La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dare un senso allaffido familiare dott.ssa Chiara Tunini pedagogista Dare un senso allaffido familiare dott.ssa Chiara Tunini pedagogista Affido familiare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dare un senso allaffido familiare dott.ssa Chiara Tunini pedagogista Dare un senso allaffido familiare dott.ssa Chiara Tunini pedagogista Affido familiare."— Transcript della presentazione:

1 Dare un senso allaffido familiare dott.ssa Chiara Tunini pedagogista Dare un senso allaffido familiare dott.ssa Chiara Tunini pedagogista Affido familiare :A.A.A. cerchiamo :AMORE,AIUTO,ACCOGLIENZA 6 maggio 2011 ASS5 Bassa Friulana S.Giorgio di Nogaro (UD)

2 La situazione in Italia Anna Serafini Presidente Commissione parlamentare Infanzia e adolescenza Mancata crescita economica PIL Mancata crescita economica PIL Tasso natalità più basso in Europa Tasso natalità più basso in Europa Dispersione scolastica in aumento Dispersione scolastica in aumento Problemi di salute (incremento disturbi alimentari, obesità infantile, bulimia, anoressia, depressione in adolescenza) Problemi di salute (incremento disturbi alimentari, obesità infantile, bulimia, anoressia, depressione in adolescenza) Politiche di mancato investimento sullinfanzia e adolescenza Politiche di mancato investimento sullinfanzia e adolescenza Mutamento dei ruoli genitoriali in seno alla famiglia Mutamento dei ruoli genitoriali in seno alla famiglia Cambiamento del ruolo del padre Cambiamento del ruolo del padre

3 Famiglie per tipologia familiare tratto da dati ISTAT 2008 Tasso natalità famiglie immigrate dopo 5 anni di residenza in territorio italiano = famiglie italiane Tasso natalità famiglie immigrate dopo 5 anni di residenza in territorio italiano = famiglie italiane > incremento di povertà > incremento di povertà > crescita di nuove strutture familiari > crescita di nuove strutture familiari Diverse tipologie di matrimoni Diverse tipologie di matrimoni Sfida dei Servizi verso interventi di Prevenzione e Promozione del benessere familiare Sfida dei Servizi verso interventi di Prevenzione e Promozione del benessere familiare

4 Il mutamento della famiglia e i ruoli genitoriali Dalla famiglia autoritaria Dalla famiglia autoritaria Alluguaglianza dei coniugi Alluguaglianza dei coniugi Alla moltiplicazione dei modelli di famiglia Alla moltiplicazione dei modelli di famiglia Ai genitore single Ai genitore single Alla valorizzazione della figura del padre Alla valorizzazione della figura del padre

5 La paternità Il tema del padre, in letteratura, è stato affrontato solo dopo gli anni 90 Il tema del padre, in letteratura, è stato affrontato solo dopo gli anni 90 limmagine del padre è connotata da un pudore culturale, nellinconscio collettivo limmagine del padre è connotata da un pudore culturale, nellinconscio collettivo Crisi del patriarcato: vengono a mancare caratteristiche psico- culturali, qualità etico-morali, responsabilità Crisi del patriarcato: vengono a mancare caratteristiche psico- culturali, qualità etico-morali, responsabilità La funzione primaria della cura dei figli è della madre, il padre ha avuto sempre una funzione secondaria La funzione primaria della cura dei figli è della madre, il padre ha avuto sempre una funzione secondaria Identità maschile Generativa, etologica Identità maschile Competitiva,aggressiva, difensiva….. Il concetto di padre costruzione culturale In contrapposizione a….. XXiX Convegno nazionale AIMMF Luigi Zoja psicanalista saggista

6 La maternità La madre come funzione primaria della crescita dei figli La madre come funzione primaria della crescita dei figli certezza, accudimento, nutrimento..evoluzione della specie certezza, accudimento, nutrimento..evoluzione della specie Risorsa affettiva per i figli Risorsa affettiva per i figli Figura di indirizzo educativo Figura di indirizzo educativo Madre Compagna di vita.. Madre Evoluzione della specie, accudimento primario,affettivo Incertezza economica XXiX Convegno nazionale AIMMF Luigi Zoja psicanalista saggista

