La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

..... Scopo del Club è lo stimolo all'Innovazione di prodotto/servizio, di processo e di organizzazione aziendale, ovvero all'Innovazione a 360 gradi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "..... Scopo del Club è lo stimolo all'Innovazione di prodotto/servizio, di processo e di organizzazione aziendale, ovvero all'Innovazione a 360 gradi."— Transcript della presentazione:

1 ....

2 Scopo del Club è lo stimolo all'Innovazione di prodotto/servizio, di processo e di organizzazione aziendale, ovvero all'Innovazione a 360 gradi. In tale attività Il Club esplora le possibilità di sistematizzazione della gestione dellinnovazione, quando avvenuta, e del processo organizzativo per giungere allinnovazione continua. In particolare mira a studiare ed implementare un protocollo dellinnovazione sul modello ISO. Tale scopo viene perseguito con il supporto degli uffici di Unindustria Bologna e tende a raccordare le informazioni ed i protagonisti del mondo imprenditoriale con il mondo della ricerca, dell'innovazione e della finanza. In particolare, mira a creare valore per i suoi membri tramite linstaurazione di relazioni con reti di eccellenza. Le modalità tipiche di iniziative del Club sono, quindi: visite imprenditoriali a laboratori e centri di ricerca e attività di benchmarking tra imprese o presentazione di best practice nazionali e internazionali

3 Agenda / Inhalt Partners : Soci Fondatori : Maurizio LENZI

4 Agenda Progetto risanamento energetico 50 case Comune di Campo Tures 2 3 Progetto Modello energetico integrato Tenuta di Castelfalfi Efficienza e rinnovabili in un ressort turistico toscano 1 Scenario attuale produzione e consumo energetico; differenziazione produttiva e tendenza al Conclusioni, Motivazioni, Impegni futuri Agora di Camugnano Energia; Un esempio di discussione e di diffusione del progredire delle politiche ambientali energetiche

5 Il Clima è al centro delle discussioni dei nostri tempi

6

7 Introduzione: scenario attuale Italia 2007: fonti rinnovabili al 16% Parco produzione elettrica nazionale Fonte: GSE 2008

8 EE: carbone/nucelare/rinnovabili Tendenze 2025 Quali alternative per diversificazione energetica? Maggiore ricorso al carbone? Ritorno al nucleare? Massimo sviluppo rinnovabili? scenari + accreditati: rinnovabili al 26% Fonte: Prof. Ing. E. Macchi - POLIMI

9 Energia primaria Tendenze 2025 Soluzione ideale: agire contemporaneamente su + fronti! la sfida RUE p.es. Efficienza energetica in edilizia la sfida RES p.es. Cogenerazione da biomasse; solare; ecc.

10 Agenda Progetto risanamento energetico 50 case Comune di Campo Tures 2 3 Progetto Modello energetico integrato Tenuta di Castelfalfi Efficienza e rinnovabili in un ressort turistico toscano 1 Scenario attuale produzione e consumo energetico; differenziazione produttiva e tendenza al Conclusioni, Motivazioni, Impegni futuri Agora di Camugnano Energia; Un esempio di discussione e di diffusione del progredire delle politiche ambientali energetiche

11 . 1. Esempio: Comune Campo Tures (Bz) Impianti di teleriscaldamento Impianti biogas Impüianti fotovoltaici Impianti idroelttrici Impianti geotermici Impianti eolici Edifici a basso consumo energetico Depuratori Centri di smaltimento rifiuti Centri di riciclaggio

12 Comune di Campo Tures (Bz) Nuovo sistema di teleriscaldamento in costruzione Modello integrato per lo sviluppo economico e la partecipazione diretta della popolazione Posizionamento come Comune dellEnergia

13 Comune di Campo Tures (Bz) Esempio turismo e didattica: Casa dellEnergia Casa dellEnergia percorso didattico energie rinnovabili centro di ricerca e sviluppo formazione spazio espositivo ev. biblioteca uffici ristorazione spazio manifestazioni ed eventi recupero di un edificio storico situato nel cuore del paese

14 Comune di Campo Tures (Bz) Esempio sistema energetico integrato sostenibile: Biotherm Biotherm ospita diverse strutture come la centrale termica, lInfo-Point e il bio-distributore Centrale Energetica Biotherm approvvigiona le strutture comunali e parte delle utenze domestiche con energia elettrica e termica Oltre alle fonti tradizionali anche il calore da biogas agricolo è immesso nella rete e utilizzato dalle utenze domestiche per il riscaldamento Centrale Energetica Biotherm allingresso del Comune di Campo Tures

15 Iniziativa risanamento energetico Programma 50 case Campo Tures Obiettivi Catalizzare liniziativa privata attraverso un servizio di consulenza completo 25 risanamenti nel 1° anno Ridurre il consumo energetico delle utenze interessate del 20 % Affiancare il passaggio al teleriscaldamento nuovo Creare valore aggiunto per leconomia locale ~

16 Iniziativa risanamento energetico Programma 50 case Campo Tures MODULO 1 Sopralluogo da parte di un tecnico qualificato Rilevamento e valutazione dello stato delledificio Informazioni sulle nuove misure di risparmio energetico Stima della possibile riduzione dei costi ottenibile attraverso misure di miglioramento Consulenza su incentivi e programmi di finanziamento Relazione sugli esiti dellenergy check: - analisi dati ed edificio - elaborazione proposte di risanamento - stima dei costi

17 MODULO 2 termografia Proposta di risanamento dettagliata e assistenza nella richiesta delle offerte Direzione lavori energetici Consulenza sui contributi e modelli finanziamento Termografia per il controllo qualità MODULO 3 Certificato CasaClima (Procedura credito dimposta) Iniziativa risanamento energetico Programma 50 case Campo Tures

