La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Leonardo Laureti Focus group Perugia, 16/04/2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Leonardo Laureti Focus group Perugia, 16/04/2014."— Transcript della presentazione:

1 Leonardo Laureti Focus group Perugia, 16/04/2014

2 Leonardo Laureti Perché? Enea e Anchise Ricambio generazionale Tempo Sviluppo

3 Leonardo Laureti I giovani agricoltori Fonte ISTAT e EUROSTAT

4 Leonardo Laureti Età Imprenditori Agricoli Fonte: ISTAT e EUROSTAT

5 Leonardo Laureti Alcuni questioni dei giovani e non solo… Agricoltore AttivoAccesso alla TerraMercati fluttuantiAccesso al Credito

6 Leonardo Laureti PSR Mis 112 In Umbria la Mis 112 è stata: 6,5% della spesa pubblica dell'Asse 1. (9,8% in EU) 2,5% della spesa pubblica del PSR. (3,3% in EU) 570 nuovi entranti 44% donne 28 anni, età media

7 Leonardo Laureti

8 Il contesto dei PSR N. 3 Promuovere la competitività delle piccole e medie imprese, il settore agricolo (per il FEASR) e il settore della pesca e dell'acquacoltura (per il FEAMP) 3 OBIETTIVI N. 2 Potenziamento della competitività dell'agricoltura in tutte le sue forme e della redditività delle aziende agricole 6 PRIORITA’ 2B Favorire il ricambio generazionale nel settore agricolo 18 FOCUS AREA 24 MISURE 70 SOTTOMISURE

9 Leonardo Laureti Alcune novità dei PSR… Possibile aggiungere dei sottoprogrammi tematici: 1. Giovani agricoltori 2. Piccole aziende agricole 3. Aree montane 4. Filiere alimentari corte 5. Donne nelle zone rurali 6. Mitigazione dei cambiamenti climatici e loro adattamento 7. Biodiversità Possibilità di adottare sotto-programmi nazionali (Gestione del rischio – programma irriguo - biodiversità animale) Disimpegno automatico da n+2 a n+3 (Art.38 Reg.1306/2013) Misure agro-ambientali: 30% della dotazione del programma Riserva di performance : 6% della dotazione finanziaria del PO Rafforzamento cooperazione e partenariato (CLLD – Artt.43/45) Rafforzamento innovazione e trasferimento della conoscenza PEI in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura Maggiore selezione beneficiari dei diversi interventi Ammissibilità dell’iva non recuperabile per i soggetti pubblici

10 Leonardo Laureti Beneficiari Agricoltore Attivo, anche entro 18 mesi (Art. 9 Reg UE 1307/13) GIOVANE AGRICOLTORE Tra i 18 e i 40 anni Titolare di impresa agricola (proprietà, affitto, usufrutto) Iscrizione alla CCIAA P.IVA con codice attività prevalentemente agricolo Iscrizione INPS Presentazione di un PSA (Piano di Sviluppo Aziendale) Focus CONOSCENZE Esperienza lavorativa di almeno 3 anni come lavoratore agricolo (INPS) Titolo di studio di perito agrario, agrotecnico o Laurea in campo agrario, forestale veterinario Si impegna entro 3 anni a frequentare un corso di formazione (p.e. PSR)

11 Leonardo Laureti Piano di sviluppo aziendale (PSA) 0 1 Il piano aziendale di cui all'articolo 19, paragrafo 4, del regolamento (UE) n. 1305/2013 deve descrivere almeno: 1. la situazione di partenza dell'azienda agricola; 2. le tappe essenziali e gli obiettivi per lo sviluppo delle attività della nuova azienda; 3. i particolari delle azioni, incluse quelle inerenti alla sostenibilità ambientale ed all'efficienza delle risorse, occorrenti per lo sviluppo delle attività dell'azienda agricola quali investimenti, formazione, consulenza o qualsiasi altra attività; Problemi: Il modello utilizzato non ha validità nei confronti delle banche Non misura la sostenibilità ambientale Necessita di indicatori di risultato (ROI)