7 La Società delle Relazioni Oggi la società in mutamento ha assegnato un ruolo importante alla relazione e alla sfera emozionale Oggi la società in mutamento ha assegnato un ruolo importante alla relazione e alla sfera emozionale Sono cambiate le figure genitoriali Sono cambiate le figure genitoriali la figura materna si inserisce tra rispetto della norma educativa e gestione dellaffettività/relazione con il figlio la figura materna si inserisce tra rispetto della norma educativa e gestione dellaffettività/relazione con il figlio La figura paterna ha acquisito il potere della relazione, ma ha perso lautorità e autorevolezza maschile, oggi condivisa anche con la madre La figura paterna ha acquisito il potere della relazione, ma ha perso lautorità e autorevolezza maschile, oggi condivisa anche con la madre risultato risultato Padre come risorsa Padre come risorsa Madre de-responsabilizzata Madre de-responsabilizzata

8 Cambiamento… Relazione di cura del figlio non solo assegnata alla madre Relazione di cura del figlio non solo assegnata alla madre Recupero del ruolo paterno nella relazione con il figlio Recupero del ruolo paterno nella relazione con il figlio Identificazione del padre con la figura materna in diversi momenti della crescita del figlio Identificazione del padre con la figura materna in diversi momenti della crescita del figlio Accudimento come Accudimento come piacere di relazione materno e anche paterno

9 Laffido familiare Quando ?

10 Laffido familiare? Affidamento come una risposta di altissimo rilievo Affidamento come una risposta di altissimo rilievo Quando il minore non può rimanere nella sua famiglia Quando il minore non può rimanere nella sua famiglia E necessario sostenere la famiglia naturale, non espropriarla dal suo ruolo E necessario sostenere la famiglia naturale, non espropriarla dal suo ruolo Lallontanamento del minore è sempre un trauma Lallontanamento del minore è sempre un trauma

11 Lallontanamento E un trauma che va considerato E un trauma che va considerato Le ripercussioni sul minore non si possono sempre prevedere Le ripercussioni sul minore non si possono sempre prevedere Necessaria unopera di chiarimento e di precisazione dei motivi con il minore e i genitori Necessaria unopera di chiarimento e di precisazione dei motivi con il minore e i genitori Non bisogna innescare processi di Non bisogna innescare processi dide-responsabilizzazione della famiglia-problema sul ruolo genitoriale

12 La famiglia-problema Ha bisogno di unopera di chiarimento e sostegno psico-pedagogico Ha bisogno di unopera di chiarimento e sostegno psico-pedagogico Deve avere risposte economiche, sociali,indirizzi educativi Deve avere risposte economiche, sociali,indirizzi educativi I Servizi non devono violare il diritto alla genitorialità I Servizi non devono violare il diritto alla genitorialità Bisogna saper individuare il limite di abdicazione della genitorialità naturale Bisogna saper individuare il limite di abdicazione della genitorialità naturale Quando la carenza genitoriale appare irreversibile Quando la carenza genitoriale appare irreversibile

13 Il concetto di abbandono…considerazioni E necessario distinguere labbandono dal semi- abbandono E necessario distinguere labbandono dal semi- abbandono Quando è abbandono? Se la famiglia naturale è assolutamente carente Se i genitori camuffano un interesse educativo ed affettivo Se non si intravede nessuna reale intenzione di recupero della responsabilità educativa e genitoriale

14 I danni dellabbandono La violenza psicologica più di quella fisica La violenza psicologica più di quella fisica La trascuratezza La trascuratezza L assenza per lungo tempo quotidiano L assenza per lungo tempo quotidiano La destrutturazione della personalità La destrutturazione della personalità Limpedimento alla crescita dellautostima Limpedimento alla crescita dellautostima La dipendenza psicologica dalladulto La dipendenza psicologica dalladulto I silenzi alle richieste di aiuto I silenzi alle richieste di aiuto Le mancate risposte ai perché e ai dubbi Le mancate risposte ai perché e ai dubbi

15 Tra affidamento e Comunità L affidamento non deve essere una facile scorciatoia per eludere problemi della famiglia L affidamento non deve essere una facile scorciatoia per eludere problemi della famiglia Laffidamento familiare è unalternativa opportuna al ricovero in Comunità Laffidamento familiare è unalternativa opportuna al ricovero in Comunità La migliore Comunità offre protezione, istruzione, non riesce a dare risposte allo sviluppo completo di una personalità armonica. La migliore Comunità offre protezione, istruzione, non riesce a dare risposte allo sviluppo completo di una personalità armonica. Perché…… Perché……

