La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1. Classificazione Primario Secondario Terziario Riutilizzo direttamente in cantiere degli scarti di lavorazione Trattamento meccanico del rifiuto e generalmente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1. Classificazione Primario Secondario Terziario Riutilizzo direttamente in cantiere degli scarti di lavorazione Trattamento meccanico del rifiuto e generalmente."— Transcript della presentazione:

1 1

2 Classificazione Primario Secondario Terziario Riutilizzo direttamente in cantiere degli scarti di lavorazione Trattamento meccanico del rifiuto e generalmente un calo di qualità del prodotto rispetto all’originale Avviene per via chimica: esso produce un materiale praticamente equivalente al materiale di partenza 2

3 Vantaggi Smaltimento con costi limitati Il materiale riciclato ha un valore commerciale Prestazioni paragonabili ai materiali tradizionali Maggiore tutela delle risorse non rinnovabili dell’ambiente Prima volta che si dà un valore effettivo al rifiuto 3

4 Principali particolari riciclati Copertura Muratura Travi Vengono puliti e rivenduti, di solito impiegati in costruzioni di tipo rustico Vengono accuratamente ripuliti ed impiegati in pavimentazioni per interni ed esterni. Vengono rivendute e riutilizzate solitamente nella costruzione di camini o tavernette 4

5 Calcestruzzo Mattoni Materiali trattati Coppi(Coperture) 5

6 Utilizzo per i sottofondi di qualsiasi genere come ad esempio si possono usare per i sottofondi delle strade. Aggregati per nuovo calcestruzzo per elementi non strutturali Utilizzo per i sottofondi Utilizzi calcestruzzo riciclato 6

7 Fase 1: Deferrizzazione Fase 2: Triturazione Fase 3: Eliminazioni delle parti leggere Fase 4: Selezione secondo appositi standard Trituratore calcestruzzo La deferrizzazione consiste nella tolta del ferro usato per fare l’armatura in precedenza. La triturazione è la fase dove il calcestruzzo viene sminuzzato in parti più piccole. 7

8 Della copertura, se attentamente demolita, si possono riutilizzare travi, tavolato e coppi. Si parte dallo strato superiore della copertura, quindi dai coppi, demoliti manualmente. Dopo aver rimosso gli strati superiori del tetto, si procede allo smontaggio delle travi, da rimuovere necessariamente con l’ausilio di un mezzo meccanico. Coppi riciclati 8

9 Uso dei mattoni riciclati Vantaggi ●Riduzione dell’estrazione di materiale vergine per produrli. ●Riduzione dell’energia necessaria per produrli Possono essere frantumati ed essere usati per i sottofondi stradali o comuni sottofondi. Posso essere riutilizzati come mattoni nuovi. 9

10 Problemi legati al riciclo dei mattoni Nella fase di demolizione dobbiamo scegliere la giusta tecnica per consentire un riuso dei mattoni ed inoltre prevedere gia in cantiere una separazione dei mattoni dai detriti. DemolizioneTrattamento Nella fase di trattamento è utile studiare un metodo per pulire mattoni dalla malta residua al fine del loro riuso ( processo termico) 10

11 La fase di riciclo avviene in tre fasi : ● La rimozione ● Pulizia della pavimentazione ● Raccolta in appositi spazi ● La fase di rimozione avviene tramite degli appositi strumenti per evitare che esse si frantumino durante la fase stessa. ● La pulizia avvieni usando acqua ad alta pressione e cera. ● La raccolta avvieni in spazi prediposti 11

12 Pavimento in fibre di legno riciclato Piastrella in gomma riciclata 12


Scaricare ppt "1. Classificazione Primario Secondario Terziario Riutilizzo direttamente in cantiere degli scarti di lavorazione Trattamento meccanico del rifiuto e generalmente."

Presentazioni simili


Annunci Google