12 Leonardo Laureti Criteri di selezione: il punteggio Uniformi a livello nazionale Facilmente Misurabile Verificabile

13 TIPOLOGIAPARAMETROVerificaPeso Proponente Eta’ (40-x)Carta identità+ Pari opportunitàDonna+ INPSPer ogni mese di iscrizione+ Progetto LocalizzazioneZona Montana/Svantaggiata++ Valore investimento€ di spesa++ Introduzione InnovazioneUtilizzo di brevetti++ Qualità produzioniDOP/IGP/STG/VQPRD/BIO++ N° Misure attivatePacchetto multimisura++ Corsi di formazioneAttivazione mis/Laurea/INPS++ Qualità Risparmio energeticokW ante/post+++ Risparmio idricoMc ante/post+++ Pratiche agro climatico ambientaliDomande a superficie+++ Occupazionen. Addetti (INPS)+++ Miglioramento sicurezza operatori%spesa / %spesa totale+++ Miglioramento benessere animale%spesa / %spesa totale+++ ……..……….. PUNTEGGIO MINIMO? Stimolo nella progettualità dell’investimento

14 Leonardo Laureti Pacchetto Giovani multimisura Aiuto all'avviamento di attività imprenditoriale per i giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in un'azienda agricola ART. 19 Investimenti in immobilizzazioni materiali ART. 17 Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione ART. 14 Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole ART. 15 Cooperazione ART. 35 Investimenti in attività extra-agricole Attenzione: Budget economici diversi per ogni misura Tempistiche di aperture dei singoli bandi diverse Approccio a compartimenti stagno (eccesso burocratico)

15 Leonardo Laureti Considerazioni Durc Antimafia Normative Procedure informatiche funzionanti ed organiche Sistemi informatici Tra la presentazione domanda di aiuto e la concessione del finanzimento Tempistica Rivedere parametri e RLS 2002 (rete RICA Inea) Tetto agli investimenti. Programmazione dei bandi integrati Bandi solo se strettamente necessarie!!! Proroghe:

16 Leonardo Laureti PEI Agri Articolo 56 Gruppi operativi 1. I gruppi operativi PEI fanno parte del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura. Sono costituiti da soggetti interessati come agricoltori, ricercatori, consulenti e imprenditori del settore agroalimentare, pertinenti ai fini del conseguimento degli obiettivi del PEI.

17 Leonardo Laureti Banda Larga Articolo 20 Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali ……. c) l'installazione, il miglioramento e l'espansione di infrastrutture a banda larga e di infrastrutture passive per la banda larga, nonché la fornitura di accesso alla banda larga e ai servizi di pubblica amministrazione online;

18 Leonardo Laureti Accesso alla Terra Nei PSR la percentuale ammissibile per l’acquisto di terra è pari a 10% del valore dell’investimento ammesso. (Reg. UE 1303/13 art. 69)

19 Leonardo Laureti Schema dei contenuti di un possibile decreto-legge in materia di semplificazione e competitività nel settore agricolo, nonché di sicurezza agroalimentare (Benefici). – 1. Ai soggetti ammessi alle agevolazioni di cui al presente Capo possono essere concessi contributi mutui agevolati per gli investimenti, a un tasso pari a zero, della durata massima di 10 anni comprensiva del periodo di preammortamento, e di importo non superiore al 75 %della spesa ammissibile. Per le iniziative nel settore della produzione agricola il mutuo agevolato ha una durata, comprensiva del periodo di preammortamento, non superiore a quindici anni. Si sostituisce interamente il capo III (dedicato allo sviluppo dell'imprenditoria agricola) del decreto legislativo 21 aprile 2000, n. 185, recante "Incentivi all'autoimprenditorialità e all'autoimpiego". ART. 9 Interventi a sostegno delle imprese agricole condotte da giovani.

20 Leonardo Laureti Grazie dell’attenzione


Scaricare ppt "Leonardo Laureti Focus group Perugia, 16/04/2014."

Presentazioni simili


Annunci Google