16 La costruzione della personalità matura implica il sentirsi necessario a qualcuno La costruzione della personalità matura implica il sentirsi necessario a qualcuno La sicurezza interiore, lidentità si costruisce se ci si sente amati e amabili La sicurezza interiore, lidentità si costruisce se ci si sente amati e amabili La possibilità di scelte autonome di vita presuppone capacità di autodeterminazione La possibilità di scelte autonome di vita presuppone capacità di autodeterminazione La socialità richiede una ricchezza di rapporti e relazioni La socialità richiede una ricchezza di rapporti e relazioni Il minore capisce ben presto di far parte di unemarginazione sociale Il minore capisce ben presto di far parte di unemarginazione sociale La vita in Comunità non riesce a garantire fino in fondo queste esigenze, perché è predeterminata e standardizzata, i rapporti sociali sono circoscritti, le occasini di scelta e autodeterminazione guidate dalleducatore. La vita in Comunità non riesce a garantire fino in fondo queste esigenze, perché è predeterminata e standardizzata, i rapporti sociali sono circoscritti, le occasini di scelta e autodeterminazione guidate dalleducatore. Alfredo Carlo Moro Una nuova cultura dellinfanzia e delladolescenza Franco Angeli 2006 Alfredo Carlo Moro Una nuova cultura dellinfanzia e delladolescenza Franco Angeli 2006

17 La condizione orfanile Si è orfani non solo…quando muoiono i genitori Si è orfani non solo…quando muoiono i genitori Si può essere orfani quando i contatti con i genitori sono rari, sporadici,incapaci di costruire unalleanza e un dialogo con il figlio, anche se il dialogo è imperfetto… Si può essere orfani quando i contatti con i genitori sono rari, sporadici,incapaci di costruire unalleanza e un dialogo con il figlio, anche se il dialogo è imperfetto… Il dialogo aiuta a crescere…. Il dialogo aiuta a crescere….

18 Laffidamento può.. Rispondere alle sofferenze mute dei minori Rispondere alle sofferenze mute dei minori Alle drammatiche incertezze e richieste di aiuto Alle drammatiche incertezze e richieste di aiuto Alle paure Alle paure Ai silenzi senza un perché….. Ai silenzi senza un perché…..

19 Funzione educativa della famiglia Educare ai valori etico-morali Educare ai valori etico-morali Educare a stili di vita quotidiana sani Educare a stili di vita quotidiana sani Istruire, indicare un percorso scolastico e di crescita morale Istruire, indicare un percorso scolastico e di crescita morale Formare la personalità di un nuovo individuo Formare la personalità di un nuovo individuo Formare il cittadino sociale capace di riconoscersi in un contesto lavorativo e sociale Formare il cittadino sociale capace di riconoscersi in un contesto lavorativo e sociale Educare alla legalità, al rispetto delle regole Educare alla legalità, al rispetto delle regole

20 Laffido familiare quando la famiglia non ce la fa… Si realizza con la disponibilità verso un minore: In stato di difficoltà e/o abbandono In stato di difficoltà e/o abbandono In deprivazione affettiva In deprivazione affettiva Necessità di una guida psico-pedagogico- educativa Necessità di una guida psico-pedagogico- educativa Necessità di un luogo sicuro e protetto Necessità di un luogo sicuro e protetto Necessità di poter giocare la propria infanzia Necessità di poter giocare la propria infanzia

21 I genitori affidatari Si confrontano con Si confrontano con il rifiuto il rifiuto Lindifferenza Lindifferenza La chiusura comunicativa…non parla,non si avvicina a noi La chiusura comunicativa…non parla,non si avvicina a noi Gli sguardi che scrutano… Gli sguardi che scrutano… La scuola che non capisce La scuola che non capisce

22 Tra prima e dopo La frattura con il passato La frattura con il passato La nuova identità che si costruisce con il rapporto con i pari La nuova identità che si costruisce con il rapporto con i pari La storia personale e le foto La storia personale e le foto Il ricordo che fa male Il ricordo che fa male La sicurezza psicologica di appartenere ad una famiglia La sicurezza psicologica di appartenere ad una famiglia

23 DESIDERIO DI APPARTENENZA Il bambino in affido dimostra Appartenenza verso chi si prende cura Appartenenza verso chi si prende cura

24 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Dare un senso allaffido familiare dott.ssa Chiara Tunini pedagogista Dare un senso allaffido familiare dott.ssa Chiara Tunini pedagogista Affido familiare."

Presentazioni simili


Annunci Google