La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sistema di Prevenzione e Protezione Nella diapositiva successiva troverete uno schema di come deve essere correttamente impostato un adeguato Servizio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sistema di Prevenzione e Protezione Nella diapositiva successiva troverete uno schema di come deve essere correttamente impostato un adeguato Servizio."— Transcript della presentazione:

1

2 Il sistema di Prevenzione e Protezione Nella diapositiva successiva troverete uno schema di come deve essere correttamente impostato un adeguato Servizio di Prevenzione e Protezione. Se desiderate maggiori dettagli, passate col mouse sulle icone colorate, comparirà la manina, cliccate e troverete la spiegazione! Oppure contattate il Settore Sicurezza di Programma Radon al n. 02/

3 Organizzazione Tecnico-professionale di supporto Linea operativa Per la gestione della Prevenzione Datore di Lavoro Datore di Lavoro Dirigenti Servizio Prevenzione e Protezione Medico Competente Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Preposti Lavoratori Addetti emergenze RSPP Tecnici specifici N o m i n a

4 Ai fini della sicurezza il datore di lavoro ha a suo carico degli obblighi non delegabili: Deve effettuare la Valutazione di tutti i rischi con la conseguente elaborazione del documento previsto dallart. 28; Deve effettuare la Valutazione di tutti i rischi con la conseguente elaborazione del documento previsto dallart. 28; Deve designare lRSPP (in determinati casi può svolgere lui stesso lincarico). Deve designare lRSPP (in determinati casi può svolgere lui stesso lincarico). Può invece delegare la nomina degli addetti antincendio, pronto soccorso ed emergenze; del medico competente; Può invece delegare la nomina degli addetti antincendio, pronto soccorso ed emergenze; del medico competente; In ogni caso è suo compito provvedere Alla riduzione dei rischi alla fonte Alla riduzione dei rischi alla fonte Alla limitazione del numero di lavoratori esposti al rischio Alla limitazione del numero di lavoratori esposti al rischio Alla adozione di misure di protezione collettive Alla adozione di misure di protezione collettive Alla informazione formazione e partecipazione dei lavoratori Alla informazione formazione e partecipazione dei lavoratori A fornire Istruzioni adeguate ai lavoratori A fornire Istruzioni adeguate ai lavoratori A sorvegliare sul corretto utilizzo dei DPI A sorvegliare sul corretto utilizzo dei DPI DATORE DI LAVORO (artt )

5 AI fini della sicurezza sul lavoro, è il soggetto che assume compiti e responsabilità prevalentemente organizzativi e gestionali, e ha funzioni e poteri tali da poter essere considerato di fatto lalter ego del datore di lavoro indipendentemente dallinquadramento contrattuale. I suoi compiti sono gli stessi del datore di lavoro, secondo le attribuzioni e competenze ad esso conferite, tranne quelli non delegabili; Tra i tanti rientrano quello di: Limitare il numero dei lavoratori esposti al rischio Limitare il numero dei lavoratori esposti al rischio Adottare misure di protezione collettive e individuali Adottare misure di protezione collettive e individuali Garantire la manutenzione e lutilizzo dei DPI Garantire la manutenzione e lutilizzo dei DPI Garantire la formazione, informazione, consultazione e la distribuzione delle istruzioni operative per i dipendenti Garantire la formazione, informazione, consultazione e la distribuzione delle istruzioni operative per i dipendenti SANZIONI PER DdL E Dirigenti: Penali e amministrative Dirigenti (art.18)

6 Ai fini della sicurezza sul lavoro, è il soggetto che in base alle reali mansioni esercitate si trova nella posizione di dirigere lattività lavorativa di altri operai soggetti ai suoi ordini e ha funzioni di controllo e sorveglianza, con più ridotti poteri organizzativi e disciplinari. In pratica deve: assicurarsi che tutti i lavoratori siano adeguatamente informati, formati e istruiti assicurarsi che tutti i lavoratori siano adeguatamente informati, formati e istruiti Deve verificare lutilizzo dei DPI e segnalare eventuali carenze Deve verificare lutilizzo dei DPI e segnalare eventuali carenze Deve verificare lo stato dei DPI e sostituirli quando necessario Deve verificare lo stato dei DPI e sostituirli quando necessario Chiedere lapplicazione delle misure disciplinari a carico dei lavoratori inadempienti Chiedere lapplicazione delle misure disciplinari a carico dei lavoratori inadempienti SANZIONI PER Preposti : Arresto sino a 3 mesi o SANZIONI PER Preposti : Arresto sino a 3 mesi o ammenda da 300 a ammenda da 300 a Preposti (art.19)

7 Il lavoratore è tenuto a : osservare le disposizioni impartite osservare le disposizioni impartite utilizzare correttamente macchinari, attrezzature, sostanze pericolose, mezzi di trasporto utilizzare correttamente macchinari, attrezzature, sostanze pericolose, mezzi di trasporto segnalare le deficienze e le situazioni di pericolo e darne notizia al RLS segnalare le deficienze e le situazioni di pericolo e darne notizia al RLS non compiere di sua iniziativa operazioni non di sua competenza non compiere di sua iniziativa operazioni non di sua competenza sottoporsi alle visite mediche e ai programmi di formazione e addestramento sottoporsi alle visite mediche e ai programmi di formazione e addestramento usare i DPI in base allinformazione e formazione ricevuta, averne cura e non modificarli usare i DPI in base allinformazione e formazione ricevuta, averne cura e non modificarli Riconsegnare i DPI al termine dellutilizzo e segnalare a Dirigenti e Ddl eventuali difetti Riconsegnare i DPI al termine dellutilizzo e segnalare a Dirigenti e Ddl eventuali difetti SANZIONI PER Lavoratore : Arresto sino ad 1 mese o ammenda da 50 a 600 Lavoratori (art.20)

