La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

E LEANING L’EVOLUZIONE DELLA FORMAZIONE A DISTANZA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "E LEANING L’EVOLUZIONE DELLA FORMAZIONE A DISTANZA."— Transcript della presentazione:

1 E LEANING L’EVOLUZIONE DELLA FORMAZIONE A DISTANZA

2 INDICE Formazione a distanza Definizione Formazione a distanza Quel che fa la differenza Principi generali Obiettivi Modalità di somministrazione Le figure professionali Strutturare un Modulo Interfaccia Cpu accademy Studenti e insegnanti

3 DEFINIZIONE (1/3) FAD (formazione a distanza) Apprendimento on-line

4 DEFINIZIONE (2/3) Uso delle tecnologie multimediali e di Internet per migliorare la qualità dell’apprendimento, facilitando l’accesso alle risorse e ai servizi, agli scambi in remoto e alla collaborazione con la creazione di comunità virtuali di apprendimento

5 DEFINIZIONE 3/3 Teledidattica:.percorso didattico rivolto ad utenti aventi difficoltà di frequenza in presenza.mezzo per facilitare la formazione continua e quella aziendale, specialmente per le organizzazioni con una pluralità di sedi

6 FAD :FORMAZIONE A DISTANZA MezzoMetodo didattico Tipo comunic. Medium/ Interattività Spaziotempo postaautoappr.uno-unotesto/deboleno radioautoappr.uno-moltiaudio/debolenoSì tvautoappr.uno-moltivideo/debolenosì pcAutoappr.uno-unosoftware/mediano Prima e seconda generazione

7 FAD :FORMAZIONE A DISTANZA MezzoMetodo didattico Tipo comunic. Medium/ Interattività Spaziotempo internetautoappren.uno-uno uno-molti esperto- tutor/ media no reti telemat. apprendim. collaborativ Molti-molti uno-molti uno-uno tutor+ gruppo/ forte no ON LINE –Terza generazione

8 QUEL CHE FA LA DIFFERENZA: tra prima e seconda generazione di FaD il comune denominatore è l’approccio centralizzato, individualizzato-assistito (tutor/corsista) = Web based la terza generazione di FaD è caratterizzata dalla filosofia che “l’apprendimento è un processo sociale di costruzione e legittimazione della conoscenza” = On line education

9 DUE MODELLI A CONFRONTO Accesso e distribuzione dell’informazione WEB BASED sito web collegato ad altri modello comunicativo basato sullo studio individuale di materiale multimediale: UNOUNO target di grandi numeri gestione interamente Web riutilizzabilità di materiali senso di solitudine Amplificatore della comunicazione Approccio “on line” comunicazione sincrona (virtual classroom o chat) e asincrona (e mail) comunità virtuale e apprendimento cooperativo gestione tutoriale: 1:15 utilizzabilità dei materiali forte senso di identità in una comunità di apprendimento

10 IN SINTESI WEB BASED: apprendimento significativo autoformazione individuale performance personali autonomia individuale investimento in software autoregolazione dei tempi e ritmi materiali + utilizzabili basso rapporto tutor/soggetti Testing- autovalutazione

11 APPROCCIO ‘ON LINE’: apprendimento collaborativo e cooperativo metacompetenze e transfer (competenza sull’uso) interazione di gruppo progettazione in team gestione temporale nella scansione delle attività non riproducibilità elevato rapporto tutor/sogg monitoraggio dei processi

12 PRINCIPI GENERALI 1/3 utilizzo della connessione in rete attività formative basate su una tecnologia specifica, detta "piattaforma tecnologica" (Learning Management System, LMS) impiego del PC (eventualmente integrato da altre interfacce e dispositivi) come strumento principale per la partecipazione al percorso di apprendimento

13 PRINCIPI GENERALI 2/3 alto grado di indipendenza del percorso didattico da vincoli di presenza fisica o di orario specifico monitoraggio continuo del livello di apprendimento, attraverso tracciamento del percorso e frequenti momenti di valutazione e autovalutazione

14 PRINCIPI GENERALI 3/3 multimedialità (integrazione tra diversi media) interattività con i materiali interazione umana (con i docenti/tutor e con gli altri studenti)

15 OBIETTIVI learning by doing (interattività) acquisire nuove competenze mirate just in time (dinamicità) possibilità di organizzare i contenuti di un corso secondo gli obiettivi formativi e le necessità dell'utenza (modularità)


Scaricare ppt "E LEANING L’EVOLUZIONE DELLA FORMAZIONE A DISTANZA."

Presentazioni simili


Annunci Google