La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL REFERTO DI GARA. Lezione Tecnica 11 ottobre 2010 IL REFERTO DI GARA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL REFERTO DI GARA. Lezione Tecnica 11 ottobre 2010 IL REFERTO DI GARA."— Transcript della presentazione:

1 IL REFERTO DI GARA

2 Lezione Tecnica 11 ottobre 2010 IL REFERTO DI GARA

3 Il Referto di Gara Quanto di seguito illustrato è estremamente importante per loperato dellArbitro e viene, oltre che raccomandato, vivamente sollecitato!! campo descrittivo Il riferimento ad un campo descrittivo tende a porre in risalto che ogni parola è in realtà larea allinterno della quale lArbitro ha maggiore probabilità di rappresentare in modo fedele e fotografico gli eventi e le proprie decisioni sviluppatesi durante la direzione della sua gara. Questo campo descrittivo deve avere una forma univoca per tutti gli Arbitri, rappresentando di fatto lunica e giusta verità da sottoporre al vaglio del Giudice Sportivo. IL REFERTO DI GARA – PARTE PRIMA Lezione Tecnica 11 ottobre 2010

4 INDICAZIONI DI CARATTERE GENERALE 1.Il rapporto di gara: cosè e a cosa serve Il rapporto di gara è il documento ufficiale, sul quale si devono notificare tutti gli avvenimenti, verificatisi nel recinto di gara ed eventualmente nel campo di gioco, utili alle successive valutazioni del Giudice Sportivo. Dovendo ovviamente possedere caratteristiche di uniformità, il rapporto di gara è stato predisposto secondo canoni ben precisi; è, suddiviso in corrette voci allinterno delle quali andrà riportato ciò che si è verificato nel corso della gara. Oltre allindicazione del luogo ove si è svolta la gara ed il risultato col quale è terminata, si trascriveranno quanti e quali giocatori sono stati raggiunti da provvedimenti di carattere disciplinare, il comportamento tenuto dai dirigenti e tutti i suoi tesserati ecc… La dettagliata spiegazione sulla compilazione di tali voci costituirà loggetto dei capitoli che seguiranno. 2.Dove recuperare il rapporto di gara Il rapporto di gara sarà inviato al direttore di gara/assistenti con la designazione ufficiale, oppure è possibile recuperare detto documento sul sito (sito provvisorio).www.riglioni.it Lezione Tecnica 11 ottobre 2010 IL REFERTO DI GARA – PARTE PRIMA

5 INDICAZIONI DI CARATTERE GENERALE 3.Chiarezza nel rapporto di gara Il rapporto di gara, è destinato a essere esaminato da altre persone (giudici) e pertanto deve essere redatto in modo leggibile!!! Lesposizione degli avvenimenti e delle circostanze verificatesi nel corso della gara dovrà essere decritta con assoluta precisione decritta con assoluta precisione, ponendosi come obiettivo primario la chiarezza, al fine soprattutto di evitare possibili inesattezze da parte di chi esaminerà il rapporto. 4.Identità dei tesserati Indicare sempre per esteso i cognomi, i nomi dei calciatori, dirigenti e numero della tessera che per qualsiasi ragione debbano essere riportati sul rapporto di gara, in modo che non si possano avere dubbi di alcun genere sulla loro identità. Accertarsi con cura dellesatta corrispondenza tra identità del giocatore, numero di maglia e nonché lappartenenza del medesimo alla Società. Gli allegati, cioè le liste giocatori partecipanti alla gara, forniti dalle società e completati se indicazioneeventuali ammoniti (Aespulsi (E), necessario a fine gara dallarbitro, con indicazione di eventuali ammoniti (A) ed espulsi (E), fanno parte integrante del rapporto di gara. Lezione Tecnica 11 ottobre 2010 IL REFERTO DI GARA – PARTE PRIMA