18 Programma 50 case Campo Tures modulo 3 (ENEA) Syneco Taufer GmbH committente modulo 1 Agenzia CasaClima modulo 2 consulente / tecnico (stessi consulenti di modulo 1) modulo 4 Certificato energetico utente / cliente finale modulo 2 termografia partnership con banca locale: finanziamento su misura massimo sfruttamento degli incentivi

19 Agenda Progetto risanamento energetico 50 case Comune di Campo Tures 2 3 Progetto Modello energetico integrato Tenuta di Castelfalfi Efficienza e rinnovabili in un ressort turistico toscano 1 Scenario attuale produzione e consumo energetico; differenziazione produttiva e tendenza al Conclusioni, Motivazioni, Impegni futuri Agora di Camugnano Energia; Un esempio di discussione e di diffusione del progredire delle politiche ambientali energetiche

20 2.Esempio: Tenuta Castelfalfi/Toscana Sup. complessiva: ha 1 borgo storico 2 nuovi villaggi piscine scoperte Wellness center depuratore reflui civili dedicato Fabbisogni energetici per: riscaldamento invernale e raffreddamento estivo delle volumetrie abitative acqua calda sanitaria riscaldamento piscine scoperte approvvigionamento energetico wellness-center

21 Descrizione progetto Tenuta Castelfalfi/Toscana Progettazione energetica delle nuove strutture del Resort Tenuta di Castelfalfi in osservanza dei criteri di risparmio energetico, utilizzo di energie rinnovabili e valorizzazione delle risorse naturali del territorio. Progettazione energetica : analisi fabbisogno energetico pianificazione di interventi di efficienza energetica studio di fattibilità per la realizzazione di impianti a fonti rinnovabili approvvigionamento biomassa legnosa calcolo di redditività modelli di gestione

22 Scenari a confronto Edilizia tradizionale Fabbisogno ET: 12,7 GWh Fabbisogno EF: 9,8 GWh Fabbisogno EE: 7,5 GWh Edilizia a risparmio energetico Fabbisogno ET: 8,9 GWh Fabbisogno EF: 6,9 GWh Fabbisogno EE: 6,7 GWh Tenuta Castelfalfi/Toscana

23 Linee Guida di edilizia sostenibile Tenuta Castelfalfi/Toscana Bassi consumi di energia primaria e secondaria Utilizzo di fonti rinnovabili Impiego di elementi costruttivi riciclabili Produzione dei principali elementi costruttivi con un basso dispendio energetico Impiego di elementi costruttivi con un ciclo di vita il più lungo possibile Elevata sostenibilità ambientale

24 Scenari a confronto Dotazione impiantistica: Caldaie singole con bruciatore a gasolio Macchina frigorifera a compressione (condizionatore elettrico) Fabbisogno energia primaria: 44,1 GWh Dotazione impiantistica: Impianto di trigenerazione centralizzato a biomasse con teleriscaldamento/raffrescamento (macchina ad assorbimento) Pompe di calore singole Motore a combustione interna a biogas (fanghi di depurazione) Pannelli fotovoltaici Fabbisogno energia primaria: 32,2 GWh Tenuta Castelfalfi/Toscana

25 Configurazione impiantistica 2010 Tenuta Castelfalfi/Toscana

26 Curve di carico caldo/freddo, dimensionamento Tenuta Castelfalfi/Toscana

27 Conclusioni Risparmio energia primaria: 27% Risparmio fonti fossili: 62% 1990 Tenuta Castelfalfi/Toscana 2010

28 Agenda Progetto risanamento energetico 50 case Comune di Campo Tures 2 3 Progetto Modello energetico integrato Tenuta di Castelfalfi Efficienza e rinnovabili in un ressort turistico toscano 1 Scenario attuale produzione e consumo energetico; differenziazione produttiva e tendenza al Conclusioni, Motivazioni, Impegni futuri Agora di Camugnano Energia; Un esempio di discussione e di diffusione del progredire delle politiche ambientali energetiche

29 Conclusione e motivazione In Europa, il 40 % del consumo energetico e il 36 % delle emissioni CO ² sono riconducibili alla gestione degli edifici … il potenziale di risparmio energetico negli edifici esistenti è enorme Gli edifici esistenti nellItalia settentrionale presentano un consumo energetico per il riscaldamento di > 200 kWh/m²/a Tale consumo può essere ridotto facilmente a < 50 kWh/m²/a Arrivare ad un livello inferiore a 15 kWh/m²/a è possibile Source: ECTP, Vision & SRA, Focus Area Cities & Buildings

30 Camugnano Energia Le Commissioni Tecniche ed i gruppi di lavoro Coordinatore Maurizio LENZI

31 Distretto Tecnologico Val Limentra – Area APEA Gumiera LEnea Brasimone ed il suo ruolo LAgora; ovvero la Cernobbio dellEnergia

32 Camugnano Energia 26OTTOBRE200726OTTOBRE2007

33 SAVE THE DATE Vi invitiamo a segnare sulla Vostra agenda questo appuntamento Venerdì 15 Ottobre 2010 a Camugnano (BO) - Centro ENEA/ENEL Sulle rive del Bacino del Brasimone Pomeriggio " LA COLLAUDA AGORA DELL'ENERGIA TERRA' IL TRADIZIONALE WORKSHOP " A breve verra' comunicato il pregramma ed il tema trattato quest'anno Comune di Camugnano

34 Agenda / Inhalt Efficienza energetica e energie rinnovabili. Per continuare a crescere Maurizio Lenzi


Scaricare ppt "..... Scopo del Club è lo stimolo all'Innovazione di prodotto/servizio, di processo e di organizzazione aziendale, ovvero all'Innovazione a 360 gradi."

Presentazioni simili


Annunci Google