La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO L’ “Introito” del Requiem di Marcel Olm ci fa entrare con Gesù nel Paradiso FIGLIO, QUELLO CHE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO L’ “Introito” del Requiem di Marcel Olm ci fa entrare con Gesù nel Paradiso FIGLIO, QUELLO CHE."— Transcript della presentazione:

1

2 IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO L’ “Introito” del Requiem di Marcel Olm ci fa entrare con Gesù nel Paradiso FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO

3 CRISTO RE Dopo la morte, come il ladrone siamo invitati a stare con Gesù in Paradiso Fine dell’anno C e del vangelo di Luca GERUSALEMME la città della Morte e della VITA Lc cc20-24 Le immagini sono dell’itinerario di salita al Calvario

4 FLORENTINO DÍEZ, ARCHEOLOGO e RICERCATORE DEL CALVARIO (2007) “Approfittando del restauro della basilica attuale ho avuto l’opportunità di scavare la roccia del Calvario e mi sono trovato con un gigantesco monolito dentro la chiesa. Siamo dunque, nel luogo autentico della crocifissione. Un argomento molto discusso dal XIX secolo, e perfino di recente” Malgrado la FEDE non ne abbia bisogno, questa certezza aiuta la pietà.

5 Verso la Sepoltura Verso il Calvario Facciata del Santo Sepolcro e Calvario

6 Lc 23,35-43 In quel tempo, [dopo che ebbero crocifisso Gesù,] il popolo stava a vedere; i capi invece deridevano Gesù dicendo: «Ha salvato altri! Salvi se stesso, se è lui il Cristo di Dio, l’eletto». Scavi della roccia del Calvario Roccia

7 Qui il RE, l’Eletto, fu deriso Entra, se vuoi diventare suo discepolo

8 Anche i soldati lo deridevano, gli si accostavano per porgergli dell’aceto e dicevano: «Se tu sei il re dei Giudei, salva te stesso». Sopra di lui c’era anche una scritta: «Costui è il re dei Giudei».

9 E noi cristiani gli offriamo il sangue del suo stesso corpo I soldati gli offrono aceto

10 Uno dei malfattori appesi alla croce lo insultava: «Non sei tu il Cristo? Salva te stesso e noi!».

11 “Sali”, se vuoi avere parte in questo Regno Sali, “abbassandoti” con umiltà Salendo sul Calvario

12 L’altro invece lo rimproverava dicendo: «Non hai alcun timore di Dio, tu che sei condannato alla stessa pena? Noi, giustamente, perché riceviamo quello che abbiamo meritato per le nostre azioni; egli invece non ha fatto nulla di male».

13 L’Innocente che soffre ingiustamente (Luca lo ribadisce), è l’Unico che può salvare i peccatori Gesù non ha fatto nulla di male Veduta dei mosaici nella parte inferiore, dalla cima del Calvario

14 E disse: «Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno».

15 Nel Regno Gesù si ricorda di noi Qui noi facciamo Memoria (Eucaristia) di LUI Calvario (Memoriale)

16 Gli rispose: «In verità io ti dico: oggi con me sarai nel paradiso».

17 Ogni presenza è un pezzo di Paradiso Cima della roccia Ogni ricordo è presenza

18 Gesù, Tu che sei il nostro RE e SIGNORE, facci amare il tuo Regno d’amore Gesù, Tu che sei il nostro RE e SIGNORE, facci amare il tuo Regno d’amore

19


Scaricare ppt "IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO L’ “Introito” del Requiem di Marcel Olm ci fa entrare con Gesù nel Paradiso FIGLIO, QUELLO CHE."

Presentazioni simili


Annunci Google