La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Farmacodinamica La farmacodinamica studia gli effetti biochimici e il meccanismo dazione dei farmaci identificare i siti dazione dei farmaci delineare.

Copie: 1
Farmacodinamica La farmacodinamica studia gli effetti biochimici e il meccanismo dazione dei farmaci identificare i siti dazione dei farmaci delineare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Farmacodinamica La farmacodinamica studia gli effetti biochimici e il meccanismo dazione dei farmaci identificare i siti dazione dei farmaci delineare."— Transcript della presentazione:

1 Farmacodinamica La farmacodinamica studia gli effetti biochimici e il meccanismo dazione dei farmaci identificare i siti dazione dei farmaci delineare le interazioni fisiche o chimiche tra farmaco e cellula caratterizzare la sequenza completa farmaco- effetto

2 Gli effetti terapeutici e tossici dei farmaci traggono origine dalle loro interazioni con molecole presenti nellorganismo Per lo più i farmaci agiscono combinandosi con macromolecole specifiche in modo tale da alterarne le proprietà biochimiche biofisiche

3 I farmaci producono effetti chimici e fisiologici molto specifici: non esiste un farmaco universale, capace di intervenire su qualsiasi sintomo. Questa evidenza ha portato a teorizzare l'esistenza dei recettori

4 Si definisce RECETTORE il componente di una cellula che interagisce con un farmaco dando inizio alla catena di eventi biochimici che portano agli effetti farmacologici osservati

5 i recettori determinano la relazione quantitativa fra la dose di farmaco e l'effetto farmacologico; i recettori sono responsabili della selettività dell'azione dei farmaci; i recettori mediano l'azione farmacologica fra agonisti (sostanze in grado di produrre un determinato effetto) e antagonisti (sostanze in grado di impedire l'azione dell'agonista).

6 I RECETTORI Sono recettori per i farmaci: recettori per i neurotrasmettitori e gli ormoni enzimi canali ionici acidi nucleici I recettori sono responsabili della selettività dellazione farmacologica

7 Le proteine alla superficie della cellula o al loro interno: mediano gli effetti di segnali chimici endogeni come i neurotrasmettitori e gli ormoni, per es. adrenorecettori, recettori steroidei, recettori acetilcolinici. Enzimi: la superficie della cellula, l'attraversamento delle membrane o proteine intracellulari sono inibite (o meno frequentemente attivate) dal legame con un farmaco. Proteine strutturali: extra o intracellulai sono inibite (o meno frequentemente attivate) dal legame con un farmaco.

8 I farmaci influenzano in modo quantitativo le funzioni fisiologiche delle cellule bersaglio, ma non impartiscono nuove funzioni

9

10

11 INTERAZIONE FARMACO-RECETTORE Linterazione tra un farmaco e un recettore segue la legge dellazione di massa Il farmaco interagisce con un recettore e leffetto risultante è proporzionale al numero dei recettori occupati.

12 INTERAZIONE FARMACO-RECETTORE Il legame farmaco-recettore è: SATURABILE, STEREOSPECIFICO, REVERSIBILE

13 Linterazione farmaco-recettore è responsabile degli effetti farmacologicie degli effetti indesiderati Linterazione tra farmaco e recettore è mediata da legami chimici deboli come : ponti idrogeno, forze di vander Waals, interazioni idrofobiche

14 CURVE DOSE-RISPOSTA Leffetto di un farmaco è proporzionale al numero di recettorioccupati, quindi aumenta allaumentare della dose. Leffetto massimo si verifica quando tutti i recettori sono occupati.

15 FARMACI AGONISTI Si definisce AGONISTA un farmaco che si lega ad un recettore e genera una risposta biologica. Generalmente un agonista riproduce gli effetti dei composti endogeni.

16 POTENZA La potenza è indice della dipendenza delleffetto dalla dose del farmaco. E uguale alla affinità del farmaco per il recettore. La posizione della curva dose-risposta sullasse delle ascisse rispecchia la potenza del farmaco. La potenza influenza la dose necessaria per ottenere un determinato effetto.

17 POTENZA

18 EFFICACIA Si definisce EFFICACIA di un farmaco lentità massima delleffetto che esso può indurre. Laltezza della curva dose-risposta rispecchia lefficacia. Lefficacia non dipende dalla dose, ma è indice dellattività intrinseca del farmaco nellindurre un determinato effetto.

19 EFFICACIA

20 In base alla ATTIVITA INTRINSECA i farmaci sono classificati in: AGONISTI attività intrinseca = 1 ANTAGONISTI attività intrinseca = 0 AGONISTI PARZIALI 0 < attività intrinseca <1

21 ANTAGONISTI Gli antagonisti sono farmaci che si legano con alta affinità ai recettori, ma non sono in grado di indurre di per sé una risposta biologica. Leffetto farmacologico di un antagonista è dovuto alla sua proprietà di inibire leffetto dellagonista endogeno che agisce attraverso lo stesso recettore.

22 Gli antagonisti possono agire con due meccanismi diversi, producendo un effetto sormontabile o insormontabile Gli antagonisti si classificano in: ANTAGONISTI COMPETITIVI ANTAGONISTI NON COMPETITIVI

23 ANTAGONISTI COMPETITIVI Gli antagonisti competitivi si legano reversibilmente allo stesso sito a cui si lega lagonista. Le due molecole perciò competono per un sito comune.

24

25 Un antagonista competitivo spostala curva dose-risposta dellagonista verso destra. Aumentando la concentrazione di agonista si può generare lo stesso effetto massimo ottenuto in assenza dellantagonista. Un antagonista competitivo riduce la potenza dellagonista.

26 ANTAGONISTI NON COMPETITIVI Gli antagonisti non competitivi possono agire con due meccanismi: 1.interagiscono in modo irreversibile con lo stesso sito dellagonista. 2.si legano ad un sito del recettore diverso da quello occupato dallagonista (meccanismo allosterico).

27

28 Un antagonista non competitivo deprime leffetto massimo ottenibile anche con dosi elevate dellagonista senza modificarne la potenza.

29

30

31

32

33


Scaricare ppt "Farmacodinamica La farmacodinamica studia gli effetti biochimici e il meccanismo dazione dei farmaci identificare i siti dazione dei farmaci delineare."

Presentazioni simili


Annunci Google