8 Il servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi svolge attività di supporto al Datore di lavoro e consulenza interna in materia di valutazione dei rischi e delle misure di sicurezza necessarie. E composto da: Responsabile del servizio: persona designata dal DdL ed in possesso dei titoli di legge, attitudini e capacità adeguate Addetti al Servizio: persona incaricata di collaborare con lRSPP ed in possesso dei titoli di legge e capacità adeguate. I più comuni sono gli addetti Antincendio e Pronto Soccorso Medico competente: medico in possesso dei titoli di legge per lo svolgimento della sorveglianza sanitaria obbligatoria Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza: Il soggetto nominato dai lavoratori o incaricato dallOrganismo Paritetico per rappresentare i lavoratori per quanto concerne la sicurezza e salute durante il lavoro Tecnici specifici: persone in possesso di determinati titoli di legge e obbligatori in presenza di determinati rischi legge e obbligatori in presenza di determinati rischi Servizio di Prevenzione e Protezione (art.31)

9 RSPP (art. 32) E una figura del servizio di Prevenzione e Protezione obbligatoria per legge, nominata dal Ddl e certificata ai sensi dellArt. 32 del D.L.vo 81/08, che dal 2007 deve essere abilitato alla specifica categoria ATECO di appartenenza dellazienda. Il suo ruolo è quello di individuare i fattori di rischio presenti in azienda ed assistere il Datore di lavoro nella redazione del documento di Valutazione del Rischio, nella adozione di misure di sicurezza e procedure specifiche e nella elaborazione dei programmi di formazione e informazione. Effettua verifiche ispettive in azienda e presenzia alle riunioni del servizio, assicurando il dialogo fra tutti i soggetti (Rappresentante dei lavoratori, medico competente) e promuovendo linformazione a tutti i lavoratori.

10 Il Ddl ha lobbligo di designare i lavoratori incaricati di attuare: le misure per la prevenzione incendi le misure per la prevenzione incendi le misure per il pronto soccorso le misure per il pronto soccorso le misure per la gestione emergenze. le misure per la gestione emergenze. I lavoratori non possono rifiutare la designazione se non per giustificato motivo. Essi devono essere formati, essere in numero sufficiente e disporre di attrezzature adeguate, tenendo conto delle dimensioni ovvero dei rischi specifici dell'azienda ovvero dell'unità produttiva. Devono gestire le emergenze, quindi manutenere i presidi antincendio e pronto soccorso, intervenire tempestivamente, chiamare il 118 ove necessario, garantire che le vie di fuga siano sempre sgombre, informare i lavoratori sulle corrette procedure in caso di emergenza,... Addetti alle emergenze (artt.43,44,45,46)

11 Tecnici specifici Sono figure con determinate qualifiche professionali che sono previste per legge in presenza di determinati rischi ben precisi. Per esempio lesperto qualificato, soggetto abilitato dallente competente con qualifiche specifiche e previsto per legge nel caso di attività con sorgenti ionizzanti e rischi da radioprotezione

12 Medico competente (art.25) Viene nominato dal Datore di Lavoro quando si evidenzia in azienda la presenza di rischi per i quali la legge prevede espressamente la presenza del medico. Il medico deve: collaborare col Ddl e il Servizio di PP nel predisporre e attuare le misure di tutela della salute collaborare col Ddl e il Servizio di PP nel predisporre e attuare le misure di tutela della salute effettuare gli accertamenti sanitari previsti effettuare gli accertamenti sanitari previsti esprimere i giudizi di idoneità esprimere i giudizi di idoneità istituire e aggiornare le cartelle sanitarie dei dipendenti istituire e aggiornare le cartelle sanitarie dei dipendenti informare i lavoratori interessati degli esiti delle visite informare i lavoratori interessati degli esiti delle visite partecipare alla riunione periodica ed effettuare il sopralluogo insieme al RSPP partecipare alla riunione periodica ed effettuare il sopralluogo insieme al RSPP collaborare col Ddl nella predisposizione del servizio di PS collaborare col Ddl nella predisposizione del servizio di PS collaborare alla formazione e informazione dei lavoratori collaborare alla formazione e informazione dei lavoratori SANZIONI PER Medico : Arresto sino a 3 mesi o ammenda da 500 a mesi o ammenda da 500 a

13 Rappresentante dei lavoratori (art.50) La persona (ovvero le persone, in funzione della dimensione aziendale) eletta o designata dai lavoratori per rappresentarli in materia di salute e sicurezza nel luogo di lavoro. deve ricevere formazione specifica in materia. deve ricevere formazione specifica in materia. deve essere consultato dal DdL, RSPP e Medico competente in merito alla Valutazione dei Rischi deve essere consultato dal DdL, RSPP e Medico competente in merito alla Valutazione dei Rischi deve partecipare alle riunioni periodiche del servizio deve partecipare alle riunioni periodiche del servizio deve essere consultato sulla designazione degli addetti alle emergenze deve essere consultato sulla designazione degli addetti alle emergenze deve essere consultato sullorganizzazione della formazione deve essere consultato sullorganizzazione della formazione deve avere accesso al documento di VDR e conoscere le istruzioni operative e le misure di sicurezza adottate deve avere accesso al documento di VDR e conoscere le istruzioni operative e le misure di sicurezza adottate deve essere propositivo al fine di migliorare le condizioni deve essere propositivo al fine di migliorare le condizioni di sicurezza in azienda. di sicurezza in azienda.


Scaricare ppt "Il sistema di Prevenzione e Protezione Nella diapositiva successiva troverete uno schema di come deve essere correttamente impostato un adeguato Servizio."

Presentazioni simili


Annunci Google