La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CNR – IMM Bologna R. Angelucci Bologna, 21 Aprile 2009 1 Proponenti del progetto: Gilardoni S.p.A. Mandello Lario - Lecco Prof. Giorgio Sberviglieri :

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CNR – IMM Bologna R. Angelucci Bologna, 21 Aprile 2009 1 Proponenti del progetto: Gilardoni S.p.A. Mandello Lario - Lecco Prof. Giorgio Sberviglieri :"— Transcript della presentazione:

1 CNR – IMM Bologna R. Angelucci Bologna, 21 Aprile Proponenti del progetto: Gilardoni S.p.A. Mandello Lario - Lecco Prof. Giorgio Sberviglieri : Lab. SENSOR, Dip. Chim. Fis. per Ingegn. e Materiali- Univ. Brescia MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA D.D. 817/Ric 4/06/2007, Art 12 bando di invito alla presentazione di progetti di ricerca industriale, sviluppo precompetitivo,formazione nel settore dei materiali avanzati da realizzarsi nella Regione Lombardia Emettitori di elettroni a base di nanotubi di carbonio e nanostrutture di ossidi metallici quasi monodimensionali per lo sviluppo di sorgenti di raggi X (acronimo: Xnano)

2 CNR – IMM Bologna R. Angelucci Bologna, 21 Aprile Il progetto è finalizzato alla formazione di 3 assegnisti ad elevato livello di qualificazione professionale nel campo dei materiali e dei dispositivi emettitori di raggi X. Nello specifico, i formandi saranno destinati ad affrontare attività di ricerca industriale e/o sviluppo precompetitivo riguardanti la sintesi e caratterizzazione di nanosistemi a base di ossidi metallici (SnO2 e ZnO) e di nanotubi di carbonio, usati come sorgente di elettroni per la generazione di raggi X. Obiettivi Obiettivo principale è la progettazione e la realizzazione prototipale di una sorgente di raggi X basata sullimpiego di un emettitore innovativo di elettroni che sfrutti le elevate proprietà di emissione di campo di nanotubi di carbonio e nanostrutture quasi monodimensionali di ossidi metallici da utilizzarsi, per applicazioni nell ambito della sicurezza, in sistemi di analisi bagagli a raggi x Il progetto di ricerca Il progetto di formazione

3 CNR – IMM Bologna R. Angelucci Bologna, 21 Aprile Aumento del tempo di vita poiché lemettitore, a differenza di quello termoionico, funziona a freddo Rapidità di risposta dellemettitore e possibilità di lavoro in modalità impulsata Possibilità di modulare attraverso lalimentazione della griglia la macchia focale o dimensione del fascio raggi X Elevata coerenza del fascio elettronico Caratteristiche del fascio raggi X Potenza max 320 W, 160kV a 2 mA, selezionabile tra 0.5 e 2mA; Macchia focale mm Sorgente di elettroni a emissione di campo per raggi X

4 CNR – IMM Bologna R. Angelucci Bologna, 21 Aprile Schema di una sorgente di raggi X basata sullimpiego di un emettitore innovativo di elettroni a catodo freddo Sorgente di elettroni a emissione di campo per raggi X

5 CNR – IMM Bologna R. Angelucci Bologna, 21 Aprile Le attività di ricerca industriale, formazione del personale e sviluppo precompetitivo verrànno svolte presso i laboratori : CNR-IMM di Bologna : fornitura di matrici di CNT, caratterizzazione emissiva sia dei CNT che degli ossidi metallici, osservazioni TEM Lab. SENSOR, Dip. Chim. Fis. per Ingegn. e Materiali- Univ. Brescia : sintesi di nanostrutture quasi monodimensionali di ossidi metallici e loro caratterizzazione SEM Gilardoni - Mandello Lario : sviluppo pre-competitivo di una sorgente di raggi X basata su emettitori di elettroni per effetto di campo Attività di ricerca

6 CNR – IMM Bologna R. Angelucci Bologna, 21 Aprile Dal MIUR allIMM Bologna XXXX e un assegno di ricerca triennale di YYYY eu Costi e finanziamenti Importo Domanda Costo Presunto Quota RI Quota RI Quota SP Quota SP Quota FORM Quota FORM …non sappiamo ancora di quanto sarà tagliato il progetto dato che sarà valutato da un nuovo comitato scientifico, diverso da quello che l'aveva valutato l'anno scorso. Il comitato precedente aveva chiesto il taglio riportato nel file allegato. Però questo comitato è stato sostituito e sarà il nuovo a decidere. A livello ufficioso il progetto dovrebbe essere approvato (si tratta solo di aspettare la conferma ufficiale), ma non è trapelato nulla riguardo al taglio. In base a questo sarà poi decisa la distribuzione UNIBS / IMM-BO, senza sapere il taglio del comitato però non riesco a fornirle risposte esaurienti.


Scaricare ppt "CNR – IMM Bologna R. Angelucci Bologna, 21 Aprile 2009 1 Proponenti del progetto: Gilardoni S.p.A. Mandello Lario - Lecco Prof. Giorgio Sberviglieri :"

Presentazioni simili


Annunci Google