rifiutare lesaltazione della legalità-contro STRATEGIE: far sì che la curiosità degli alunni dia forma alla ricerca-azione

13 La convivenza e possibile? Laccoglienza e dovuta! SETTING DELLE ATTIVITA: classe, laboratorio, tutta la comunità scolastica, indagini in famiglia, ricerca sul territorio METODOLOGIE: da schede-stimolo descrittive della realtà (casi) alla riflessione teorica sui principi della libertà, della non discriminazione e delluguaglianza; dalle informazioni sulla normativa in vigore al vissuto; dalla ricerca alla rielaborazione e ricostruzione RIFERIMENTI NORMATIVI: artt. 2 – 3 – della Costituzione : principio personalistico e rispetto della persona nella sua dignità: la garanzia dei diritti inviolabili delluomo; principio di non discriminazione e principio di uguaglianza: le ragioni del pluralismo; principio della solidarietà e gli interventi della Repubblica per la rimozione degli ostacoli che impediscano lesercizio dei diritti; principio dellaccoglienza con il riconoscimento del diritto dasilo; principio dellapertura allordinamento internazionale per la tutela dei diritti umani L.40/98 e D.lgs.286/98 – L.189/2002 : il sistema dellaccoglienza e dellintegrazione dello straniero, attraverso rapporti di riconoscimento e tutele dei diritti, ma anche attraverso procedure di vincolo e doveri Dalla legge italiana alle Carte internazionali: la tutela della dignità delluomo (con particolare riferimento alle forme di tutela dellinfanzia e delle donne) Dalla legge italiana allorganizzazione amministrativa territoriale per laccoglienza e lintegrazione: le strutture di identificazione e accoglienza; le iniziative anti-emarginazione

14 Dal diario di bordo allautovalutazione VALUTAZIONE COMPLESSIVA DEL PERCORSO DA PARTE DEGLI ALUNNI interesse per largomento: il tema scelto mi tocca personalmente; ho curiosità per la società in cambiamento; sento il problema come importante e frequente; ci sono aspetti delle immigrazioni di cui si parla troppo negativamente aspetti preferiti: bella la lettura delle testimonianze curiosità ulteriori che meriterebbero approfondimento: perché e come abbiamo fatto ad accettare tanti immigrati; quali ulteriori modalità di viaggio; quali cause spingono a lasciare il proprio paese; quali le sorti dei minori in viaggio; quali provenienze e quali numeri; quali i problemi dei ricongiungimenti familiari; quali opinioni hanno gli abitanti dei luoghi di sbarco; cosa pensano gli stranieri di noi; perché lItalia è così poco accogliente e cosa fa lo Stato per migliorare aspetti metodologici preferiti: buona la collaborazione tra compagni (ognuno si è sentito importante); utile luso dello strumento informatico ruolo del docente: stimolo alla comprensione, anche con linsistenza; facilitatrice della rielaborazione con schemi e materiali aggiunti; buona guida alla discussione e al confronto rispettoso tra compagni (ha coinvolto dando spazio a tutti e chiedendo lopinione di tutti); suggeritrice di risoluzioni per ogni bisogno individuale difficoltà:uso della terminologia specifica; di sintesi rilevazione: alla domanda se il tema è stato ripreso in famigli/con amici: 13/19 hanno risposto affermativamente alla domanda se sono stati migliori i rapporti con i compagni: 7/19 uguale; 8 migliore; 4 peggiore alla domanda se sono stati migliori i rapporti con il docente: 12/19 hanno risposto migliore; 7 uguale alla domanda se avessero ulteriori curiosità da soddisfare: 5/19 hanno affermato non avere alcuna ulteriore domanda/bisogno di approfondimento


Scaricare ppt "Cittadinanza e Costituzione Portare il mondo a scuola Percorsi di ricerca-azione monitoraggio di un percorso sperimentale di apprendimento/insegnamento."

Presentazioni simili


Annunci Google