6 INDICAZIONI DI CARATTERE GENERALE 5.Firma sul rapporto di gara Apporre sempre la propria firma sia sul rapporto di gara che sugli eventuali supplementi se allegati, in caso di firma particolarmente illeggibile, sarà buona norma farla precedere dal proprio cognome e nome scritti in stampatello. 6.Spedizione e termini per la consegna Rileggere il rapporto di gara attentamente prima di richiuderlo nellapposita busta, trattenendone sempre una copia per ogni eventualità. Esso dovrà pervenire tassativamente al Giudice Sportivo ed al Coordinatore degli Arbitri entro il massimo ore 12,00 la mattinata del lunedì (massimo ore 12,00) successivo alla disputa della gara, potrà essere consegnato a mano oppure potrà essere spedito tramite fax n o posta elettronica (telef ) e conseguentemente dovrà essere recapitato il rapporto di gara originale alla prima occasione favorevole, fatte salve eventuali richieste di immediata consegna da parte del Giudice Sportivo. Per qualsiasi problema si dovrà fare riferimento al Coordinatore Responsabile degli Arbitri Sig. Alberto Saronni cell oppure 7.Fac-simile rapporto di gara Compiliamo assieme un rapporto di gara, affrontando di fatto le regole e la casistica presente nel Regolamento U.I.S.P. del Calcio a 11. IL REFERTO DI GARA Lezione Tecnica 11 ottobre 2010

7 COGNOME NOME Lezione Tecnica 11 ottobre 2010 AMATORIALE - GIRONE UNICO11 OTTOBRE ,30 CITTACOMUNALE – VIA …………….. SQUADRA OSPITANTESQUADRA OSPITATA 14,0014,25 14,35 10 MINUTI 16, TRE DUE SQUADRA OSPITANTE SQUADRA OSPITATA NEBBIA IMPRATICABILITA PIOGGIA 25 2° T. NEBBIA IMPRATICABILITA PIOGGIA E COMUNQUE SE NECESSARIO SI PUO REDIGERE UN SUPPLEMENTO AL REFERTO IL REFERTO DI GARA – PARTE PRIMA

8 IL REFERTO DI GARA Lezione Tecnica 11 ottobre 2010 SQUADRA OSPITANTESQUADRA OSPITATA 28 1° T. N. 3 (*) N ° T. N. 8 N ° T. N. 9 N ° T. N. 13 N ° T. N. 6 N ° T. N. 99 N ° T. N. 25 N ° T. N. 23 N. 19 SQUADRA OSPITANTESQUADRA OSPITATA 28 1° T. 9 ® 30 1° T ° T ° T ° T. 9 ®

9 Lezione Tecnica 11 ottobre 2010 NORMALESVOLTE DAI DIRIGENTI PRESENTI SUL CAMPO NORMALEOPPURE SEGUENDO LO SCHEMA (*) SOTTO RIPORTATO NORMALEOPPURE SEGUENDO LO SCHEMA (**) SOTTO RIPORTATO NESSUNA (*) Comportamento dei dirigenti Al 37° del 2° T. allontanato il sig. Giovanni Viganò, Dirigente della Soc OSPITANTE in quanto, dopo la mia decisione di assegnare un calcio di rigore alla squadra avversaria, si alzava dalla panchina urlandomi: Arbitro, sei un imbecille! Mettiti gli occhiali!!. OPPURE SEGUENDO LO SCHEMA (***) SOTTO RIPORTATO (**) Comportamento del pubblico Nel corso del 2° tempo, a partire dal 10° minuto, uno spettatore da me inequivocabilmente identificato come sostenitore della società OSPITATA, ha continuato a proferire insulti e minacce verso la mia persona usando termini quali infame, bastardo sei un coglione, da qui non esci vivo!. La cosa si è ripetuta ogni qualvolta ho assunto decisioni tecniche o disciplinari nei confronti dei giocatori dellOSPITATA fino al termine della gara. (***) Varie La società OSPITATA, ha consegnato la propria Distinta alle 14,25 producendo di fatto il ritardo dellinizio gara di cinque minuti. IL REFERTO DI GARA – PARTE PRIMA

10 Lezione Tecnica 11 ottobre 2010 D D -Nel caso in cui la gara non è stata disputata, ad esempio per impraticabilità del terreno di gioco,) che cosa dovrà fare larbitro? R R -Nelleventualità in cui i vari agenti atmosferici (neve, pioggia, vento, nebbia, ecc) abbiano reso impraticabile il terreno di gioco occorrerà comunque espletare tute le incombenze previste per una normale gara e compilare il rapporto di gara in ogni sua parte compatibile col mancato inizio dellincontro. D D - Entro quanti minuti prima della gara le due Società devono consegnate le proprie Distinte allArbitro? R - Entro 15 minuti dalinizio della gara. IL REFERTO DI GARA

11 Lezione Tecnica 8 NOVEMBRE 2010 RIPASSIAMO ………. REFERTO DI GARA PARTE SECONDA

12 FINE – Prima Parte


Scaricare ppt "IL REFERTO DI GARA. Lezione Tecnica 11 ottobre 2010 IL REFERTO DI GARA."

Presentazioni simili


Annunci Google